Crostata alla frutta

Dolci e Desserts
Crostata alla frutta
350 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio

Presentazione

La crostata alla frutta è un dolce classico ma intramontabile composto da una base di pasta frolla, uno strato di crema pasticcera e tanta frutta.
Una torta colorata, fresca e profumata, ideale per le giornate calde in arrivo e per i compleanni estivi ma anche per concedersi una coccola tutto l’anno.
Per la ricopertura potrete utilizzare la frutta che preferite, a seconda della stagione, e comporre la crostata in maniera sempre differente.
Noi vi proponiamo due decorazioni diverse: ispiratevi e lasciate esprimere la vostra fantasia!

Per la pasta frolla
Farina 250 g
Uova 2 tuorli
Vaniglia essenza la punta di un cucchiaino
Zucchero al velo 100 gr
Burro 125 g
Per la crema pasticcera
Farina o maizena 50 gr
Vaniglia 1 baccello
Zucchero 150 g
Uova 6 tuorli
Latte 500 ml
Per la ricopertura
Banane 1
Fragole 100 g
Kiwi 1
Lamponi 5
Gelatina preparato in polvere mezza bustina (tipo Tortagel) 7 gr circa
Confettura di albicocche 2 cucchiai (circa 75 gr)
Acqua 100 ml
Mirtilli freschi 100 gr (facoltativo)
Arance 1

Preparazione

Crostata alla frutta

Per la crostata alla frutta iniziate a preparare la crema (1) come illustrato nella ricetta della crema pasticcera che trovate qui. Proseguite con la pasta frolla: seguendo le dosi indicate sopra procedete secondo le istruzioni che trovate nella scheda della pasta frolla (cliccate qui). Trascorso il tempo del riposo, stendete la pasta su una spianatoia infarinata (2) per ottenere un cerchio di diametro di 34 cm circa e dallo spessore di 6/7 mm circa. Foderate uno stampo da 28 cm con carta da forno; con l’aiuto del matterello sollevate la frolla già stesa (3),

Crostata alla frutta

posizionatela sulla teglia (4) e premete per far aderire la pasta allo stampo (5). Livellate i bordi e modellateli con i rembi di una forchetta (6).

Crostata alla frutta

Bucherellate il fondo di modo che durante la cottura non si creino delle bolle e  procedete con la cottura in bianco (potete visionare il procedimento qui), ovvero coprite la pasta con carta da forno e distribuite sulla superficie dei legumi secchi. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti (la pasta deve cuocersi senza colorarsi eccessivamente). Sfornate la base di frolla e una volta raffreddata, con l’aiuto di una siringa per dolci (o una sac-à-poche), riempite il fondo della crostata con la crema pasticcera (8-9).

Crostata alla frutta

Tagliate la frutta a fette sottili (10-11) e disponetela a cerchi concentrici sulla crostata, alternando la frutta che preferite. Potete iniziare con un primo giro di fragole, proseguire con metà arancia tagliata a fette  (12), i kiwi, le banane e

Crostata alla frutta

infine disporre al centro i lamponi interi (13). Preparate la gelatina mettendo due cucchiai di confettura di albicocche in un pentolino (14) insieme al succo della mezza arancia restante (15).

Crostata alla frutta

Aggiungete mezza bustina (7 gr circa) di gelatina in polvere (16) e l’acqua (17): mescolate e portate a bollore. Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per due minuti. Con un pennello da cucina, spennellate la superficie della vostra crostata con la gelatina (18), lasciate raffreddare e fate riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Il consiglio di Sonia

In alternativa alla gelatina illustrata nella ricetta potete utilizzare una bustina intera di gelatina in polvere seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Potete anche usare la gelatina in foglio: ammollate 6 gr di fogli in acqua fredda e scioglieteli in un pentolino con 200 ml di acqua e un cucchiaio di zucchero. Se preferite potete iniziare la composizione disponendo prima le arance, poi i kiwi, le fragole e le banane, guarnendo la torta con una manciata di mirtilli, come nella foto di presentazione.

Altre ricette

I commenti (350)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Blondie ha scritto: lunedì 22 giugno 2015

    Ciao Sonia! Help! Devo fare una crostata di frutta per la mia festa di compleanno ma siamo 40 persone! Pensavo di farne 2 grandi... Quali dosi dovrei usare? Quadruplicare queste mi sembra troppo! Grazie mille e complimenti per tutte le ricette!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 22 giugno 2015

    @Blondie: Ciao! Potresti utilizzare due tortiere del diametro di 40 cm, raddoppiando per ciascuna le dosi indicate in ricetta smiley

  • FaTy ha scritto: venerdì 19 giugno 2015

    Ciao Sonia! Se volessi usare la pasta frolla già pronta, dovrei comunque adoperare la cottura in bianco?

  • Chiara21 ha scritto: venerdì 19 giugno 2015

    Ciao Sonia!! Io ho provato questa ricetta ed e buonissima. Ho solo un problema che la mia crostata dopo max 2-3 ore si rompe. Perche succede cosi??? Forse la crema non era abbastanza densa?? Grazie mille se mi risponderai.

  • Irene ha scritto: sabato 13 giugno 2015

    Ciao Sonia,la crostata quanti giorni può stare in frigorifero (senza e con la gelatina)?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 03 luglio 2015

    @Irene: ciao Irene! 1-2 giorni al massimo! 

  • Giusy ha scritto: sabato 13 giugno 2015

    Io lo fatta ed è venuta bene ed è buonissima

  • Clara ha scritto: venerdì 12 giugno 2015

    cara Sonia, posso preparare il fondo, la crema pasticcera domani, fare un viaggio in macchina di tre ore e costituire la crostata la domenica mattina?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 03 luglio 2015

    @Clara: ciao Clara, puoi farlo, se riesci a mantenere la crema al freddo per quelle 3 ore! Potresti provare a trasportarla in una borsa frigo, con del ghiaccio! 

  • Giusy ha scritto: giovedì 11 giugno 2015

    Ma si possono utilizzare anche i foglio di colla di pesce?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 12 giugno 2015

    @Giusy: Ciao Giusy, se intendi sostituire la gelatina con la colla di pesce non te lo consiglio, poiché hanno un effetto differente. La prima serve a conservare la frutta quando viene applicata su una torta o una crostata mentre la seconda serve a mantenere sode salse, creme e dolci come le cheesecake.  Un saluto!

  • GABRIELLA ha scritto: martedì 09 giugno 2015

    faccio la crostata ma puntualmente le fette di banana diventano scure subito e non sono belle da vedere! Potrei non metterele ma a casa mia vanno matti per le banane!!!! grazie per il consiglio

  • Alice ha scritto: domenica 07 giugno 2015

    Ciao Sonia se io volessi sostituire la crema con cosa la potrei sostituire?

  • Consi ha scritto: venerdì 05 giugno 2015

    Ciao!avrei bisogno un consiglio; vorrei fare questa crostata usando come stampo la classica teglia quadrata che hanno in dotazione tutti i forni, può bastare raddoppiare le dosi sia della frolla che della crema?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 05 giugno 2015

    @Consi: ciao! Raddoppiando le dosi della ricetta non dovresti avere problemi! 

10 di 350 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento