Crostata con crema di castagne

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più mezz'ora di riposo in frigo della pasta frolla

Presentazione

La crostata con crema di castagne è un dolce goloso e corposo, con cui portare in tavola una delle numerose e altrettanto gustose varianti di questo tipico frutto autunnale; le castagne infatti sono apprezzate da grandi e piccini e si riveleranno un ingrediente molto versatile in cucina.
Una gabbia preparata con la classica pasta frolla, racchiude una crema di castagne aromatizzata con la scorza grattugiata del limone e una bacca di vaniglia, due ingredienti che conferiscono un’ulteriore nota di dolcezza e profumo alla polpa carnosa e altrettanto dolce delle castagne.
Il segreto per ottenere un risultato ottimale è proprio la scelta del frutto, usate le castagne più grandi, in modo da trovare meno difficoltà durante la fase della mondatura e per rendere la crema più succulenta. Se poi volete dare un tocco raffinato a questo dolce semplice e rustico, servite una fetta generosa di crostata accompagnata da una salsa alla vaniglia o da una morbida crema al mascarpone, della vostra crostata con crema di castagne rimarranno solo le briciole!

Leggi anche: Crema di castagne »
Ingredienti per la pasta frolla
Farina 00 300 g
Burro 150 g
Zucchero a velo 130 g
Tuorli 2
Per la crema di castagne
Castagne 800 g
Acqua 260 g
Zucchero 240 g
Baccello di vaniglia 1
Scorza di limone non trattato ½
Per spennellare
Uova 1
per imburrare e infarinare la tortiera
Burro q.b.
Farina 00 q.b.

Preparazione

Per preparare la crostata con crema di castagne, iniziate con la preparazione della crema: lavate con cura le castagne sotto acqua corrente. Poi trasferitele in una pentola capiente colma d’acqua e, una volta raggiunto il bollore, lasciatele bollire per 15 minuti (1). Trascorso questo tempo, scolatele e lasciatele intiepidire, quindi privatele della buccia aiutandovi con un coltellino affilato (2). Una volta sbucciate, ponetele in un passaverdure, fino ad ottenere un composto sabbioso (3), in alternativa potete usare uno schiacciapatate.

In una pentola ponete la bacca di vaniglia con i suoi semi, lo zucchero, l’acqua e fate sciogliere lo zucchero a fuoco medio per 10 minuti, mescolando con una frusta (4). Eliminate la bacca di vaniglia con una pinza e quindi aggiungete il composto di castagne (5). Mescolate il tutto e dopo aver aggiunto la scorza grattugiata di un limone, lasciate cuocere per 1 ora, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno (6). Per scoprire come prepararla e conservarla al meglio, consultate la nostra ricetta: crema di castagne.

Mentre la crema di castagne cuoce, dedicatevi alla preparazione della pasta frolla: versate la farina e il burro freddo a tocchetti nella ciotola di un mixer (7) e azionate fino ad ottenere un composto sabbioso (8). Quindi trasferite la “sabbiatura” su una spianatoia e formate una conca al centro, dentro la quale verserete lo zucchero a velo (9).

Rompete le uova, tenete da parte gli albumi e unite i tuorli alla “sabbiatura” e allo zucchero (10), amalgamate il tutto e lavorate con le mani (11) velocemente, per evitare che l'impasto si scaldi, fino a quando non formerete un panetto sodo ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora (12). Per scoprire come prepararla al meglio, consultate la nostra Scuola di cucina: pasta frolla.

Una volta preparata la crema di castagne e l’impasto della pasta frolla, non vi resta che stendere la pasta e assemblare la vostra crostata. Tirate fuori il panetto dal frigo, eliminate la pellicola e stendete un cerchio di pasta frolla con un mattarello (13). Imburrate e infarinate una tortiera dal diametro di 28 cm, quindi adagiateci sopra la pasta frolla (14), per agevolarvi in questa operazione, arrotolate la sfoglia di pasta sul mattarello per poi srotolarla sulla teglia. Esercitate una leggera pressione lungo il perimetro della tortiera con il mattarello, in modo da eliminare la pasta in eccesso, infine premete con le dita per far aderire la pasta alla tortiera. Quindi versate la crema di castagne, che nel frattempo si sarà intiepidita (15).

Livellate la crema di castagne con il dorso di un cucchiaio (16), stendete la pasta frolla avanzata e ritagliate delle strisce di pasta con un tagliapasta (17), quindi disponetele sulla superficie della crostata, formando le classiche losanghe (18).

Una volta adagiate tutte le losanghe (19), spennellate la frolla con un uovo (20), per conferire croccantezza e lucentezza alla crostata e infine infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti, se usate il forno ventilato, cuocete a 160° per circa 35-40 minuti. Una volta sfornata, lasciate raffreddare la vostra crostata con crema di castagne (21) e servitela!

Conservazione

Potete conservare la crostata con crema di castagne ben coperta da pellicola per al massimo 3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete aromatizzare la crema di castagne con del cognac o del rum oppure cuocere le castagne nel latte, per rendere la crema più saporita. Accompagnate la vostra crostata con una crema alla vaniglia o una crema al mascarpone.

Leggi tutti i commenti ( 28 )

I commenti (28)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 28 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.