Crostata con pesto misto e pancetta

Antipasti
Crostata con pesto misto e pancetta
33 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio

Presentazione

La crostata con pesto misto e pancetta è una ricca torta salata che può essere gustata come antipasto o anche come piatto unico.
La corposità della crostata con pesto misto e pancetta la rende un piatto molto nutriente ma anche leggero al palato e dal gusto amabile proprio per il giusto equilibrio degli ingredienti che la compongono.

Per la pasta briseé
Pasta brise' 300 g
Per il ripieno al pesto
Noci 50 g
Mandorle non pelate 40 gr
Erba cipollina 10 g
Menta 20 g
Basilico 20 g
Prezzemolo 20 g
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Olio di oliva extravergine q.b.
Ricotta fresca 250 gr
Uova medie, 1 intero e 1 tuorlo
Philadelphia 80 g
Farina 00 2 cucchiai
Per la crema all'uovo
Uova 1 intero e 1 tuorlo
Panna fresca 200 ml
Pancetta dolce 150 gr

Preparazione

Crostata con pesto misto e pancetta

Preparate la brisee seguendo le istruzioni che trovate qui, mettete in frigo almeno per un'ora.
Preparate il pesto di erbe mettendo nel mixer le erbe miste (1), le noci e le mandorle (2), l'aglio e in ultimo l'olio (3);

Crostata con pesto misto e pancetta

tritate il tutto molto finemente in modo da ottenere una crema omogenea (4); in caso servisse aggiungete ancora un pò di olio.
In una capiente terrina unite la ricotta, il philadephia, l'uovo e il tuorlo (5), aiutandovi con una frustina mescolate bene; unite anche il pesto ottenuto (6) e mescolate di nuovo.

Crostata con pesto misto e pancetta

Aggiungete anche i due cucchiai di farina (7) e tenete da parte il composto;
Sbattete la panna e l'uovo intero con il tuorlo in un contenitore (8) e tenete da parte anche questo;
In una padella antiaderente ben calda fate rosolare la pancetta senza altri grassi e fatela poi intiepidire (9).

Crostata con pesto misto e pancetta

Stendete la brisee in una sfoglia sottile e rivestite lo stampo da 26 cm da crostata con carta forno e poi la sfoglia; versate il composto con il pesto (10), poi sopra la pancetta arrostita (11) e in ultimo il composto di uova e panna (12);.
Infornate in forno caldo a 180° ventilato per almeno 45 minuti; avrà la tendenza a gonfiare leggermente ma è normale, raffreddandosi poi tornerà a livello.

Altre ricette

I commenti (33)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • cristina ha scritto: lunedì 15 dicembre 2014

    Posso anche congelarla?da cruda o da cotta?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    @cristina:Ciao Cristina! se usi tutti ingredienti freschi puoi congelarla sia cruda sia cotta smiley

  • martyna: ha scritto: venerdì 21 novembre 2014

    ma é uguale se non si mette la menta? TANTI COMPLIMENTI A TE SONIA E A TUTTI GLI /LE ALTRI/E

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    @martyna:: Ciao! grazie dei complimenti! se preferisci, puoi omettere la menta!

  • marta ha scritto: martedì 16 settembre 2014

    si può fare con le mandorle pelate? La menta si può non metterla?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 settembre 2014

    @marta: Ciao Marta! se preferisci, puoi provare smiley

  • romina ha scritto: lunedì 26 maggio 2014

    ma posso usare la pasta sfoglia invece della brise??

  • Lydia ha scritto: martedì 26 novembre 2013

    Davvero squisita!!! grazie grazie!!!

  • angela ha scritto: mercoledì 10 luglio 2013

    Salve ragazzi. Si potrebbe utilizzare direttamente il pesto alla genovese barilla,star o altre marche? Grazie.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 04 giugno 2013

    @raffaella: Ciao Raffaella, puoi anche sostituire la pancetta con le verdure che preferisci! puoi anche decidere di non chiuderla sopra, mentre per la crema ti consiglierei di non eliminare del tutto la ricotta perchè la torta conservi consistenza!

  • raffaella ha scritto: lunedì 03 giugno 2013

    Ciao Sonia! mi piacerebbe avere una variante con meno formaggio e più verdure, cosa dici, se mettessi come base delle zucchie julienna, e sopra il pesto misto a philadelphia, ma senza ricotta, potrebbe venire una cosa "degna"? e cosi magari senza chiuderla sopra? se secondo te non è indicata come idea attendo con ansia i tuoi super consigli! grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 maggio 2013

    @Valentina : Ciao Valentina! Puoi preparare e cuocere la torta venerdì sera e poi riscaldarla e consumarla sabato a mezzogiorno. Conservala in frigo ben coperta o dentro un contenitore ermetico smiley

  • Valentina ha scritto: venerdì 17 maggio 2013

    Ciao, volevo preparare questa torta di venerdì sera, cuocerla e mangiarla sabato mezzogiorno, secondo voi rimane buona se la scaldo di nuovo? La conservo in frigo o fuori dal frigo? Oppure la preparo cruda, la conservo in frigo e la cuocio il giorno seguente? Baci Vale

10 di 33 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento