Speciale Le migliori ricette con la ricotta!

Crostata di ricotta

Dolci e Desserts
Crostata di ricotta
281 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di raffreddamento della pasta frolla

Presentazione

La crostata di ricotta è un dolce classico perfetto per ogni momento della giornata: da offrire a fine pasto o per una merenda golosa a grandi e piccoli! Una friabile frolla nasconde un cuore di crema alla ricotta e gocce di cioccolato: un connubio perfetto per ottenere un dessert dal gusto pieno e avvolgente. Con questa ricetta potrete prendere per la gola chi è amante di questo cremoso latticino dal sapore delicato, ideale per tante preparazioni; con questa crostata dal ripieno morbido e profumato stuzzicherete il palato dei vostri ospiti riscuotendo un grande successo! Se preferite poi al posto delle gocce di cioccolato per il ripieno potreste creare un'altra variante, scegliendo l'uvetta da ammollare magari nel succo di arancia prima di impiegarla per la preparazione!

Ingredienti per la frolla (per uno stampo di 24 cm di diametro)
Farina tipo 00 500 g
Zucchero a velo 200 g
Uova tuorli 4
Burro freddo di frigo 290 g
Limoni la scorza di 1
Per il ripieno
Ricotta vaccina 1 kg
Zucchero 300 g
Uova tuorli 4
Vaniglia bacca 1
Arance la scorza grattugiata di 1
Limoni la scorza grattugiata di 1
Cannella in polvere 4 g
Cioccolato gocce 100 g

Preparazione

Crostata di ricotta

Per preparare la crostata di ricotta iniziate dalla pasta frolla: nel mixer ponete la farina e il burro freddo a pezzetti (1), quindi azionate le lame e create la sabbiatura (2). Rovesciatela sul piano di lavoro e create la classica forma a fontana, unite lo zucchero a velo setacciato (3)

Crostata di ricotta

la scorza grattugiata del limone e i tuorli (4-5). Poi iniziate a impastare prima con i rebbi di una forchetta (6)

Crostata di ricotta

quando i tuorli si saranno amalgamati alla farina (7) continuate a mano velocemente per non scaldare la frolla, giusto il tempo di formare un panetto (8). Schiacciatelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola (9); riponete la frolla in frigorifero a rassodare per almeno 30 minuti.

Crostata di ricotta

Intanto dedicatevi al ripieno: grattugiate la scorza di limone e arancia (10-11); poi versate nel mixer i tuorli, lo zucchero (12),

Crostata di ricotta

i semini di una bacca di vaniglia (13), la scorza grattugiata di arancia e limone (14). Quindi unite anche la cannella in polvere (15).

Crostata di ricotta

Per ultima aggiungete la ricotta (potete farla scolare in un colino in frigorifero circa 2 ore prima di impiegarla nella ricetta, meglio ancora se tutta la notte) (16). Azionate il mixer e riducete gli ingredienti ad un composto cremoso (17). Ponete la crema in frigorifero coperta con pellicola fino al momento di utilizzarla, intanto imburrate uno stampo di 24 cm di diametro (18)

Crostata di ricotta

e stendete la frolla della crostata formando due dischi: uno poco più grande di 24 cm di diametro che servirà per la base e i bordi della crostata e l'altro di 24 cm che servirà come ricopertura (19). Se avete difficoltà a stendere la pasta frolla, ponete il panetto tra due fogli di carta da forno e stendete sempre con il mattarello. Arrotolate il disco sul mattarello e srotolatelo nello stampo delicatamente (20). Rifilate i bordi con un coltellino (21) e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Crostata di ricotta

quindi farcite la crostata con la crema alla ricotta distribuendola uniformemente con il dorso di 1 cucchiaio (22). Distribuite uniformemente le gocce di cioccolato (23); quindi stendete l’altro disco di frolla come avete fatto per il precedente e adagiatelo sul ripieno (24).

Crostata di ricotta

Sigillate la crostata ripiegando i bordi della pasta frolla verso l'interno creando un cordoncino (25); e bucherellate la superficie (26). Cuocete la crostata di ricotta in forno statico preriscaldato a 175° per circa 60 minuti (se forno ventilato a 155° per 50 minuti). Una volta cotta, sfornatela e lasciatela intiepidire, quindi sformatela e servitela per una golosa merenda (27)!

Conservazione

La crostata di ricotta si conserva in frigorifero per 2-3 giorni, coperta con pellicola o posta in un contenitore ermetico. Quando dovete servirla, fatela riposare almeno 15 minuti a temperatura ambiente prima di offrirla.

Si può congelare se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati.

Il consiglio di Sonia

Al posto delle gocce di cioccolato potete aggiungere 40 gr di uvetta, precedentemente ammollata nel succo di arancia. Se invece è stagione, potreste arricchire il ripieno con dadini di pera!

Altre ricette

I commenti (281)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • mistro ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    La ricetta la conoscevo con le uova intere, ricetta di famiglia smiley Ho provato in questa versione ed è ottima frolla superlativa! Ho fatto delle monoporzioni pertanto non so se i tempi di cottura sono gli stessi ma alla fine l'ho tenuta in forno preriscaldato ventilato 40 min circa a 160 gradi. buona!

  • daniela ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    eccomi qui . crostata fatta. il risultato e' stato buono. il ripieno delizioso.Unico problema: la frolla sul fondo era molliccia.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    @daniela: Ciao Daniela, probabilmente necessitava di qualche minuto in più di cottura oppure il tuo forno ha scarsa potenza sulla parte bassa, in questo caso allora ti consigliamo di abbassare un po' la temperatura e prolungare la cottura smiley un saluto!

  • daniela ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    domani comprero' gli ingredienti, la provero' e vi faro' sapere come e' andata. Grazie per le gustosissime ricette che ci regalate ogni giorno.

  • patrizio ha scritto: sabato 30 gennaio 2016

    Posso confermare che la ricetta sia da rivedere tutta.....confermo tutti i difetti già menzionati....aggiungendo.....purtroppo ...soldi e tempo sprecati....e rammento che in questo sito non è la prima volta che riscontro problemi con le vostre ricette....

  • Maria Cristina ha scritto: sabato 09 gennaio 2016

    Tirata fuori aspetto meraviglioso la frolla ha tenuto ma dentro è rimasta liquida si può mangiare o c'è il rischio che le uova siano rimaste crude?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @Maria Cristina: ciao! Se è ancora calda non preoccuparti, una volta fredda la ricotta si solidificherà! Se hai rispettato i tempi di cottura le uova saranno cotte! 

  • Maria Cristina ha scritto: sabato 09 gennaio 2016

    Ciao ho preparato la crema senza far colare la ricotta cercando di scansare le parti più liquide comunque il composto e' liquido ho provato a infornarla così. Perché non avevo altri ingredienti per rifarla devo aumentare il tempo di cottura? Comunque sarà commestibile?

  • Alessandra ha scritto: sabato 09 gennaio 2016

    Buonissima e facile da realizzare ormai ne faccio almeno una al mese...mmmmm!!!

  • Arianna ha scritto: mercoledì 23 dicembre 2015

    Ciao! Ottima ricetta, volevo sapere se è possibile realizzare una variante senza copertura e quanto varia la cottura. Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 24 dicembre 2015

    @Arianna: Ciao Arianna, per la cottura potrai regolarti dai bordi che dovranno leggermente dorarsi e controllando la base della torta, una decina di minuti prima di sfornarla!

  • Federica ha scritto: mercoledì 23 dicembre 2015

    Mi dispiace frolla bocciata. Si è rotta tutta al taglio, proprio sbriciolata. Mentre la ricotta era buonissima.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 23 dicembre 2015

    @Federica:Ciao Federica, ci dispiace che la frolla si sia sgretolata, la prossima volta ti conisgliamo di lavorare velocemente l'impasto cercando di amalgamarlo al meglio. Il metodo della sabbiatura con il mixer è molto d'aiuto in questa fase. Facci sapere, intanto ti auguriamo buone feste!

  • Federica ha scritto: martedì 22 dicembre 2015

    Ho messo la torta in frigo stamani stesso, l'ho preparata ieri sera... Si è un po' rovinata la frolla...

10 di 281 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento