Speciale L'ingrediente perfetto per dolci e salati: la ricotta

Crostata di ricotta

Dolci e Desserts
Crostata di ricotta
261 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di raffreddamento della pasta frolla

Presentazione

La crostata di ricotta è un dolce classico perfetto per ogni momento della giornata: da offrire a fine pasto o per una merenda golosa a grandi e piccoli! Una friabile frolla nasconde un cuore di crema alla ricotta e gocce di cioccolato: un connubio perfetto per ottenere un dessert dal gusto pieno e avvolgente. Con questa ricetta potrete prendere per la gola chi è amante di questo cremoso latticino dal sapore delicato, ideale per tante preparazioni; con questa crostata dal ripieno morbido e profumato stuzzicherete il palato dei vostri ospiti riscuotendo un grande successo! Se preferite poi al posto delle gocce di cioccolato per il ripieno potreste creare un'altra variante, scegliendo l'uvetta da ammollare magari nel succo di arancia prima di impiegarla per la preparazione!

Ingredienti per la frolla (per uno stampo di 24 cm di diametro)
Farina tipo 00 500 g
Zucchero a velo 200 g
Uova tuorli 4
Burro freddo di frigo 290 g
Limoni la scorza di 1
Per il ripieno
Ricotta vaccina 1 kg
Zucchero 300 g
Uova tuorli 4
Vaniglia bacca 1
Arance la scorza grattugiata di 1
Limoni la scorza grattugiata di 1
Cannella in polvere 4 g
Cioccolato gocce 100 g

Preparazione

Crostata di ricotta

Per preparare la crostata di ricotta iniziate dalla pasta frolla: nel mixer ponete la farina e il burro freddo a pezzetti (1), quindi azionate le lame e create la sabbiatura (2). Rovesciatela sul piano di lavoro e create la classica forma a fontana, unite lo zucchero a velo setacciato (3)

Crostata di ricotta

la scorza grattugiata del limone e i tuorli (4-5). Poi iniziate a impastare prima con i rebbi di una forchetta (6)

Crostata di ricotta

quando i tuorli si saranno amalgamati alla farina (7) continuate a mano velocemente per non scaldare la frolla, giusto il tempo di formare un panetto (8). Schiacciatelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola (9); riponete la frolla in frigorifero a rassodare per almeno 30 minuti.

Crostata di ricotta

Intanto dedicatevi al ripieno: grattugiate la scorza di limone e arancia (10-11); poi versate nel mixer i tuorli, lo zucchero (12),

Crostata di ricotta

i semini di una bacca di vaniglia (13), la scorza grattugiata di arancia e limone (14). Quindi unite anche la cannella in polvere (15).

Crostata di ricotta

Per ultima aggiungete la ricotta (potete farla scolare in un colino in frigorifero circa 2 ore prima di impiegarla nella ricetta, meglio ancora se tutta la notte) (16). Azionate il mixer e riducete gli ingredienti ad un composto cremoso (17). Ponete la crema in frigorifero coperta con pellicola fino al momento di utilizzarla, intanto imburrate uno stampo di 24 cm di diametro (18)

Crostata di ricotta

e stendete la frolla della crostata formando due dischi: uno poco più grande di 24 cm di diametro che servirà per la base e i bordi della crostata e l'altro di 24 cm che servirà come ricopertura (19). Se avete difficoltà a stendere la pasta frolla, ponete il panetto tra due fogli di carta da forno e stendete sempre con il mattarello. Arrotolate il disco sul mattarello e srotolatelo nello stampo delicatamente (20). Rifilate i bordi con un coltellino (21) e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Crostata di ricotta

quindi farcite la crostata con la crema alla ricotta distribuendola uniformemente con il dorso di 1 cucchiaio (22). Distribuite uniformemente le gocce di cioccolato (23); quindi stendete l’altro disco di frolla come avete fatto per il precedente e adagiatelo sul ripieno (24).

Crostata di ricotta

Sigillate la crostata ripiegando i bordi della pasta frolla verso l'interno creando un cordoncino (25); e bucherellate la superficie (26). Cuocete la crostata di ricotta in forno statico preriscaldato a 175° per circa 60 minuti (se forno ventilato a 155° per 50 minuti). Una volta cotta, sfornatela e lasciatela intiepidire, quindi sformatela e servitela per una golosa merenda (27)!

Conservazione

La crostata di ricotta si conserva in frigorifero per 2-3 giorni, coperta con pellicola o posta in un contenitore ermetico. Quando dovete servirla, fatela riposare almeno 15 minuti a temperatura ambiente prima di offrirla.

Si può congelare se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati.

Il consiglio di Sonia

Al posto delle gocce di cioccolato potete aggiungere 40 gr di uvetta, precedentemente ammollata nel succo di arancia. Se invece è stagione, potreste arricchire il ripieno con dadini di pera!

Altre ricette

I commenti (261)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Rossella ha scritto: giovedì 27 agosto 2015

    Ciao Sonia! Volevo chiederti, se volessi anticipare la preparazione della crema un giorno prima per poi doverla solo comporre e cuocere il giorno successivo, tiene la crema? O c'è il rischio che si guasti? Vorrei prepararla domani pomeriggio per cuocerla sabato mattina.. Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 27 agosto 2015

    @Rossella: Ciao Rossella, puoi cuocerla il giorno prima e gustarla tranquillamente il giorno dopo smiley un saluto!

  • lella ha scritto: mercoledì 26 agosto 2015

    dolce squisito e di bella figura ,non è assolutamente pesante,buonissimo anche il giorno dopo!

  • Al.D ha scritto: lunedì 17 agosto 2015

    Appena fatta in uno stampo a cuore sembra buona al posto del cioccolato ho messo uno strato di marmellata di ciliegie

  • elena ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    ciao super Sonia, se metto i mirtilli invece delle gocce? viene lo stesso o è un disastro? te lo chiedo perché ho mangiato torta ricotta e mirtilli squisita, allora l'ho cercata su gz ma, non avendola trovata, ho pensato di sfruttare questa.grazie????????????????

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 15 agosto 2015

    @elena: Ciao Elena, puoi provare se preferisci, anche con confettura di mirtilli! Nel consiglio diamo anche altre alternative alle gocce di cioccolato! smiley

  • Alessandra ha scritto: lunedì 27 luglio 2015

    Ho 13 anni e ho fatto questa torta da sola,ora tocca solo assaggiarla! Pare buona dai

  • Grace ha scritto: mercoledì 03 giugno 2015

    @Sonia-Gz: seguirò il tuo consiglio! ti ringrazio! smiley

  • Grace ha scritto: martedì 02 giugno 2015

    visto che sono di stagione vorrei provare con uno strato di fragole a pezzi sopra la ricotta. che ne dici?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 03 giugno 2015

    @Grace: ciao! Puoi prendere ispirazione da questa nostra ricetta: sbriciolata alle fragole ! In alternativa alla crema, se preferisci utilizza tranquillamente la ricotta smiley 

  • Alessandra ha scritto: mercoledì 27 maggio 2015

    ciao sonia! posso stendere sopra la ricotta uno strato di marmellata??

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 27 maggio 2015

    @Alessandra: Ciao Alessandra non abbiamo provato questa versione, tuttavia se vuoi provare ti consiglio di stendere sulla base la confettura poiché la crema di ricotta potrebbe non reggere il peso smiley un saluto!

  • Consuelo ha scritto: mercoledì 20 maggio 2015

    Ciao Sonia, a me è risultata un po' troppo dura la parte superiore ( nella versione con un altro disco di pasta frolla sopra e non la rete), anche se ho rispettato i tempi di cottura e l'ho tolta dal forno ( ventilato) non appena mi è sembrato che fosse cotta. Dovrei modificare forse la dose di qualche ingrediente per renderla più friabile? Non mi sembra sia una questione di eccessiva cottura...

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 20 maggio 2015

    @Consuelo: ciao Consuelo, probabilmente il tuo strato di pasta frolla era troppo spesso! Prova a stenderlo di più la prossima volta! 

  • Martina ha scritto: sabato 18 aprile 2015

    Ciao ! Posso usare invece di 1 kg di ricotta, mezzo chilo ? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 12 maggio 2015

    @Martina : ciao Martina potresti dimezzare anche la quantità della frolla ( e degli altri ingredienti per la farcia) e utilizzare uno stampo da 20 cm! Altrimenti potrebbe venire troppo asciutta! 

10 di 261 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento