Crostini rustici di polenta

Antipasti
Crostini rustici di polenta
78 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 12 pezzi
  • Costo: basso

Presentazione

Crostini rustici di polenta

I crostini rustici di polenta sono uno sfizioso antipasto, da preparare in inverno quando avanza della polenta da un pranzo o una cena.
I crostini rustici di polenta sono buonissimi e possono essere un ottimo piatto del riciclo: qui vi proponiamo due gustose versioni, una con salsiccia e l'altra con fontina e speck ma potete condire i crostini di polenta con quello che più vi piace.
I crostini rustici di polenta piaceranno a tutti i vostri amici!

Ingredienti per 12 crostini di polenta
Farina di mais a cottura istantanea 250 gr
Acqua 1 l
Olio 1 cucchiaio
Sale q.b.
per 6 crostini speck e fontina
Fontina tagliata a lamelle sottili 80 gr
Speck in fette sottili 80 gr
per 6 crostini con salsiccia
Salsiccia 250 g
Stracchino 150 g
Vino rosso 50 ml
Finocchietto selvatico semi q.b.

Preparazione

Crostini rustici di polenta

Per preparare i crostini rustici di polenta, in un tegame portate a ebollizione 1 litro d’acqua, salatela, aggiungete un cucchiaio d’olio e incorporate la polenta istantanea a pioggia (1). Mescolate bene con una frusta per evitare che si formino dei grumi continuando fino a che la polenta non raggiungerà la consistenza desiderata (2). Versatela quindi in uno stampo da plumcake leggermente oliato (3) e fatela rassodare (ci vorrà almeno un’ora).

Crostini rustici di polenta

Intanto iniziate a preparare la farcitura: sbriciolate la salsiccia in una padella antiaderente (4), fatela bene rosolare e poi sfumate con il vino rosso (5). Quando il vino sarà evaporato, aggiungete una manciata di semi di finocchietto e portate a termine la cottura (6).

Crostini rustici di polenta

Quando la polenta sarà ben fredda, estraetela dallo stampo e con un coltello affilato ricavatene dodici fette di 2 cm circa di spessore (7). Riscaldate una piastra che avrete unto con un po’ d’olio (8) e abbrustolitevi le fettine di polenta da entrambi i lati (9).

Crostini rustici di polenta

Quando i crostini saranno caldi e dorati (10) posateli su un piatto di portata e copritene 6 con le lamelle di fontina (che si scioglierà subito sul crostini caldo) (11) e una fetta di speck,  e i restanti 6 con un cucchiaio di stracchino ciascuno (12) e un cucchiaio di salsiccia rosolata. Servite i crostini rustici di polenta ben caldi!

Conservazione

Consumate i crostini rustici di polenta appena fatti.

Consiglio

Potete utilizzare per i crostini qualsiasi tipo di polenta: qua fornisco indicazioni per la polenta istantanea, ma naturalmente potete utilizzare quella bianca, quella bramata, quella avanzata, quella preparata il giorno prima e conservata in frigo...in base al vostro gusto.

Altre ricette

I commenti (78)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Margherita ha scritto: mercoledì 21 ottobre 2015

    CIao, posso usare anche la polenta in panetti già pronta che si trova nei supermercati? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 21 ottobre 2015

    @Margherita: Ciao Margherita! Noi preferiamo preparare tutto quello che si può in autonomia. Potresti al limite provare a farla con uan farina istantanea, am se proprio proprio non ti è possibile usa quella pronta smiley

  • Viola ha scritto: domenica 06 settembre 2015

    L'idea è molto carina, li ho preparati e sono davvero eccezionali! Penso che li rifarò provando nuovi condimenti.

  • monia ha scritto: sabato 04 aprile 2015

    Vorrei sapere a che temperatura va messo il forno x far rassodare la polenta ... le ho fatte anni fa ma nn mi ricordo più ... grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 aprile 2015

    @monia: Ciao Monia! Mi spieghi meglio a quale passaggio ti riferisci? La polenta va cotta a parte ed una volta versata sull stampo da cotta dovrebbe rassodarsi però forse tu ti riferisci a qualcos'altro smiley

  • Nadia ha scritto: giovedì 19 marzo 2015

    Ciao Sonia, forse avrai già visto una mia domanda in un'altra ricetta, ma sono una tua seguace da una vita e non hai idea di quante tue meravigliose ricette io abbia già realizzato!!! smiley Ad una cena sabato sera vorrei fare i crostini di polenta, ma solo la versione con salsiccia e stracchino, però vorrei sapere: 1. posso fare la polenta già stasera (giovedì), metterla in frigo fino a domani sera, quando la taglierò a fette, la griglierò, ci metterò su il condimento, per poi passarla solo in forno a scaldare già con la salsiccia e stracchino sabato sera durante la cena? Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 marzo 2015

    @Nadia: Ciao Nadia, non dovrebbe aver problemi di conservazione smiley

  • ANGELA ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    preparati ieri come aperitivo per il compleanno di mio marito.... ottimi!!!

  • giulia ha scritto: sabato 28 febbraio 2015

    ciao soniasmiley devo farla rassodare in frigo per 1 ora?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 02 marzo 2015

    @giulia: Ciao Giulia! L'importante è che venga fatta rassodare per almeno un'ora o  più se vedi che risulta necessario!

  • Chiara ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    Ciao! Ho una cena domani sera ma vorrei prepararli nel pomeriggio x non fare tutto all ultimo,prima di servirli posso passarli nel forno x scaldarli?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    @Chiara: Ciao Chiara, certo! Fammi sapere come va poi! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    @tigerlu: Ciao! certo, puoi prepararli anche per un buffet freddo.

  • tigerlu ha scritto: sabato 19 luglio 2014

    umm domandina..si possono servire freddi?o risultano gommosi?Grz

  • roberta ha scritto: martedì 01 aprile 2014

    ciao sonia scusa l'ignoranza ma la farina di mais e la polenta instantanea?

10 di 78 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento