Devil's food cake

Dolci e Desserts
Devil's food cake
484 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 90 min
  • Cottura: 35 min
  • Costo: medio

Presentazione

La devil's food cake è una "peccaminosa" torta di origine americana, preparata con più strati di soffice torta al cacao e farcita e ricoperta da una deliziosa ganache di cioccolato fondente!

La devil's food cake è diffusa negli Stati Uniti fin dai primi anni del 1900, anche se originariamente si trattava di una torta di un forte colore rosso (ottenuto con del colorante), ricoperta da una cremosa glassa bianca. Per evitare l'uso eccessivo del colorante in cucina è stata però creata la versione della devil's food cake tutta al cacao e cioccolato, versione che, con alcune variazioni, è oggi una delle ricette più popolari in tutto il nord America.

La devil's food cake (cibo del diavolo) è una torta davvero diavolesca, deliziosa, molto calorica e di un grande effetto, composta da tre strati di torta al cacao e farcita con una crema al cioccolato. Completa questo gustosissimo dolce una ricopertura ottenuta con spatolate piuttosto irregolari di ganache al cioccolato. Impossibile resistere alla tentazione della devil's food cake!

Per le 3 basi
Farina 00 425 gr
Zucchero 425 g
Burro 340 g
Uova medie a temperatura ambiente 4
Cacao in polvere amaro 65 gr
Bicarbonato 5 g
Sale 2 g
Vanillina 1 bustina
Acqua 175 ml
..per la ricopertura
Panna fresca 750 ml
Cioccolato fondente 750 gr

Preparazione

Devil's food cake

Iniziate la preparazione della devil’s food cake tagliando il burro a cubetti e lasciandolo ammorbidire (1) (o ammorbidirlo con il microonde). Sbattete con le fruste di uno sbattitore il burro ammorbidito a velocità moderata e quando sarà chiaro e spumoso aggiungete lo zucchero e la vanillina (2) e continuate a sbattere per qualche altro minuto, avendo cura (ogni tanto) di togliere il composto dai bordi della ciotola con una spatolina morbida (3).

Devil's food cake

Aggiungete al composto, sempre sbattendo, un uovo alla volta (4) a temperatura ambiente. In una ciotolina mettete il cacao setacciato e aggiungete l’acqua bollente (5), per ottenere una crema liscia e senza grumi (6), quindi lasciate raffreddare.

Devil's food cake

Unite la crema di cacao ormai fredda (7) al composto di burro uova e zucchero. Aggiungete al composto ottenuto il sale, la farina e il bicarbonato setacciati (8), quindi amalgamate delicatamente tutti gli ingredienti. Imburrate e cospargete di cacao 3 tortiere del diametro di 22 cm (9),

Devil's food cake

quindi dividete l’impasto in tre parti uguali e ponetelo all’interno delle 3 tortiere (10). Infornate le tortiere in forno già caldo a 180 gradi per circa 30-35 minuti, poi quando le tre torte saranno cotte (11) estraetele dal forno, lasciatele raffreddare per 15 minuti e toglietele dagli stampi ponendole su di una gratella. Nel frattempo preparate la crema di farcitura/ricopertura della devil’s cake ponendo in un tegame capiente la panna (12) e portandola a sfiorare il bollore.

Devil's food cake

Unite nel tegame il cioccolato fondente (13) e mescolate bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo (14). Togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare il composto a temperatura ambiente mescolando ogni 15 minuti; in seguito, mettetelo in frigorifero fino a fare rapprendere il composto (ricordatevi sempre di mescolare ogni 15 minuti) e renderlo piuttosto solido ma spalmabile (15).

Devil's food cake

Mettete uno dei tre dischi ormai freddi su di un piatto, spalmatelo con la crema al cioccolato (16), coprite con un secondo disco (17) e ricoprite anche questo con lo strato di cioccolato (18).

Devil's food cake

Ponete sopra i 2 dischi farciti con la crema di cioccolato l'ultima torta (19) e ricoprite tutta la torta con la crema restante (20) (siate generosi!): se volete conferire alla ricopertura della devil’s cake il tipico aspetto “onde increspate”, servitevi di una spatolina e spalmate “muovendo” la crema (21). La devil’s food cake è pronta per essere gustata! Ricordatevi di conservare la torta in frigorifero.

Altre ricette

I commenti (484)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Mara ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @Sonia-Gz per una tortiera da diametro di 26 cm oltre a raddoppiare le dosi, si aumentano i tempi di cottura e la temperatura? Se si di quanto?? Vorrei infornare una sola tortiera e poi dividere la torta in tre dischi dopo la cottura.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 18 febbraio 2015

    @Mara:Ciao Mara i tempi e la temperatura non cambiano, ma non ti cvonsiglio di cuocere tutto in una volta: la cottura non sarebbe uniforme e ti servirebbe uno stampo alto a cilindro.

  • Angela ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    Per una tortiera da 26 o 28 cm quali sono le dosi help me devo fare una grande torta per i 20 anni della mia principessa

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    @Angela :Ciao, prova a raddoppiare gli ingredienti.

  • CHINITA ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    Ciao Sonia un consiglio devo preparare dei popcake con una torta al cioccolato, secondo te con la ricetta del devil andrebbe bene? e se sí, cuanti credi che ne usciranno? grazie in anticipo!!! sei una grande!! ti ringrazio per tutte le belle figure che mi fai fare a casa jejej!!!

  • monica ha scritto: mercoledì 11 febbraio 2015

    @monica: grazie mille!

  • monica ha scritto: lunedì 09 febbraio 2015

    Ciao! Se la facessi il giovedì per il sabato la torta renderebbe bene ugualmente

  • Delia ha scritto: venerdì 30 gennaio 2015

    Se utilizzassi 6 uova più o meno in proporzione quanto dovrei aggiungere del resto? Grazie milld

  • Franci ha scritto: martedì 27 gennaio 2015

    Ciao! Vorrei provare questa ricetta per il compleanno di un'amica peró in casa ho tortiere solo da 24/25 cm smiley devo cambiare qualcosa nelle dosi perché se no resta troppo bassa? Cosa consigli di fare? Graziee!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    @Franci:Ciao Franci! Dovresti aumentare gli ingredienti di mezza dose!

  • Silvana ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    Gentile Sonia io vorrei sapere perché si divide l’impasto in tre parti uguali all'interno di 3 tortiere invece di infornare il tutto in un'unica tortiera e poi tagliare in tre parti. C'è qualche vantaggio in farlo così o si può fare in una sola tortiera pure? tante grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    @Silvana:Ciao Silvana, sarebbe più difficile ottenere una cottura omogenea e così i dischi si dividono più facilmente.

  • Giselle ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    Cara Sonia Peronaci la ringrazio molto per le risposte alle precedenti domande ma devo chiederle ancora alcune cose. Ok le dosi variano a seconda della ricetta ma nello specifico per la devil food cake quali potrebbero essere,sia per le barbabietole che per le fragole? E oltre a a queste due piante c'è qualche altro ortaggio o frutto che mi consiglia? E se sì quale potrebbero essere i dosaggi? Chiedo scusa per il disturbo ma tra qualche settimana dovrei fare la devil rossa per un compleanno perché quella persona è intollerante al cacao(per questo motivo userò la panna montata senza il cioccolato bianco)e non vorrei che uscisse rosa anziché rossa.

  • Giselle ha scritto: giovedì 01 gennaio 2015

    Ricetta molto interessante ma se volessi fare la versione originale è possibile usare qualcosa di naturale al posto del colorante(tipo barbabietole,fragole,...etc)e se sì in che dosi? Per la glassa devo sostituire il cioccolato fondente con quello bianco o posso anche usare della semplice panna montata? E le basi non farcite quanti giorni resistono(sia in freezer sia in qualche altro posto)?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    @Giselle: Puoi usare ortaggi e frutta come coloranti alimentari ma dipende dalla ricetta in cui li vuoi impiegare smiley certo, puoi usare il cioccolato bianco ricordandoti di regolarti con lo zucchero. Puoi usare anche la panna montata ma dovrai necessariamente farla e usarla al momento, considerando che dopo poche ore tende a smontarsi e riassorbirsi. Infine, le basi non farcite avvolte nella pellicola trasparente resistono in frigo o sotto una vcampana di vetro due o tre giorni al massimo; surgelate anche un mese.

10 di 484 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento