Devil's food cake

Dolci e Desserts
Devil's food cake
537 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 90 min
  • Cottura: 35 min
  • Costo: medio

Presentazione

La devil's food cake è una "peccaminosa" torta di origine americana, preparata con più strati di soffice torta al cacao e farcita e ricoperta da una deliziosa ganache di cioccolato fondente!

La devil's food cake è diffusa negli Stati Uniti fin dai primi anni del 1900, anche se originariamente si trattava di una torta di un forte colore rosso (ottenuto con del colorante), ricoperta da una cremosa glassa bianca. Per evitare l'uso eccessivo del colorante in cucina è stata però creata la versione della devil's food cake tutta al cacao e cioccolato, versione che, con alcune variazioni, è oggi una delle ricette più popolari in tutto il nord America.

La devil's food cake (cibo del diavolo) è una torta davvero diavolesca, deliziosa, molto calorica e di un grande effetto, composta da tre strati di torta al cacao e farcita con una crema al cioccolato. Completa questo gustosissimo dolce una ricopertura ottenuta con spatolate piuttosto irregolari di ganache al cioccolato. Impossibile resistere alla tentazione della devil's food cake!

Per le 3 basi
Farina 00 425 gr
Zucchero 425 g
Burro 340 g
Uova medie a temperatura ambiente 4
Cacao in polvere amaro 65 gr
Bicarbonato 5 g
Sale 2 g
Vaniglia i semi di 1 bacca
Acqua 175 ml
..per la ricopertura
Panna fresca 750 ml
Cioccolato fondente 750 gr

Preparazione

Devil's food cake

Iniziate la preparazione della devil’s food cake tagliando il burro a cubetti e lasciandolo ammorbidire (1) (o ammorbidirlo con il microonde). Sbattete con le fruste di uno sbattitore il burro ammorbidito a velocità moderata e quando sarà chiaro e spumoso aggiungete lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia (2) e continuate a sbattere per qualche altro minuto, avendo cura (ogni tanto) di togliere il composto dai bordi della ciotola con una spatolina morbida (3).

Devil's food cake

Aggiungete al composto, sempre sbattendo, un uovo alla volta (4) a temperatura ambiente. In una ciotolina mettete il cacao setacciato e aggiungete l’acqua bollente (5), per ottenere una crema liscia e senza grumi (6), quindi lasciate raffreddare.

Devil's food cake

Unite la crema di cacao ormai fredda (7) al composto di burro uova e zucchero. Aggiungete al composto ottenuto il sale, la farina e il bicarbonato setacciati (8), quindi amalgamate delicatamente tutti gli ingredienti. Imburrate e cospargete di cacao 3 tortiere del diametro di 22 cm (9),

Devil's food cake

quindi dividete l’impasto in tre parti uguali e ponetelo all’interno delle 3 tortiere (10). Infornate le tortiere in forno già caldo a 180 gradi per circa 30-35 minuti, poi quando le tre torte saranno cotte (11) estraetele dal forno, lasciatele raffreddare per 15 minuti e toglietele dagli stampi ponendole su di una gratella. Nel frattempo preparate la crema di farcitura/ricopertura della devil’s cake ponendo in un tegame capiente la panna (12) e portandola a sfiorare il bollore.

Devil's food cake

Unite nel tegame il cioccolato fondente (13) e mescolate bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo (14). Togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare il composto a temperatura ambiente mescolando ogni 15 minuti; in seguito, mettetelo in frigorifero fino a fare rapprendere il composto (ricordatevi sempre di mescolare ogni 15 minuti) e renderlo piuttosto solido ma spalmabile (15).

Devil's food cake

Mettete uno dei tre dischi ormai freddi su di un piatto, spalmatelo con la crema al cioccolato (16), coprite con un secondo disco (17) e ricoprite anche questo con lo strato di cioccolato (18).

Devil's food cake

Ponete sopra i 2 dischi farciti con la crema di cioccolato l'ultima torta (19) e ricoprite tutta la torta con la crema restante (20) (siate generosi!): se volete conferire alla ricopertura della devil’s cake il tipico aspetto “onde increspate”, servitevi di una spatolina e spalmate “muovendo” la crema (21). La devil’s food cake è pronta per essere gustata! Ricordatevi di conservare la torta in frigorifero.

Altre ricette

I commenti (537)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Art ha scritto: mercoledì 25 maggio 2016

    Buongiorno. Posso portare il burro a 425? Posso aumentare le uova? Fino a quanto? 12 sono troppe? Saluti

  • Art ha scritto: martedì 24 maggio 2016

    Ottima! L'impasto l'ho pesato, diviso matematicamente per tre e cosí avevo il peso esatto da inserire in ogni tortiera. Grazie GZ!

  • Arturo ha scritto: lunedì 16 maggio 2016

    Ciao! Non ho tre tortiere uguali. Pensavo di cuocere tutto in una sola tortiera e poi dividerla in tre parti. Cambia il tempo di cottura secondo voi?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 20 maggio 2016

    @Arturo: Ciao, consigliamo di cuocere in almeno 2 tortiere per dividere poi meglio gli strati. in una puoi inserire 2/3 di impasto che poi si dividono e nell'altra 1/3. 

  • Frida ha scritto: sabato 14 maggio 2016

    Ho preparato ieri la torta seguendo pedissequamente la ricetta è venuta buonissima e bellissima!! Ho solo aggiunto delle roselline rosse a giro per dare un tocco di colore...risultato spettacolare grazie

  • Anto ha scritto: venerdì 13 maggio 2016

    Ciao ! Il mio compleanno sarà molto a breve quindi ti prego di rispondermi presto smiley Con quelle dosi di panna e cioccolato per preparare la ganache non risulterà troppa? Altra domanda: ho visto altre ricette della devil's food cake che erano diverse, infatti prevedevano l'uso di zucchero di muscovado, la ganache era preparata con più ingredienti, c'erano meno uova e c'era minor quantità di zucchero, farina e burro. Sapresti spiegarmi perché? Grazie tante smiley È urgente!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 27 maggio 2016

    @Anto: Ciao, partiamo dal presupposto che ogni ricetta non è uguale smiley detto questo è normale che altrove troverai ricette con ingredienti differenti e forse anche procedimenti. Per quanto riguarda lo zucchero, la qualità muscovado è un zucchero di canna molto intenso. Le dosi indicate sono adatte alla torta e alla sua guarnizione dentro e fuori smiley prova e facci sapere!

  • Paola ha scritto: venerdì 06 maggio 2016

    Ma il lievito nella base non serve?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 10 maggio 2016

    @Paola: Ciao Paola! Per questa torta non è necessario aggiungere il lievito, è sufficiente aggiungere solo un pizzico di bicarbonato! 

  • Anthony ha scritto: venerdì 06 maggio 2016

    Perché nella ricetta ganache al cioccolato fondente c'è il burro ed in questa no?

  • Claudia ha scritto: giovedì 14 aprile 2016

    Salve..posso cuocere tutto l'impasto insieme in una sola tortiera? poiché voglio solo ricoprire di cioccolato senza aggiungere creme al centro. Grazie

  • Siria ha scritto: mercoledì 30 marzo 2016

    La torta era buonissima, ipercalorica ma i miei amici in una giornata l'hanno mangiata tutta????

  • ValeS ha scritto: lunedì 21 marzo 2016

    Salve! Ho letto in altre vostre ricette che la ganache va montata con le fruste una volta tolta dal fuoco, come mai in questa ricetta invece non lo fate?

10 di 537 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento