Donuts

Lievitati
Donuts
561 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 3 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: Più il tempo di lievitazione dell'impasto di circa 2 ore e 40 minuti

Presentazione

Donuts

I donuts (doughnuts) sono le famose ciambelle americane: morbidi e golosi dolcetti fritti coperti da coloratissime glasse.

I donuts, resi celebri in Italia dalla famosa serie televisiva americana "The Simpson", sono ormai un dolce diffuso in tutto il mondo e prepararli in casa è semplice e divertente.

Dopo aver fritto i donuts sbizzaritevi preparando svariate glasse e decorandoli con codette e perline colorate!

Ingredienti per circa 12 ciambelle:
Farina 00, 250 gr
Farina manitoba, 250 gr
Lievito di birra 10-12 gr
Latte tiepido, 250 ml
Zucchero 70 g
Uova medie, 2
Burro ammorbidito, 75 gr
Vaniglia estratto, 1 cucchiaino (o semi di una bacca)
Sale 6 g
...per le glasse:
Acqua calda, q.b.
Coloranti alimentari rosa acceso, qualche goccia
Burro 20 g
Cioccolato fondente 50 gr
Zucchero a velo vanigliato 150 gr più 5 cucchiai per la glassa rosa
...per decorare e per friggere:
Olio di semi di arachide, q.b.
Codetta di zucchero o di cioccolato, q.b.

Preparazione

Donuts

Per preparare i donuts iniziate sbriciolando il lievito di birra in una ciotolina (1) e aggiungendo un cucchiaino di zucchero preso dal quantitativo presente nella ricetta. Aggiungete poco latte tiepido (2) (preso dai 250 ml ) e mescolate per sciogliere il tutto. Versate i due tipi di farina nella tazza di una planetaria munita di foglia e aggiungete mano a mano il composto di lievito (3),

Donuts

il rimanente latte tiepido, le due uova medie a temperatura ambiente (4), lo zucchero, la vaniglia e il sale. Impastate il tutto a velocità moderata fino a che il composto non si staccherà dalle pareti della ciotola (circa 10-15 minuti). A questo punto sostituite la foglia con il gancio e unite il burro ammorbidito a piccoli pezzetti (5) e poco per volta per permettere all’impasto di inglobare bene il burro inserito prima di aggiungerne dell’altro. Impastate fino a d ottenere un composto liscio e omogeneo (6),

Donuts

quindi spennellate una ciotola con il burro ammorbidito e versate al suo interno il composto ottenuto (7), coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare nel forno spento ma con la luce accesa per almeno due ore, fino a che l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume (8). Trascorso il tempo indicato, versate l’impasto su di una spianatoia infarinata, lavoratelo quel che serve per ridurlo in una palla (9)

Donuts

e poi stendetelo con un matterello (10) fino ad ottenere uno spessore di 1 cm. Con un coppa pasta del diametro di cm 8 ricavate un cerchio di pasta che andrete a bucare nel centro con un altro coppa pasta del diametro di 3 cm (11). Ponete i donuts ottenuti su quadrati di carta forno aventi lato di cm 10 e adagiatele sopra delle teglie (12) che andrete a riporre nel forno spento con la luce accesa per l’ultima lievitazione, che dovrà durare almeno 40 minuti fino al raddoppiamento dello spessore dei donuts.

Donuts

I ritagli di impasto non potranno essere reimpastati perciò potrete ottenere delle mini ciambelle (13) o friggere semplicemente i ritagli.
Nel frattempo preparate le tre glasse: versate il burro fuso nello zucchero a velo (14), quindi aggiungete tanta acqua calda quanta ne serva per ottenere un composto fluido. Quest’ultimo è ideale per ottenere una glassatura lucida e trasparente. Se volete ottenere anche dei donuts con glassa al cioccolato oppure con glassa rosa, dividete il composto in tre ciotole: una lasciatela al naturale, nella seconda aggiungete il cioccolato fuso (15) e nella terza unite il colorante rosa e circa 4/5 cucchiai di zucchero a velo in più.
Dovrete ottenere delle glasse lisce e cremose (se così non fosse, unite poca altra acqua calda per fluidificare, al contrario per addensare unite poco zucchero a velo alla volta fino al raggiungimento della consistenza desiderata).

Donuts

Scaldate l’olio di arachide fino a 175° e friggetevi i donuts (16) rigirandoli fino a dorarli su entrambi i lati, poi scolateli dell’olio in eccesso (17) ponendoli su della carta assorbente da cucina. Quando i donuts saranno diventati tiepidi, immergete un lato nella glassa prescelta, poi poggiateli sopra un foglio di carta forno (sul lato non glassato) e cospargeteli con delle caramelline di zucchero colorate (codette o diavolini): lasciateli asciugare qualche minuto (18) e poi gustateli!

Conservazione

Consigliamo di consumare i donuts appena pronti

Altre ricette

I commenti (561)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Ele ha scritto: giovedì 30 ottobre 2014

    Domanda, è necessario utilizzare una planetaria o l'impasto riesce anche arrangiandosi con la frusta elettrica?

  • Nataliya ha scritto: giovedì 30 ottobre 2014

    ciao, Sonia! senza giro di troppe parole dico, che spesso e volentieri cucino con le ricette del giallozafferano. oggi è toccato a loro, toccato a Donuts. peccato, che mi sono accorta, che non ho la farina di manitoba, quando ho sciolto il lievito...al posto di manitoba ho usato la frumina (mah, perchè, non fare ogni tanto qualche esperimento, se non trovi in cucina ciò, che cerchi). che dire...favolosi! Donuts favolosi anche senza manitoba (posso solo immaginare, che bonta con i prodotti giusti). grazie mille per le tue ricette

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 ottobre 2014

    @Nataliya:Mi fa piacere che il tuo esperiemento sia perfettamente riuscito e grazie di averlo condiviso con noi!

  • Neil ha scritto: domenica 26 ottobre 2014

    @Sonia-Gz: ciao! la cosa che proprio non riesco a trovare in cucina é questa malefica scatola di latta, per conservale!un contenitore comune no?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 27 ottobre 2014

    @Neil:sì puoi usare una campana di vetro o un contenitore ermetico, è importante che stiano al riparo dall'aria.

  • lucy ha scritto: domenica 26 ottobre 2014

    al posto dell'olio d'arachide posso usare l'olio di semi di girasole?

  • lucy ha scritto: domenica 26 ottobre 2014

    al posto dell'olio d'arachide posso usare l'olio di semi di girasole?

  • noemi89 ha scritto: sabato 25 ottobre 2014

    Ciao Sonia volevo chiederti se la glassa si può preparare prima, e se si può conservare in qualche modo. Grazie ciao

  • mery ha scritto: giovedì 23 ottobre 2014

    posso usare la farina manitobe e al posto del burro l olio?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 ottobre 2014

    @mery:sì la farina manitoba andrà benissimo per questa ricetta. Non sono sicura che sostituendo il burro con l'olio tu possa ottenere lo stesso risultato.

  • lucy ha scritto: mercoledì 22 ottobre 2014

    al posto del lievito di birra si puo' usare il solito lievito in bustina pan degli angeli???

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 22 ottobre 2014

    @lucy:no per la preparazione dei lievitati è necessario il lievito di birra, fresco o disidratato.

  • Lorena ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    Per la glassa al cioccolato al latte???

  • cristina ha scritto: domenica 19 ottobre 2014

    Idem. .. impasto appiccicoso ed imppssibile da lavorare!!!! Soluzione?

10 di 561 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento