Fajitas

Piatti Unici
Fajitas
129 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di marinatura delle carni e la preparazione delle salse

Presentazione

Fajitas

Le fajitas sono una pietanza tex-mex piuttosto conosciuta: non sono altro che delle tortillas di grano che racchiudono piccoli bocconcini di carne di manzo e di pollo tagliati a striscioline, marinati nella birra (o tequila) e poi cotti assieme a cipolle, peperoni, spezie e aromi.
Le fajitas sono considerate un piatto unico poiché vengono servite con l’accompagnamento di formaggio Edamer tagliato alla julienne e svariate salse tra le quali la messicana, il guacamole, la panna acida e la crema di fagioli (frijole refritos).

Ingredienti per 8 fajitas
Filetto di manzo 400 g
Petto di pollo 400 g
Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
Peperoni rossi 1
Peperoni gialli 1
Cumino in polvere 1 pizzico
Pepe nero macinato q.b.
Sale fino q.b.
Birra per marinare q.b.
Lime 2
Worcestershire sauce 2 cucchiaini
Coriandolo o prezzemolo 1 mazzetto
Cipolle medie 2
Ingredienti per accompagnare
Tortillas di farina 8
Edamer da tagliare a julienne 100 g
Panna acida q.b.
Crema di fagioli ( frijoles refritos) q.b.
Salsa di pomodori messicana q.b.
Guacamole q.b.

Preparazione

Fajitas

Per preparare le fajitas iniziate tagliando il controfiletto di manzo e il pollo a striscioline della larghezza di circa 1 cm (1-2), quindi ponete a marinare la carne in due contenitori distinti, che ricoprirete di birra (3),

Fajitas

aggiungendo per ognuno di essi una manciata di coriandolo tritato e il succo di mezzo lime (4). Lasciate marinare le carni per almeno un’ora (5) (volendo potete aumentare il tempo di marinatura della carne ponendola in frigorifero anche per tutta la notte antecedente il giorno della preparazione. La marinatura può avvenire anche sostituendo la birra con della tequila). Nel frattempo mondate e tagliate a striscioline la cipolla (6)

Fajitas

e i peperoni (7), poneteli in una padella antiaderente (o nella bistecchiera) assieme a un goccio d’olio e fate soffriggere a fuoco moderato (8) fino a quando le verdure saranno ammorbidite. Scolate per bene la carne e aggiungetela alle verdure (9);

Fajitas

fatela cuocere 2-3 minuti mischiandola bene agli altri ingredienti quindi salate, pepate, aggiungete del succo di lime (10), la salsa Worchestershire (11) e un pizzico di cumino in polvere. Fate cuocere ancora per circa 5 minuti, in modo che i sapori si mischino tra loro, quindi portate a tavola la carne e ponete vicino ad ogni commensale 2-3 tortillas (per realizzarle seguite la nostra ricetta delle tortillas) e delle ciotoline contenenti la salsa messicana, guacamole, panna acida, crema di fagioli (frijole refritos) e formaggio Edamer tagliato alla julienne. Ogni commensale potrà così comporre a piacimento la propria fajitas (12).

Conservazione

Consigliamo di consumare le fajitas appena pronte. Le salse di accompagnamento possono essere conservate in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo.

Consiglio

In caso di desiderio improvviso di tex mex, se dovete risparmiare tempo su qualcosa potete comprare le tortillas già pronte: basta scaldarle al volo nel microonde e servirle, morbide e calde. Piuttosto, vale la pena che vi dedichiate alle salse, che potete preparare la sera prima, dopo aver messo la carne a marinare in frigorifero.

Altre ricette

I commenti (129)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Alberto ha scritto: lunedì 13 giugno 2016

    Ciao Sonia! Per far diventare più mollo l' avocado come posso fare? E se lo schiacciassi con il frullatore a immersione?? Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 13 giugno 2016

    @Alberto: Ciao Alberto! Il trucco per ottenere un guacamole cremoso è scegliere un avocado ben maturo e in quel caso puoi aggiustare la consistenza con il frullatore, ma se il frutto che hai utilizzato è troppo acerbo non otterrai comunque un buon risultato smiley

  • Elena ha scritto: domenica 22 maggio 2016

    Ciao! Ho il cumino in semi va bene lo stesso se lo trito? Oppure lo cerco in polvere? Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 26 maggio 2016

    @Elena: Ciao si puoi tritarlo molto finemente. Usane proprio un pizzico!

  • Elaim ha scritto: venerdì 08 aprile 2016

    Manca la ricetta per fare le fajitas.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 15 aprile 2016

    @Elaim: Ciao, trovi la ricetta nel nostro sito: tortillas de farina! smiley

  • Giorgik ha scritto: venerdì 26 febbraio 2016

    ciao! per non piangere mentre tagli le cipolla bisogna respirare con la bocca! invece per togliere l' odore della cipolla dalle mani strofina un cucchiaio di acciaio sulle mano sotto il getto d' acqua fredda del rubinetto ciaoo

  • Monica ha scritto: lunedì 24 agosto 2015

    Al posto dell'Edamer va bene lo stesso l'Emmental?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 agosto 2015

    @Monica: Ciao Monica! Certamente puoi provare questa sostituzione se la preferisci smiley

  • Giulia ha scritto: martedì 07 luglio 2015

    Ciao Sonia! per marinare la carne, c'è un'alternativa alla birra? Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 16 luglio 2015

    @Giulia: ciao Giulia, prova ad utilizzare del vino! 

  • Yuny ha scritto: sabato 06 giugno 2015

    Io faccio las fajitas, la carne, (come questa ricetta), la salsa di pomodorini messicani, il guacamole, il mais dolce e l'insalata ( piccoli pezzi) in varie sciotoline e ognuno mette quello che vuole, io metto di tutto!! É una bomba ma è spettacolare!!! Tutti felici!!

  • Raffaella ha scritto: mercoledì 22 aprile 2015

    Grazie molte, Sonia!

  • Raffaella ha scritto: lunedì 20 aprile 2015

    Ciao Sonia! Un consiglio per una variante: ultimamente i peperoni mi risultano davvero difficili da digerire. Quale altra verdura consigli di usare in alternativa? Oppure c'è un trucco per renderli più digeribili, tipo togliere la pelle? Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 20 aprile 2015

    @Raffaella: Ciao Raffaella, esattamente, i peperoni privati della pella diventano più digeribili, sai come fare? Per quanto riguarda le verdure puoi tranquillamente utilizzare quelle che preferisci di più, ovviamente ti consiglio di acquistare quelle di stagione smiley

  • Sara ha scritto: giovedì 12 marzo 2015

    @sonia-gz si può preparare questo piatto la sera prima senza che la carne diventi dura?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 marzo 2015

    @Sara: Ciao Sara, purtroppo cuocere la carne prima comporta sempre che il giorno dopo risulti più dura! 

10 di 129 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy