Fave dei morti

Dolci e Desserts
Fave dei morti
69 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
  • Costo: basso
  • Nota: Dosi per circa 50 biscottini di 1 cm

Presentazione

Le fave dei morti sono piccoli e morbidi biscottini tipici di tante regioni italiane dove vengono preparati in occasione delle festività di Ognissanti: a cavallo tra l’uno e il due Novembre la leggenda vuole che i defunti vengano a visitare il mondo dei vivi, i quali per allietarli preparano dei dolcetti, da qui il nome.
Ci sono numerose ricette delle fave dei morti ma l’ingrediente principale è per tutte la mandorla : la versione che vi proponiamo è fatta con mandorle e pinoli tritati finemente, che vengono impastati con zucchero, uova e farina e aromatizzata con cannella, scorza di limone e un cucchiaio di grappa.
Come le ricette numerose sono anche le forme che questi biscotti che possono essere tondeggianti o ovali, piccoli o grandi e addirittura di colori diversi: noi abbiamo preferito una versione piccola e tondeggiante.
Le fave dei morti sono biscotti semplici ma dal sapore unico e immortale!

Ingredienti
Mandorle 300 g
Pinoli 50 g
Farina 150 g
Zucchero a velo 150 gr
Limoni scorza grattugiata di 1
Cannella 5 g
Uova 2 tuorli più 1 intero
Grappa 15 ml (1 cucchiaio)

Preparazione

Fave dei morti

Per preparare le fave dei morti, iniziate col tritare in un mixer molto finemente prima le mandorle (1) (attenzione a non farle riscaldare troppo altrimenti rilasceranno olio) e poi i pinoli (2). In una ciotola sbattete l’uovo e i tuorli con la grappa (3).

Fave dei morti

Su di una spianatoia infarinata disponete la farina (4), le mandorle tritate (4) e setacciate lo zucchero a velo (5). Unite anche i pinoli ridotti in farina (6) e mescolate le polveri con le mani, formando al centro una fontana.

Fave dei morti

In ultimo unite la scorza grattugiata di un limone non trattato (7) e la cannella (8). Una volta esauriti tutti gli ingredienti, al centro delle fontana versate le uova sbattute con la grappa (9) e

Fave dei morti

iniziate ad impastare con le mani (10) fino ad ottenere un impasto compatto e modellabile (11). Tagliate un pezzo di impasto alla volta e ricavate un salsicciotto del diametro di 1 cm, quindi dividetelo in tocchetti larghi anch'essi 1 cm (12).

Fave dei morti

Modellate i tocchetti con le mani dando loro una forma rotonda (13) e procedete così  fino ad esaurire l'impasto. Disponete le palline ottenute su di una leccarda foderata con carta da forno (14) e infornateli a 180° per 15 minuti: dovranno appena appena essere dorate in superficie ma non troppo colorate (15). Sfornate i biscottini e lasciateli raffreddare: non vi resta che servire le vostre fave dei morti ai vostri ospiti, anche a quelli che non vedete!

Conservazione

Le fave dei morti si conservano in una scatola di latta o sotto una campana di vetro per 4 giorni.

Consiglio

Al posto delle mandorle tritate potete usare direttamente la farina di mandorle nella stessa quantità.

Altre ricette

I commenti (69)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @Elena: Ciao, si puoi ometterla.

  • Elena ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    ciao Sonia, mio padre adora le fave ma non può x via del fegato assumere nulla di alcolico, se non metto la grappa il risultato sarà comunque buono?

  • alessandra ha scritto: sabato 26 ottobre 2013

    io trovo che la cottura sia errata ,io farei 20 min a 140 gradi e di grappa ne metterei un cucchiaino circa 5 ml.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 10 ottobre 2013

    @campa98: no si tratta di una ricetta diversa.smiley

  • campa98 ha scritto: mercoledì 02 ottobre 2013

    ma le fave dei morti sarebbero i famosi "amaretti" ??

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 30 dicembre 2012

    @Rosa: no, rosa, la ricetta non prevede l'uso del burro!smiley

  • Rosa ha scritto: domenica 30 dicembre 2012

    ma è vero ke ci vogliono 50gr di burro???????

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 30 novembre 2012

    @Laura: Ciao! prima di cuocere biscotti del genere devi farli indurire molto bene tenedoli nel frigorifero già a forma di pallina.

  • Laura ha scritto: lunedì 19 novembre 2012

    Ciao a tutti! Volevo fare una domanda sulla cottura delle fave (ma anche dei biscotti "a pallina" in generale): il mio problema è che si schiacciano durante la cottura e quindi non rimangono tondi; il forno lo imposto come da istruzioni, quindi non riesco a capirne il motivo. Comunque buonissime (anche se piatte!) smiley Grazie per l'attenzione! ^^

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 13 novembre 2012

    @Silvi: Ciao Silvi puoi aggiungerne un pezzo per dare più sapore ai biscotti: macinalo insieme alle mandorle ma diminuisci lo zucchero di 40 gr!

10 di 69 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento