Felafel (Falafel)

Felafel (Falafel)
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    5 min
  • Preparazione:
    80 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: + 12 ore per ammorbidire i ceci e 2 ore per il riposo dell'impasto

Falafel di fave

Felafel (Falafel)

I felafel sono un piatto tipico della tradizione Araba, costituito da polpette fritte a base di fave o ceci tritati con cipolla, aglio e coriandolo.
Qui in Italia, i felafel sono diventati un piatto conosciuto solo da poco tempo, da quando hanno preso piede i ristoranti, take away e le rosticcerie di prodotti Orientali, stile kebab.
Semplici da preparare, i felafel sono ottimi da utilizzare come antipastini durante una cena o come spuntini per un aperitivo.

Ingredienti
Cipolle 1
Aglio 2 spicchi
Pepe una spolverata
Ceci 300 g
Cumino in polvere 1 cucchiaino
Sale q.b.
Prezzemolo 1 mazzetto
Olio di semi 200 ml
Farina 200 gr circa

Preparazione

Felafel (Falafel)
Per preparare i felafel, per prima ammollate i ceci secchi in acqua per almeno 12 ore, fino a che si saranno ammorbiditi (1). Trascorso questo tempo, scolate e asciugate bene i ceci: dovranno risultare ben asciutti (2). Ponete i ceci asciutti in un mixer insieme all'aglio (3),
Felafel (Falafel)
la cipolla affettata (4) e un mazzetto di prezzemolo (5). Azionate il mixer: otterete un impasto morbido e omogeneo, che trasferirete in una ciotola (6).
Felafel (Falafel)
Aggiungete al composto il sale, il pepe e il cumino (7), mescolate bene e con il dorso di un cucchiaio compattate bene l'impasto per i felafel (8). Coprite la ciotola con un foglio di pellicola (9) e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 2 ore.
Felafel (Falafel)
A questo punto, riprendete il vostro impasto per i felafel e provate a formare una pallina: se si sfalda allora l'impasto richiede l'aggiunta di farina. Aggiungetene uno-due cucchiai alla volta (10), facendo sempre la prova pallina, che dovrà risultare compatta e non sbriciolosa (11). Noi abbiamo aggiunto alla fine circa 200 gr in più ma questo dipende dal tipo di ceci e da quanto erano asciutti. Quando il vostro impasto dei felafel avrà raggiunto la giusta consistenza iniziate a formare i felafel: prendete un cucchiaio di impasto, fate una pallina e schiacciatela leggermente (12) a formare un disco.
Felafel (Falafel)
Quando tutti l'impasto sarà finito, fate scaldare l'olio in una padella fonda e friggete i felafel fino a che non saranno ben dorati (13-14). Scolateli su carta assorbente (15) e servite i vostri felafel ancora caldi, accompagnandoli con una buona insalata e del pane pitta.

Conservazione

Consumate i felafel al momento o conservateli in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno.
Si possono congelare crudi.

Curiosità

I felafel sono diventati uno dei piatti orientali più graditi e diffusi nei paesi occidentali, alla pari quasi dell'ormai internazionale kebab.

I consigli di Sonia

I felafel sono friggibilissimi anche in friggitrice: se l’avete, vi semplifica la vita!

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 192 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


192
Elisa ha scritto: Martedì 08 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao posso preparare l'impasto conservare in frigo e cuocerli il giorno dopo? reggono? Posso cuocere in forno ventilato? A quanto e per quanto tempo?? Grazie mille
Elisa
191
manu ha scritto: Lunedì 31 Marzo 2014  |  Rispondi »
posso metterli in forno sono a dieta
190
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 27 Marzo 2014  |  Rispondi »
@barbara: Ciao, potresti abbinare la salsa tzatziki!
189
barbara ha scritto: Giovedì 27 Marzo 2014  |  Rispondi »
che salsina si può abbinare?
188
David ha scritto: Domenica 23 Marzo 2014  |  Rispondi »
La ricetta è incompleta: dopo aver frullato il tutto si mente un cucchiaino di bicarbonato nell'impasto. Si aspetta qual che minuto che l'impasto gonfi e poi si frigge
187
Ignifugo ha scritto: Giovedì 27 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Volevo solo segnalare a coloro i quali non si fidano del fatto che usando i ceci già cotti i falafel si sfaldano, che si sfaldano smiley Pensavo di aver realizzato delle polpettine straperfette, impasto super bilanciato, giusta quantità e temperatura olio e poi..... E' diventato tutto un brodo.. Le tre altre che avevo di riserva le ho spalmate nella farina sopra e sotto e sono rimaste un po' più solide... Ma penso che l'unica soluzione per chi non ha voglia di dover aspettare un giorno di ammollo come me, è di aggiungere proprio più farina all'impasto.. E' una questione di tentativi ed errori... vedremo! smiley
186
Elena ha scritto: Martedì 18 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Buonissimi.
Li ho provati la prima volta, prima di Natale, per imparare a mangiare i ceci ed inserirli nella mia alimentazione e ne sono rimasta entusiasta, non ho dovuto nemmeno aggiungere la farina. Sono ottimi, ma ora che sono a dieta mi chiedevo: non si possono cuocere in forno? Certo non saranno uguali ma sarebbero perfetti per il pranzo...consigli?
185
sara ha scritto: Giovedì 23 Gennaio 2014  |  Rispondi »
provati stasera, sapore ottimo ma mi sa che ci ho messo troppa farina, erano troppo duri.
184
Asja ha scritto: Mercoledì 22 Gennaio 2014  |  Rispondi »
mi si sono tutti sciolti... mi sembrava un pò strano che la farina fosse facoltativa -.-
183
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 20 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@Maura: la parte interna deve essere morbida, la cottura è una fase delicata, assicurati che l'olio sia ben caldo prima di immergere i felafel.
10 di 192 commenti visualizzati

Lascia un Commento