Finte pesche all'alchermes

Finte pesche all'alchermes
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    15 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: + 1 ora di raffreddamento

Pesce finto

Finte pesche all alchermes


Le finte pesche all’alchermes sono dolci dal bellissimo impatto visivo, costituiti da un morbido corpo di pasta biscotto ripieno di crema pasticcera (o ,a scelta, cioccolato o confettura).

Il colore rosato e l’effetto” buccia di pesca” sono dati da un bagno nell’alchermes e un tuffo nello zucchero semolato.

Per completare l’opera, procuratevi delle foglioline verdi di cialda o di zucchero e inseritele sui dolci: l’effetto pesca è garantito!

per circa 15 pesche
Farina 500 gr
Zucchero 175 gr
Burro (a temperatura ambiente) 100 gr
Uova 3
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Latte circa 4 cucchiai
Limoni la scorza grattugiata di 1 limone
Sale 1 pizzico
per la crema pasticcera
Latte fresco 1/2 litro
Uova 6 tuorli
Zucchero 180 gr
Farina 40 gr
Limoni la buccia grattugiata di 1
per la ricopertura
Alchermes rosso q.b.
Zucchero semolato q.b.

Preparazione

Finte pesche all alchermes
Ponete dentro alla tazza di un robot (o in una ciotola, se impastate a mano) la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il sale, il burro a temperatura ambiente(1) e le 3 uova (2). Impastate il tutto aggiungendo tanto latte quanto ne servirà per ottenere un impasto piuttosto morbido ma lavorabile con le mani (3).

Finte pesche all alchermes
 Infarinatevi le mani e prelevate, con un cucchiaio o una spatola (4) , un po' di impasto con il quale formerete delle palline grandi come una grossa noce (circa 25 gr l’una)(5) che adagerete su di una teglia foderata con carta forno, distanziandole di qualche cm di distanza l’una dall'altra. Procedete così fino ad esaurimento dell’impasto (circa 28-30 palline)(6).

Finte pesche all alchermes
Infornate le palline ottenute in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti. L’impasto, che cuocendo non dovrà colorirsi, (7) darà vita a circa 30 semisfere. Nel frattempo preparate la crema pasticcera (vedi ricetta cliccando qui) e fatela raffreddare . Quando le semisfere saranno cotte, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare, poi prendete un cucchiaino e scavate leggermente al centro della parte piatta di ogni pezzo ( 8)  ottenendo un piccola conca. Mettete la crema dentro ad una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e spremetela nella piccola conchetta al centro di ogni semisfera (9);

Finte pesche all alchermes
unite due semisfere sui loro lati piatti per formare una pesca (10). In una ciotolina versate l’alchermes rosso, mentre in un piattino ponete un po’ di zucchero semolato. Immergete ed estraete velocemente le pesche dentro all’alchermes (11),  fatele sgocciolare bene e passatele nello zucchero semolato (12), quindi poggiatele su di un piatto. Ponete le finte pesche in frigorifero per almeno un’ora, poi, al momento di servirle, decoratele con delle foglioline verdi di cialda, di zucchero o marzapane.

Consiglio


Al posto della crema pasticcera, potete utilizzare della crema al cioccolato (o Nutella) oppure della confettura, a scelta. Un piccolo trucco per sfornare le mezze pesche già fornite di conca nel mezzo? Inserite mezzo guscio di noce al centro dell’impasto e infornate; quando estrarrete le mezze pesche dal forno eliminate il guscio … et voilà!

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 138 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


138
tita ha scritto: Venerdì 04 Aprile 2014  |  Rispondi »
io invece dell'alchemes utilizzo l'estratto di fragola diluito con l'acqua
137
anna ha scritto: Domenica 23 Marzo 2014  |  Rispondi »
ho notato che quando si dice di mettere insieme tutti gli ingredienti non si fa nessuna menzione della scorza grattugiata del limone. ..in che fase va aggiunta? ci si perdono gli ingredienti per strada. ....perplessa!!!!
136
fiorella ha scritto: Mercoledì 19 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Buongiorno vorrei sapere quale tipo di archemens usare per farle venire di un bel rosso vivo, e se fosse possibile congelare le palline per le pesche cotte senza farcirle. Secondo lei facendole scongelare la sera per la mattina e riempendole, rimarranno morbide ugualmente?
grazie per la risposta
135
neferti ha scritto: Giovedì 13 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Buongiorno a tutti! qualcuno di voi mi sa dire con che liquore simile posso sostituire l'archermes? grazie mille
134
alessandra ha scritto: Mercoledì 12 Febbraio 2014  |  Rispondi »
le ho fatte sono ottime!!!!
133
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 31 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@M. Letizia: Non ti consiglio di conservarle così a lungo.
132
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 20 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@Vitto : Ciao, ecco qui una descrizione completa: alchermes.
131
M. Letizia ha scritto: Domenica 12 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Quale farcitura andrebbe bene per conservare una settimana le pesche, anche in frigo?
130
Vitto ha scritto: Venerdì 20 Dicembre 2013  |  Rispondi »
Buone... Le farò presto... Scusate la mia ignoranza... Che cos'è l'alchermes rosso e dove lo posso trovare??
129
gabriella ha scritto: Mercoledì 18 Dicembre 2013  |  Rispondi »
ciao,vorrei consigliarvi anche di bagnarle al caffè,poi il ripieno. con crema di burro al caffè...ottime....
10 di 138 commenti visualizzati

Lascia un Commento