Friggione

Friggione
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    210 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso
  • Nota Aggiuntiva: 4 ore per la macerazione della cipolla
Friggione

Il friggione è una specialità tradizionale bolognese, si tratta di una sostanziosa salsa a base di cipolle bianche e pomodori pelati.

Il friggione è considerata una ricetta veramente storica tant'è che la ricetta originale viene conservata presso la Camera di Commercio di Bologna, privilegio riservato solo ai più conosciuti tortellini, alle tagliatelle e al ragù.

La preparazione del friggione è in realtà molto semplice, un pò più lunga la preparazione, a causa dei tempi di macerazione, è consigliato pertanto prepararlo alla sera prima per l'indomani.

Ingredienti
Strutto 2 cucchiaini
Sale 1 cucchiaino
Zucchero 1 cucchiano
Cipolle bianche, 2.5 kg
Pomodori pelati, 200 gr

Preparazione

Friggione
Per preparare il friggione iniziate mondando le cipolle bianche (1), poi affettatele molto finemente con una mandolina o con un coltello affilato (2). Ponetele in una ciotola capiente e aggiungete il cucchiaino di sale grosso (3)

Friggione
e quello di zucchero (4), lasciate macerare il tutto per almeno 4 ore mescolando di tanto in tanto.
Mettete le cipolle e il liquido che avranno rilasciato in un tegame aggiungendo lo strutto (5), lasciate cuocere a fuoco basso per almeno 2 ore rimestando di tanto in tanto (6).
Friggione
Quando le cipolle si saranno scurite aggiungete i pomodori pelati (7) e continuate la cottura per almeno un' altra ora e mezza; il risultato finale dovrà essere una specie di crema (8), a questo punto regolate di sale e pepe. Servite il friggione su dei crostini (9), oppure come salsa di accompagnamento per carne o polenta.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 16 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


16
roberta ha scritto: Mercoledì 18 Giugno 2014  |  Rispondi »
nelle zone di campagna bolognese si usa mettere anche la salsiccia e le costine....è la morte sua....
15
Claudio ha scritto: Mercoledì 07 Agosto 2013  |  Rispondi »
wow che bomba! quante ore ci vorranno per digerirlo? smiley
14
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 31 Maggio 2013  |  Rispondi »
@gabriella: Ciao Gabriella, ti consiglio di conservarlo in frigo oppure congelarlo smiley
13
gabriella ha scritto: Giovedì 25 Aprile 2013  |  Rispondi »
Si può conservare sterilizzandola in vasetti?
12
gio ha scritto: Lunedì 21 Gennaio 2013  |  Rispondi »
io sono di bologna, non è certo leggera ma è una squisitezza! buona buona come tutti i piatti della cucina bolognese! Bologna: la dotta(per la sua antica e meravigliosa universitàsmiley; la rossa (per i suoi tetti e il colore dei mattoni dei palazzi); la grassa (bhe ovvio, per l'ottima gastronomia!!)
11
Luca ha scritto: Sabato 19 Gennaio 2013  |  Rispondi »
Buono!
Io l'ho provato, ma in versione "vegetariana" sostituendo lo strutto con un po' di olio, e il risultato non è stato male smiley
10
Luca ha scritto: Sabato 05 Gennaio 2013  |  Rispondi »
Grazie molto gentile .
9
Sonia-Gz ha scritto: Sabato 05 Gennaio 2013  |  Rispondi »
@Michela91: se preferisci, sì!
8
Michela91 ha scritto: Sabato 05 Gennaio 2013  |  Rispondi »
Lo strutto puó essere sostituito dal burro?
7
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 19 Dicembre 2012  |  Rispondi »
@luca: perchè deve diventare molto morbida.
10 di 16 commenti visualizzati

Lascia un Commento