Frittata di patate

Secondi piatti
Frittata di patate
124 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Frittata di patate

La frittata con le patate è un ricco secondo piatto veloce e semplice da preparare dal sapore rustico e genuino. La frittata è un classico secondo piatto che può essere arricchito come più piace, in questo caso noi abbiamo scelto le patate, che prima di essere aggiunte alle uova sbattute vengono sbollentate. La frittata con le patate è sostanziosa e saporita tanto che può essere considerata anche un piatto unico.

Ingredienti
Uova 6
Patate 500 g
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
Prezzemolo 1 ciuffo
Noce moscata una spolverata
Olio di oliva 4-5 cucchiai
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

Frittata di patate

Per preparare la frittata di patate cominciate sbucciando le patate (1) e tagliandole a fette dello spessore di circa 1 cm (2). Intanto mettete sul fuoco una casseruola con dell'acqua salata, quando l'acqua bolle versateci all'interno le patate  così tagliate (3) e lasciatele cuocere per una  decina di minuti. State attenti che le patate non si rompano o frantumino durante la cottura. Quindi scolatele e lasciate raffreddare.

Frittata di patate

Intanto in una ciotola capiente sbattete le uova, aggiungete il parmigiano (4), la noce moscata, il prezzemolo tritato (5), aggiustate di sale e di pepe, in ultimo aggiungete le patate ben scolate e intiepidite (6). Mescolate il tutto.

Frittata di patate

Fate scaldare l'olio in una padella che abbia un diametro di circa 24-26 cm, una volta che l'olio sarà caldo versate il composto, lasciate cuocere la frittata con le patate per 10-15 minuti a fuoco medio coprendola con un coperchio. Ondeggiate la padella  di tanto in tanto, quando la frittata si stacca dal fondo è pronta per essere girata, fate questa operazione cautamente aiutandovi con il coperchio. Fate cuocere per 10-15 minuti anche dall'altro lato, ma questa volta senza coperchio. Una volta che la frittata con le patate sarà cotta, servitela su un piatto da portata.
La frittata con le patate sarà ottima mangiata sia calda che fredda.

Conservazione

Conservate la frittata di patate in frigorifero, chiusa ermeticamente, per un paio di giorni al massimo.

Consiglio

La frittata con le patate può essere anche un gustoso piatto unico, in questo caso le dosi indicate possono bastare per 4 persone. Vi consigliamo di accompagnare la frittata di patate con un'insalatina, oppure con delle carote fresche grattugiate.

Altre ricette

I commenti (124)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Fiora ha scritto: giovedì 25 agosto 2016

    Buona, l'ho fatta con 2 uova per me ed è venuta bene. Ottimo il consiglio di Enrico per girare la frittata.

  • Bruno ha scritto: sabato 20 agosto 2016

    E' un'eccellente ricetta. Devo confessare il mio scetticismo sulla riuscita del capovolgimento della frittata, dato che la tessitura dell'uovo rappreso è estremamente fragile. Il rischio, quindi, è di fare un buon piatto e poi rovinarlo rivoltandolo. Ma questo non è successo e credo che si debba anche ad alcune precauzioni che ho preso, cioè : ho unito agli ingredienti 200 gr di pancetta in dadini (anche per arricchire un po') fatta appena "arrossire" su uno strato di cipollotto già cotto e quindi tenero ; in secondo luogo non ho iniziato la cottura come dice la ricetta, a fuoco vivace, e questo perchè in tal modo il fondo tende ad attaccarsi rendendo problematico poi il rivolgimento. Ho iniziato invece a fuoco dolce, aumentando progressivamente man mano che la cottura procedeva. Certo, il composto era più solido di quello prescritto e forse anche questo ha aiutato il "rivolgimento". Ricetta di ottimo successo in famiglia, sia i grandi che i piccoli, che conservero' nel mio ricettario e che faro' di nuovo.

  • Marta ha scritto: martedì 09 agosto 2016

    Scusate in caso volessi prepararla per 1 persona, come devo regolarmi?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 09 agosto 2016

    @Marta: Ciao Marta! Non ti consigliamo di prepararla per una sola persona perché dovresti utilizzare un solo uovo e non riusciresti a ottenere un buon risultato... se desideri, puoi dimezzare le quantità degli ingredienti (utilizzando una padella più piccola di diametro) e consumarla entro due giorni, conservandola in frigorifero smiley

  • egle ha scritto: mercoledì 09 marzo 2016

    La ricetta pubblicata è ottima, io la faccio da tanti anni ,le patate le faccio a cubetti e prima però appassisco un pochino di porro. La frittata la cucino sempre in forno con la carta da forno, aggiungendo sempre gli ingredienti dettati dalla vostra ricetta E' un piccolissimo consiglio

  • Anna cardassi ha scritto: giovedì 03 marzo 2016

    Complimenti le ricette sono sono di semplice esecuzione.

  • piero ha scritto: giovedì 25 febbraio 2016

    La mia frittata classica e' composta da 12 uova e da un chilo di cipolla rossa, di solito la cucinò sul fuoco con una comodissima doppia padella,la prossima frittata la faro' con l'aggiunta del parmigiano e dentro il forno.buon appetito

  • Milena ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    Stasera sto provando a farla...sembra molto semplice e soprattutto buona...di solito le patate le friggo. ..ma perché nn provare nuove ricette

  • Silvia ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    Appena fatta! Aspetto invitante!! Vi saprò dire il gusto, ma a naso direi ottimo. Ricetta molto spanish,fa parte di "las tapas"offerte come aperitivo!

  • Roberto ha scritto: sabato 23 gennaio 2016

    Buonissima e semplice da fare, a me è venuta proprio bene. L'ho fatta per me e usando 2 uova e una patata ce n'è venuto un bel piattone. Ottima.

  • Anna ha scritto: sabato 16 gennaio 2016

    Ricetta semplice e gustosa; per evitare "rischi" io non giro la frittata ma la passo al grill del forno per qualche minuto. Tengo lo sportello aperto e la guardo "a vista" per evitare di bruciarla e perché mi piace vederla mentre sale e sembra una torta in lievitazione. Poi la lascio scivolare sul piatto di portata.

10 di 124 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy