Frittelle di scarola

Frittelle di scarola
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Costo:
    Basso

Frittelle di mele

Frittelle di scarola

Ecco un modo originale per gustare della verdura, adatto anche per stuzzicare l'appetito di chi non ama questa importante componente dell' alimentazione: preparare le frittelle di scarola!
Queste frittelle sono deliziosi finger food, realizzati con insalata scarola tagliata a julienne, insaporita da capperi e olive e amalgamata ad una sostanziosa pastella a base di uova e farina. Le frittelle di scarola possono essere servite come sfizioso antipasto o come secondo piatto.

Ingredienti per 30 frittelle
Scarola (indivia) un cespo (circa 950 gr)
Olive nere denocciolate 80 gr
Capperi 20 gr
Parmigiano reggiano 50 gr
Aglio 2 spicchi
Uova 3
Bicarbonato 1 cucchiaino raso
Olio di semi per friggere q.b.
Farina tipo 00, 70 gr

Preparazione

Frittelle di scarola
Per preparare le frittelle di scarola mondate, lavate e tagliate a julienne l’insalata scarola (1), quindi riducete a rondelle sottili le olive nere (2). In una padella antiaderente fate rosolare, a fuoco dolce, 2 spicchi d’aglio con poco olio (3) e,
Frittelle di scarola
quando sarà imbiondito, eliminatelo e aggiungete la scarola (4). Fatela cuocere a fuoco medio per 15- 20 minuti, o fino a quando non si sarà prosciugata tutta la sua acqua: la scarola dovrà diventare quasi rosolata (5); terminata la cottura, spegnete il fuoco e riponetela in una ciotola assieme alle olive (6),
Frittelle di scarola
i capperi (7) e il Parmigiano Reggiano (8). Amalgamate bene tutti gli ingredienti e cominciate a preparare la pastella: sbattete le uova (9)
Frittelle di scarola
assieme al bicarbonato e alla farina, setacciati insieme (10), quindi aggiungete il composto alla scarola e mescolate bene (11-12).
Frittelle di scarola
In una padella scaldate l’olio di semi e, quando sarà arrivato alla temperatura di 180°, cominciate a friggere (13). Se non avete un termometro da cucina, per verificare la temperatura dell’olio prelevate un cucchiaino di impasto e tuffatelo nell’olio: se resterà a galla e comincerà a friggere la temperatura è corretta. Aiutandovi con un cucchiaio formate delle palline di impasto, che tufferete nell’olio e farete cuocere per due minuti al massimo. Scolate le frittelle di scarola aiutandovi con una schiumarola (14) e ponetele su un vassoio ricoperto di carta assorbente affinché perdano l’olio in eccesso, quindi lasciatele intiepidire e servitele.

Conservazione

Consigliamo di consumare le frittelle di scarola in giornata, ma se lo desiderate potete conservarle in frigorifero, coperte da pellicola, per un giorno al massimo.

Sconsigliamo di congelare le frittele di scarola.

Consiglio

Fate attenzione che l'olio per friggere le frittelle di scarola non diventi troppo caldo, altrimenti le frittelle cuoceranno solo esteriormente rimanendo crude all’interno.

Se lo desiderate, per insaporire ulteriormente le frittelle potete cuocere la scarola assieme a della pancetta affumicata.

Se non gradite l'aglio potete ometterlo o sostituirlo con della cipolla bianca tritata finemente.

Se lo desiderate potete cuocere le frittelle di scarola in forno, a 180-200°,  fino a quando non si saranno dorate. Per controllare la cottura consigliamo di fare la prova dello stecchino: pungete le frittelle con uno stecchino di legno e controllate che estraendolo resti asciutto, in caso contrario continuate la cottura.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 22 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


22
ciampi gerarda ha scritto: Lunedì 10 Marzo 2014  |  Rispondi »
io con questi ingredienti (e qualche acciughina) ho sempre fatto la :pizza di scarole. Le tue frittelle pero' m'ispirano e le provero' senz'altro.
21
eva ha scritto: Giovedì 15 Agosto 2013  |  Rispondi »
ottima ricetta: adoro scarola, capperi e olive.. proverò al più presto!!!! dovessi convincere mia figlia a mangiar verdure... grazie!!!
20
monsú ha scritto: Domenica 11 Agosto 2013  |  Rispondi »
Ottimo antipasto. Suggerirei una variante: sostituire il parmigiano con del pecorino e le olive con alici sott'olio o salate .
19
MONIA ha scritto: Domenica 02 Dicembre 2012  |  Rispondi »
ho provato la ricetta e anche al forno il risultato e' molto gustoso...
18
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 30 Novembre 2012  |  Rispondi »
@grazia: registrati al sito e chiedi di riceve la newsletter.
17
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 20 Novembre 2012  |  Rispondi »
@Roberts: Ciao Roberts puoi usare altra verdura in forglie come spinaci, bietole coste ecc!
16
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 20 Novembre 2012  |  Rispondi »
@mariagrazia : Ciao Mariagrazia prova a controllare se per caso va a finire nello spam della tua mail!
15
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 20 Novembre 2012  |  Rispondi »
@marina: Serve per renderle più soffici e farle gonfiare durante la cottura! Puoi evitarlo se vuoi! smiley
14
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 20 Novembre 2012  |  Rispondi »
@Anna: Ciao Anna hai provato a vedere nella sezione spam? A volte la mail va direttamente lì! smiley
13
Sofia ha scritto: Lunedì 19 Novembre 2012  |  Rispondi »
Le ho cucinate stasera e posso direche sono state un successo,la prossima volta ci metto anche la provola affumicata...mmm.
10 di 22 commenti visualizzati

Lascia un Commento