Garganelli panna, prosciutto e piselli

Primi piatti
Garganelli panna, prosciutto e piselli
71 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Garganelli panna, prosciutto e piselli

I garganelli con panna, prosciutto e piselli sono una pietanza molto appetitosa e sostanziosa per la presenza della panna e del parmigiano.

Il condimento usato per questo primo piatto, che potete accompagnare anche con altri formati di pasta, riscuoterà grande successo tra adulti e piccini, che ne andranno davvero ghiotti!

I garganelli con panna, prosciutto e piselli sono una ricetta semplicissima e veloce da preparare, l'ideale quando si ha poco tempo ma si vuole preparare un piatto gustoso e ricco!

Ingredienti
Pasta garganelli 400 gr
Noce moscata 1 pizzico
Pepe nero macinato a piacere
Burro 40 g
Olio di oliva 2 cucchiai
Sale q.b.
Panna fresca 100 ml
Piselli surgelati 150 gr
Prosciutto cotto a dadini 120 gr
Ingredienti per spolverizzare
Parmigiano reggiano grattugiato a piacere

Preparazione

Garganelli panna, prosciutto e piselli

Per preparare i garganelli panna, prosciutto e piselli iniziate ponendo in un tegame due cucchiai di olio di oliva, quando sarà caldo versatevi i piselli (1), mescolate bene e coprite quindi il tegame con un coperchio lasciando uno sfiato. Lasciate cuocere a fuoco dolce, aggiungendo poco alla volta poca acqua calda, fino a cottura avvenuta. In una padella antiaderente mettete a sciogliere il burro, aggiungete il prosciutto cotto a dadini e fatelo appena rosolare (2), poi aggiungete la panna (3),

Garganelli panna, prosciutto e piselli

il pepe macinato (4), la noce moscata, i piselli (5) e aggiustate eventualmente di sale. Lessate i garganelli in abbondante acqua salata (6), e quando saranno al dente, scolateli e fateli saltare un minuto in padella assieme al condimento preparato; poneteli poi nei piatti da portata e spolverizzateli con abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato, oppure portate il formaggio in tavola e lasciate che i commensali si servano da soli.

Consiglio

Se volete potete apportare una piccola modifica alla ricetta tritando finemente uno scalogno o una piccola cipolla, e facendola dorare nel burro insieme al prosciutto cotto.

I garganelli potranno essere sostituiti da altri formati di pasta, come per esempio le farfalle, le tagliatelle, i fusilli o le penne. Il prosciutto cotto potrà essere tagliato a dadini (acquistando un’unica fetta spessa di salume) o a listarelle (se avete del prosciutto cotto affettato finemente).

Curiosità

I garganelli prendono il loro nome dalla parola dialettale emiliana “garganel”, che indica l’esofago del pollo del quale ne ricordano la forma.
Per prepararli in casa, bisognava tirare una sfoglia, tagliarla in quadratini, avvolgerli uno ad uno attorno ad un bastoncino e farli rotolare su di un pettine da tessitura, che conferiva le caratteristiche striature della pasta.

Altre ricette

I commenti (71)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Elena ha scritto: lunedì 27 ottobre 2014

    Ciao Sonia , io invece voglio provare con la Fesa di Tacchino , che ne dici ? A me il prosciutto non piace ! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 29 ottobre 2014

    @Elena: Ciao Elena! certo, puoi provare! smiley

  • Gemma ha scritto: giovedì 25 settembre 2014

    Posso usare il prosciutto crudo al posto del cotto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 25 settembre 2014

    @Gemma: Ciao Gemma! se preferisci, puoi provare. Facci sapere poi smiley

  • valentina ha scritto: mercoledì 17 settembre 2014

    Se non ho i garganelli come pasta che posso usare in alternativa?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 settembre 2014

    @valentina:Ciao, fusilli, penne, rigatoni, cavatelli... quella che preferisci!

  • Angelo ha scritto: venerdì 18 luglio 2014

    Uso le tagliatelle, aggiungo abbondante besciamella, spolvero di parmigiano e inforno 20' a 160°. Un "pasticcio" veramente delizioso!

  • marcella ha scritto: domenica 29 giugno 2014

    la faccio spesso ma non metto la panna insieme al prosciutto la metto in piatto con un tuorlo di uovo un po di parmigiano e un pizzico di sale e la aggiungo solo alla fine quando scolo la pasta. buonissima provate!

  • marco ha scritto: sabato 24 maggio 2014

    @Sonia-Gz Posso usare i piselli in barattolo invece che quelli surgelati?

  • patty ha scritto: lunedì 28 aprile 2014

    Grande piatto, facile, veloce e che piace anche ai piccoli!!!

  • adri ha scritto: sabato 26 aprile 2014

    se al posto dei piselli uso i funghi come procedo?

  • patrizia ha scritto: mercoledì 23 aprile 2014

    vi consiglio una piccola modifica che renderà ancora più sfizioso questo piatto che adoro.. nella panna sciogliete un pò di concentrato di pomodoro e mettete un apio di rametti di rosmarino interi mentre cuoce la panna.. resterà tutto molto delicato ma ancora più buono Pat

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 07 aprile 2014

    @vale83: sì, usa pure la ricotta o anche la robiola.

10 di 71 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento