Gaufre

Dolci e Desserts
Gaufre
79 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 4 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di riposo dell'impasto di 30 minuti

Presentazione

Le gaufre sono delle cialde dolci molto diffuse in Francia e in Belgio, anche se si ritiene che la loro origine sia da identificarsi addirittura nell'antica Grecia.

Le gaufre sono preparate con una pastella di farina, latte, uova, zucchero e lievito che viene cotta in un'apposita cialdiera che le rende croccanti all'esterno e molto soffici all'interno.

La cialdiera dona alle gaufre il tipico aspetto a "nido d'ape" (che in francese si dice appunto gaufre).

Le gaufre sono ottime se gustate calde spolverizzate con zucchero a velo o guarnite con panna montata, cioccolato fuso, sciroppi, marmellata o frutti di bosco freschi.

Ingredienti per 4 gaufre
Farina 300 g
Zucchero 75 g
Latte 250 ml
Burro 100 g
Uova 2
Sale 2 pizzichi
Vanillina 1 bustina
Lievito chimico in polvere 10 gr (mezza bustina)
per guarnire
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Gaufre

Per preparare l’impasto delle gaufre iniziate mettendo le 2 uova in una ciotola grande (1), mescolate con un cucchiaio di legno aggiungete poi  il latte (2) e il burro fuso (3).

Gaufre

Amalgamate bene e poi sempre rigirando aggiungete lo zucchero (4). Incorporate quindi la farina, il lievito, la vanillina e il sale setacciandoli con un colino (5). Amalgamate bene gli ingredienti (6), coprite l’impasto con una pellicola e lasciatelo riposare per una mezz’ora in frigorifero.

Gaufre

Riscaldate la cialdiera portandola alla temperatura più elevata e spennellatela bene con del burro fuso per evitare che l’impasto attacchi. Ponetevi un mestolo di impasto e spargetelo bene all’interno della cialdiera con l’aiuto di un cucchiaio (7) (la nostra cialdiera ha un diametro di 16 cm). A questo punto chiudete la cialdiera e seguite le istruzione della macchina per quanto riguarda la modalità di cottura. Fate cuocere la gaufre per circa 3-4 minuti, fino a quando avrà preso colore e sarà cotta all'interno (8). La gaufre dovrà risultare leggermente croccante all’esterno ma soffice all’interno. Guarnite le gaufre con una spolverizzata di zucchero a velo (9) e servitele calde accompagnandole come preferite (frutti rossi, cioccolato, panna montata, cacao etc.).

Consiglio

In commercio esistono molti tipi di cialdiere per cuocere le gaufre. Per una cottura ottimale delle vostre gaufre leggete bene e seguite le istruzioni del vostro macchinario.

Altre ricette

I commenti (79)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Svale ha scritto: venerdì 03 ottobre 2014

    Quando mi hanno regalato la cialdiera per le gaufre ho provato questa ricetta, è come tutte le altre di Giallozafferano, è perfetta. Io di solito una parte le mangio subito e quelle che avanzano le copro bene con carta argentata o pellicola. Il giorno dopo le mangio riscaldate leggermente in padella e rimangono croccanti fuori e morbide dentro. Le mangio con panna e nutella oppure anche in versione salata con formaggio e affettati. Grande Sonia, le tue ricette sono sempre perfette!

  • Berna4 ha scritto: martedì 30 settembre 2014

    smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 25 agosto 2014

    @Luisa: Ciao, l'impasto deve solo riposare non lievita. Forse hai usato una piastra pù ampia o versato poco impasto.

  • Luisa ha scritto: lunedì 25 agosto 2014

    Ciao, ho seguito scrupolosamente la ricetta, ma quando ho tolto l'impasto dal frigo era molto denso. L'ho messo nella macchina e non si è cotto: dopo 20 minuti sotto era ben dorato (quasi bruciato) ma sopra era ancora tutto crudo, con giusto qualche accenno di quadratini. Mia sorella dice che è colpa dell'impasto che non ha lievitato abbastanza per toccare la piastra di sopra, ma io non capisco, ho fatto tutto come si deve. Possibile invece che sia la macchina che non va bene? (È sua e non lo ammetterà mai ma così mi metto io l'anima in pace!)

  • clarissa ha scritto: mercoledì 16 luglio 2014

    ciao! pure mia madre e' belga e hai perfettamente ragione!! ci sarebbe cosi' tanto da dire..

  • Sara ha scritto: giovedì 27 marzo 2014

    Si puo' anche fare senza burro? Se al posto metto 350 ml di latte va bene lo stesso?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 13 febbraio 2014

    @elisa: Ciao, si conservalo in un contenitore ermetico per 12-18 ore al massimo!

  • elisa ha scritto: giovedì 13 febbraio 2014

    posso preparare l impasto circa 1 giorno prima ottenendo lo stesso risultato?grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 10 gennaio 2014

    @claudia84: Coprili bene con della pellicola e tienili lontani da correnti d'aria ma questa è una di quelle preparazioni che è meglio consmare appena fatta! smiley

  • MatteoMz ha scritto: mercoledì 04 dicembre 2013

    ricetta semplice e veloce. sono riusciti alla grande!

10 di 79 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento