Speciale Menu della domenica

Gnocchi alla sorrentina

Primi piatti
Gnocchi alla sorrentina
123 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di preparazione degli gnocchi

Presentazione

Gnocchi alla sorrentina

Uno dei piatti campani più conosciuti in Italia e all’estero, sono senza dubbio gli gnocchi alla sorrentina; preparati davvero in tutti i ristoranti del mondo, la ricetta di questi gnocchi è anche uno dei primi piatti più diffusi su internet.
La semplicità e la velocità di preparazione, si uniranno allo splendido effetto che sortiranno sui vostri invitati, che potranno gustare tutto il sapore del sugo fresco di pomodoro, unito alla freschezza della mozzarella e al profumo del basilico, ingredienti che rendono questo piatto un degno ambasciatore della dieta mediterranea nel mondo. E se non avete modo di reperire dei pomodori freschi, potete optare per una passata o pomodori pelati, saranno ugualmente squisiti!

Igredienti per gli gnocchi
Mozzarella 250 g
Farina tipo 00 300 gr
Patate 1 kg
Uova 1
Sale fino q.b
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
Per la salsa di pomodoro fresco
Pomodori ramati o San Marzano (oppure passata di pomodoro o pelati) 1,2 kg
Basilico 5-6 foglioline
Sale fino q.b
Olio di oliva extravergine q.b

Preparazione

Gnocchi alla sorrentina

Per preparare gli gnocchi alla sorrentina iniziate dalle patate (1), per realizzare gli gnocchi di patate: lavatele sotto acqua corrente per eliminare eventuale terriccio (1), poi versatele in un tegame capiente e aggiungete il sale a piacere (2). Lessate le patate (ci vorranno circa 40 minuti); intanto affettate la mozzarella (3) e poi riducetela a dadini: servirà per il condimento, quindi tenetela da parte in fresco.

Gnocchi alla sorrentina

Quindi dedicatevi alla passata di pomodoro fresco. Lavate i pomodori sotto acqua corrente (4), poi tagliateli a metà (5) ed eliminate i semi (6). (se non disponete di pomodori freschi, potete utilizzare la passata di pomodoro o pomodori pelati).

Gnocchi alla sorrentina

Versateli in un tegame (7) e chiudete con il coperchio per farli sbollentare qualche minuto (8). Dopodiché, passate i pomodori nel passa verdure raccogliendo la polpa in una ciotolina (9).

Gnocchi alla sorrentina

Quindi versate la polpa nel tegame (10), aggiungete un filo d'olio (11) e le foglie di basilico (12). Fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto.

Gnocchi alla sorrentina

Intanto potete preparare gli gnocchi: ora che le patate sono cotte, scolatele (13) poi sbucciatele ancora calde (14) facendo attenzione a non scottarvi. Quindi su un ripiano di lavoro setacciate la farina (15) e create la classica forma a fontana.

Gnocchi alla sorrentina

Mettete le patate nello schiacciapatate per farle ricadere direttamente al centro della fontana (16). Poi aggiungete l'uovo e il sale (17) prima di iniziare ad impastare (18).

Gnocchi alla sorrentina

Lavorate l'impasto con le mani (19) fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi  (se dovesse risultare ancora appiccicoso, potete aggiungere pochissima farina alla volta, per evitare che troppa farina finisca per asciugare l'impasto e renderlo troppo duro). Formate un panetto (20) e poi dividetelo in pezzi grossolanamente (21).

Gnocchi alla sorrentina

Maneggiate ciascuna porzione per ottenere dei filoncini di impasto dello spessore di 2-3 cm (22); poi iniziate a tagliare i vostri gnocchi (23) e dategli la tipica rigatura passandoli sull'apposito rigagnocchi (24) oppure sui rebbi di una forchetta.

Gnocchi alla sorrentina

Trasferite a mano a mano gli gnocchi su un vassoio foderato con un panno da cucina infarinato (25). Poi portate a bollore l'acqua salata a piacere in una pentola capiente e larga, versate un filo d'olio (26) e tuffate gli gnocchi nell'acqua bollente. Dopo pochi istanti inizierete a vederli venire a galla: sarà quello il momento di scolarli con una schiumarola (27).

Gnocchi alla sorrentina

Versateli in una pirofila, aggiungete dell'olio di oliva (28), la passata di pomodori freschi (29) e conditeli con il parmigiano reggiano grattugiato (30).

Gnocchi alla sorrentina

Per ultima aggiungete la mozzarella a dadini (31) e infornate gli gnocchi alla sorrentina conditi (32) in modalità grill per 5 minuti a 250°. Serviteli ben caldi e filanti (33)!

Conservazione

Conservate gli gnocchi alla sorrentina in frigorifero per 1 giorno al massimo coperti con pellicola trasparente. Gli gnocchi si possono congelare crudi: non occorrerà scongelarli prima di cuocerli. Si possono congelare cotti e conditi, poi farli scongelare e riscaldarli in forno prima di servirli.

Consiglio

Se non disponete di pomodori freschi, o non è stagione, potete tranquillamente preparare il sugo con una buona passata di pomodoro in bottiglia: fate dorare un paio di spicchi d’aglio in 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungete una bottiglia di passata, salate e fate cuocere fino all’ispessimento della stessa, poi aggiungete qualche foglia di basilico e usate il sugo ottenuto per condire gli gnocchi.

Altre ricette

I commenti (123)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Arianna ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    Ciao Sonia, vorrei un consiglio da te: mi sapresti dire un altro tipo di mozzarella che può essere sostituita alla mozzarella " fiordilatte" ? Quella per la pizza va bene lo stesso? Cosa mi consigli? Ciao e grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    @Arianna : Ciao Arianna, va bene anche quella per pizza oppure della semplice scamorza smiley un saluto!

  • silvia ha scritto: domenica 17 gennaio 2016

    Molto buoni, l'utilizzo della mozzarella di bufala al posto del fiordilatte sarebbe sbagliato? Temo rilasci troppo siero....

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 18 gennaio 2016

    @silvia: Ciao Silvia, se vuoi lascia scolare la mozzarella già tagliata in un colino o su un canovaccio pulito, per un paio d'ore smiley un saluto!

  • Frank ha scritto: sabato 19 dicembre 2015

    Sara, con 1,6kg dovresti farcela, dato che 100gr di gnocchi sono una porzione piuttosto abbondante che sazierebbe chiunque!

  • Sara ha scritto: venerdì 18 dicembre 2015

    Ciao..se compro gnocchi al pastificio quanti ne devo prendere per sfanare 16 invitati???

  • luciano ha scritto: domenica 25 ottobre 2015

    sei molta brava

  • Elena ha scritto: domenica 13 settembre 2015

    Ciao Sonia! Posso usare invece della farina 00 la farina di grano saraceno??? Grazie un saluto.

  • Giusy ha scritto: domenica 13 settembre 2015

    Salve vorrei provare a farla domani ma al mio forno non ce il grill.. come faccio?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 13 ottobre 2015

    @Giusy: ciao Giusy! Infornali a 250° per pochi minuti!

  • valentina ha scritto: sabato 05 settembre 2015

    Ciao Sonia oggi farò i tuoi gnocchi alla sorrentina e volevo chiederti siccome il mio forno nn ha la funzione grill posso metterlo a forno statico?se è possibile a k temperatura? Speriamo Bene ????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 15 settembre 2015

    @valentina: Ciao Valentina, puoi provare utilizzando la funzione solo nella parte alta del forno alla massima temperatura. Tieni d'occhio che non bruci però! Un saluto!

  • sofia ha scritto: domenica 23 agosto 2015

    ciao sonia, al posto dei pomodori freschi posso usare il ragú di carne?

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 23 agosto 2015

    @sofia: Ciao Sofia! Potresti provare, aggiungendo poi anche mozzarella e parmigiano smiley

  • Giuseppe ha scritto: martedì 04 agosto 2015

    Ciao Sonia! Se volessi cuocere le patate in forno per ridurre al minimo l'assorbimento di acqua che influenza sempre la riuscita di questa ricetta rendendo gli gnocchi molli, quali sarebbero tempo e temperatura del forno? Grazie in anticipo!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 07 agosto 2015

    @Giuseppe: Ciao Giuseppe, il procedimento che suggerisci è adatto per gli gnocchi di zucca, ma per quelli di patate non è necessario nè consigliato. Per ridurre l'assorbimento d'acqua il modo migliore è cuocere le patate con la buccia e sceglierle rosse o di un'altra varietà farinosa.

10 di 123 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento