Gnocchi di zucca

Primi piatti
Gnocchi di zucca
345 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

E’ arrivato l’autunno e con esso i colori di cui si tingono i paesaggi passano dal verde brillante all’aranciato, dal rosso all’ambrato. Anche l’orto è un tripudio di colori intensi come quello arancione della zucca. Questo delizioso ortaggio autunnale è conosciuto specialmente per la sua versatilità in cucina: dalle preparazioni dolci a quelle salate, la zucca presta il suo sapore a molteplici preparazioni. Una delle tante declinazioni possibili ai tradizionali gnocchi di patate sono gli gnocchi di zucca! Queste piccole delizie sono un ottimo primo piatto autunnale dal sapore delicato. L’impasto è a base di pochi semplici ingredienti come farina e zucca. Se volete cambiare il classico abbinamento con burro e salvia, potete accompagnarli a sughi più sfiziosi come la salsa al taleggio. Cosa aspettate allora? Approfittate della stagione per portare in tavola il gusto inconfondibile di questo ortaggio con morbide e delicate perle di bontà!

Ingredienti per gli gnocchi
Zucca intera 500 g
Patate a buccia rossa 350 g
Farina tipo 00 150 g
Fecola di patate 50 g
Uova (1 medio) 57 g
Sale 3 g
Pepe nero macinato 1 pizzico
Noce moscata 1 pizzico

Preparazione

Gnocchi di zucca

Per preparare gli gnocchi di zucca iniziate facendo bollire le patate in abbondante acqua salata (1) per 30-40 minuti in base alla loro grandezza: dovranno risultare morbide ma non sfaldarsi, quindi non assorbire troppa acqua. Potete testare la loro cottura punzecchiandole con i rebbi di una forchetta, se riuscirete facilmente significa che sono cotte. Se preferite, potete anche decidere di cuocere le patate al forno intere e con la buccia, in modo che perdano l'acqua in eccesso e successivamente svuotarle con un cucchiaio per prelevarne la polpa utile alla ricetta. Mentre le patate cuociono, prendete la zucca e ricavatene delle fette che priverete dei semini e dei filamenti interni (2). Eliminate poi anche la buccia esterna (3); otterrete 350 g di polpa.

Gnocchi di zucca

Quindi tagliatela a fettine sottili (4) che adagerete su una leccarda ricoperta con carta forno (5). Cuocetele in forno statico preriscaldato a 200°C per 15-20 minuti  (oppure in forno ventilato a 180°C per 10-15 minuti) fino a che non comincerà a seccare leggermente. La zucca in questo modo si asciugherà e non rilascerà l’acqua durante la preparazione degli gnocchi (otterrete circa 185 g di zucca cotta). Trascorso il tempo necessario, spegnete il forno e sfornate la zucca. A questo punto anche le patate saranno ormai cotte ed avrete pronti gli ingredienti per preparare gli gnocchi di zucca. Lavorate gli ingredienti ancora caldi, specialmente le patate, per non disperdere gli amidi e far risultare colloso e più facilmente lavorabile l’impasto. Setacciate la farina su una spianatoia (6) e aiutandovi con le mani o con un cucchiaio create la classica forma a fontana.

Gnocchi di zucca

Prendete le patate ancora calde e sbucciatele. Schiacciatele con l’apposito attrezzo schiacciapatate (7), regolando l’impasto di sale e pepe. Aromatizzate con un pizzico di noce moscata (8). Poi schiacciate anche la zucca ancora calda con lo schiacciapatate (9).

Gnocchi di zucca

Lavorate velocemente l’impasto con un tarocco (10) e sbattete un uovo (11). Date all’impasto nuovamente la forma a fontana e versatevi l’uovo sbattuto (12).

Gnocchi di zucca

Incorporate l’uovo all’impasto aiutandovi con una forchetta (13) e lavoratelo con un tarocco (14) fino a che non risulterà omogeneo. Lavorate meno possibile l'impasto e velocemente. Dategli la forma di panetto e setacciatevi sopra la fecola (15) che conferirà morbidezza all’impasto.

Gnocchi di zucca

Lavorate ancora velocemente l’impasto con un tarocco per amalgamare la fecola (16) e dategli infine la forma sferica (17). Lasciatelo riposare a temperatura ambiente coperto da un canovaccio per almeno 10 minuti (18).

Gnocchi di zucca

Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto, spolverizzate il piano di lavoro con poca farina e prendete un pezzettino di impasto. Dategli la forma di bastoncino e tagliatelo a piccoli bocconcini della dimensione circa di 1,5-2 cm (19). Ripetete l’operazione fino a terminare tutto l’impasto. Passate ora gli gnocchi ad uno ad uno sui rebbi di una forchetta o con il riga gnocchi (20) per dare loro il classico disegno a righe sulla superficie. Mano a mano che li formate disponeteli su un canovaccio infarinato (21). I vostri gnocchi di zucca sono ora pronti per essere utilizzati! Per utilizzarli, cuoceteli una porzione per volta nell’acqua bollente, attendendo che risalgano in superficie. Appena riaffioreranno, prendeteli con una schiumarola, scolateli bene ed ecco pronti i vostri gnocchi di zucca!

Conservazione

E' preferibile consumare gli gnocchi di zucca appena cotti. Se avanzano, poneteli in un contenitore ermetico, quindi conservateli in frigorifero per massimo 1 giorno.

Gli gnocchi di zucca possono essere anche congelati se avete utilizzato solo ingredienti freschi e non decongelati: mettete gli gnocchi di zucca in congelatore, adagiati su un vassoio, e, dopo qualche ora, quando ormai saranno congelati, estraeteli dal freezer e poneteli in un sacchetto gelo. In questo modo eviterete che gli gnocchi di zucca si attacchino tra loro durante il processo di congelamento.

Consiglio

I trucchi per una buona riuscita di questi gnocchi di zucca stanno negli ingredienti: utilizzate patate a buccia rossa e la zucca mantovana (dalla polpa non acquosa) che sono perfetti per questa preparazione.

Se dovete regolare la consistenza dell’impasto perché le patate assorbono molta acqua, fate attenzione a non aggiungere troppa farina poiché rischierete di ottenere degli gnocchi troppo consistenti e gommosi a fine cottura.

Altre ricette

I commenti (345)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • brivio tiziana ha scritto: giovedì 10 marzo 2016

    lasciate raffreddare un po patate e zucca cosi ci vorra neno farina e restano piu morbidi ciao titti

  • Caterina ha scritto: sabato 05 marzo 2016

    Private a couchette let pat ate Mel microonde, senza acqua, il risultato migliora

  • giovanni ha scritto: mercoledì 17 febbraio 2016

    i gnocchi li ho confezionati e pare siano ottimi ,fatti alla lettera co i vs dosaggi. desidererei sapere quale è il miglior condimento x questo tipo di gnocchi

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 22 febbraio 2016

    @giovanni: Ciao, potresti provarli con un condimento a base di taleggio e speck oppure condirli con i funghi! smiley

  • Alessia ha scritto: sabato 13 febbraio 2016

    Salve, desideravo avere la ricetta degli gnocchi di zucca, ma SENZA patate. Vi ringrazio anticipatamente.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 15 febbraio 2016

    @Alessia: ciao Alessia, puoi realizzare la nostra versione degli gnocchi di zucca alla romana, oppure questa versione di una nostra blogger: gnocchi di zucca, senza patate ma con la ricotta! 

  • elisa ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    Che tipo di farina si può usare al posto della farina tipo 00: va bene anche la farina integrale?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    @elisa: se vuoi usare la farina integrale prova la ricetta della nostra blogger Gnocchi alla zucca e farina integrale.

  • Carlo ha scritto: domenica 06 dicembre 2015

    Per schiacciare le patate con la buccia bisogna tagliarle a metà e metterle nello schiacciapatate con la buccia verso l'alto, così i buchini non si chiudono.

  • OLga ha scritto: sabato 05 dicembre 2015

    la ricetta è da cancellare! se i dosaggi sono sbagliati non si prepara un buon piatto. Mi dispiace per la zucca e patate buttate, il tempo perso e la delusione.. volevo fare gnocchi per miei bimbi per farli contenti...

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    @OLga@Lorena@Debbie@Mara Pantanella@Eleonora:Grazie della vostra segnalazione, abbiamo rivisto e modificato le dosi della ricetta, ora l'impasto ha la giusta consistenza.

  • agostino-roberto ha scritto: giovedì 19 novembre 2015

    li ho fatti ma appena li o assaggiati erano amari amariiiii. o messo un pizzico di bicarbonato e sono diventati ancora piu' amari e dolciastri.o butatto tutto nella spazzatura e mi sono fatto spaghetti al pomodoro.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 19 novembre 2015

    @agostino-roberto: Ciao Agostino! Ci spiace per la non riuscita degli gnocchi! Forse dipende dalla zucca che hai usato, non tutte hanno lo stesso sapore...

  • Roberta ha scritto: giovedì 12 novembre 2015

    Posso usare le patate a pasta gialla o bianca??

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 13 novembre 2015

    @Roberta: Ciao Roberta! Potresti provare anche se quelle più adatte a questa preparazione sono quelle a pasta rossa. Al caso regolati meglio con la dose di farina necessaria per rendere più compatto l'impasto smiley

  • Paola ha scritto: domenica 08 novembre 2015

    Fatti e mangiati! Ottimi! ...con aggiunta di farina... e un po' di dimestichezza a maneggiare un impasto un po' molle... Piaciuti anche ai miei bambini che non mangiano verdura!!! Vorrei preparare l'impasto in anticipo... per esempio la sera prima per il pranzo dell'indomani. Secondo voi va bene?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 09 dicembre 2015

    @Paola:meglio cuocere solo patate e zucca in anticipo.

10 di 345 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento