Gnocchi speck e noci

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Rispolverate i consigli della nonna e preparatevi a rimboccarvi le maniche per una preparazione della tradizione casalinga in una versione ancora più ghiotta e appetitosa, da riservare a un pranzo speciale: gnocchi speck e noci. Che utilizziate il rigagnocchi oppure semplicemente i rebbi della forchetta, non importa... anche se risulteranno imperfetti, il gusto non cambia, e un tocco un po’ rustico farà sentire tutti a casa! Questi morbidi bocconcini richiamano da sempre i condimenti più saporiti come il ragù o i 4 formaggi, per questo abbiamo accompagnato gli gnocchi con una cremosa salsa al taleggio e una pioggia croccante di speck e noci che conferiranno ancora più carattere al piatto. Lasciatevi tentare dalla nostra appetitosa ricetta!

Ingredienti per gli gnocchi
Patate a pasta gialla 1 kg
Farina 00 300 g
Uova 1
Sale fino q.b.
per il condimento
Speck 200 g
Gherigli di noci 60 g
Taleggio 240 g
Panna fresca liquida 150 g
Noce moscata 1 pizzico
Rosmarino q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Preparazione

Per la preparazione degli gnocchi di patate, lessate le patate per circa 30-40 minuti dall’ebollizione (1). Il tempo di cottura varierà, a seconda della loro grandezza. Pelatele ancora calde e subito dopo schiacciatele sulla farina che avrete versato sulla spianatoia (2). Aggiungete l’uovo (3) e un pizzico di sale

e impastate con le mani (4) fino a ottenere un impasto morbido ma compatto (5). Prelevate una parte di impasto e stendetelo con le punte delle dita per ottenere dei filoncini spessi 2 centimetri; aiutatevi infarinando la spianatoia, di tanto in tanto, con della semola. Ritagliate dei tocchetti (6)

e trascinateli sul rigagnocchi per ottenere la tipica forma (7). Mano a mano che formate gli gnocchi di patate sistemateli su un vassoio foderato con un canovaccio leggermente infarinato, ben distanziati l'uno dall'altro (8). Occupatevi ora del condimento: tagliate a fette il taleggio (9),

tritate gli aghi di rosmarino (10) e teneteli da parte. Versate la panna fresca in un tegame capiente, insaporite con la noce moscata (11), unite il taleggio alla panna (12) e fatelo sciogliere a fiamma dolce aiutandovi con una frusta.

Non appena il taleggio sarà sciolto, fate addensare sul fuoco quanto basta affinché la salsa non risulti troppo liquida, poi toglietela dal fuoco (13). Tagliate a fette medie lo speck, riducetelo a listarelle e tagliatelo grossolanamente a dadini (14). Fate abbrustolire lo speck con il rosmarino tritato (15)

e saltatelo finché non risulterà croccante (16), quindi tenetelo da parte. Tritate grossolanamente le noci (17) e tostatele nella stessa padella dello speck (18) così ne assorbiranno l'aroma.

Cuocete gli gnocchi (19) in acqua bollente salata e, non appena verranno a galla, scolateli nel tegame con la salsa al taleggio (20). Se necessario aggiungete un mestolino d’acqua di cottura degli gnocchi e amalgamate il tutto a fiamma dolce. Aggiungete anche lo speck (21)

e le noci (22), regolate di sale solo se necessario e aromatizzate con il pepe nero (23). Servite i vostri gnocchi fumanti e buon appetito (24)!

Conservazione

Gli gnocchi speck e noci si conservano in frigorifero per un paio di giorni. Gli gnocchi di patate si possono conservare ancora crudi lasciandoli sul canovaccio per un paio d’ore al massimo, in questo caso la cottura sarà leggermente più lunga perché si saranno essiccati all’aria. Potete anche congelare gli gnocchi in questo modo: mettete il vassoietto nel congelatore e dopo circa 20 minuti riponete gli gnocchi di patate in un sacchetto per alimenti, e continuate così fino ad averli congelati tutti. Per cuocerli sarà sufficiente buttarli in acqua bollente e salata senza scongelarli prima. 

Consiglio

Qualora dovessero avanzarvi potrete realizzare un’ottima pietanza svuota frigo, gratinando i vostri gnocchi avanzati con del pangrattato profumato con erbe aromatiche. Questo piatto dai profumi invernali può essere impreziosito aggiungendo un trito di castagne precotte. Sostituite il taleggio con qualsiasi altro tipo di formaggio a pasta molle come il brie o il gorgonzola.

Leggi tutti i commenti ( 18 )

I commenti (18)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 18 ) Scrivi un commento

Outbrain

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.