Impepata di cozze

Secondi piatti
Impepata di cozze
111 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo per la pulizia delle cozze

Presentazione

Impepata di cozze

A ‘mpepata e cozze, come viene chiamata a Napoli l'impepata di cozze, è uno dei piatti della cucina italiana più semplici da preparare ma allo stesso tempo uno dei più gustosi e graditi, grazie anche alla sua versatilità: può essere, infatti, servito sia come antipasto che come secondo di pesce.
Uno spicchio di aglio, del prezzemolo tritato e una spolverata di pepe nero sono tutto ciò che serve per insaporire le cozze  che in cottura rilasceranno un profumato sughetto da gustare con dei croccanti crostoni di pane tostato.
Portate in tavola i sapori mediterranei con questo piatto rustico e genuino.

Ingredienti
Pepe in abbondanza
Cozze 2 kg
Aglio 1 spicchio
Olio di oliva q.b.
Prezzemolo tritato 1 mazzetto
per i crostoni
Pane tipo pugliese 8 fette
Olio di oliva q.b.
Sale q.b.
Origano 1 rametto
Aglio 1 spicchio

Preparazione

Impepata di cozze

Per realizzare l’impepata di cozze iniziate dalla pulizia delle cozze: eliminate quelle con il guscio rotto o aperto poi sciacquatele sotto l’acqua corrente (1), poi pulitele una alla volta, raschiate il guscio con la lama di un coltellino per eliminare le incrostazioni (2), poi staccate la barbetta e passata una paglietta di metallo per eliminare le ultime impurità (3). Ponete le cozze in una ciotola con acqua fredda oppure copritele con un panno inumidito e conservatele in frigorifero ( non più di 8-10 ore).

Impepata di cozze

Intanto occupatevi dei crostoni: tagliate a fette la pagnotta (4), in un ciotolina versate dell’olio e aromatizzatelo con un spicchio di aglio il sale , pepe e l’origano (5). Distribuite le fette di pane su una leccarda rivestita con carta da forno, spennellatele con l’emulsione di olio aromatizzato (6) e tostatele in forno statico a 200° per qualche minuto , il tempo necessario per renderle dorate.

Impepata di cozze

Ponete un filo di olio in una pentola capiente, aggiungete l’aglio (7) e fatelo rosolare a fuoco l’aglio, poi versate le cozze pulite scolate dall’acqua (8), coprite con coperchio (9) e proseguite la cottura finché non saranno dischiuse.

Impepata di cozze

Non mescolate con il mestolo ma ruotate la pentola per mescolare. Quando tutte le cozze saranno aperte spegnete il fuoco e condite con prezzemolo tritato (10) e abbondante pepe nero macinato (11), rimettete il coperchio e agitate la pentola per insaporire le cozze. Gustate l’impepata di cozze ben calda accompagnandola con i crostoni di pane (12).

Conservazione

Consigliamo di consumare l'impepata di cozze appena fatta!

Il consiglio di Sonia

Potete accompagnare l'impepata con qualche fetta di limone, che verrà apprezzata da coloro che lo amano sul pesce. Per rendere ancora più ricco il piatto potete preparare l'impepata mista con cozze e vongole.

Curiosità

Secondo la tradizione popolare napoletana, le cozze sono più buone da mangiare nei mesi senza "R", mesi in cui sarebbero più piene e gustose.

Come pulire le cozze

Leggi la scheda completa: Come pulire le cozze

Altre ricette

I commenti (111)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Mariella da catania ha scritto: venerdì 14 agosto 2015

    da noi la ricetta e uguale, solo non mettiamo il limone, ma vino bianco o aceto,ciao

  • Antonio ha scritto: giovedì 06 agosto 2015

    Volevo sapere se per l impepata aggiungendo le cozze ci voglia un po di acqua

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 06 agosto 2015

    @Antonio: ciao Antonio! Non c'è bisogno di aggiungere acqua, basta quella prodotta ddalle cozze smiley

  • Juls ha scritto: sabato 18 luglio 2015

    Ciao! Vorrei sapere quanto tempo si mantengono?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @Juls : Ciao, una volta pronti i molluschi vanno consumati subito. Un saluto

  • Alessandra ha scritto: sabato 20 giugno 2015

    Salve,una domanda...so che mangiate appena fatte sono meglio,ma posso cucinarle un paio d'ore prima di servirle a tavola?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 10 luglio 2015

    @Alessandra: ciao Alessandra, un paio d'ore non sono un problema smiley

  • Annamaria ha scritto: martedì 16 giugno 2015

    Da napoletana verace vi dico che nell'impepata non ci vogliono né l'origano né (giammai ) il rosmarino . Il prezzemolo poi, si mette sulle vongole.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 giugno 2015

    @Annamaria : Ciao Annamaria! Grazie per le tue indicazioni, ne faremo tesoro!

  • andrea ha scritto: sabato 07 febbraio 2015

    è buonissima brava mi hai dato un bello spunto grazie alla prossima

  • emanuela ha scritto: venerdì 16 gennaio 2015

    Ciao sonia, volevo fare l'impepata di cozze, e siccome avrei delle cozze già surgelate e pulite come dovrei farla??? grazie mille buona giornata

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 20 gennaio 2015

    @emanuela:Ciao Manuela! Procedi, anche in base alle indicazioni sulla confezione, con lo scongelamento e la cottura come da ricetta!

  • Enza ha scritto: lunedì 22 dicembre 2014

    ciao Sonia preparerò l'impepata di cozze il giorno di Santo Stefano. La domanda è: dato che le acquisterò la vigilia di Natale le posso già lavare e conservare pulite in frigo? Giusto per portarmi avanti con i lavori di cucina smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 22 dicembre 2014

    @Enza:Ciao Enza! Se non puoi posticipare l'operazione allora puoi provare! Chiedi consiglio al pescivendolo anche, dipende molto dal grado di freschezza delle cozze smiley

  • Antonio ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    Sono d'accordo con " solo pepe " ! eventualmente limone a parte per chi lo gradisce ! Ho notato, da buon napoletano, che si fa confusione con il sautè di frutti di mare, che è un'altra cosa, e non va d'accordo con il limone ! Se volete vi dico come lo faccio io !

  • Monica ha scritto: domenica 21 settembre 2014

    Ricetta ottima, appena realizzata. Tra poco farò la felicità dei miei commensali!

10 di 111 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento