Insalata di polpo prezzemolata

Antipasti
Insalata di polpo prezzemolata
53 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

L’insalata di polpo prezzemolata è un gustoso antipasto tipico della cucina mediterranea, sempre molto apprezzato sulle nostre tavole per la sua freschezza. Condita con limone, prezzemolo e olio, questa insalata è ottima accompagnata con un contorno di patate o olive taggiasche. Il segreto della buona riuscita di questo piatto è dovuta alla giusta cottura e alla freschezza del polpo che deve avere una colorazione molto viva e intensa in tutte le sue sfumature.

Ingredienti
Polpo 850 g
Aglio 1 spicchio
Carote 1 150 g
Sedano 1 costa
Alloro 3 foglie
Pepe nero in grani 6
Sale 4 g
per condire
Prezzemolo 10 g
Olio di oliva extravergine 30 g
Limoni 10 g
Sale 3 g
Pepe nero 2 g

Preparazione

Insalata di polpo prezzemolata

Per preparare l’insalata di polpo prezzemolata iniziate con la pulitura del polpo: sciacquatelo sotto acqua corrente (1), trasferitelo su uno strofinaccio pulito e asciutto e tamponatelo con carta da cucina (2). Mettetelo su un tagliere e con un coltello incidete la sacca all’altezza degli occhi per eliminarli (3);

Insalata di polpo prezzemolata

eliminate anche il becco (4), dopodiché frollate la carne battendo con un martelletto o un batticarne (5). Sciacquate nuovamente il polpo sotto acqua corrente fredda ed estraete le interiora dalla sacca lavandola poi accuratamente all'interno (6); lavate e strofinate con le mani testa e tentacoli per rimuovere il più possibile la patina che li ricopre.

Insalata di polpo prezzemolata

Sbucciate la carota con un pelaverdure (7), poi tagliatela a pezzetti grossolani (8) insieme al sedano (9).

Insalata di polpo prezzemolata

Ponete sul fuoco una pentola capiente con l’acqua; versate le verdure, le foglie di alloro, l’aglio (10) e aggiungete il pepe (11) e il sale (12).

Insalata di polpo prezzemolata

Quando l’acqua avrà sfiorato il bollore, per arricciare le punte dei tentacoli del polpo, immergete i tentacoli nell’acqua bollente (13) poi fateli riemergere e proseguite così per 4-5 volte: in questo modo l’estetica delle preparazioni sarà più gradevole. Quindi immergete nella pentola il polpo (14) e fate cuocere a fuoco molto basso per 30-35 minuti (circa 20 minuti per ogni 500 g di polpo), coprendo con un coperchio (15). Mentre cuoce, con una schiumarola potete eliminate dall'acqua di cottura i residui e la schiuma che si creano in superficie.

Insalata di polpo prezzemolata

Prima di scolarlo, infilzate la carne con i rebbi di una forchetta per verificare la cottura (16). Quando sarà pronto, scolatelo (17) e ponetelo in una ciotola con acqua e ghiaccio per bloccare la cottura (18).

Insalata di polpo prezzemolata

Trasferitelo su un tagliere: con un coltello separate la testa dai tentacoli, dividetelo a metà (19), poi tagliate i tentacoli a pezzettini (20), mettendoli in una ciotolina. Spremete un limone (21) e

Insalata di polpo prezzemolata

tritate finemente il prezzemolo (22). Aggiungete il succo di limone (23) e il prezzemolo tritato al polpo (24).

Insalata di polpo prezzemolata

Condite con l’olio (25), regolate di sale (26) e pepe, poi mescolate il tutto con un cucchiaino. Servite la vostra insalata di polpo prezzemolata in un piatto da portata guarnendola con fettine di limone (27).

Conservazione

Potete conservare l’insalata di polpo prezzemolata in frigorifero per 2 giorni al massimo in un contenitore ermetico. Il polpo fresco può essere congelato, dopo essere stato eviscerato, per una settimana circa prima dell’utilizzo.

Il consiglio di Sonia

Se lo desiderate potrete eliminare la pelle con il coltello anche dopo la sua cottura: se lo metterete sotto un filo d’acqua corrente, la pelle scivolerà via velocemente e senza troppa resistenza.

Curiosita'

Anticamente i pescatori sbattevano i polpi pescati più volte sulle rocce o a terra per distendere la nervatura dei tentacoli e rendere le loro carni più tenere; oggi questa pratica viene sostituita da appositi macchinari. La tecnica casalinga per rendere più morbide le carni del polipo consiste nel batterlo con il batticarne per almeno 10 minuti.

Altre ricette

I commenti (53)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Gabriella Rosa ha scritto: sabato 16 agosto 2014

    Io aggiungo delle foglioline di menta.danno un tocco di freschezza

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 08 agosto 2014

    @Antonello Supino: Ciao! si, devi mettere i due spicchi di aglio smiley

  • Daliagialla ha scritto: giovedì 07 agosto 2014

    Io aggiungo nella ciotola, oltre al prezzemolo, aglio tritato finissimo (per me indispensabile) e del sedano, limone, olio ed un goccio di aceto...

  • Antonello Supino ha scritto: domenica 03 agosto 2014

    Come mai in figura (1) si vede un Aglio in ammollo nella pentona a bollire ma non è scritto nella ricetta di metterne uno?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 24 giugno 2014

    @gina: Ciao, guarda una nostra blogger come ha cotto il polpo in pentola a pressione!

  • gina ha scritto: martedì 24 giugno 2014

    e se invece di cuocerlo in acqua si utilizzasse la pentola a pressione?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 18 marzo 2014

    @veronica: Ciao, ti consiglio di prepararlo la sera prima per il pranzo del giorno dopo o la mattina per la sera e conservarlo in frigorifero coperto con pellicola trasparente.

  • veronica ha scritto: martedì 18 marzo 2014

    Ciao se lo cuocio il giorno prima lo condisco e lo conservo in frigo?Poi volevo sapere se va cotto coperto grazie.

  • cla ha scritto: mercoledì 15 gennaio 2014

    ottima ricetta,grazie.non vedo l ora di provarla!

  • anna ha scritto: martedì 14 gennaio 2014

    Infatti ..è andato!! grazie comunque Sonia per aver risposto! ciao ciao!

10 di 53 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento