Insalata russa

Antipasti
Insalata russa
147 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di riposo in frigorifero

Presentazione

Insalata russa

L’insalata russa è un piatto le cui origini, anche se dibattute, sarebbero da ricondurre a Lucien Olivier, chef francese di uno dei più celebri ristoranti di Mosca. Questo piatto col tempo ha subito numerosi cambiamenti, ma nella versione antica contemplava tra gli ingredienti medaglioni di astice o aragosta, dadi di tartufo e lingua, mentre il caviale veniva usato per la decorazione. Testimonianze confermano che l'insalata russa nel Settecento era diffusa in Italia come insalata alla genovese, in quanto considerata uno dei principali piatti presenti nei pranzi di gala dell'aristocrazia ligure.

Preparata in svariati modi, l'insalata russa è formata principalmente da verdure miste e maionese; può essere servita come contorno o antipasto freddo durante tutto l’anno, anche se generalmente viene preparata sotto le feste a Natale e capodanno.

In Italia ne esistono davvero numerose varianti a seconda dei gusti e delle diverse regioni: noi ve ne proponiamo una che potrete servire come contorno o come antipasto perfetto per il vostro menù delle feste.

Ingredienti
Carote 200 g
Piselli 300 g
Sale 3 g
Pepe macinato a piacere
Olio di oliva extravergine 30 g
Aceto di mele 10 g
Patate 500 g
per la maionese
Uova 2 tuorli a temperatura ambiente
Limoni succo 25 ml
Olio di semi 250 ml
Aceto 3 g
Pepe a piacere
Sale a piacere
per guarnire
Uova 2
Cetrioli sott'aceto 2

Preparazione

Insalata russa

Per preparare l’insalata russa lavate le verdure sotto abbondante acqua fresca corrente (1); sbucciatele con un pelaverdure (2), quindi tagliate le patate a fettine e poi a dadini di 0,5 cm (3),

Insalata russa

tagliate anche le carote a cubetti sempre di 0,5 cm (4), dopodichè sgranate i piselli (5). In una pentola ampia fate cuocere a vapore le verdure: prima le patate per 7-10 minuti (6),

Insalata russa

poi le carote per 5-7 minuti (7) e infine i piselli per 10 minuti (8), coprendo con un coperchio durante la cottura (9).

Insalata russa

Quando le verdure saranno pronte (10), fatele intiepidire e tenete da parte. In un pentolino fate rassodare le uova (11), fatele raffreddare sotto un getto d’acqua fredda, sbucciatele (12) e

Insalata russa

tagliatele a spicchi (13). Quando le verdure saranno tiepide, ponetele in una ciotola ampia (14), regolando di sale (15) e di pepe.

Insalata russa

Condite con l’olio (16) e l’aceto (17) e fatele raffreddare completamente. Nel frattempo potete preparare la maionese: prendete le uova a temperatura ambiente e dividete i tuorli dagli albumi. Ponete i tuorli in una ciotola dai bordi alti e salate e pepate a vostro piacimento (18).

Insalata russa

Versate l’aceto (19) e incominciate a lavorare gli ingredienti con uno sbattitore elettrico. Mentre state montando le uova, versate anche l’olio di semi a filo molto lentamente (20); dovrete mescolare sempre nello stesso senso fino ad ottenere una salsa densa (per non far impazzire la maionese bisogna evitare di aggiungere troppo olio in una volta, impedendone il corretto emulsionamento con il tuorlo). Quando la maionese è montata (21),

Insalata russa

terminate aggiungendo il succo di limone (22) e lavorate ancora con le fruste (23). Una volta che le verdure si saranno raffreddate, aggiungete la maionese che avete preparato (24) e

Insalata russa

mescolate con un cucchiaio per amalgamare bene tutti gli ingredienti (25). Ponete l'insalata russa in piccole coppette, aggiungete l’ uovo sodo e i cetriolini tagliati a spicchi (26); mettetela in frigorifero per almeno un'ora ad insaporirsi e a raffreddare, dopodiché la vostra insalata russa sarà pronta per essere servita (27).

Come fare la maionese

Leggi la scheda completa: Come fare la maionese

Conservazione

Conservate l'insalata russa in contenitore ermetico in frigorifero per 2 giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Il consiglio di Sonia

Alcune regole fondamentali da non dimenticare: utilizzate una buona maionese, meglio se fatta in casa; tagliate le verdure in modo uniforme e regolare; non aggiungete legumi crudi o acquosi, né ingredienti che rilasciano colore (come le barbabietole) o che siano troppo saporiti; perché i sapori si armonizzino, i sottaceti vanno inseriti quando le verdure sono ancora tiepide; la maionese serve solo per legare gli ingredienti, quindi siate parchi e non mettetene in eccesso. Una variante di sicuro successo comprende il tonno, che dovrete sbriciolare nella maionese prima di incorporarlo agli ingredienti. Per rendere ancora più ricca la vostra insalata russa potete aggiungere altri ingredienti come l'uovo sodo tagliato a cubetti, il tonno oppure i gamberi!

Curiosità

E’ alquanto curioso il fatto che l’insalata russa vari di nome a seconda dello stato in cui si consuma: in Russia questa insalata e' conosciuta come insalata Olivier o alla francese, mentre in Germania è chiamata insalata all’italiana!

Altre ricette

I commenti (147)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • daniela ha scritto: sabato 23 maggio 2015

    Che tipo di patate si deve cuocere per fare la salata russa, quelle nuove o le patate che si usano anche per fare i gnocchi?

  • Vins ha scritto: mercoledì 20 maggio 2015

    Ciao, ho messo troppo limone nella mia maionese avendo un gusto troppo acido per i miei gusti. È possibile recuperarla, o meglio, in qualche modo aggiustarla di sapore ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 25 maggio 2015

    @Vins: Ciao, in questo caso ti consiglio di fare ancora un po' di maionese, ne basta la metà o ancora meno per equilibrare il sapore. Ciao smiley

  • Alexander ha scritto: giovedì 26 febbraio 2015

    Beh come sappiamo la Russia e grande , in ogni città si usa cucinare diversamente , per esempio ci sono rimasto male asagiando borsc in ristorante di mosca a domodedovo , era molto strano ,era acido , per un momento ho pensato che era guasto , ma poi mi hanno detto che moscoviti mettono accettò , cosi con insalata russa , dalla Siberia a Vladivostok le ingredienti sono le stessi : cipolla tritata fine , uova sode, carotta bolitta , patate bolite , citrioli in salamoia (non sono citrioli sotto accettò , in Russia sono di preparazione casarecia , si conservavano un saco di verdura in salamoia , per poterla mangiare anche di inverno , chi conosce la storia della Russia capisce perche ) tagliati a dadini e mesi dentro salata insieme a uova , e non per la decorazione , la carne bolitta no la mete più nessuno ,. ma si mete proscuto cotto a dadini che può essere sostituito da wurstel a dadini , la maionese metetela a vostro piacimento , ma non troppa come fanno in Italia , se no e immangiabile , io maionese metto quella del negozio , preferisco calve , e questa insalata russa che si mangia dalla Siberia a Vladivostok , nella vera Russia , a mosca abitano arabi e ebrei

  • Kristin29 ha scritto: martedì 17 febbraio 2015

    @Sonia-Gz: Grazie Sonia smiley

  • Kristin29 ha scritto: sabato 14 febbraio 2015

    Ciao volevo chiederti se uso la maionese già pronta quanti grammi ne devo aggiungere? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    @Kristin29:Ciao Kristin! 250 ml smiley

  • Kristina ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    Mi dispiace però questa insalata non c'entra niente con la nostra cucina. In Russia abbiamo una insalata che si chiama Olivier, pero completamente diverso.

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    @Kristina:Ciao Kristina! La vostra insalata Olivier prende il nome da Lucien Olivier, che l'ha inventata e che ha dato il via a piatti simile al suo. Oramai per "Insalata Russa" si intende ogni tipo di insalata condita in innumerevoli varianti smiley

  • oxana ha scritto: venerdì 02 gennaio 2015

    Veramente noi russi cuciniamo uova, carota e patata con la buccia e poi, quando sono pronti, sbucciamo e tagliamo a pezzettini piccoli. Non usiamo mettere aceto e olio, dopo che mettiamo sale e pepe, aggiungiamo solo maionese ma non cosi tanto. Mettiamo sempre anche carne bollita di manzo tagliata a pezzettini. a piacere si può aggiungere anche la mela fresca ma questa variante viene usata raramente.

  • margherita ha scritto: martedì 30 dicembre 2014

    l insalatA RUSSA IO LA PREPARO IL GIORNO PRIMA affetto le verdure con la mezza luna i pezzi grandi non sono belli da vedere metto tonno e uovo sodo insieme al resto delle verdure no sottoaceti la maionese le uova uso quelle fredde da frigo e' sempre venuta no aceto di mele ps la insaporisco con la maionese il giorno prima il giorno dopo copro nuovamente l insalata con altra maionese e decoro con i peperoni e' fantastica

  • chiara tartaglia ha scritto: lunedì 29 dicembre 2014

    Ma nella Vera insalata russa non c e anche la mela ciao da Chiara.sono una tua fan

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 30 dicembre 2014

    @chiara tartaglia:Ciao Chiara! Noi proponiamo una nostra versione di questo piatto tipico, ma altre propongono anche mela, carne, mostarda e altri ingredienti smiley

  • Anna ha scritto: venerdì 26 dicembre 2014

    Volevo ringraziarvi perchè il giorno di Natale abbiamo apprezzato e gustato un'ottima insalata russa grazie alla vostra ricetta ovviamente associata a dei buoni ingredienti ed al buon senso della cuoca, grazie veramente di cuore!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 27 dicembre 2014

    @Anna:Grazie a te Anna smiley

10 di 147 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento