Insalata tiepida di polpo e patate

Secondi piatti
Insalata tiepida di polpo e patate
148 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 65 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio
  • Nota: (i tempi di cottura possono variare in base alla grandezza del polpo o se si cuociono le patate in pentola a pressione)

Presentazione

Insalata tiepida di polpo e patate

Se diciamo polpo qual è il primo ingrediente che vi viene in mente di accostare? Senza dubbio le patate! L’insalata tiepida di polpo e patate è infatti un piatto della nostra tradizione che non passa mai di moda, una pietanza che esalta con semplicità i sapori mediterranei. Teneri cubetti di polpo e di patate, una cascata di profumatissimo e fresco prezzemolo e per finire il tocco aromatico di una citronette che insaporisce questa corposa insalata, così ricca e nutriente. Ottima da gustare in tutte le stagioni quando avete voglia di un semplice e gustoso secondo piatto di pesce. Una volta scoperto come pulire e quanto cuocere il polpo non ne farete più a meno nei vostri menu, dagli stuzzicanti antipasti come il carpaccio di polpo agli appetitosi primi come gli strozzapreti al sugo di polpo, senza dimenticare le ricette più esotiche come il polpo alla galiziana!

Ingredienti per la cottura
Polpo 1 kg
Patate 1 kg
Alloro 2 foglie
per la citronette
Prezzemolo 1 ciuffo
Pepe nero q.b.
Olio di oliva extravergine 60 g
Sale q.b.
Succo di limone 60 g

Preparazione

Insalata tiepida di polpo e patate

Per preparare l’insalata tiepida di polpo e patate, potete iniziare dalle patate: ponete sul fuoco un tegame ampio colmo di acqua fredda e immergete all'interno le patate, ben lavate in precedenza, con la buccia (1): dovranno cuocere circa 30-40 minuti dal momento del bollore (farà fede la prova della forchetta per verificare la cottura: se si infilza senza resistenza è segno che il polpo è pronto). Potete dimezzare i tempi di cottura cuocendo le patate in pentola a pressione. Nel frattempo occupatevi della pulizia del polpo: rivoltate e svuotate la testa, togliete il dente che si trova al centro dei tentacoli con un coltellino (2) ed eliminate poi gli occhi (3);

Insalata tiepida di polpo e patate

sciacquatelo quindi molto bene sotto l’acqua corrente (4). (Se usate un polpo fresco consigliamo di batterlo con un martelletto per frollare le carni, quindi renderle più tenere; in alternativa o successivamente alla battitura potete decidere di congelarlo per un paio di giorni).  In un altro tegame, versate abbondante acqua, aggiungete le foglie di alloro (5) e portate a bollore. Una volta raggiunto il bollore, immergete all'interno del tegame solo i tentacoli del polpo nell’acqua bollente, per qualche istante e risollevate il polpo (6).

Insalata tiepida di polpo e patate

Ripetete questa operazione 2-3 volte o fino a quando i tentacoli non risulteranno ben arricciati (7). Dopodiché immergete nell’acqua l’intero polpo, coprite con il coperchio (8) e fate cuocere per 50 minuti a fuoco moderato. Per la cottura ottimale ricordate che per ogni 500 grammi di polpo occorrono circa 20-25 minuti. Intanto, quando saranno cotte le patate, scolatele, pelatele facendo attenzione a non scottarvi (9)

Insalata tiepida di polpo e patate

e riducetele a dadini di 2-3 cm (10). Tenetele da parte in caldo. Preparate la citronette: in un biberon da cucina versate il succo di limone spremuto (11), aggiungete l'olio d'oliva (12)

Insalata tiepida di polpo e patate

salate, pepate (13) e chiudete con l'apposito dosatore (14), quindi agitate la bottiglietta per miscelare (15). 

Insalata tiepida di polpo e patate

Lavate e tritate finemente il prezzemolo (16). Non appena sarà pronto anche il polpo, scolatelo (17) lasciatelo intiepidire per 10 minuti e poi ponetelo su un tagliere per ridurlo a pezzettini, dividetelo a metè, tagliate la testa (18)

Insalata tiepida di polpo e patate

e staccate i tentacoli dal corpo centrale poi tagliate tutto a pezzetti di circa 2-3 cm (19). Versate il polpo in una ciotola capiente, unite anche i cubetti di patate intiepiditi (20), condite l'insalata con la citronette (21)

Insalata tiepida di polpo e patate

aromatizzate con il prezzemolo tritato (22) e mescolate delicatamente per insaporire (23). L'insalata tiepida di polpo è pronta per essere portata in tavola (24)!

 

 

Conservazione

E’ preferibile consumare subito l’insalata di polpo e patate, se dovesse avanzare potete conservarla in un contenitore ermetico in frigorifero per un giorno al massimo. Potete congelare il polpo una volta cotto (senza le patate) solo se avete utilizzato pesce fresco.

Consiglio

Se amate i sapori più decisi potete aromatizzare l’acqua del polpo con delle bacche di ginepro che conferiranno un gusto più intenso al mollusco. Una variante molto diffusa è quella di aggiungere l’aglio crudo tritato per condire la preparazione.

Altre ricette

I commenti (148)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Mary ha scritto: martedì 23 agosto 2016

    Ogni volta ho il problema che le patate si asciugano troppo - dove sbaglio? Grazie

  • Alex ha scritto: domenica 21 agosto 2016

    Ciao, scusate ma se ho acquistato il polpo surgelato, come procedo? Lo devo scongelare e poi procedere come se fosse fresco oppure lo metto a bollire da surgelato?? Grazie 1000

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 21 agosto 2016

    @Alex: ciao, puoi scongelarlo prima di cuocerlo! 

  • Olga ha scritto: mercoledì 03 agosto 2016

    Si anch'io lo faccio cosi', però metto il sale e uno o due peperoncini, non troppo piccanti. Io anziche' mettere il limone, lo condisco con olio e aceto. se dovesse avanzare col limone non e' gradevole. Questione di punti di vista. Grazie

  • Monica ha scritto: mercoledì 27 luglio 2016

    Bravo. Molto chiaro.

  • donata ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    veramente simpatico ,carino, delicato nel maneggiare il cibo e sopratutto la ricetta e' ok grazie

  • daria ha scritto: sabato 23 luglio 2016

    ottima grazie

  • Fabio ha scritto: giovedì 23 giugno 2016

    La cosa più interessante ed utile della ricetta era proprio come pulire il pesce. Ma non si vede... smiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 23 giugno 2016

    @Fabio: Ciao Fabio, puoi trovare tutti i passaggi su come pulire il polpo cercando la nostra scheda "Come pulire il polpo". Lì è spiegato passo dopo passo. Un caro saluto! smiley

  • Valentina ha scritto: venerdì 17 giugno 2016

    Ciao ragazzi, scusate, ma il sale non va in nessuna acqua di cottura?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 20 giugno 2016

    @Valentina : Ciao Valentina, no non c'è bisogno di aggiungere sale nell'acqua di cottura del polpo, basterà soltanto quello della citronette smiley un saluto!

  • Claudia ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    Ah ok!

  • Carmela ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    @Claudia: Guarda che il mare non c'entra niente, vuol dire che il polpo non va lessato in acqua ma facendolo partire con solo un filo d'olio, poi tirerà fuori lui abbastanza acqua per cuocere. Basta mettergli il coperchio. È il modo migliore.

10 di 148 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy