Insalata tiepida di polpo e patate

Secondi piatti
Insalata tiepida di polpo e patate
146 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

L’insalata tiepida di polpo e patate, è una ricetta tutta mediterranea, poiché proprio in questo mare il polpo viene pescato e consumato moltissimo.

Il notevole pregio di questo mollusco è il ridotto apporto calorico, e l’elevato senso di sazietà che se ne ricava gustandolo in tutto il suo sapore; conditelo quindi con pochissimo olio, e preferite limone, aceto, spezie e aromi.

L'insalata tiepida di polpo e patate è una pietanza da proporre tiepida d’ inverno, o fredda d’estate, accompagnata da un ottimo vino bianco freschissimo.

Ingredienti per la cottura
Cipolle 1 piccola bianca
Sedano 1 costola
Carote 1
Aceto di vino bianco 1 cucchiaio
Alloro 3 foglie
Ginepro qualche bacca
Polpo 1 da 1 kg
Patate 8 da 120 gr circa l'una
Ingredienti per condire
Prezzemolo tritato un grande ciuffo
Aglio 1 spicchio
Pepe nero macinato q.b.
Olio extravergine oliva a piacere
Sale q.b.

Preparazione

Insalata tiepida di polpo e patate

Per preparare l'insalata tiepida di polpo e patate iniziate mettendo sul fuoco una pentola capace con al suo interno dell'acqua e le verdure mondate  (carota, sedano, cipolla), l’alloro, il ginepro, l’aceto e il sale (1), portate quindi a bollore.
Se il polpo da voi acquistato non è stato pulito, dovrete farlo voi, aprendo la sacca lateralmente e svuotandola. Utilizzando delle forbici o un coltellino dalla punta affilata, togliete gli occhi (2) e il dente (cliccate qui per vedere come fare); lavate il polipo molto bene sotto l’acqua corrente per eliminare ogni residuo di sabbia, specialmente tra le ventose dei tentacoli.  Non appena l’acqua con gli aromi bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergete e togliete i suoi tentacoli dall’acqua bollente per 3 o 4 volte, affinché si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo (3).

Insalata tiepida di polpo e patate

Immergete poi completamente il polpo e, abbassando il fuoco al minimo, e coprendo con un coperchio la pentola, lasciatelo cuocere per circa 40 minuti (circa 20 minuti per ogni 500 gr di polipo), e comunque verificatene la cottura prima di spegnere il fuoco. Trascorsi 25 minuti, lavate e spazzolate bene le patate, quindi immergetele intere e con la buccia nella pentola con il polpo (4), e terminate la cottura (altri 15 minuti circa).
A cottura avvenuta, tramite una pinza, togliete il polpo dalla pentola, e ponetelo su di un tagliere, dove lo farete a pezzetti; togliete dalla pentola anche le patate, poi sbucciatele e tagliatele a metà per il lungo, poi ancora a metà ed infine a quadretti piuttosto grossi (5), che porrete in una ciotola.
Unite quindi anche il polpo a pezzetti, e condite con olio, prezzemolo tritato, aglio schiacciato, pepe e sale (6). Servite l'insalata tiepida di polpo e patate immediatamente (di questo modo risulterà ancora tiepida) o se piace, anche fredda.

Consiglio

Quando acquistate un polpo non surgelato, accertatevi della sua freschezza osservandone la colorazione, che deve essere molto viva e intensa in tutte le sue sfumature.

Esistono due tipi di polpo: quello di scoglio e quello di sabbia. Il primo dalla carne più prelibata e gustosa,  si distingue dal secondo per una doppia fila di ventose sui tentacoli.

Curiosita'

Anticamente i pescatori sbattevano i polpi pescati più volte sulle rocce o a terra per distendere la nervatura dei tentacoli e rendere le loro carni più tenere; oggi questa pratica viene sostituita da appositi macchinari.
La tecnica casalinga per rendere più morbide le carni del polipo, consiste nel batterlo con il batticarne per almeno 10 minuti.

Altre ricette

I commenti (146)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • wolly76 ha scritto: giovedì 19 marzo 2015

    ma scherziamo ???? il polpo DEVE CUOCERE NELL'ACQUA SUA !!!! io sono parmigiana e questa cosa me l'ha detta una calabrese....E C'HA RAGIONE !!! io faccio così : alla sera metto un bel polpo congelato ( che così le carni sono tenere già di loro ed è già pulito) in una bella pentola dal fondo spesso, caccio in frigo a scongelare al mattino piglio la pentola, un bel coperchio pesante e faccio andare per circa 40/45 minuti max 1 ora a fuoco debolissimo faccio FREDDARE il tutto qualche ora prendo la bestia e ci faccio la mia insalata con le patate..... l'acqua che rimane la filtro, la congelo e la uso per i risotti di pesce NIENTE AROMI, NIENTE SALE......NULLA DI NULLA !!!! E NULLA SI ATTACCA .....GARANTITO !!!! io polpo caccia acqua salata in cottura e tutto rimane saporito, tenero ma sodo ed avete sporcato pochissime pentole

  • Andrea ha scritto: martedì 17 marzo 2015

    Ma non sarebbe prassi lasciar raffreddare il polpo nel suo liquido di cottura?

  • Elena ha scritto: martedì 10 marzo 2015

    @lucaluca: guarda Luca per non sbagliare più la cottura usa una pentola a pressione ...metti nell acqua un tappo di sughero che lo ammorbidisce ...carota sedano alloro un po di sale chiudi e calcola 25 minuti..dal momento in cui fischia la valvola...poi una volta cotto lo metti sotto ?l acqua fresca e togli tutte le ventose con le mani e poi lo tagli a pezzi e lo condisci come vuoi...vedrai che sarà perfetto...

  • Elena ha scritto: martedì 10 marzo 2015

    @lucaluca: guarda Luca per non sbagliare più la cottura usa una pentola a pressione ...metti nell acqua un tappo di sughero che lo ammorbidisce ...carota sedano alloro un po di sale chiudi e calcola 25 minuti..dal momento in cui fischia la valvola...poi una volta cotto lo metti sotto ?l acqua fresca e togli tutte le ventose con le mani e poi lo tagli a pezzi e lo condisci come vuoi...vedrai che sarà perfetto...

  • Maria ha scritto: mercoledì 25 febbraio 2015

    Come faccio per essere sicura che sia cotto una volta passato il tempo di cottura, meglio provarlo?

  • Maria ha scritto: mercoledì 25 febbraio 2015

    Ciao Sonia, per la cottura del polpo devo considerare 20 min. da quando inizia a bollire o da subito?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 18 marzo 2015

    @Maria : Ciao Maria, da quando lo immergi in acqua bollente!

  • yuri ha scritto: sabato 21 febbraio 2015

    Polipo??? POLPO!! IL POLIPO È DEI CORALLI....è un altro animale......

  • lucaluca ha scritto: sabato 21 febbraio 2015

    Salve,,, ho seguito il vostro consiglio ma,,, sono imbranato,,, il polpo e duro e fatto insalata con patate...uffa...come posso recuperare ed evitare di buttare via il tutto ? Grazie

  • simonetta ha scritto: martedì 17 febbraio 2015

    ottima con emulsione olio pepe prezzemolo aglio

  • Roberta ha scritto: sabato 17 gennaio 2015

    Ottimo piatto,semplice,veloce e gustoso. Grazie per i tuoi consigli Sonia! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 18 gennaio 2015

    @Roberta:Grazie a te Roberta!

10 di 146 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento