Involtini di pesce spada

Involtini di pesce spada
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Pesce spada alla pizzaiola

Involtini di pesce spada

Gli involtini di pesce spada sono un secondo piatto tipico della tradizione siciliana, in particolare di Catania.

Gli involtini di pesce spada sono preparati con fettine di pesce spada tagliate piuttosto sottili e con un ripieno dagli ingredienti semplici ma molto gustosi come capperi, olive, pangrattato e pomodori.

Gli involtini di pesce spada si accompagnano molto bene con un contorno di peperoni al forno coi capperi, altra ricetta siciliana che potete trovare cliccando qui.

Questi deliziosi bocconcini, chiamati anche braciolettini in alcune località, sono una pietanza molto diffusa pertanto esistono diverse varianti della ricetta, in alcuni casi infatti vengono utilizzati per il ripieno il pecorino e i pinoli.

Ingredienti
Basilico fresco 8 foglie
Pesce spada 4 fettine da 50 gr ciascuna
Pomodori 1 da 100 gr (8 fettine)
Per il ripieno
Olio di oliva q.b.
Peperoncino in polvere q.b.
Sale q.b.
Aglio 1/2 spicchio
Basilico fresco 3 foglie
Olive verdi 20 gr
Capperi sottosale 20 gr
Pangrattato 40 gr
Pomodori 2 da 70 gr ciascuno

Preparazione

Involtini di pesce spada
Per preparare gli involtini di pesce spada iniziate predisponendo il ripieno: sminuzzate con un coltello le olive e i capperi (1), tagliate a metà i pomodori, privateli dei semi e tagliateli a dadolata (3).
Involtini di pesce spada
In una ciotola mescolate il pangrattato, i capperi, le olive sminuzzate, lo spicchio d'aglio tritato e i pomodori (4), mezzo cucchiaino di peperoncino (5), il basilico fresco (6),
Involtini di pesce spada
salate e condite con un filo d'olio (7). Poi occupatevi della preparazione del pesce spada: tagliate a metà le fettine di pesce (8), farcite ciascuna fetta con il ripieno (9), circa 16 gr di composto,
Involtini di pesce spada
ripiegate prima i bordi laterali (10) del filetto in modo da non far fuoriuscire il ripieno, arrotolatelo (11) e fermate gli involtini di pesce spada con gli stecchini (12).
Involtini di pesce spada
Tagliate a fette il pomodoro (13) e tenetele da parte, ungete con l'olio una pirofila, disponete all'interno gli involtini (14) e infilzate da un lato una fetta di pomodoro e una foglia di basilico (15), proseguite in questo modo con i restanti bocconcini;
Involtini di pesce spada
  prima di infornare, spolverizzate gli involtini di pesce spada con una manciata di pangrattato (16) e conditeli con un filo d’olio d'oliva. Mettete in forno statico già caldo a 180° per appena 10 minuti (oppure in forno ventilato a 160° circa 8 minuti). Quando gli involtini di pesce risulteranno dorati in superficie, sfornateli e serviteli ben caldi.

Conservazione

E’ consigliabile consumare gli involtini di pesce spada al momento, ma potete conservarli in frigorifero coperti da pellicola per un giorno.

Consiglio

Questi involtini si possono preparare anche con del filetto di orata , branzino o spigola. Potete anche sostituire le fette di pomodoro che accompagnano gli involtini con altre verdure di vostro gradimento: zucchine, peperoni o melanzane.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 53 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


53
Nella ha scritto: Giovedì 16 Gennaio 2014  |  Rispondi »
io ho usato proprio il carpaccio usando per ogni involtino 2 fettine sovrapposte , ho lasciato singolo ogni bauletto guarnedolo con una fettina di pomodorino e una di oliva nera, poi ho spezzettato i restanti pomodori e basilico e li homessi nella teglia coi bauletti. erano perfetti. Sono molto piaciuti ai miei ospiti. grazie Sonia
52
paola ha scritto: Sabato 04 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Seguendo alcuni dei vostri consigli, ho sostituito i pomodori con i pomodori secchi e ho aggiunto i pinoli. La riuscita e' ottima anche se il sapore del ripieno e' nettamente prevalente rispetto a quello del pesce spada.
Consiglio inoltre, per chi come me ha sempre il timore che la quantità non sia mai sufficiente per gli ospiti, di non eccedere (sbagliando come ho fatto io!): come indicato nella ricetta, due involtini pro capite sono più che sufficienti.
51
Salvo ha scritto: Domenica 20 Ottobre 2013  |  Rispondi »
E' vero sono tipici Messinesi!!!!
50
Salvo ha scritto: Venerdì 18 Ottobre 2013  |  Rispondi »
gli involtini di pesca spada sono tipici di Messina dove la pesca del pesce spada ha tradizione millenaria! inoltre e solo qui che si trova il taglio tipico per gli involtini, cioè la parte ventrale tagliata a fette sottilissime. in altri luoghi viene di solito usata la parte tonda del pesce che non e adatta, in quanto meno morbida. il ripieno non prevede pinoli o uvetta, nota araba tipica della Sicilia occidentale ma semplice pangrattato con olio, formaggio e prezzemolo.
49
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 05 Settembre 2013  |  Rispondi »
@anna: prova questa ricetta:involtini di pesce spada
48
anna ha scritto: Mercoledì 04 Settembre 2013  |  Rispondi »
infatti io li ho mangiati a messina...buonissimi, ma nel ripieno c'era uva passa, pinoli e un formaggio mi puoi dare gli ingredienti corretti?
47
giusi ha scritto: Venerdì 22 Febbraio 2013  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: Sonia posso usare il carpaccio di spada? oppure è troppo sottile. grazie. smiley
46
Mirco ha scritto: Sabato 16 Febbraio 2013  |  Rispondi »
ciao sonia, complimenti.questi involtini sono buonissimi.li ho già cucinati una volta e questa sera,avendo amici a cena, li ho voluti riproporre.sarà un successo.ho fatto anche la tua torta vegetariana con le carote e le zucchine in cerchio,con l'aggiunta,sul fondo, di uno strato di salmone saltato con aglio ed aromatizzato con aneto e del formaggio acidulo nella besciamella.anche questa ricetta già provata.è molto buona e di sicuro effetto.
45
grazia ha scritto: Mercoledì 06 Febbraio 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia li sto facendo ora ma sul tempo di cottura purtroppo non posso concordare: li ho dovuti cuocere il doppio. Sarà cola del mio forno?
44
Dario ha scritto: Giovedì 20 Dicembre 2012  |  Rispondi »
Quoto MG e Mrphu... è un piatto tipico messinese (non a caso, quand'ero piccolo, le "spadare" erano parte integrante del tipico panorama dello stretto!). Inoltre nella ricetta tradizionale è previsto il prezzemolo, non il basilico.
10 di 53 commenti visualizzati

Lascia un Commento