Lenticchie saporite agli aromi

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Le lenticchie sono dei legumi ricchi di principi nutritivi, che generalmente vengono assaporate come contorno e associate al cotechino per tradizione, ma sono un’ottima pietanza anche se gustate da sole o se usate per arricchire minestre e zuppe.
Le lenticchie saporite agli aromi vengono cucinate con un soffritto di cipolla, aromatizzate con alloro, ginepro e chiodi di garofano e insaporite con vino rosso e pancetta. Preparatene in quantità, dato che sono simbolo di fortuna e abbondanza! E se dovessero avanzare.. niente paura! Potete preparare croccanti e deliziosi rosti di lenticchie!

Preparazione

Per preparare le lenticchie saporite agli aromi fate soffriggere, in una pentola antiaderente, la cipolla tritata finemente (1) con poco olio, a fuoco basso, quindi aggiungete le foglie di alloro (2), le bacche di ginepro e i chiodi di garofano (3).

Tagliate finemente la pancetta affumicata, a striscioline o a dadini, quindi aggiungetela alla cipolla (4). Quando la cipolla sarà appassita, aggiungete le lenticchie secche (5) e fate loro assorbire, per qualche istante, il condimento. Lasciate cuocere il tutto per qualche minuto, sempre a fuoco dolce; aggiungete quindi il vino rosso e lasciate sfumare (6).

Bagnate le lenticchie con il brodo (7), a filo, e continuate la cottura per almeno 45/60 minuti, a seconda dalla grandezza delle lenticchie, a pentola coperta (8). Controllate spesso che i legumi non si asciughino troppo: in tal caso aggiungete qualche mestolo di brodo (9). Per ultimo aggiustate di sale e pepe, e servite le lenticchie saporite agli aromi quando sono ancora ben calde. Ricordate che le lenticchie tendono ad assorbire i liquidi di cottura anche lontano dal fuoco, quindi, se non le consumate immediatamente, tenete da parte un po’ di brodo da aggiungere alla preparazione per renderla più morbida.

conservazione

Le lenticchie saporite agli aromi possono essere conservate in frigorifero, poste in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni al massimo.

Potete congelar le lenticchie da cotte e scongelarle in frigorifero al momento di utilizzarle.

consiglio

Lasciare in ammollo per una notte le lenticchie (come per gli altri legumi) è un uso popolare tramandato di generazione in generazione, che sembra non avere nessun vantaggio se non di diminuire leggermente i tempi di cottura, tant’è che sulle confezioni dei legumi in vendita non viene consigliato l’ammollo; se volete velocizzare la preparazione, evitando l'ammollo, potete invece fare cuocere le lenticchie (per una ventina di minuti) con la pentola a pressione a fuoco molto basso, dimezzando così i tempi di cottura.

Leggi tutti i commenti ( 36 )

I commenti (36)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 36 ) Scrivi un commento

Outbrain

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.