Limoncello

Limoncello
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    5 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    10 persone

Crema di limoncello

limoncello1_ric.jpg


Per la preparazione del caratteristico liquore limoncello, l’ingrediente essenziale è ovviamente il limone, che dovrebbe essere di Sorrento, quindi dalla forma ellittica, dalle dimensioni medio-grosse e dalla buccia ricca di oli essenziali, molto spessa, rugosa e color giallo citrino.

La storia del limoncello è attraversata da molte leggende e diversi aneddoti, e la invenzione è contesa da sorrentini, amalfitani e capresi: comunque, a registrare per primo il marchio «Limoncello» nel 1988, fu l’imprenditore Massimo Canale, e a Capri, molti sostengono che la sua nascita sia legata alle storia di questa famiglia; pare infatti che questo liquore nacque nei primi del ‘900 da una ricetta della nonna, Maria Antonia Farace.

La preparazione del Limoncello è semplice ma bisogna praticarla con meticolosità, e se bene osservata, in poco più di un paio di mesi questo profumatissimo liquore giallo dall’aroma deciso, potrà essere gustato, il più delle volte come digestivo, ma anche sui dolci o nelle macedonie.

Ingredienti
Limoni 10 medio-grossi non trattati
Zucchero 1,200 kg
Acqua 1 litro e 1/2
Alcol puro a 95° 1 litro

Preparazione


limoncello_zeste_ric.jpg

Lavate i limoni in acqua tiepida e spazzolateli per ripulirli da eventuali residui.
Sbucciateli con un pela patate, per evitare di togliere anche la parte bianca della buccia (che risulta amara), mettete le scorze su un tagliere e riducetele a piccole listarelle; mettetele poi a macerare per un mese insieme a 750 ml di alcool in un contenitore di vetro Limoncello3_ric.jpg(vaso o brocca) chiuso ermeticamente, in un luogo buio e fresco.
Passato il mese, portate ad ebollizione l’acqua e unitevi lo zucchero, mescolando fino al suo scioglimento; a questo punto lasciate raffreddare lo sciroppo ottenuto, e poi versatelo, insieme agli altri 250 ml di alcool, nel contenitore contenente le scorze in infusione. Chiudete di nuovo il contenitore e lasciatelo riposare per altri 40 giorni sempre al buio. Trascorso questo periodo, aprite il contenitore, filtrate il tutto, mettetelo in bottiglia e riponetelo in freezer, e….buona degustazione.

Conservazione

Potete conservare il limoncello in un luogo fresco e asciutto, ad esempio il frigorifero. Una volta aperto è bene consumarlo entro 3-4 settimane al massimo.

Curiosità

Il modo in cui i limoni vengono tradizionalmente coltivati nella costiera amalfitana, consiste nel far crescere le piante mediante impalcature formate da pali di castagno che superino i tre metri di altezza, e collocando il fusto delle piante al riparo dall'azione degli agenti atmosferici che potrebbero rovinare la perfetta maturazione dei frutti.

La raccolta dei limoni è fatta a mano, in modo da evitare che i frutti tocchino il suolo, ed è solitamente effettuata nel periodo da febbraio ad ottobre.

I consigli di Sonia

Vi suggerisco di procurarvi limoni di Sorrento dalla buccia molto aromatica e alcol di ottima qualità, anche per evitare che il liquore, una volta in freezer, si trasformi in ghiaccio.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 66 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


66
gabriella ha scritto: Mercoledì 16 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia,ho realizzato questa ricetta, ma il risultato è stato un limoncello amaro. ..anche se ho fatto molta attenzione nel tagliare le bucce con il pelapatate assicurandomi che fossero molto sottili...cosa posso fare per recuperare tutto quel limoncello?mi dispiacerebbe buttarlo,grazie aspetto una tua risposta
65
Luigi ha scritto: Mercoledì 02 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao, io ogni litro di alcool a 95° metto 4 litri di acqua+zucchero ("sciroppo") più il succo di alcuni limoni.....
64
monia ha scritto: Giovedì 27 Marzo 2014  |  Rispondi »
ciao vorrei fare il limoncello alle fragole! ma nn trovo la ricetta chi mi puo aiutare? grazie
63
colbis ha scritto: Martedì 25 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ecco come lo faccio io:
Lemonius
con 1 limone per volta.
Con limoni delle "limonaie di Gargano sul Garda"
(In tal modo si possono utilizzare contemporaneamente i limoni anche da spremere)

In un vasetto da 150-200 ml a chiusura ermetica
+ 100 ml di "alcool buongusto" a 95* 
+ la parte solo gialla della pelle di 1 limone, tolta con un pelapatate,
a macero per 5 giorni (al massimo); 
quindi separare l'infuso alcoolico in un bottiglione di almeno 3 litri
 (se di capacità superiore serve una tacca alla capacità di 3 litri)
in cui saranno stati messi 600 g di zucchero;
Nel vasetto con ancora le pellicine
+ 50 ml d'acqua per lavarle una prima volta,
e separarla subito ed aggiungerla all'infuso alcoolico, 
e ripetere il medesimo procedimento con altri 50 ml d'acqua;
le pellicine dopo essere state così lavate due volte, si buttano.
Almeno dopo ogni aggiunta agitare senza sbattere per sciogliere lo zucchero.
In tal modo, per ogni litro di alcool utilizzato, 
alla fine si dovrebbe arrivare a  2 litri scarsi di soluzione idroalcoolica,
 più il volume dei 600 grammi di zucchero;
+ Il succo di un limone,
+ ancora acqua per arrivare alla capacità totale di 3 litri,
agitare bene senza sbattere per sciogliere tutto lo zucchero.
In tal modo la gradazione alcoolica dovrebbe essersi ridotta a circa 30*.
A questo punto lasciare a riposo assoluto almeno un mese ed imbottigliare definitivamente,
attendere ancora un altro mese per iniziare a gustarlo.
62
Andrea ha scritto: Lunedì 17 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao sonia, ho fatto il limoncello con le dosi consigliate e risulta molto amaro nonostante abbia tolto con cura la parte bianca dalle bucce di limone....dovrebbero trascorrere altri 14 giorni prima di essere definitivamente pronto ma non credo che il sapore migliori...non capisco il motivo...
61
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 06 Marzo 2014  |  Rispondi »
@angela: Ciao, hai atteso il tempo di riposo di alcune settimane prima di berlo?
60
angela ha scritto: Giovedì 06 Marzo 2014  |  Rispondi »
ciao sonia, ho fatto il limoncello ma risulta un po' troppo dolce. come posso rimediare? magari aggiungendo dell'alcool puro? e se si, per metà dose che ho fatto quanto ne aggiungo in proporzione? grazie mille.
59
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 28 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Ele: Ciao, ti consiglio di usare mezzo litro e quindi dimezzare tutte le dosi degli altri ingredienti!
58
Ele ha scritto: Venerdì 28 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, ho circa 600 ml di alcool... Puoi indicarmi le dosi degli altri ingredienti per poter fare il limoncello??? Ho dei limoni bellissimi e buonissimi non trattati e non volevo aspettare molto per utilizzarli...
Grazie milleeee smiley
57
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 10 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@dora: Ciao, è normale che accada. Scuoti la bottiglia prima di servirlo!
10 di 66 commenti visualizzati

Lascia un Commento