Liquore al cioccolato

Bevande
Liquore al cioccolato
242 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Costo: molto basso

Presentazione

Se siete alla ricerca di un’idea regalo home-made che faccia felici i vostri amici gourmet, la nostra ricetta fa proprio al caso vostro: dal buon sapore dolce e rotondo, con una consistenza voluttuosa e densa al punto giusto, il liquore al cioccolato saprà conquistare i cuori e i palati di tutti! Bottigliette da regalare a Natale o nelle occasioni speciali, ma non solo: una piccola scorta di liquore al cioccolato non può mancare nel frigo di chi, nelle fredde sere d’inverno, ama concedersi un momento di calore e dolcezza, da solo o in compagnia. E per i più golosi, la versatilità di questa “delizia liquida” non avrà confini: aggiunta al gelato per sontuosi affogati, abbinata a biscotti al burro salato per scaldarsi di fronte al camino, o addirittura per correggere il caffè, il liquore al cioccolato saprà regalare piaceri sempre nuovi…sempre irresistibili!

Ingredienti per circa 1,3 l di liquore al cioccolato
Cacao amaro in polvere amaro 100 g
Alcol puro 150 g
Zucchero semolato 250 g
Panna fresca 250 g
Latte fresco 750 g
Cioccolato fondente 100 g

Preparazione

Liquore al cioccolato

Per preparare il liquore al cioccolato, cominciate unendo il latte e la panna in una pentola capiente (1). Aggiungete lo zucchero (2) e cominciate a far scaldare il composto. Unite anche il cacao (3)

Liquore al cioccolato

Cominciando immediatamente ad amalgamare con la frusta per evitare la formazione di grumi (4). Continuando a mescolare con la frusta portate dolcemente a bollore (5). Lasciate sobbollire per circa 10 minuti, continuando a mescolare; quindi unite il cioccolato tritato grossolanamente (6)

Liquore al cioccolato

Amalgamate con cura fino a farlo sciogliere, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Aggiungete infine l’alcool (7), e amalgamate accuratamente anch’esso. Filtrate il composto attraverso un colino a maglie strette (8), in modo da scongiurare eventuali grumi residui. Una volta completamente raffreddato, distribuite il liquore al cioccolato in bottiglie pulite e lasciate asciugare completamente all’aria (9). Chiudete ermeticamente le bottiglie e lasciate maturare il liquore per 20-30 giorni prima del consumo, così che il sapore dell’alcool risulti più morbido e meno invadente.

Conservazione

Il liquore al cioccolato imbottigliato si conserva in dispensa per circa per circa 90 giorni. Si consiglia di attendere almeno 20 giorni prima di gustarlo, perchè all'inizio risulterà fortemente alcolico.

Consiglio

Personalizzare e rendere davvero unico il vostro liquore al cioccolato è facile e divertente: lasciate in infusione nel latte cardamomo, scorze d’arancia o peperoncino, una notte intera prima di procedere con la ricetta!

Altre ricette

I commenti (242)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Giada ha scritto: mercoledì 24 agosto 2016

    non vedo l'ora di provare a farlo! solo una domanda: per personalizzarlo con le spezie, l'infusione si fa lasciando il latte in frigo o fuori frigo per tutta la notte prima?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 24 agosto 2016

    @Giada: Ciao Giada, puoi provare lasciandolo in infusione in frigorifero!

  • rita ha scritto: mercoledì 17 agosto 2016

    Come si può conservare oltre i 90 giorni indicati. Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 17 agosto 2016

    @rita: Ciao Rita, trattandosi di una preparazione casalinga, consigliamo di consumare il liquore al ciocccolato entro tre mesi dalla sua preparazione, in modo che mantenga intatto tutto il proprio gusto e non si rovini. Un saluto!

  • Manola ha scritto: venerdì 12 agosto 2016

    Per raddoppiare la dose credo di aver sbagliato la quantità di alcool: per 1 litro e mezzo di latte e 500 g di panna, ho aggiunto 100 ml di alcool. É troppo vero? Come posso correggere? Non ho ancora imbottigliato....

  • Sabry ha scritto: domenica 24 luglio 2016

    Scusate ma io aspetto una risposta da un mese...poiché ho modificato le dosi per renderlo meno alcolico...e ...sono riuscita in questo ma è venuto poco denso e quindi cosa posso aggiungere adesso per renderlo più cremoso dato che ormai è nelle bottiglie?grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 luglio 2016

    @Sabry: Ciao Sabri, ci dispiace non averti risposto prima ma la tua domanda era incompleta, visto che il liquore al cioccolato ci sembrava della giusta consistenza. Purtroppo avendo modificato le dosi non possiamo aiutarti poiché le ricette vengono provate seguendo dei criteri ben precisi. Ti invitiamo a riprovare rispettando le dosi, siamo sicuri che il risultato sarà perfetto smiley un saluto!

  • Vincrnzo ha scritto: mercoledì 20 luglio 2016

    Quanto tempo bisogna lasciarlo asciugare all'aria?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 21 luglio 2016

    @Vincrnzo: Ciao Vincenzo, forse ci siamo spiegati male smiley Sono le bottiglie che devono asciugare all'aria dopo esser state lavate! 

  • Sabrina ha scritto: lunedì 04 luglio 2016

    Per renderlo più denso cosa posso aggiungere?grazie

  • Titty ha scritto: sabato 02 luglio 2016

    Ciao! Se volessi omettere il cioccolato fondente, devo aumentare le dosi di cacao amaro?!? Poichè vorrei ottenere un liquore dal gusto di cioccolato bello amaro! Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 08 luglio 2016

    @Titty: Ciao Titty, non abbiamo provato riducendo la quantità di cioccolato. Se vuoi un sapore più amaro prova con la crema di cacao e vaniglia smiley un saluto!

  • Flo ha scritto: venerdì 24 giugno 2016

    anche il mio liquore si è solidificato maledettamente...credo che il problema stia nella panna

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 24 giugno 2016

    @Flo: Ciao Flo, se il tuo liquore si è solidificato, puoi recuperarlo preparando un po' di sciroppo con acqua e zucchero, che aggiungerai al liquore dopo averlo fatto raffreddare. Se la gradazione alcolica ti sembra scendere troppo, puoi aggiungere in questa fase anche un po' di alcool e poi frullare tutto con il minipimer per qualche minuto per ottenere un'emulsione più stabile possibile. Un saluto!

  • Ylenia ha scritto: martedì 14 giugno 2016

    Il liquido seguendo questo procedimento è venuto buonissimo ,per essere la prima volta che lo faccio direi un ottimo risultato

  • Beppe ha scritto: giovedì 09 giugno 2016

    Scusate l' ignoranza ma panna da cucina o per dolci?? Grazie 1000

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 09 giugno 2016

    @Beppe: Ciao! Per questa ricetta dovrai utilizzare la panna fresca liquida, quella che si trova nel banco frigo! 

10 di 242 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy