Maccheroni cheese

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Maccheroni cheese
120 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 45 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Maccheroni cheese

I maccheroni cheese sono maccheroni ricoperti da una crema di formaggi e gratinati in forno, molto gustosi e dal sapore deciso, tipici degli USA dove vengono chiamati anche mac and cheese.
Noi vi presentiamo una versione di questo sostanzioso piatto: abbiamo condito i maccheroni con una crema a base di emmentaler e fontina e poi spolverizzato il tutto con abbondante parmigiano, che in forno crea una croccante crosticina.
Le combinazioni tra i formaggi che potete creare, seguendo i vostri gusti personali, sono tante e diverse: sperimentate!
Una ricetta, chiamata macaroni and cheese, si trova nel libro di cucina “The Virgina Housewife” del 1824, includendo come ingredienti i maccheroni, il burro ed il formaggio. Col tempo, la pancetta e la cipolla hanno fatto il loro ingresso in diverse varianti della medesima ricetta. E’ da considerarsi una ricetta tradizionale degli Stati Uniti d’America, dove ancora oggi è apprezzata e consumata in larga scala.
I maccheroni cheese sono un piatto dal sapore forte e molto invitante che piace agli amanti dei formaggi ma anche ai più piccini.

Ingredienti
Cellentani 600 g
Pangrattato 30 g
Burro 30 g
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
per la crema di formaggi
Burro 70 g
Farina 00 100 g
Latte 1 l
Fontina 250 g
Emmentaler 250 g
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Parmigiano reggiano grattugiato 100 g
Vai alle ricette con Cellentani

Cellentani

I Cellentani nascono dalla creatività dello stile italiano in cucina. Grazie alla loro struttura sinuosa, con il foro centrale e le fitte scanalature esterne, i Cellentani Barilla riescono ad esaltare ogni piatto, anche i più semplici e freschi.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Maccheroni cheese

Per realizzare i maccheroni cheese, per prima cosa tagliate a pezzi tutti formaggi privati di scorza (1); poneteli in un mixer (2) (se non l'avete grattugiateli a mano) e tritateli (3).

Maccheroni cheese

Preparate poi la crema di formaggi: in una pentola, fate sciogliere il burro e unite la farina setacciata (4) quindi mescolate i due ingredienti con una frusta per formare il roux (5). A questo punto, versate nella stessa pentola il latte (6) e continuate a mescolare, tenendo il fuoco basso, finchè non otterrete un composto cremoso e denso.

Maccheroni cheese

Aggiustate di sale, pepe e noce moscata (7) quindi aggiungete i formaggi grattugiati e continuate a cuocere per altri 7 minuti circa, mescolando il tutto per amalgamare gli ingredienti (8). Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente, salata a piacere (9).

Maccheroni cheese

Scolate i maccheroni molto al dente, circa un paio di minuti prima del termine previsto, versateli in una ciotola (10) e irrorateli con un filo di olio (11), quindi mescolate in modo che la pasta non si attacchi.  Fatto questo, imburrate bene una teglia capiente e ricoprite la base e i lati di questa con il pangrattato (12).

Maccheroni cheese

Unite la crema di formaggio alla pasta e mescolate per bene (13). Versate la pasta nella teglia (14), cospargetene la superficie con il parmigiano grattugiato (15) e lasciate cuocere i maccheroni cheese in forno statico già caldo per circa mezz'ora a 180° (forno ventilato 160° per 20-25 minuti) e continuate per altri 15 minuti mettendo il forno in modalità grill, in modo da ottenere una dorata e croccante crosticina. Una volta pronti, togliete la teglia dal forno e servite i vostri maccheroni cheese ben caldi.

Conservazione

I maccheroni cheese possono essere conservati in frigorifero, coperti, per massimo due giorni.
Dopo la cottura in forno potete congelare la pasta in un contenitore ermeticamente chiuso e consumarla al bisogno.

Il consiglio di Sonia

Potete preparare i maccheroni cheese utilizzando anche altri tipi di pasta come ad esempio i rigatoni , le penne o qualsiasi altro tipo di pasta corta. Potete usare i formaggi che preferite, ricordando di utlilizzare almeno un tipo di formaggio filamentoso e dal gusto forte. La ricetta originale include il cheddar non stagionato, quello bianco. Per una riuscita ottimale della ricetta vi consigliamo di stare un po’ indietro con il sale nell'acqua per la pasta, per bilanciare al meglio il sapore della ricetta, contando la sapidità della crema al formaggio.

Curiosità

In America esistono molte versioni già pronte dei maccheroni cheese. Durante la seconda guerra mondiale, le misere razioni di carne e la sempre più massiccia presenza di donne lontano da casa, resero i maccheroni cheese pronti della Kraft, il “Kraft Dinner”, uno dei prodotti più venduti in quel periodo.
La sua durata di conservazione pari a dieci mesi, grazie allo sviluppo di formaggi trattati, fu determinante per chi non disponeva di un frigorifero.
Lo slogan che accompagnava la sua pubblicità citava: “Una cena per quattro, in nove minuti, al prezzo di 19 centesimi”.

Specialità Barilla Specialità Barilla Scopri tutte le ricette

I commenti (120)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • silvia ha scritto: giovedì 18 giugno 2015

    scusami, ma si potrebbe fare che la pasta invece di passarla in forno,passarla in padella?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 01 luglio 2015

    @silvia: Ciao Silvia! I maccheroni cheese si caratterizzano proprio per la preparazione al forno, che determina la leggera crosticina in superificie. Per cui ti consiglio di usare il forno. Però potresti provare ad ispirarti alla ricetta delle pennette ai 4 formaggi smiley

  • Rosalia ha scritto: mercoledì 10 giugno 2015

    Salve.Vivo in Grecia e ,grazie alle vostre ricette ,le mie figlie assaporarno i piatti italiani.Purtroppo qui da noi nn si trovano tutti i formaggi italiani.Potete dirmi con cosa posso sistitutire la fontina? E' un formaggio dolce o saporito? Saluti dalla grecia e grazie.Rosalia

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    @Rosalia: Ciao Rosalia! Puoi sostituirla con dei formaggi a pasta semi-morbida dal gusto delicato se non stagionata e saporito se più stagionato smiley

  • Antonio ha scritto: martedì 12 maggio 2015

    @Sonia-Gz: Ciao Sonia. Grazie mille e complimenti ancora. Antonio

  • Antonio ha scritto: martedì 28 aprile 2015

    Ciao Sonia questa pasta è buonissima .... La faccio spesso da quando ho visto la tua ricetta e poi ora che ho trovato le sottilette al cheddar.... Senti un informazione : quella specie di frusta che usi All' inizio per addensare burro farina e latte come si chiama e dove si trova? È troppo bella sei bravissima e non fermarti mai. Bacio da Tony

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 04 maggio 2015

    @Antonio:ciao Antonio, si chiama frusta a molle piatta, prova nei negozi più forniti, altrimenti online la troverai sicuramente smiley

  • Silvia83 ha scritto: giovedì 16 aprile 2015

    Fatta...mi è venuta insipida,peccato.Poi l'ho preparata il pomeriggio per la sera,ma era un po' una mattonella di pasta molliccia...proverò a rifarla cuocendola al momento di mangiarla perché appena sfornata sembrava buonissima

  • Marina Vicrio ha scritto: sabato 14 marzo 2015

    Cara Sonia... oggi la sto facendo per la seconda volta la prima fu un successone! non usuale mangiare una pasta del genere in quanto non è proprio della tradizione italiana come ricetta che predilige pasta al forno con sugo di pomodoro. grazie di cuore... un'idea fantastica

  • Giovanna ha scritto: giovedì 26 febbraio 2015

    Ciao Sonia!ricetta strabuoooona!!!!vorrei prepararla x alcuni amici, due dei quali celiaci...posso sostituire la farina con amido di mais o altro senza intaccare il gusto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 02 marzo 2015

    @Giovanna: Ciao Giovanna, utilizza tranquillamente l'amido di mais per la crema ai formaggi smiley

  • Mary ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    Grazie mille Sonia.. Gentilissima ! Complimenti per le tue ricette !!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    @Mary:Ciao Mary, grazie a te!

  • Mary ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    Ciao Sonia... Ho preparato più volte questa ricetta ed il risultato é fantastico! Ho però un consiglio da chiederti: dovrei preparare questa pasta per il pranzo di natale ma non posso prepararla la mattina stessa. Devo quindi preparare il tutto il giorno prima.. Quindi meglio cuocerla anche il giorno prima oppure la preparo e la metto in frigo senza cuocerla ( ho paura che i formaggi si possano rapprendere un po' ) .. Grazie mille ..

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    @Mary:Ciao Mary! puoi provare a preparare tutto il giorno prima e cuocere in forno al momento giusto, effettivamente il formaggio tenderebbe a indiurirsi ma puoi provare ad aggiungere qualche cucchiaiata di latte o panna prima di infornare (cerca di mescolarla bene). Un altro consiglio che ti do è di scolare la pasta facendola raffreddare bene sotto l'acqua fredda per bloccare la cottura: in questo modo non prosegue la cottura rischiando di diventare poltiglia!

  • laura ha scritto: domenica 30 novembre 2014

    Buonissini un pranzetto speciale

10 di 120 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento