Maionese

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Sedano di Verona in salsa maionese

Maionese

La maionese è una delle salse più famose e diffuse nel mondo, ma la sua origine è discussa.
Ci sono due versioni tra le più accreditate:
la prima riporta che il nome della maionese deriva dalla città spagnola di Mahon, dove il cuoco militare di Armand de la Porte, duca di Richelieu, improvvisò, nel 1757, una salsa a base di olio crudo e tuorlo d'uovo.
La seconda  versione riporta che il nome maionese deriva da un antichissimo vocabolo francese Moyeau (si pronuncia Muaiò) che significa tuorlo d'uovo; in effetti questa salsa non è altro che una emulsione di tuorli d'uovo e olio.

La maionese viene comunque utilizzata in svariati modi e preparazioni, possiamo infatti dire che è un jolly in cucina: si accosta benissimo al pesce, alla carne fredda, viene usata per condire uova sode, o per amalgamare verdure, o come base per realizzare moltissimi altri tipi di salse. La maionese è molto usata anche per guarnire e decorare svariate preparazioni, specialmente nelle ricorrenze come Natale, dove la tavola deve essere imbandita per le feste, con piatti più elaborati.

per circa 300 gr di maionese
Uova 2 tuorli
Limoni il succo filtrato di 1/2
Sale q.b.
Olio di semi 250 ml
Aceto 1 cucchiaino
Pepe bianco macinato 1 pizzico (facoltativo)

Preparazione

Maionese
Per prima cosa, per preparare la maionese, bisogna fare attenzione ad usare olio e uova a temperatura ambiente e di separare molto bene il tuorlo dal bianco. A questo punto prendete una ciotola dai bordi alti e posizionatela su di un canovaccio inumidito (così durante la lavorazione della maionese non si muoverà);  mettete i tuorli in una ciotola con un pizzico di sale e il pepe (2), poi aggiungete un cucchiaino d'aceto (3).

Maionese
Lavorate gli ingredienti con uno sbattitore elettrico (4)(o con un robot da cucina) e poi incominciate a versare l'olio a  gocce (5), continuando poi a filo (6)(ma un filo sottilissimo).

Maionese
Dovrete mescolare sempre nello stesso senso (7) fino ad ottenere una salsa densa (8). Quando avrete aggiunto tutto l'olio, potete unire il succo di limone (sempre sbattendo), ed eventualmente aggiustare ancora  di sale e pepe.  Se non la consumerete immediatamente, mettete in frigorifero la maionese così ottenuta (9), coprendola con della pellicola trasparente.


Se improvvisamente vedeste apparire dei grumi nella maionese, come se fosse cagliata, sappiate, che, come si dice in gergo, la maionese è impazzita. Ma non disperatevi: a tutto c’è rimedio! Ecco come fare: tenete da parte la maionese impazzita e in un altro recipiente mettete un altro tuorlo; frullate di nuovo aggiungendo un filo d'olio e poi, sempre nel recipiente,aggiungete un cucchiaio alla volta e molto lentamente, la maionese impazzita, e tutto dovrebbe tornare alla normalità.

Considerate che a volte, per vari motivi, non si riesce a calcolare l’esatta quantità di olio da adoperare per ottenere la maionese, quindi tenetene sempre un po’ in più di scorta; un’altra variabile può essere la scelta dell’olio stesso, che dipende dai gusti e dall’utilizzazione della maionese.
Generalmente la maionese viene prodotta con olio extravergine di oliva, migliore dal punto di vista salutistico, ma dal gusto molto (forse troppo) intenso; se la maionese deve accompagnare un piatto dal sapore delicato, c’è il rischio che quest’ultimo venga coperto dal gusto troppo deciso della maionese. In questo caso la soluzione migliore è quella di utilizzare un olio extravergine delicato o in alternativa un buon olio di semi, come quello di arachide o girasole.

Per non far impazzire la maionese bisogna evitare di aggiungere troppo olio in una volta, impedendone il corretto emulsionamento con il tuorlo; in genere occorrono circa 200-250 ml di olio per due tuorli d'uovo (se desiderate ottenere una maionese molto densa).

Conservazione

Conservate la maionese in un barattolo ben chiuso, posto in frigorifero, per una settimana al massimo.

I consigli di Sonia

La maionese fatta in casa è una salsa per veri intenditori: il sapore è molto diverso da quella che si trova in commercio e vale assolutamente la pena prepararla con le proprie mani, anche se probabilmente poi non acquisterete mai più tubetti preconfezionati. La maionese di solito impazzisce per il caldo o perché l'olio è stato unito troppo velocemente: finite quindi di inglobare la quantità di olio che avete versato prima di aggiungerne ancora.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 171 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


171
Loredna ha scritto: Lunedì 07 Luglio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia,
Chissà se mi puoi aiutare. Non riesco a fare la maionese con le fruste elettriche, eppure ho seguito la tua ricetta. Fino a poco tempo fa, sono sempre riuscita perchè usavo una specie di frullatore simile al famoso "Bravo Simac", mi veniva bene in pochissimo tempo. Ora ho un semplice frullatore della Philips in sostituzione di quello che nel frattempo si era rotto, e con questo sembra che viene poi si disfa e poi devo buttare tutto. In casa ho le fruste come ti ho detto ma niente, sono mortificata. Insisto o dovrò andare a comprare un frullatore ad immersione? Ciao grazie di cuore, Loredana.
170
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 18 Giugno 2014  |  Rispondi »
@Emanuela: Ciao, prova solo con il frullatore ad immersione e aggiungi l'olio a filo ma poco alla volta.
169
Emanuela ha scritto: Mercoledì 18 Giugno 2014  |  Rispondi »
Io ho provato prima con la frusta elettrica poi con quello ad immersione aggiungendo sempre a filo l olio ma mi è rimasta liquida
168
Francesco ha scritto: Sabato 14 Giugno 2014  |  Rispondi »
Provata con la doppia dose e frullatore ad immersione, perfetta e buona.
Grazie
167
Sbiobs ha scritto: Mercoledì 04 Giugno 2014  |  Rispondi »
Se uso uova del mio orto... andando a realizzare un cibo crudo... poi è igienico?

Inoltre potrei usare le fruste manuali?
166
Camilla ha scritto: Domenica 01 Giugno 2014  |  Rispondi »
Io ci ho provato ma credo sarebbe stato corretto dire che la ciotola oltre ad avere i bordi alti dovrebbe anche essere arrotondata alla base perche' altrimenti non si riesce.
A tutti consiglio di preparare la maionese con un frullatore ad immersione, semplice e veloce!
165
Sonia-Gz ha scritto: Domenica 18 Maggio 2014  |  Rispondi »
@gioietta: Ciao, si puoi usare il frullatore ad immersione unendo l'olio a filo poco alla volta.
164
gioietta ha scritto: Venerdì 16 Maggio 2014  |  Rispondi »
Ciao sonia ma si puo fare cn il mix ? Cioe il frullatore a immersione magari cominciare ad mixare solo quando si aggiunge l olio ?
163
mayo ha scritto: Venerdì 16 Maggio 2014  |  Rispondi »
sonia ho pro farla con il frullatore ad immersione ma non rassoda..l'ho messa in frigo..chissa'!!!
162
mayò ha scritto: Giovedì 15 Maggio 2014  |  Rispondi »
ciao sonia proverò a farla.magari dimezzo le dosi..ma qual è la variante allo yogurt?grazie ps uso il frull add immersione.
10 di 171 commenti visualizzati

Lascia un Commento