Confettura di pesche

Confettura di pesche
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    50 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Costo:
    Molto Basso
  • Nota Aggiuntiva: il peso delle pesche è da considerarsi comprensivo di nocciolo e buccia

Pesche sciroppate

Confettura di pesche


La confettura di pesche è una tradizionale conserva presente nella credenza di tutte le famiglie. Ideale da preparare nel periodo estivo, in cui le pesche sono saporite e mature, la confettura di pesche è ottima spalmata su una fetta di pane, come ripieno di una crostata o per farcire un dolce.
La confettura di pesche è una conserva poco laboriosa e non richiede molto tempo di preparazione.

Ingredienti per 700 gr di confettura
Zucchero 400 gr
Limoni succo di 1
Pesche intere a pasta gialla 1 kg

Preparazione

Confettura di pesche
Per preparare la confettura di pesche, lavate bene le pesche sotto acqua corrente (1), sbucciatele (2), privatele del nocciolo (3)
Confettura di pesche
e tagliatele a spicchi (4). Mettete le pesche in una pentola, aggiungete lo zucchero (5-6)
Confettura di pesche
e il succo di limone (7). Cuocete la confettura di pesche a fuoco basso per 50 minuti mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Se dovesse essere necessario, schiumate la confettura di pesche con una schiumarola (8). Dopo 30/40 minuti potete verificare la cottura con la prova piattino: versate su un piattino piano un cucchiaio di confettura, lasciate intiepidire e, se inclinando il piattino la confettura non cola, è pronta, altrimenti continuate la cottura (9).
Confettura di pesche
Sterilizzate i vasetti di vetro e i loro coperchi mettendoli dentro una pentola con abbondante acqua, sistemando un canovaccio tra i vasetti affinchè non sbattano l’uno contro l’altro (10). Per guardare la sterilizzazione dei vasetti clicca qui (Come sterilizzare i vasetti). Lasciateli bollire per mezz'ora circa, scolateli e lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito. Mettete la confettura nei barattoli, avendo cura di lasciare 2-3 cm di spazio dal bordo, chiudete e capovolgeteli (11). Una volta freddi verificate che il sottovuoto si sia formato correttamente: se  premendo sul tappo NON sentirete il "click clack" significa che il sottovuoto è stato fatto correttamente (12). Altrimenti mettete a bollire in abbondante acqua per altri 30 minuti. Lasciate passare un mese prima di consumare la confettura di pesche affinchè si insaporisca bene.

Conservazione

Aspettate che la confettura di pesche si raffreddi, poi etichettatela e conservatela in un luogo fresco e asciutto. Potete conservare la confettura di pesche per qualche mese.

Consiglio

Potete gustare la confettura di pesche su fette di pane fresco o utilizzarla per guarnire e farcire i vostri dolci!

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 64 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


64
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 21 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Nuvola: meglio riempirlo per essere sicuri che si formi il sottovuoto.
63
Nuvola ha scritto: Lunedì 21 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia ho fatto la marmellata di pesche ma ho riempito l'ultimo vasetto solo per 3/4.
Il sottovuoto si forma lo stesso o è indispensabile che il vasetto sia proprio pieno completamente?grazie
62
Giorgia ha scritto: Domenica 29 Settembre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia, ho appena fatto la confettura di pesche ma a me sono venuti 700g con 2.2kg di pesche... È normale? Comunque buonissima ma... Pensavo ne venisse di più!
61
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 16 Settembre 2013  |  Rispondi »
@*La* : Ciao, ecco qui il link come sterilizzare e conservare i vasetti per le tue preparazioni! Una volta riempiti i vasetti con la marmellata ancora calda, il tappo va ben stretto e schiacciato al centro se usi i twist off. Poi procedi come indicato, capovolgendoli fino a completo raffreddamento. Una volta freddi, fai la prova per verificare che si sia creato il sottovuoto. Poi vanno fatti ribollire ancora e va ripetuta la procedura di raffreddamento!
60
*La* ha scritto: Domenica 15 Settembre 2013  |  Rispondi »
ho preparato oggi la marmellata e come solito ho problemi con il sottovuoto,mi spiego ... una volta raffreddata giro il barattolo e provo a schiacciare per verificare se si è formato il sottovuoto e fa il clik ma da quel momento il tappo rimane giù quindi sottovuoto ma devo sempre premere io e poi rimane.... come mai?? vasetti e tappo sono nuovi e la marmellata la metto bollente. Si conservano uguale???
59
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 26 Agosto 2013  |  Rispondi »
@francesca: puoi frullare tutto oppure ppassare la marmellata al passaverdure
58
francesca ha scritto: Lunedì 26 Agosto 2013  |  Rispondi »
ciao, è possibile frullare a fine cottura il tutto visto che non mi piace sentire i pezzi della marmellata quando la mangio??
57
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 19 Agosto 2013  |  Rispondi »
@Francesca: Ciao, come per tutte le confetture e marmellate una volta aperto va consumato entro pochi giorni 3-4 al massimo.
56
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 12 Agosto 2013  |  Rispondi »
@ilaria: lo zucchero ha un ruolo fondamentale, consulta il nostro speciale per scoprire tutti i dettagli: speciale marmellate e conservespeciale marmellate e conserve
55
Francesca ha scritto: Domenica 11 Agosto 2013  |  Rispondi »
Ciao, il barattolo di marmellata una volta aperto e messo in frigo, quanto tempo si conserva?
10 di 64 commenti visualizzati

Lascia un Commento