Melanzane ripiene

Secondi piatti
Melanzane ripiene
118 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Le melanzane ripiene sono sicuramente uno tra i piatti più conosciuti nella nostra penisola, un po' per il loro inconfondibile sapore, un po' perché ogni regione ne ha elaborato una propria variante anche in base agli ingredienti tipici del luogo. Molte regioni d'Italia, infatti, cercano di assicurarsi la tradizionalità di questo piatto: ricordiamo tra tutte la Sicilia (melanzane alla catanese), la Calabria (melangiani chini) e la Liguria, che possono vantare le migliori melanzane ripiene della nostra nazione.

In realtà, le melanzane ripiene, sono un tipico contorno Spagnolo dove la verdura ripiena, e in particolar modo le melanzane, sono una costante della cucina tipica.

Dalla Spagna, questa ricetta così semplice e gustosa, si è facilmente diffusa nel resto d'Europa facendo innamorare, addirittura, il principe del Galles che se le faceva preparare appositamente da uno chef specializzato.

Ingredienti
Melanzane 4
Aglio 1 spicchio
Olio 1/2 bicchiere
Pepe macinato q.b.
Basilico qualche foglia
Cipolle 1 grossa
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Carne di suino tritata 400 gr
Pane mollica di pagnotta rafferma 150 gr
Pecorino grattugiato 120 gr
Sale fino q.b.
Sale grosso q.b.
Passata di pomodoro 750 ml

Preparazione

Melanzane ripiene

Iniziate tagliando le estremità delle melanzane (1), lavatele, asciugatele e tagliatele a metà per il verso della lunghezza (2).Incidetele lungo il bordo ed estraete la polpa dalle melanzane servendovi di un cucchiaio (3) e mettetela da parte.

Melanzane ripiene

Quindi salate la parte interna delle melanzane (4) e disponetele poi con la parte cava su di una gratella a perdere l'acqua di vegetazione per circa 30 minuti (5). Preparate un sugo di pomodoro soffriggendo mezza cipolla tritata in metà dell'olio e aggiungendo poi i pelati, che lascerete cuocere e spappolare, dopodichè salerete e aggiungerete le foglie di basilico spezzettate con le mani (6).

Melanzane ripiene

Tritate quindi la cipolla e fatela soffriggere in un tegame con un po' d'olio e lo spicchio di aglio (7); aggiungete poi la trita di maiale e lasciate soffriggere (8). Quando la carne inizia a dorarsi, aggiungete la polpa di melanzana tritata e ben scolata (9) salate e lasciate cuocere per altri 3 minuti circa.

Melanzane ripiene

Dopodichè aggiungete 3-4 cucchiai di sugo di pomodoro e spegnete il fuoco (10). A questo punto lasciate raffreddare un po' il composto, aggiungete il pane sbriciolato e precedentemente ammollato (11), mescolate bene e riempite le melanzane con questo composto.Disponete le melanzane una accanto all'altra in una teglia precedentemente oliata, cospargetele ognuna di esse con un cucchiaio di sugo di pomodoro (12) e spolverizzatele  con il pecorino grattugiato; infornate le melanzane ripiene per circa 30 minuti a 180°.
Servite le vostre melanzane ripiene ben calde ma dopo qualche minuto di riposo....Buen Provecho!

Curiosità

Se vi trovate in Spagna, più precisamente a Minorca, non potete fare a meno di assaggiare le melanzane ripiene perché, sembra, che siano le migliori di tutta la Spagna.
Se invece dovete "accontentarvi" di stare in Italia vi consiglio di fare un giro in una delle tante sagre della melanzana che ci sono solitamente nel mese di agosto
Le più conosciute e belle sono due: quella di Campegli, in Liguria, che è una delle più antiche e tradizionali sagre d'Italia (si teneva già questa sagra nel 1600!!!) e quella che si tiene in Calabria, a Corigliano Calabro, dove potete gustare, oltre alle melanzane ripiene ogni tipo di piatto preparato con la melanzana.

Il consiglio di Sonia

La scelta della melanzana è un rito: in questo caso vi consiglio di comprarle non troppo grosse, per accorciare i tempi di cottura. Il ripieno, be’, può essere modificato in mille modi: più piccante (aggiungendo alla carne del peperoncino), più saporito (unendo, a fine cottura, del caciocavallo a cubetti); mentre la carne può essere solo di maiale, solo di vitello, o un mix di vitello e maiale. A voi la scelta!

Altre ricette

I commenti (118)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • nadia ha scritto: sabato 18 ottobre 2014

    purtroppo non ho il pane raffermo, ma solo quello fresco, va bene lo stesso?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 novembre 2014

    @nadia:Ciao, si puoi provare

  • nadia ha scritto: sabato 18 ottobre 2014

    la carne di manzo non va bene?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 18 novembre 2014

    @nadia: Ciao Nadia! puoi usarla, se preferisci.

  • nadia ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    ok, perche c'e' scritto il pane sbriciolato e precedentemente ammollato

  • nadia ha scritto: venerdì 10 ottobre 2014

    Ciao cara, ma il pane ammollato come si fa, nella acqua o nel latte? E la carne va bene di manzo? Il macinato di maiale non mi piace smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 13 ottobre 2014

    @nadia:Ciao, per questa ricetta non è necessario ammollare il pane!

  • nicole ha scritto: mercoledì 24 settembre 2014

    fatte venute alla perfezione

  • GIovanna ha scritto: lunedì 08 settembre 2014

    Le sto provando in versione vegan... senza carne! provo a mettere più cipolla e mollica di pane... consigli? qualcuno le ha già fatte?

  • erika ha scritto: martedì 12 agosto 2014

    una volta scongelate, le posso riscaldare nel forno?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 02 ottobre 2014

    @erika: Ciao Erika! certo, puoi riscaldarle nel forno e servire.

  • Marianna ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    Le melanzane una volta cotte puoi congelarle ..albi sogno scongeli e sembrano appena fatteb

  • Michele ha scritto: giovedì 17 luglio 2014

    Io prima di cuocerle tengo le melanzane, svuotate e rovesciate,sotto sale grosso per almeno un paio d'ore: perderanno un bel po' di liquido scuro e diventeranno più morbide e saporite...

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 16 luglio 2014

    @Andrea: Ciao! no, non devi sbollentarle. Potresti però bucherellarle prima di infornare.

10 di 118 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento