Melanzane sott'olio

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    5 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Costo:
    Molto Basso
  • Nota Aggiuntiva: + una notte per la macerazione delle melanzane

Tonno sott'olio

Melanzane sott olio

Le melanzane sott’olio sono una conserva che non può proprio mancare su una bella e rustica tavola meridionale!La realizzazione delle melanzane sott’olio è molto semplice e poco costosa. Lasciandole insaporire per un mese potrete gustare le melanzane sott’olio come un antipasto rustico o per accompagnare dei crostini di pane. Le melanzane sott’olio hanno un sapore forte e deciso, una maniera decisamente sfiziosa per iniziare un pasto tradizionale.

Ingredienti per 2 vasetti da 500 gr
Aceto di vino bianco 1,5 lt
Sale q.b.
Menta q.b.
Basilico q.b.
Aglio 3 spicchi
Olio di oliva extravergine q.b.
Melanzane viola lunghe 2 kg

Preparazione

Melanzane sott olio
Lavate e asciugate per bene le melanzane, privatele del picciolo, tagliatele a fette spesse mezzo centimetro, magari con l’aiuto di una mandolina (1-2). Riducetele a strisce larghe più o meno un centimetro (3) e
Melanzane sott olio
mettetele in una ciotola fate uno strato di melanzane cospargete con uno strato di sale, sistemate le melanzane a strati alternando con il sale e pressandole bene fino a riempire la ciotola (4). Lasciatele spurgare per una notte in frigorifero, in modo che fuoriesca tutta l’acqua di vegetazione (5). Il giorno dopo sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente per eliminare il sapore acre dell'acqua di vegetazione (6).
Melanzane sott olio
Strizzatele molto bene e lasciatele ad asciugare su un paio di canovacci per 30/40 minuti (7). Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola capiente con l’aceto, appena inizia a sobbollire aggiungete le melanzane e lasciatele sul fuoco per 4/5 minuti dalla ripresa dell’ebollizione (8-9).
Melanzane sott olio
Scolatele, strizzatele, stendetele su un paio di canovacci e lasciatele asciugare per due ore (10). A questo punto sterilizzate i vasetti e i tappi, mettendo un canovaccio sul fondo della pentola e uno tra i vasetti in modo che non si tocchino. Portate a bollore e lasciare sul fuoco per 30 minuti, dopo di che lasciateli asciugare molto bene su un canovaccio (11-12).
Melanzane sott olio
Nel frattempo affettate l’aglio (13) e spezzate grossolanamente con le mani il basilico e la menta (14). Mettete sul fondo di ogni vasetto qualche spicchio d’aglio, la menta,il basilico e l’olio extravergine d’oliva,
Melanzane sott olio
invasate le melanzane pressandole molto bene (16). Continuate così mettendo a strati le melanzane, qualche spicchio d’aglio e gli aromi fino a riempire il vasetto (17). Riempite il vasetto fino a un paio di centimetri dall'orlo, pressate bene, mettete un pressello e ricoprite d'olio extravergine d'oliva (18). Chiudete bene i vasetti di melanzane sott'olio con il tappo e lasciateli riposare per una notte al fresco, poi l'indomani, se necessario, aggiungete di nuovo dell'olio di oliva (nel caso il livello si fosse abbassato fino a fare riaffiorare le melanzane), tappate bene e conservate i vasetti in un luogo buio, fresco e asciutto.

Consiglio

Per gustare al meglio le melanzane sott’olio aspettate almeno un mese prima di consumarle. Dopo qualche giorno controllate se occorre aggiungere altro olio extravergine d'oliva.

Conservazione

Le melanzane sott’olio si possono conservare per un anno. Una volta aperti, conservate i barattoli in frigorifero avendo cura di ricoprire le melanzane con l'olio extravergine d'oliva.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 84 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


84
annalisa ha scritto: Martedì 26 Agosto 2014  |  Rispondi »
buongiorno ho fatto le melanzane sott'olio il procedimento nei minimi dettagli ed ho aggiunto alla fine il sottovuoto, questo la sera, la mattina tolgo il barattolo dalla pentola; il barattolo sottovuoto, ma dentro aveva delle bollicine (5 barattoli) 2 li ho aperti e ho tolto le bollicine gli altri li ho lasciati così.
Cosa devo fare con quelli aperti devo rifare il procedimento del sottovuoto se no cosa?
Con quelli chiusi devo riaprirli e togliere le bollicine o possono starci? grazie per le future risposte
83
Elena ha scritto: Venerdì 22 Agosto 2014  |  Rispondi »
ciao, io ho sempre fatto sia melanzane che zucchine sott' olio, mi sono sempre venute bene, molto buone, ora sono 2 anni che devo buttare via dei vasetti perché quando li apro sono completamente sfatti e nn riesco a capire il perché, in che cosa sbaglio, mi puoi aiutare te? mille grazie. ELENA
82
luisa ha scritto: Lunedì 04 Agosto 2014  |  Rispondi »
ciao sonia scusa io amo fare le verdure ma mio marito e allergico all' aceto come posso fare le mie verdure e tenermele conservate a lungo?
81
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 05 Giugno 2014  |  Rispondi »
@marco: Ciao, dopo averle preparate dovranno stare almeno 1 mesetto prima di consumarle. Una volta aperte puoi conservarle in frigo qualche giorno rimboccandole con l'olio!
80
marco ha scritto: Giovedì 05 Giugno 2014  |  Rispondi »
Ma posso conservarle in frigorifero?
79
ELENA ha scritto: Giovedì 27 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, vorrei aggiungere come condimento anche qualche listarella di peperone, carote e sedano, devo farli cuocere come le melanzane o si possono mettere a crudo? perchè le melanzane si cuociono mentre aglio e peperoncino non ne hanno bisogno? Grazie!
78
ilaria ha scritto: Domenica 09 Marzo 2014  |  Rispondi »
Anche se non cucino cose inventate da me,mi piace seguire questo sito per variare ogni volta che voglio
77
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 21 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@giada: Ciao, si stesso procedimento ma guarda una nostra blogger come le ha fatte: zucchine sott'olio.
76
giada ha scritto: Giovedì 20 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Se volessi fare le zucchine sottolio invece delle melanzane il procendimento è lo stesso o cambia qualcosa?
75
Celeste ha scritto: Venerdì 31 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Io ho un problema: quando sterilizzo i vasetti, li ritiro poi tutti ricoperti da una patina opaca, perchè l'acqua di Roma è molto calcarea. Quindi devo risciacquarli o no? Grazie
10 di 84 commenti visualizzati

Lascia un Commento