Melanzane sott'olio

Marmellate e Conserve
Melanzane sott'olio
96 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 2 pezzi
  • Costo: molto basso
  • Nota: + una notte per la macerazione delle melanzane

Presentazione

Melanzane sott'olio

Le melanzane sott’olio sono una conserva che non può proprio mancare su una bella e rustica tavola meridionale!La realizzazione delle melanzane sott’olio è molto semplice e poco costosa. Lasciandole insaporire per un mese potrete gustare le melanzane sott’olio come un antipasto rustico o per accompagnare dei crostini di pane. Le melanzane sott’olio hanno un sapore forte e deciso, una maniera decisamente sfiziosa per iniziare un pasto tradizionale.

Ingredienti per 2 vasetti da 500 gr
Aceto di vino bianco 1,5 lt
Sale q.b.
Menta q.b.
Basilico q.b.
Aglio 3 spicchi
Olio di oliva extravergine q.b.
Melanzane viola lunghe 2 kg

Preparazione

Melanzane sott'olio

Lavate e asciugate per bene le melanzane, privatele del picciolo, tagliatele a fette spesse mezzo centimetro, magari con l’aiuto di una mandolina (1-2). Riducetele a strisce larghe più o meno un centimetro (3) e

Melanzane sott'olio

mettetele in una ciotola fate uno strato di melanzane cospargete con uno strato di sale, sistemate le melanzane a strati alternando con il sale e pressandole bene fino a riempire la ciotola (4). Lasciatele spurgare per una notte in frigorifero, in modo che fuoriesca tutta l’acqua di vegetazione (5). Il giorno dopo sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente per eliminare il sapore acre dell'acqua di vegetazione (6).

Melanzane sott'olio

Strizzatele molto bene e lasciatele ad asciugare su un paio di canovacci per 30/40 minuti (7). Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola capiente con l’aceto, appena inizia a sobbollire aggiungete le melanzane e lasciatele sul fuoco per 4/5 minuti dalla ripresa dell’ebollizione (8-9).

Melanzane sott'olio

Scolatele, strizzatele, stendetele su un paio di canovacci e lasciatele asciugare per due ore (10). A questo punto sterilizzate i vasetti e i tappi, mettendo un canovaccio sul fondo della pentola e uno tra i vasetti in modo che non si tocchino. Portate a bollore e lasciare sul fuoco per 30 minuti, dopo di che lasciateli asciugare molto bene su un canovaccio (11-12).

Melanzane sott'olio

Nel frattempo affettate l’aglio (13) e spezzate grossolanamente con le mani il basilico e la menta (14). Mettete sul fondo di ogni vasetto qualche spicchio d’aglio, la menta,il basilico e l’olio extravergine d’oliva,

Melanzane sott'olio

invasate le melanzane pressandole molto bene (16). Continuate così mettendo a strati le melanzane, qualche spicchio d’aglio e gli aromi fino a riempire il vasetto (17). Riempite il vasetto fino a un paio di centimetri dall'orlo, pressate bene, mettete un pressello e ricoprite d'olio extravergine d'oliva (18). Chiudete bene i vasetti di melanzane sott'olio con il tappo e lasciateli riposare per una notte al fresco, poi l'indomani, se necessario, aggiungete di nuovo dell'olio di oliva (nel caso il livello si fosse abbassato fino a fare riaffiorare le melanzane), tappate bene e conservate i vasetti in un luogo buio, fresco e asciutto.

Consiglio

Per gustare al meglio le melanzane sott’olio aspettate almeno un mese prima di consumarle. Dopo qualche giorno controllate se occorre aggiungere altro olio extravergine d'oliva.

Conservazione

Le melanzane sott’olio si possono conservare per un anno. Una volta aperti, conservate i barattoli in frigorifero avendo cura di ricoprire le melanzane con l'olio extravergine d'oliva.

Altre ricette

I commenti (96)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • tina ha scritto: domenica 28 settembre 2014

    L'anno scorso ho preparato le melanzane sott'olio da una ricetta di mia madre e sono risultate buonissime. (la ricetta non prevedeva il risciacquo dopo la salatura).Quest'anno forse le ho fatte bollire troppo e si sono spappolate... o forse le ho tenute troppo tempo sotto sale. Le ho comunque invasate ed aspettato due settimane. Ma nel prenderle per consumarle e vedere se fossero troppo molli e quindi da buttare, ho visto che molte fette erano diventate verdi, sopratutto quelle più in superficie (pur essendo state coperte moltissimo con l'olio). Ho paura a consumarle, sono da buttare? Ti prego di rispondermi appena possibile in quanto vorrei rifarle nuovamente. Vorrei chiederti inoltre per la bollitura devo usare aceto ed acqua ed in che misura ed il sale deve essere grosso o fino? Grazie per la tua gentilezza.

  • anna maria ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    Buongiorno a tutte , io ho un problema, ho fatto le melanzane sott'olio ma ora aprendole ho notato che solo sul prezzemolo c'è un po di muffa e leggermente gelatinoso...sono ancora buone? E da cosa è dipeso?? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    @anna maria:Ciao, hai messo il prezzemolo a crudo? in ogni caso ti consiglio di gettare via il barattolo.

  • TRUCCI ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    bisogna fare il sottovuoto?..........non c'e' bisogno di una seconda sterilizzazione vero?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    @TRUCCI:Ciao, per i sottoli no.

  • Daniela ha scritto: lunedì 22 settembre 2014

    Ciao Sonia, l'altro ieri ho fatto le tue melanzane ma non mi è chiara una cosa. Mi dici di controllare il giorno dopo (e anche qualche giorno dopo nel "consiglio" finale) il livello dell'olio. E poi mi dici che una volta aperte devono essere consumate in frigorifero.... Ma se controllo l'olio io le sto già aprendo non una, ma anche due volte!!! Quindi potresti spiegare meglio come vigilare sulla corretta modalità di tenere queste melanzane affinchè non si rovinino? grazie moltissime! ti seguo molto! Un affettuoso saluto, Daniela

  • manuela ha scritto: giovedì 18 settembre 2014

    Ciao, ho provato a fare le tue belle melanzane ma mi sono accorta che dopo averle scottate nell'aceto non le ho strizzate bene ma le ho tamponate con un telo e dopo un'oretta le ho messe nel vaso, erano fredde ma non vorrei averle messe non abbastanza asciutte. Meglio buttarle? Ps. Per sicurezza dopo averli riempiti li ho fatti bollire x mezz' ora. Grazie. Manu

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 settembre 2014

    @manuela: non le butterei subito attendi un mese e se il sottovuoto si è formato bene e non ci sono tracce di muffe puoi cionsumarle.

  • giorgio ha scritto: sabato 13 settembre 2014

    buon giorno, ho fatto le melanzane sott'olio dopo averle fatte bollire nel'aceto le ho invasate con aglio e rosmarino. dopo circa20 giorni l'aglio e diventato verde perche?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    @giorgio:Ciao Giorgio, la colorazione dell'aglio dipende dalla reazione con l'aceto e l'olio.

  • Ivan ha scritto: venerdì 12 settembre 2014

    @Sonia-Gz: salve,su che base ritiene che le nere siano più adatte?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 08 settembre 2014

    @Rosalba: Ciao Rosalba le più adatte sono quelle nere... con le più chiare non ho mai provato!

  • Rosalba ha scritto: lunedì 08 settembre 2014

    @Celeste: prova ad utilizzare acqua imbottigliata, quella patina altro non è che calcare e fossi in te non li utilizzerei...

  • Rosalba ha scritto: lunedì 08 settembre 2014

    Ciao Sonia, al posto delle melanzane nere e lunghe posso utilizzare quelle violette? Grazie mille!!!

10 di 96 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento