Meringa alla francese (impasto base)

Dolci e Desserts
Meringa alla francese (impasto base)
345 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 120 min
  • Costo: molto basso

Presentazione

La meringa alla francese è un tipico impasto spumoso, preparato con albume d’uovo montato a neve ben ferma e zucchero al velo, che viene fatto asciugare in forno affinché diventi leggero e friabile.
La meringa alla francese può essere aromatizzata con l’aggiunta di altri ingredienti, come il cacao, le mandorle, la cannella, ecc..; in questo caso la sua denominazione varia secondo l'aroma utilizzato (es.: meringa al cacao, alla cannella, alle mandorle...)
La meringa, già conosciuta in Francia verso la fine del ‘700, fu in realtà inventata da un pasticcere svizzero originario di Meiringen, luogo dal quale la meringa successivamente prese il nome.

Ingredienti
Uova solo albumi 100 gr
Sale 1 pizzico
Limoni qualche goccia di succo (facoltativo)
Vanillina 1 bustina
Zucchero a velo 220 gr

Preparazione

Meringa alla francese (impasto base)

Per preparare la meringa alla francese è necessario, per prima cosa, accendere il forno a 80 -100°. Separate ora i tuorli dagli albumi (1) e ponete questi ultimi, insieme ad un pizzico di sale, in un una planetaria (o in un contenitore dai bordi alti) (2). Azionate le fruste e iniziate a montare le uova, quindi unite la metà dello zucchero a velo totale previsto per la ricetta (3).

Meringa alla francese (impasto base)

Una volta montati gli albumi a neve fermissima (4), incorporate il resto dello zucchero a velo mescolato alla vanillina (5), unendolo al composto un cucchiaio alla volta e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per incorporare anche aria. Unite agli albumi il succo di limone filtrato (6): questo servirà a rendere l'impasto lucido ed attenuerà in parte il forte odore dell'uovo.

Meringa alla francese (impasto base)

Ponete il composto ottenuto in una tasca da pasticcere munita di bocchetta larga (liscia o dentellata) (7) e formate delle meringhe del diametro di circa 4-5 cm, che andrete a posare sopra ad una teglia foderata con carta da forno (8). Inserite le meringhe nel forno, che avrete mantenuto alla temperatura iniziale, e lasciatele asciugare per almeno due ore (con temperature inferiori potreste protrarre la cottura anche a 4-6 ore) (9). Ricordate che le meringhe non devono prendere colore ma solo asciugare, quindi, dopo la prima ora, controllate come procede la cottura: se notate che le meringhe tendono a scurirsi abbassate la temperatura del forno. Se vedete che all’interno del forno si è formata umidità, acerrima nemica delle meringhe, lasciate la porta del forno leggermente socchiusa e continuate la cottura.

La buona riuscita delle meringhe è data dalla temperatura delle uova, che non devono essere fredde ma bensì a temperatura ambiente. Se le vostre uova sono fredde e volete velocizzare il processo, potete scaldare gli albumi in un pentolino con un termometro: tenete sempre mescolato e controllate la temperatura; gli albumi andranno tolti dal fuoco quando il termometro segnerà i 40 gradi.
Per realizzare le meringhe potete utilizzare anche lo zucchero semolato, che andrà aggiunto all’albume in una sola volta.

Conservazione

Conservate le meringhe in una scatola di latta ben chiusa. In questo modo le vostre meringhe alla francese dureranno anche 10 giorni.

Il consiglio di Sonia

Per una perfetta riuscita, dovrete stare molto attenti nel separare i bianchi dai rossi d'uovo, poiché una minima traccia di tuorlo impedirebbe agli albumi di montare a neve ferma. Parimenti non deve esserci traccia di grasso sugli attrezzi che utilizzerete, che dovranno essere ben puliti e asciutti. Le meringhe possono essere insaporite con l'aggiunta di altri ingredienti, come cacao, cannella o mandorle, che incorporerete nell'impasto alla fine della preparazione, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.

I commenti (345)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • kolyset ha scritto: martedì 30 settembre 2014

    sono innamorata delle meringhe spero che riuscirò nell'impresa grazie

  • Cami ha scritto: sabato 27 settembre 2014

    Ma come si fa a capire quando una meringa è ben cotta?come deve essere la consistenza?grazie..

  • Luana ha scritto: domenica 14 settembre 2014

    Posso usare lo zucchero fine (zefiro)?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 26 settembre 2014

    @Luana:Ciao, si puoi provare.

  • Chiara ha scritto: giovedì 11 settembre 2014

    Per la prima volta mi sono diventate! e dato che non ci speravo le ho fatte a cucchiaio...ho creato le meringhe spettinate!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 04 settembre 2014

    @Danny : Ciao! tieni presente che un albume in media pesa 35 grammi! Dipende dalla grandezza delle uova che usi smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 03 settembre 2014

    @Maria: Ciao, la stevia ha un potere dolcificante molto superiore allo zucchero semolato. Ti consiglierei di usarne pochi grammi. Forse sulla confezione dovresti trovare delle proporzioni.

  • Maria ha scritto: mercoledì 03 settembre 2014

    Ciao smiley volevo chiederti le quantità esatte di stevia per usarla al posto dello zucchero. Grazie mille smiley x

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 01 settembre 2014

    @miele.pasticcera provetta: Ciao, dipende da quanto le farai grandi.

  • Daniele ha scritto: martedì 26 agosto 2014

    Ciao Sonia, guardo sempre le tue ricette e sei bravissima, avrei piacere che tu dessi un'occhiata al mio blog. Grazie ciao.Daniele

  • Enrica ha scritto: domenica 24 agosto 2014

    Ho fatto le meringhe,solo che le cuocio molto lentamnete,e riescono bene,ma avanzando molta meringa ,ho guardato bene di metterla in frigo e continuare domani la cottura ,la mia domanda è questa SECONDO VOI SI PUÒ FARE?? Posso rimontarla??

10 di 345 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento