Moussaka

Piatti Unici
Moussaka
110 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 120 min
  • Cottura: 90 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

Moussaka

La moussaka è sicuramente uno dei piatti più conosciuti della cucina Greca preparato con quelli che sono gli alimenti più tipici di questa cultura: la carne d'agnello, le melanzane e il formaggio.
La moussaka è realizzata con strati alternati di melanzane fritte e ragù, spolverizzati con formaggio grattugiato: in ultimo, gli strati vengono coperti da abbondante besciamella e la moussaka viene cotta al forno.
Per quanto riguarda le sue origini, è molto accreditata l'ipotesi che la moussaka sia nata nell'isola di Cipro, o forse Creta che, in passato, ha risentito molto dell'influsso Arabo e Turco, in particolar modo nella tradizione culinaria.

Ingredienti
Melanzane 1,5 kg
Patate 500 g
Carne ovina di agnello 500 gr
Carne di suino 500 g
Cipolle 2 medie
Aglio 1-2 spicchi
Olio di oliva extravergine 5 cucchiai
Sale q.b.
Pepe macinato a piacere
Cannella in polvere 1/2 cucchiaino
Vino rosso un bicchiere
Pomodori ramati o perini 500 gr
Pecorino grattugiato 150 gr
Parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
Ingredienti per la besciamella
Latte fresco intero 1 litro
Burro 100 g
Farina 100 g
Noce moscata 1/4 di cucchiaino
Sale q.b.
Per friggere
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Moussaka

Per preparare la moussaka, lavate le melanzane ed eliminate la parte verde sull’estremità, quindi asciugatele e tagliatele a fettine di circa 4-5 mm di spessore (1). Mettete le melanzane, una fetta sull’altra, dentro ad uno scolapasta cospargendole con del sale grosso (2): terminate mettendo al di sopra di esse un piatto e sopra ancora un peso (può essere un chilo di sale) che le presserà. Attendete un paio di ore fino a che fuoriuscirà un liquido scuro e amarognolo. In una padella capiente, mettete l’olio (3)

Moussaka

e aggiungete le cipolle tritate e l’aglio schiacciato, quindi lasciate dorare e poi aggiungete la carne trita di agnello e di maiale (4). Fate soffriggere a fuoco vivace mescolando per bene fino a che la carne sarà ben rosolata, poi aggiungete il vino rosso (5) e lasciate sfumare quindi salate, pepate e aggiungete la cannella. Lasciate cuocere a fuoco dolce e poi aggiungete i pomodori spellati e tagliati a cubetti (6); mettete un coperchio sul tegame e lasciate cuocere a fuoco basso per circa un’ora mescolando di tanto in tanto. Il ragù dovrà consumarsi lentamente insaporendosi e asciugandosi.

Moussaka

Nel frattempo sbucciate le patate, tagliatele a fettine sottili (4-5 mm) e lessatele per 5 minuti in acqua salata (7), poi scolatele e mettetele a scolare poggiandole delicatamente in un colapasta o su di uno strofinaccio pulito, senza spezzarle. Quindi sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente e poi asciugatele tamponandole con uno strofinaccio pulito. Friggete tutte le melanzane (8) e mettetele a perdere l’olio in eccesso su di un piatto foderato con carta assorbente (9): quando il piatto sarà pieno, mettete sopra le fette fritte di melanzane altri due fogli di carta assorbente e poggiateci sopra le altre e così via.

Moussaka

Allo stesso modo friggete anche le patate e scolatele dall'olio in eccesso (10-11). Preparate ora la besciamella con gli ingredienti sopra scritti e seguendo la ricetta che troverete cliccando qui (12).

Moussaka

Passiamo adesso all’assemblaggio della moussaka. Prendete una teglia delle dimensioni di cm 25 x cm 30 e foderate il suo fondo cospargendolo con le patate (13). Al di sopra mettete la metà delle melanzane fritte (14), poi metà del ragù (15), sparso per bene,

Moussaka

e infine cospargete con 2-3 cucchiai di formaggi grattugiati mischiati tra loro (16). Ripetete gli strati (ovviamente senza patate) e poi ponete metà del formaggio avanzato dentro alla besciamella mescolando per bene (17). Versate tutta la besciamella sulla preparazione (18), cospargete col restante formaggio e infornate in forno già caldo a 180 gradi per 40-45 minuti circa. Non appena la besciamella diverrà dorata estraete la teglia e lasciate intiepidire e compattare la moussaka. Tagliate la moussaka in 8 quadrati, impiattatela (mantenendo la forma) e servitela immediatamente. Buona moussaka o....kalì orexi!

I materiali utilizzati in questa ricetta sono stati gentilmente forniti da Lagostina

Curiosità

La gastronomia greca è collegata a quella degli altri paesi balcanici e dell'Asia Minore; molti ingredienti e molte ricette di base sono comuni in questa zona.

Il consiglio di Sonia

Ecco, questo è uno dei piatti greci più buoni che io abbia mai assaggiato. La verità è che ne sono talmente golosa che non sento la pesantezza, lì per lì… Purtroppo la moussaka è tutto tranne che leggera, quindi vi consiglio di limitare le porzioni e di servirla tagliata a quadrotti, accompagnata da un’insalatina leggera e, volendo, un po’ di yogurt greco. Gli ingredienti, come vedete, sono tutti reperibili, tranne forse il formaggio kefalotiri, che però è sostituibile con un mix di parmigiano (o grana) e pecorino grattugiati. Infine, le patate: potete evitarle del tutto, oppure utilizzarle per realizzare due strati invece di uno solo sul fondo. Buon appetito!

Altre ricette

I commenti (110)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • SONIA ha scritto: lunedì 18 maggio 2015

    Scusa, la mussaka si fa con la feta! Spiegami che c'azzecca il "parmigiano reggiano"??? E' una tua versione, magari ottima, ma lasciamo perdere i piatti tradizionali, per favore...

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 19 maggio 2015

    @SONIA: ciao Sonia, ovviamente questa è una nostra versione della ricetta! Ti ringrazio per il suggerimento, vedremo di rivedere la ricetta! 

  • Myself ha scritto: martedì 12 maggio 2015

    Il mio fidanzato ha origini greche e ha passato tutte le estati della sua vita li... ha detto che la versione casalinga è senza patate e con il "sugo" completamente fatto con l'agnello, specificando che è molto più buona di quella da ristorante come questa... ma ha aggiunto che questa è la più buona che lui abbia mai assaggiato fuori dalla casa di sua nonna in Grecia (aggiungo che è schizzinoso su tutto e molto critico), perciò complimenti Sonia per un'altra ricetta ben riuscita!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 12 maggio 2015

    @Myself : Ciao! Che bel complimento! Grazie mille!

  • Italo Greco ha scritto: domenica 10 maggio 2015

    Tutto molto condivisibile, tranne che per la "besciamella". Sono certo che non si tratti della nostra italianissima besciamella per le lasagne... smiley Al posto della noce moscata è d'obbligo l'uso della cannella, inoltre alla stessa crema bisogna aggiungere un paio di rossi d'uovo. La cremina del moussaka è la stessa che si usa in un altro piatto greco preparato con una pasta simile ai nostri ziti, il pastitsio. Anche per questo motivo è bene cuocerla a lungo, asciugandola, affinché sia molto densa e compatta dopo la cottura finale. Infine sul ragù, dove la cannella non è necessaria, piuttosto occorre insaporirlo con molto origano. In Grecia si mangia quasi solamente la versione con tritato di maiale che fra le altre cose è decisamente più economico. La moussaka ha anche una variante più rustica: si chiamano "pappoucciakia" (scarpette) e sono melanzane scavate e farcite allo stesso modo, poi con sopra la celebre besciamella.

  • Virginia ha scritto: martedì 05 maggio 2015

    Ciao Sonia, volevo chiedere se le melanzane possono essere sostituite e con cosa? Grazie, complimenti per le tue ricette sempre buonissime!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 06 maggio 2015

    @Virginia: Ciao Virginia! La peculiarità di questa ricetta sta proprio nelle melanzane smiley Ti posso verò suggerire altre ricette che più di altre si avvicinano a questa con altri verdure però: la parmigiana di patate e la parmigiana bianca di zucchine smiley

  • Francesco ha scritto: sabato 07 marzo 2015

    E' una ricetta fantastica, goduriosa e peccaminosa smiley Peccato che la preparazione sia così lunga. Domanda: Se uso le melanzane grigliate invece che fritte, va bene lo stesso?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 09 marzo 2015

    @Francesco: Ciao Francesco! Nella ricetta originale le melanzane vanno rigorosamente fritte! Se vuoi una versione light però puoi provare a grigliarle anche se il risultato non sarà lo stesso!

  • Gina ha scritto: mercoledì 18 febbraio 2015

    Ciao volevo kiedere se le patate nn le friggo? Tanto in forno tagliate sottili si cuociono lo stesso no?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 18 febbraio 2015

    @Ginasmileyuoi provare a fare così, Gina!

  • Eleonora ha scritto: mercoledì 11 febbraio 2015

    LI-BI-DI-NE

  • mary ha scritto: giovedì 29 gennaio 2015

    se voglio comprare la beshamelle per questa ricetta senza farala io quanta ne devo comprare?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 27 marzo 2015

    @mary: ciao mary noi consigliamo sempre di realizzarla a casa, almeno sei sicura degli ingredienti che usi, in ogni caso se proprio hai necessità di comprarla te ne servirà 1 litro smiley 

  • stefi ha scritto: martedì 13 gennaio 2015

    Invece io conosco la ricetta turca di mussaka che usa per i strati solo fette di patate mezze bolitte e ragu,al' ultimo strato metendo solo il ragu in modo di coprire bene le patate.a me piace di piu perche epiu legera. smiley

  • Nella ha scritto: martedì 06 gennaio 2015

    Moussakas senza cannella è come fare la carbonara senza uova. Brava Sonia, molto buona e molto simile a quella mangiata in vari posti della Grecia .

10 di 110 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento