Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

Dolci e Desserts
Mousse al cioccolato con frollini all'arancia
12 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il riposo

Presentazione

Cioccolato fondente e arancia sono delicatamente abbinati in questo dolce morbido e fragrante allo stesso tempo: la mousse al cioccolato con frollini all'arancia è servita infatti in comodi bicchierini e accompagnata da deliziosi biscottini che potrete gustare a parte, oppure immersi nella mousse come fossero cucchiaini.
In genere la mousse al cioccolato è associata a romantici momenti di coppia in occasioni davvero speciali e anche questa versione con frollini all’arancia vi si presta: questo dessert al cucchiaio è sicuramente da proporre se volete lasciare senza parole partner e commensali.

Ingredienti per la mousse
Gelatina in fogli 2
Cioccolato fondente 75 g
Panna 200 g
Zucchero semolato 15 g
Ingredienti per i frollini
Burro 50 g
Zucchero semolato 10 g
Arance scorza 1
Farina 00 75 g

Preparazione

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

Per preparare la mousse al cioccolato con frollini all’arancia iniziate a tritare finemente il cioccolato (1) e a mettere in ammollo il fogli di gelatina per 10 minuti,  in una ciotola riempita con acqua fredda (2). Mentre la gelatina raggiunge la giusta consistenza, versate la panna in un pentolino e aggiungete lo zucchero (3)

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

dopodiché riscaldate il tutto fino a quando lo zuccherò non sarà completamente sciolto. Spegnete la fiamma, prelevate la gelatina dall’acqua e dopo averla ben strizzata aggiungetela alla panna (4): mescolate con cura con una frusta, così da sciogliere completamente la gelatina. Unite anche il cioccolato (5) mescolando continuamente fino a quando sarà completamente sciolto (6).

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

Filtrate a questo punto il composto facendolo passare da un colino (7): è molto importante che non ci siano grumi né di cioccolato né di gelatina. Senza necessariamente aspettare che si raffreddi, versate la crema nel sifone (8), chiudetelo bene e inserite la bomboletta di azoto (9). Agitate il sifone una decina di volte e lasciate riposare in frigo da un minimo di 3 ore ad un massimo di 12.
Se non avete il sifone potete comunque ottenere una mousse: lasciate raffreddare la crema al cioccolato, montate con cura 200 g di panna fresca liquida e incorporatela con movimenti dal basso verso l’alto per evitare che si smonti. Ponetela poi nei bicchieri, a mano o con una sac-à-poche munita di bocchetta a stella.

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

Intanto preparate i frollini. In una ciotola capiente ponete il burro a temperatura ambiente, cui dovete unire lo zucchero (10). Lavate bene un’arancia non trattata e grattugiatene la scorza (11), dopodiché aggiungete anche questa al burro e zucchero (12).

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

In ultimo aggiungete la farina setacciata e mescolate bene tutti gli ingredienti (13). Trasferite l’impasto ancora friabile su una spianatoia (14) e maneggiate brevemente l’impasto (15)

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

fino ad ottenere un composto compatto, formate un panetto (16). Foderate la pasta con pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti (17). Trascorso questo tempo trasferite nuovamente l’impasto sulla spianatoia e modellatelo con il palmo della mano in modo da ottenere dei filoncini (18),

Mousse al cioccolato con frollini all'arancia

che taglierete formando dei bastoncini di circa 7 mm di diametro e lunghi 8-9 cm. Disponete i frollini su una leccarda foderata con carta da forno (19) e infornate per 12 minuti, o finché non saranno dorati, in forno statico preriscaldato a 180° (se ventilato, a 160° per 5-6 minuti). Trascorso il tempo di riposo della mousse, prelevate il sifone dal frigorifero e dotatelo di bocchetta a stella. Agitatelo bene e riempite di mousse i bicchierini (20).
La vostra mousse può essere servita, accompagnandola con i frollini all’arancia (21) disposti a parte oppure all’interno del bicchierini.

Conservazione

Se pensate di non utilizzarla subito, si può conservare la crema in frigorifero per 3-4 giorni, considerando che prima di metterla nel sifone dovrete necessariamente mescolarla bene con una frusta. Una volta nel sifone, la crema si conserva per 3-4 giorni e per utilizzarla sarà necessario lasciarla per qualche minuto a temperatura ambiente.

Il consiglio di Sonia

Se al momento di servire agitando il sifone vi accorgete che la mousse è troppo compatta (potete dedurlo se non sentite movimento all’interno del sifone) lasciatela fuori dal frigo per almeno 10 minuti e solo dopo riprovate. Chi non ha il sifone può procedere così: una volta pronta la crema di cioccolato, lasciatela raffreddare e aggiungete 200 gr di panna montata incorporandola con movimenti dal basso verso l’alto. Versate nei bicchieri e servite.

Altre ricette

I commenti (12)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Eli ha scritto: martedì 24 febbraio 2015

    Sonia, la mousse è venuta bene ma i frollini non tanto: non riuscivo ad incorporare la farina così sono venuti molto (troppo) friabili e li ho dovuti far biscottare molto in forno per non farli rompere quindi sono diventati scurissimi. Cosa avrò sbagliato?

  • elisa ha scritto: sabato 21 febbraio 2015

    Ciao Sonia, mi fido solo delle tue ricette. Domani ho ospiti e volevo capire se posso preparare in anticipo la mousse: non ho il sifone, quindi posso incoeporare la panna oggi stesso e lascuare i bicchierini così pronti in frigorifero fino a domani? Grazie!

  • stefano ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    Salve, io ho provato a fare la mousse ma il risultato è stato disastroso. Tra l’altro era la mia prima prova con un sifone appena comprato, quindi sono rimasto molto deluso… All’interno del sifone si è creata una massa solida, tipo panna cotta. Ho provato ad agitare in tutti i modi, prima di erogare, ma non ho sentito nessun liquido gorgogliare all’interno. Quando ho aperto è uscito solo gas. Già prima di provare avevo qualche dubbio sulla riuscita, infatti la colla di pesce non dovrebbe gelatinizzarsi dopo essere stata sciolta nel composto e messa in frigorifero? Il composto è molto simile alla ricetta della panna cotta, che non resta liquida dopo essere posta in frigorifero. Non è sufficiente solo la panna per ottenere questa mousse? Grazie, spero di avere più successo con il prossimo tentativo ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 17 febbraio 2015

    @stefano:Ciao stefano! la mousse può essere messa nel sifone da calda o dopo qualche minuto di intiepidimento, non si sindica di lasciarla in frigorifero  araffreddarsi smiley Potrebbe essere stato questo il problema!

  • Yaya ha scritto: domenica 01 febbraio 2015

    Buonissimi ma se non hai il sifone puoi usare la sacaposche

  • Sofia ha scritto: giovedì 29 gennaio 2015

    Chiedo scusa Sonia, ma non ho capito la procedura della mousse senza sifone (che non ho), i 200 Gr di panna sono in più a quelli già presenti nella lista degli ingredienti? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 13 febbraio 2015

    @Sofia:Esatto Sofia smiley devi montarla ed aggiungerla delicatamente alla mousse fredda

  • flavia ha scritto: domenica 03 febbraio 2013

    Sonia, scusa l'ignoranza, ma... cos'è il Sifone? O meglio, nella foto si vede, ma... a cosa serve?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 13 febbraio 2012

    @Marzia: vuol dire ammorbidito e "mantecato", di modo che abbia la consistenza di una pomata!

  • Marzia ha scritto: domenica 12 febbraio 2012

    scusami sai.... ma che vuol dire burro a pomata????non dirmi che significa solo ammorbidito!!!!grazie....

  • giorgetti ha scritto: martedì 01 giugno 2010

    Non vorrei sbagliare, ma le bombole per sifoni sono caricate con CO2 (anidride carbonica) e non con azoto: sono le stesse bombolette usate per ottenere l'acqua gasata. Grazie per l'ospitalità e mi scuso per il disturbo.

  • valeria ha scritto: domenica 14 febbraio 2010

    Ho provato i frollini ed è stato un disastro! Non sono cresciuti per niente. Dove ho sbagliato? Ciao e grazie.

10 di 12 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento