Speciale Street food, cucina e gusto on the road!

Mozzarella in carrozza

Antipasti
Mozzarella in carrozza
218 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 8 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Mozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza è una tipica ricetta campana, molto usata anche nel Lazio: un gustoso antipasto fritto composto da fette di pane in cassetta dal ripieno di filante mozzarella passate nel la farina, nell’uovo e poi fritte.
Questa pietanza va consumata con moderazione, ma non concedersela ogni tanto, sarebbe davvero un peccato!
Per realizzare la mozzarella in carrozza, sarebbe appropriato utilizzare  preferibilmente mozzarella di bufala oppure fiordilatte.
Vi proponiamo qui le due versioni più diffuse: quella campana si prepara con mozzarella di bufala mentre quella romana con fiordilatte acciughe e prosciutto.
La mozzarella in carrozza è un antipasto sfizioso, per gustarla al meglio servitela ben calda!

Ingredienti
Uova 3
Latte 100 ml
Farina q.b.
Sale 1 pizzico
Olio extravergine oliva per friggere
Pepe macinato a piacere q.b.
Acciughe (alici) 10
Pane in cassetta (o pancarre') 6 fette
Mozzarella di bufala 200 gr
Mozzarella fiordilatte 200 gr
Prosciutto cotto 4 fette
per friggere
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Mozzarella in carrozza

Per realizzare la mozzarella in carrozza, prendete le fette di pane in cassetta o di pancarrè ed eliminate la crosta intorno al bordo con un coltello affilato (1). Per la versione campana: affettate la mozzarella di bufala ricavando delle fette di circa 1 cm di spessore che andrete a  disporre su una fetta di pancarrè, richiudete con un' altra fetta di pane e tenete da parte. Per la versione romana: tagliate il fiordilatte a fettine (2) e disponetele su due fette di pane in cassetta; la mozzarella non deve sbordare, eventualmente eliminate la parte in eccesso.

Mozzarella in carrozza

Poi farcite un sandwich con prosciutto cotto (4) e l'altro con le acciughe (5),  richiudete ciascuno con una fetta di pane (6).

Mozzarella in carrozza

Per distinguere le due versioni, tagliate la mozzarella in carrozza campana diagonalmente per ottenere due triangolini (7) mentre per la versione romana ricavate dei rettangoli (8) e dei quadrotti (9) .

Mozzarella in carrozza

In una ciotola ponete le uova, aggiungete il latte (10) il sale e il pepe e sbattete il composto con una frusta (11) o una forchetta. In un'altra ciotola versate la farina poi  prendete i sandwich e passateli da entrambi i lati prima nella farina (12), prestando particolarmente attenzione a ricoprire bene anche i bordi laterali,

Mozzarella in carrozza

poi immergeteli nel composto di uova e latte (13); con questa procedura, si formerà un sigillo che eviterà la fuoriuscita della mozzarella durante la frittura. Fate una doppia panatura per i quadrotti più piccoli. Passate alla cottura: ponete sul fuoco una padella ampia con abbondante olio di semi di arachide (scegliete l’olio di semi di arachide perché ha un punto di fumo più alto ovvero brucia a temperature più alte). La temperatura ottimale per la frittura è di 170°-180°, per verificarla si consiglia l'uso di un termometro per alimenti. Immergetevi i sandwich pochi alla volta (14) per non abbassare la temperatura dell’olio, fateli dorare in modo uniforme da ambo i lati (15).

Mozzarella in carrozza

Quando saranno pronti, scolateli (16-17) e poneteli su un vassoio rivestito di carta assorbente (18). Servite la mozzarella in carrozza ben calda.

Conservazione

Consigliamo di consumare la mozzarella in carrozza al momento.

Il consiglio di Sonia

Ricordate di non utilizzare mai il pane per tramezzini, perchè è troppo cedevole e rischia di rompersi durante la cottura. Piuttosto, ricorrete al pane da pagnotta, avendo cura di tenerlo nell'uovo un po' più a lungo. Se volete esagerare, potete passare il sandwich  nel pangrattato o nei semi di papavero prima della frittura, così la mozzarella in carrozza risulterà ancora più croccante!

Curiosità

Si dice che questa ricetta campana si nata per riciclare la mozzarella avanzata, che, ormai non più freschissima, non era possibile mangiare da sola.

Altre ricette

I commenti (218)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Giusy ha scritto: giovedì 27 agosto 2015

    Salve Sonia, ho fatto questo antipasto,buonissimo!!!! ma x la cottura si può utilizzare il forno?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 27 agosto 2015

    @Giusy: Ciao Giusy, potresti anche cuocerli in forno ma il risultato sarà piuttosto differente smiley un saluto!

  • Silva ha scritto: martedì 18 agosto 2015

    fatta . ieri . a. cena buona ma la doppia inpanatura . bagna . troppo il pane

  • Sole ha scritto: lunedì 10 agosto 2015

    L'ho provata oggi a pranzo ed è stata un successo! Io in casa avevo solo lo speck e non il cotto,ma devo dire che è venuto ancora più buona! Certo ,non una ricetta da tutti i giorni,un po pesantina,però davvero molto sfiziosa

  • Gessy ha scritto: mercoledì 05 agosto 2015

    Ciao Sonia,si possono congelare?Peima della cottura intendo.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 06 agosto 2015

    @Gessy : Ciao Gessy! Sarebbe megtlio evitare di congelare la mozzarella in carrozza se si vuole una riuscita ottimale.

  • Beaaaa ha scritto: venerdì 26 giugno 2015

    Ciao Sonia! Vorrei aggiungere un tocco di originalità a questo piatto rendendolo adatto anche all'estate e avevo pensato di aromattizarlo alla menta o al basilico. Secondo te potrebbe andar bene aggiungere nelle uova sbattute un po' di foglie di piante aromatiche? Altrimenti come potrei fare? Grazie e complimenti!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 luglio 2015

    @Beaaaa: Ciao Bea, certo che puoi, adoro la creatività! Aggiungi delle foglioline di basilico, o se preferisci di menta, nel centro e poi friggi. In questo modo sentirai il profumo ad ogni boccone! Un saluto smiley

  • alessandra ha scritto: domenica 31 maggio 2015

    Alla fine del video dici di servirle molto calde -io non le ho mai fatte, ma in Sicilia le mangiavo abbastanza spesso e confermo che erano caldissime. Volevo sapere se è quindi impossibile prepararle con u po' di anticipo per portarle ad un picnic. Farle la sera prima e poi la mattina scaldarle in forno, le rovinerebbe? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 03 giugno 2015

    @alessandra: Ciao Alessandra! La mozzarella in carrozza è ideale servita ancora calda perchè non perde la croccantezza del fritto, non la vedo molto indicata per un pic-nic smiley Però puoi prepararle prima e riscaldarle al forno anche se perderanno un pò la croccantezza che le contraddistingue...

  • @rossy ha scritto: domenica 24 maggio 2015

    buonissime

  • sonia ha scritto: sabato 09 maggio 2015

    ciao le mozzarelle in carozza si possono cuocere anche in forno?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 11 maggio 2015

    @sonia: Ciao Soni! Si, puoi provare forno a 160°C e cuoci per 25/30 minuti fino a quando saranno ben dorate smiley

  • Miriam ha scritto: giovedì 16 aprile 2015

    Fatte ieri sera, buonissime!! Una domanda soltanto, si possono fare soltanto con il prosciutto cotto o va bene anche qualche altro salume? Se sì, quale mi consigli?? Grazie per le tue bellissime ed utilissime ricette che mi fanno sempre fare un figurone con tutti!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 17 aprile 2015

    @Miriam: Ciao Miriam! Il prosciutto cotto è l'ideale perchè rimane un pò più morbido e noi abbiamo provato con questa versione. Tuttavia potresti provare anche con altri salumi o insaccati come il petto di tacchino smiley Se provi facci sapere il risultato smiley

  • Ale?????? ha scritto: giovedì 02 aprile 2015

    Ciao ancora questa ricetta nn l'ho provata però credo che dev'essere molto buona...anche grazie a tutti questi commenti positivi!!!!

10 di 218 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento