Orzotto con crema e fiori di zucca

Primi piatti
Orzotto con crema e fiori di zucca
44 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

L’orzotto con crema e fiori di zucca è un primo piatto molto originale, appetitoso e delicato, preparato con orzo perlato, tostato e cotto nella crema di zucca, aromatizzata con un pizzico di cannella in polvere; verso fine cottura verranno aggiunti all’orzotto i fiori di zucca, una spolverata di parmigiano grattugiato e pepe bianco.

Potete sformare l’orzotto con crema e fiori di zucca su di un piatto da portata servendovi di uno stampo o un coppa pasta; una volta adagiato sul piatto, guarnite l’orzotto con della crema di zucca e decoratelo con mezzo fiore di zucca.

Ingredienti
Zucca fiori 100 gr
Aglio 2 spicchi
Orzo perlato 240 g
Burro 40 g
Olio di oliva extravergine 2 cucchiai
Cipolle cipollotti freschi 2
Cannella in stecche in polvere 1 pizzico
Parmigiano reggiano grattugiato 50 gr
Pepe bianco macinato a piacere
Zucca 500 gr (pulita)
Brodo vegetale, 1 lt
Sale q.b.

Preparazione

Orzotto con crema e fiori di zucca

Per cucinare l’orzotto con crema e fiori di zucca iniziate sbucciando la zucca, svuotatela dei semi e dei filamenti interni e tagliatela a dadini (2). Ponete in un tegame 40 gr di burro, uno spicchio d’aglio schiacciato e un cipollotto tritato; fate dorare gli aromi e poi aggiungete i dadini di zucca (3).

Orzotto con crema e fiori di zucca

Fate appassire la zucca aggiungendo mano a mano 3 mestoli di brodo vegetale, fino a cottura avvenuta (4); poco prima di spegnere il fuoco aggiungete un pizzico di cannella in polvere. Nel frattempo, in un altro tegame, ponete 2 cucchiai di olio, aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato, il cipollotto tritato e infine l’orzo perlato (5); mescolate bene gli ingredienti per qualche secondo e poi, quando l’orzo sarà tostato, aggiungete del brodo vegetale poco per volta continuando la cottura a fuoco moderato (6).

Orzotto con crema e fiori di zucca

Ponete il composto di zucca in un mixer e frullate fino ad ottenere una crema liscia e vellutata (aggiungete se occorre, un po’ di brodo vegetale per renderla più cremosa) che andrete ad aggiungere, un po’ alla volta e sempre mescolando, all’orzo (7). Dieci minuti prima della fine della cottura dell’orzo (ci vorranno circa 25 minuti totali), lavate i fiori di zucca, privateli del pistillo e tagliateli a striscioline (8) (tranne due che userete per guarnire i piatti), aggiungeteli all’orzotto (9) e prima di spegnere il fuoco, aggiungete il parmigiano grattugiato, mescolate bene, aggiustate eventualmente di sale e di pepe (bianco macinato). Impiattate l’orzotto e guarnitelo con i fiori di zucca che avete lasciato da parte, servite ben caldo.

Consiglio

Potete realizzare questa ricetta sostituendo l’orzo perlato con un altro cereale come il miglio, il riso o il farro.

Altre ricette

I commenti (44)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • laura ha scritto: martedì 08 settembre 2015

    Ricetta semplicemente meravigliosa!

  • Arianna ha scritto: giovedì 05 marzo 2015

    Ricetta fantastica ! Facile e buonissima, i fiori di zucca danno quel gusto in più, ci stanno benissimo. Io al posto della cannella o aggiunto un pizzico di curcuma .. Buonissima !

  • Cuty ha scritto: martedì 08 aprile 2014

    Buonissimo, cremoso, leggero!

  • grazia ha scritto: lunedì 13 gennaio 2014

    @Sonia-Gz: Grazia ciao in realtà ho il farro ql sfuso che prendo dal legumaio che di solito ammollo; forse nn conviene rischiare e usare il riso

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 12 gennaio 2014

    @Grazia: Ciao, puoi acquistare l'orzo o farro che non necessitino di ammollo.

  • Grazia ha scritto: domenica 12 gennaio 2014

    @elisa: ciao ma l orzo o anche il Farro non devono prima essere messi in ammollo il gg prima?

  • jacopo ha scritto: venerdì 29 novembre 2013

    @Francesca: è buona norma non scaldare il cibo, oltre che per una questione di qualità, proprio per il gusto. inoltre la procedura è uguale a quella di un banale risotto, non vedo dove stia la difficoltà.

  • serena ha scritto: sabato 19 ottobre 2013

    l'ho preparato oggi a mio marito..è un piatto fantastico..l'aggiunta della cannella lo rende speciale..

  • Antonella ha scritto: mercoledì 09 ottobre 2013

    Preparata ieri sera: un vero spettacolo, anche se non avevo in casa i fiori di zucca! La cannella poi è un vero tocco di classe! Bravi come sempre!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 29 luglio 2013

    @Camilla: Ciao Camilla, usa lo stesso procedimento! smiley

10 di 44 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy