Orzotto con funghi e mele

/5
Orzotto con funghi e mele
1
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

La stagione invernale ci delizia con i suoi prelibati frutti come i profumatissimi funghi porcini e le polpose e zuccherine mele, che qui abbiamo unito in un primo piatto insolito e appetitoso: l’orzotto con funghi e mele. Un piatto dai sapori e dalla cremosità irresistibili grazie alla cottura risottata che permette all'orzotto di catturare maggiormente il condimento in maniera lenta e alla mantecatura con il formaggio Pecorino che arricchisce la pietanza con una nota saporita in più. L'orzotto con funghi e mele è una alternativa genuina al più classico risotto che stuzzicherà la curiosità e l'appetito dei vostri ospiti. Date una svolta ai vostri menu e portate in tavola nuove e accattivanti combinazioni di sapori!

Ingredienti

Mele Fuji 240 g
Funghi porcini 240 g
Orzo perlato 250 g
Brodo vegetale 1 l
Scalogno 1
Olio extravergine d'oliva 30 g
Pecorino romano semi stagionato 100 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Prezzemolo 3 rametti
Preparazione

Come preparare l'Orzotto con funghi e mele

Orzotto con funghi e mele

Per realizzare l’orzotto con funghi e mele, preparate il brodo vegetale che vi servirà caldo per essere usato nella cottura dell'orzotto. Passate poi alla pulizia dei funghi: eliminate la base del gambo (1) pulite con un panno la superficie per eliminare i residui di terra (2), quindi tagliateli a fettine nel senso della lunghezza (3).Teneteli da parte e proseguite con la ricetta.

Orzotto con funghi e mele

Sciacquate sotto l’acqua corrente l’orzo (4), quindi lasciatelo scolare nel colino. Mondate e tritate lo scalogno, quindi versate un filo d’olio in un tegame, aggiungete lo scalogno tritato (5) e fate stufate a fiamma moderata finché non diventerà trasparente. A questo punto versate l’orzo (6), fatelo tostare un minuto,

Orzotto con funghi e mele

poi bagnatelo con un mestolo di brodo (7), salate, pepate e proseguite la cottura per circa 20 minuti come per un risotto, aggiungendo il brodo poco alla volta al bisogno, mescolando di tanto in tanto. Mentre l’orzotto cuoce, occupatevi delle mele: lavatele e asciugatele, quindi dividetele prima a metà (8) e poi in 4 spicchi. Tagliate via la parte centrale del torsolo dagli spicchi (9),

Orzotto con funghi e mele

quindi senza sbucciarle, tagliatele a piccoli cubetti (10). A metà cottura dell’orzotto (dopo circa 10 minuti) versate i funghi porcini (11) e le mele a cubetti (12)

Orzotto con funghi e mele

Proseguite la cottura per altri 10 minuti circa, aggiungendo sempre il brodo poco alla volta (13). Grattugiate il Pecorino semi stagionato (14) e quando l’orzotto sarà cotto, spegnete il fuoco e mantecate con il formaggio grattugiato (15).

Orzotto con funghi e mele

Per finire aromatizzate con il prezzemolo fresco tritato (16), mescolate per insaporire (17) e servite subito l’orzotto con funghi e mele ben caldo (18)!

Conservazione

E’ preferibile consumare subito l’orzotto con funghi e mele, se dovesse avanzare conservatelo in frigorifero coperto con pellicola per 1 giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

In alternativa al pecorino potete usare del Parmigiano Reggiano o del Grana Padano.

Il consiglio offerto da MelaPiù

Orzotto con funghi e mele

FUJI MelaPiù - DECISAMENTE UNICA
La Fuji è una mela dalla polpa molto croccante e succosa, con buccia sottile color rosso. Il suo gusto è deciso, dolce, con una nota acidula. Le Fuji MelaPiù maturano sugli alberi senza fretta, baciate dal sole più dolce dell’anno e coccolate ogni giorno del Consorzio che ne garantisce la loro bontà superiore.
Scopri di più

Leggi tutti i commenti ( 1 )

I commenti (1)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Ale ha scritto: venerdì 03 febbraio 2017

    Ciao volevo sapere se si può usare il riso al posto del orzo grazia L

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 03 febbraio 2017

    @Ale: Ciao, certo se preferisci va bene basterà modificare opportunamente i tempi di cottura del riso rispetto a quelli dell'orzo.

Leggi tutti i commenti ( 1 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Fatte da voi

Aggiungi la foto della tua versione e mostra a tutti il tuo risultato