Ossibuchi alla milanese

Secondi piatti
Ossibuchi alla milanese
151 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 95 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Ossibuchi alla milanese

L'ossobuco alla Milanese, come ci suggerisce il nome stesso, è una tipica ricetta Lombarda della città di Milano, molto semplice da preparare e soprattuttto molto gustosa, diffusa in tutta Italia anche se la preparazione cambia da regione a regione.
Ovviamente l'ingrediente fondamentale per la preparazione dell'oss bus a la milanesa, è l'ossobuco, ovvero lo stinco del vitello attorno al quale, una volta tagliato e cucinato, resta la polpa del muscolo tutta da spolpare!
Non sappiamo esattamente quando l'ossobuco sia entrato a far parte della cucina milanese, ma sappiamo con certezza che nel ‘700 era già uno dei piatti tipici ed era considerato un piatto da buongustai.

Ingredienti
Vino bianco 1 bicchiere
Pepe a seconda dei gusti
Burro 50 g
Sale q.b.
Cipolle 1 piccola
Carne bovina 4 ossibuchi da 350 gr circa
Olio di oliva 2-3 cucchiai
Farina 50 g
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 1 ciuffo
Brodo di carne, 1/2 litro
Limoni buccia grattugiata di mezzo

Preparazione

Ossibuchi alla milanese

In una padella capiente mettete il burro e l'olio, unite la cipolla tritata finemente e lasciatela appassire a fuoco lento (1). Nel frattempo preparate gli ossibuchi, incidete con le forbici la membrana che circonda gli ossibuchi (2), questo eviterà che gli ossibuchi si "arriccino" durante la cottura. Infarinate i quattro ossibuchi da entrambi i lati (3).

Ossibuchi alla milanese

Quando la cipolla sarà diventata trasparente (ci vorranno circa 15 minuti), unite in padella gli ossibuchi e fateli rosolare per bene da entrambi i lati (4). Poi bagnateli con un bicchiere di vino bianco (5). Lasciate evaporare, aggiustate di sale e pepe, quindi aggiungete il brodo.

Ossibuchi alla milanese

Lasciate cuocere a fuoco lento per almeno un' ora e mezza, coprendo con un coperchio (7) ma lasciando uno sfiato; muovete la padella, facendola ondeggiare, di tanto in tanto per non fare attaccare gli ossibuchi e aggiungete un po' di brodo quando serve. Nel frattempo preparate la famosa gremolada, ovvero un trito di prezzemolo, buccia grattugiata di mezzo limone e uno spicchio d'aglio, che aggiungerete a cinque minuti dalla fine della cottura (8). La tradizione milanese vuole che questo gustoso piatto sia accompagnato con del risotto alla milanese o con della polenta. Ecco fatto... i vostri ossibuchi alla milanese sono pronti! Serviteli ben caldi e con abbondante sugo... buon appetito!

Curiosità

Sembra che nella ricetta originaria, gli ossibuchi alla milanese, fossero cucinati senza il pomodoro aggiunta indispensabile a partire dal XVIII secolo.

Consiglio

Ve li consiglio assolutamente come piatto unico, accompagnati dal risotto allo zafferano oppure dalla polenta, che assorbiranno il sugo e prolungheranno questo – è innegabile – peccato di gola. Se, poi, volete variare la ricetta, potete aggiungere della passata di pomodoro, 300 ml, dopo aver fatto sfumare il vino bianco. Visto che la cottura è lunga, quando dovesse servirvi aggiungete un mestolo di brodo.

Altre ricette

I commenti (151)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Simona ha scritto: martedì 26 aprile 2016

    Tempo fa come contorno ho deciso di fare il purè. Buonissimo quando si unisce con il sughetto, che è una delizia. Il mio ragazzo ha gustato alla grande e richiede che lo preparo domani

  • Nadia ha scritto: lunedì 18 aprile 2016

    Per un celiaco cosa uso al posto della farina Anche il burro non lo può mangiare Che faccio Sarà un ossobuco un po triste Ma altrimenti il mio amico sta male Grazie !

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 18 aprile 2016

    @Nadia: Ciao Nadia, potresti utilizzare la farina di riso e un filo d'olio! 

  • Vittorio Romano ha scritto: domenica 10 aprile 2016

    Essendo un affezionato fan di " giallozafferano " ,spesso metto in pratica le ricette riportate, per cui oggi posso dire di essere diventato uno chef. Questa domenica il menù è : primo piatto, risotto con i funghi porcini, secondo, osso buco alla milanese. Tutto secondo le ricette di giallozafferano. Ottimo pranzo. GRAZIE.

  • furio ha scritto: mercoledì 30 marzo 2016

    Ciao Sonia voglio aggiungere: provarli con i carciofi...poi mi sapete dire ! non c'entra niente con la ricetta milanese, è un'ottima variante se non vuoi o non puoi fare il risotto

  • adriana ha scritto: domenica 28 febbraio 2016

    ottimi

  • anna ha scritto: sabato 27 febbraio 2016

    con quale verdura si possono accompagnare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 29 febbraio 2016

    @anna:Ciao Anna, puoi accompagnare gli ossibuchi con delle classiche patate al forno, oppure in base a ciò che la stagione offre puoi usare dei saporiti funghi trifolati o della zucca saltata, per scoprire altre ricette puoi visitare la nostra sezione: contorni.

  • gianni ha scritto: sabato 30 gennaio 2016

    Si possono preparare il giorno prima?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 01 febbraio 2016

    @gianni : ciao Gianni! Puoi prepararli il giorno prima ma per gustarli al meglio in tutta la loro tenerezza ti consigliamo di prepararli al momento! 

  • Chiara ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    Ciao Sonia, È possibile preparare la carne nel pomeriggio e lasciarla in frigo prima di servirla a cena? Lavoro tutto il giorno e non potrei cucinare al momento !

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @Chiara: Ciao Chiara, sicuramente fatti al momento risultano più gustosi ma se proprio non puoi allora conservarli in un contenitore di vetro ben sigillato e poi riscaldali in forno a 100° prima di servire. Un saluto!

  • sonia ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    Piatto spettacolare. .. . Grazie della ricetta.anche i bimbi gradiscono.

  • Adri ha scritto: mercoledì 06 gennaio 2016

    Sono ungherese..abito in Francia..ho preparato per il mio fidanzato francese e per i suoi amici....davvero gustosissimo. .anche i francesi adoravano...gnam gnam

10 di 151 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento