Pad thai

/5
Pad thai
13
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: elevato

Presentazione

Si potrebbe dire che il pad thai sta alla Thailandia così come gli involtini primavera stanno alla Cina e il pollo al curry sta all’India: piatti dal gusto esotico tipicamente identificati con un particolare paese ed estremamente popolari anche fuori dai confini nazionali, spesso con delle varianti che si allontanano molto dalla ricetta originale… ma non c’è da meravigliarsi! La cucina è viva e in continua evoluzione, e anche i piatti più tradizionali cambiano a seconda degli ingredienti che si trovano a disposizione e dei gusti delle persone che li assaggiano. Il pad thai è un tipico street food thailandese a base di noodles di riso saltati al momento nel wok con l’aggiunta di gamberi, carne o tofu, oltre che verdure, arachidi, spezie e saporiti condimenti come succo di tamarindo o salsa di pesce. Se non l’avete mai assaggiato, vi proponiamo una versione molto facile da realizzare a casa che vi restituirà il sapore unico di questa pietanza dal carattere deciso, apprezzato anche dai palati occidentali. Il pad thai così come lo conosciamo noi forse non potrà essere considerato il vero piatto nazionale della Thailandia, ma quel che è certo è che rappresenta egregiamente l’essenza e l’armonia della sua cucina, capace di trovare l’equilibrio perfetto fra note salate, dolci, amare, acide e piccanti!

Ingredienti

Tagliatelle di riso 300 g
Gamberi black tiger (già puliti) 200 g
Germogli di soia 150 g
Arachidi 80 g
Olio di semi 60 g
Acqua 50 g
Pasta di pesce 40 g
Succo di tamarindo 40 g
Salsa di soia 20 g
Aglio 3 spicchi
Coriandolo q.b.
Erba cipollina q.b.

per guarnire

Lime 1
Preparazione

Come preparare il Pad thai

Pad thai

Per preparare il pad thai, per prima cosa coprite le tagliatelle di riso con acqua tiepida e lasciatele in ammollo fino a quando non sarà il momento di aggiungerle in cottura (1). Lavate e asciugate il coriandolo, poi tritatelo finemente (2). Tritate anche l’erba cipollina (3).

Pad thai

Scaldate il wok con 30 g di olio di semi, poi aggiungete le arachidi (4) e fatele tostare per pochi minuti, mescolando spesso per non farle bruciare (5), poi trasferitele in una ciotola (6) e tenetele da parte.

Pad thai

Eliminate l’olio già utilizzato dal wok e versate gli altri 30 g di olio di semi (7), poi grattugiate gli spicchi d’aglio e fateli soffriggere a fiamma media per un paio di minuti (8). Ora scolate le tagliatelle di riso e versatele nel wok (9), mescolate per amalgamarle al soffritto e saltatele sempre a fiamma media.

Pad thai

Aggiungete il succo di tamarindo (10) e la pasta di pesce (11), mescolate bene, poi unite anche metà della salsa di soia (12) e mescolate ancora.

Pad thai

A questo punto versate l’acqua (13) e alzate la fiamma, poi aggiungete il coriandolo tritato (14) e l’erba cipollina (15), continuando a mescolare.

Pad thai

Unite anche i germogli di soia, che avrete precedentemente sciacquato (16), e mescolate per amalgamarli al resto della preparazione, saltando il tutto a fiamma vivace. Ora spostate le tagliatelle di riso su un lato del wok in modo da creare uno spazio libero e aggiungete i gamberi (17); versate la rimanente salsa di soia solo sui gamberi (18)

Pad thai

e scottateli brevemente mescolando con delicatezza per mantenerli integri (19). Dopo aver scottato i gamberi, mescolate per amalgamarli al resto della preparazione, unite le arachidi tostate (20) e saltate il tutto per l’ultima volta, poi spegnete la fiamma. Servite il pad thai guarnendo il piatto con qualche fettina di lime e gustatelo al momento (21)!

Conservazione

Si consiglia di servire il pad thai al momento per evitare che le tagliatelle si attacchino fra di loro. Se necessario, si può conservare in frigorifero per massimo 2 giorni, in un contenitore ermetico.

Consiglio

Per una versione vegetariana del pad thai, sostituite i gamberi con il tofu, oppure unite delle uova all’interno del wok per ottenere un effetto strapazzato. Per una variante con la carne, invece, utilizzate del pollo a dadini. Potete aggiungere anche verdure come cipollotti, fagiolini, peperoni… l’importante è che rimangano belle croccanti! Per quanto riguarda il peperoncino, infine, aggiungetelo fresco a vostro piacimento e non dimenticate di spremere un po' di succo di lime sul piatto per gustarlo al meglio!

Leggi tutti i commenti ( 13 )

Altre ricette

Ricette correlate

Piatti Unici

Il curry verde Thai è un delizioso piatto unico thailandese composto da manzo e verdure cotte nel latte di cocco insaporito con curry verde.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
Curry verde Thai

Secondi piatti

Il pollo al latte di cocco e curry è una variante del tradizionale pollo al curry, un secondo piatto dai sapori esotici, facile e…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min
Pollo al latte di cocco e curry

Primi piatti

Il riso alla cantonese è un piatto molto diffuso nei ristoranti cinesi in Italia a base di riso basmati, uova strapazzate, piselli e…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 30 min
Riso alla cantonese

Primi piatti

Il riso alla pilota, è un piatto popolare mantovano, deve il suo nome agli operai che erano addetti alla pilatura del riso, chiamati…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 20 min
Riso alla pilota

Primi piatti

L'insalata di riso è un classico delle ricette estive. Veloce e facile da preparare l'insalata di riso si può insaporire con gli…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
Insalata di riso

Primi piatti

Riso e verza ("O virzo cu o rriso" o "“virz’e rise” ) è una minestra tipica napoletana, un primo piatto invernale molto saporito.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 50 min
Riso e verza

Primi piatti

Il riso al forno è un primo piatto genuino e semplice da realizzare che porta con sé profumi e sapori mediterranei.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 80 min
Riso al forno

Altre ricette correlate

I commenti (13)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Paolo ha scritto: domenica 29 ottobre 2017

    In Thailandia insieme allime come condimento mi hanno fatto mettere lo zucchero di canna. Devo dirvi che ci sta maledettamente bene.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 29 ottobre 2017

    @Paolo: Ciao Paolo, vuoi dirci che il nostro Pad thai preparato da te è stato realizzato proprio in Thailandia in presenza di thailandesi? Raccontaci delle impressioni! smiley

  • Nicole ha scritto: mercoledì 06 settembre 2017

    Il succo di tamarindo può essere sostituito dallo sciroppo di tamarindo? Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 06 settembre 2017

    @Nicole: ciao! Non è esattamente la stessa cosa perchè lo sciroppo contiene anche lo zucchero! 

Leggi tutti i commenti ( 13 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Gatti di Santa Lucia (Lussekatter) sono tipici dolcetti svedesi, morbidi e golosi. Si preparano il 13 dicembre, per commemorare il culto cristiano.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min

Dolci

Lo zabaione è una preparazione di pasticceria di base, una crema di tuorli e zucchero, arricchita generalmente da un vino liquoroso.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti di Natale
Dolci di Natale
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti di Natale
Dolci veloci
Torte
Facili e veloci