Pan Mattino

Lievitati
Pan Mattino
262 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di lievitazione: circa 3 h e 30 minuti

Presentazione

Il pan mattino è una ricetta ottima per la prima colazione:  un panbrioche morbido e gustoso!
L'impasto si può modellare come dei cornetti o  forma di chiocciole e, una volta cotto, il pan mattino potrà essere farcito a piacere con burro, marmellata e miele o nutella.
Il pan mattino si presta molto bene ad essere usato come brioche salata e quindi farcita con affettati misti.
Il pan mattino viene da una ricetta di Piergiorgio Giorilli.

Ingredienti per circa 20 pezzi:
Farina 00 400 gr
Farina manitoba 600 gr
Latte 500 ml
Burro 70 g
Miele 70 g
Sale fino 2 gr
Lievito di birra 25 g
Zucchero 160 g
Per lucidare
Uova 1 medio
Latte 15 ml
per guarnire
Zucchero a velo q.b.
Zucchero in granella q.b.

Preparazione

Pan Mattino

Per preparare il pan mattino, iniziate a scaldare il latte, che deve essere tiepido. Sciogliete il lievito in poco latte preso dalla dose totale (1). Mettete in una planetaria, munita di gancio, la farina 00 e la farina manitoba e aggiungete il lievito sciolto nel latte (2) e il miele (3).

Pan Mattino

Unite anche lo zucchero (4) e 375 ml di latte (5) e lavorate l’impasto per circa 3 minuti a velocità bassa. Aggiungete quindi il burro ammorbidito a temperatura ambiente (6) e aumentate la velocità (media) del gancio, per far si che l'impasto assorba bene il burro.

Pan Mattino

Unite infine il sale (7) e il restante latte poco alla volta (8), impastando per almeno 7-8 minuti, fino a che l’impasto risulterà liscio ed omogeneo (9). Mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola, coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per almeno un paio d'ore in forno spento e chiuso, con la luce accesa.

Pan Mattino

Trascorso il tempo necessario, l'impasto avrà raddoppiato di volume (10). Stendete l'impasto su di una spianatoia infarinata con un matterello, cercando si ottenere un rettangolo spesso mezzo centimentro (11). Per ottenere dei cornetti, ricavate dalla parte centrale una striscia della lunghezza 15 cm e alta 8 cm e dividetela in triangolini (12).

Pan Mattino

Praticate un taglietto centrale alla base di ogni triangolino (13) e afferrando i lati, girate il triangolo su se stesso (14). Formate così tutti i cornetti e posizionateli su di una leccarda foderata con carta da forno (15) e fatele lievitare ancora per circa 40-50 minuti, in forno spento e chiuso.

Pan Mattino

Per formare le chiocciole invece tagliate delle strisce larghe 2 cm dall'impasto steso (16) e arrotolatele a spirale (17-18). Sistemate anche queste su una leccarda con carta da forne e fatele lievitare per 40-50 minuti.

Pan Mattino

Sbattete l'uovo con il latte e trascorso il tempo della seconda lievitazione, lucidate i pan mattino spennellandoli con un pennello (19); se volete cospargete la superficie dei cornetti o delle chiocchiole con granella di zucchero. Infornate il pan mattino in forno caldo (statico) a 180° per 20 minuti, avendo cura di inserire sul fondo del forno una ciotola piena di acqua. Non appena le forme saranno ben dorate (20-21) estraetele e mettetele ad intiepidire su di una gratella, in modo che siano ben areate e possano raffreddare in modo uniforme. Ecco pronte il vostro pan mattino: spolverizzateli con lo zucchero a velo e farciteli a piacere!

Conservazione

E' meglio consumare il pan mattino appena fatto ma se vi avanza potete tenerlo sotto una campana di vetro per massimo due giorni!

Altre ricette

I commenti (262)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • anna ha scritto: mercoledì 15 giugno 2016

    Volevo sapere se sono dolci...non trovo più da nessun panificio i panini di un tempo cioè i panini a latte dolci..ciao e grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 15 giugno 2016

    @anna: Ciao Anna, questi panmattino sono delicatamente dolci smiley un saluto!

  • anna ha scritto: lunedì 13 giugno 2016

    Devo provarli a fare vorrei sapere se sono belli dolci

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 16 giugno 2016

    @anna: Ciao Anna, hanno un sapore delicatamente dolce perfetti perciò da gustare con un po' di zucchero a velo spolverizzato al momento oppure farcendoli con delle creme a piacere! Un saluto!

  • Annaurora ha scritto: giovedì 26 maggio 2016

    @Redazione Giallozafferano: Sono belle soffici??

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 27 maggio 2016

    @Annaurora:Certo, da provare!

  • Clory ha scritto: mercoledì 18 maggio 2016

    Ciao Sonia, nn è possibile congelati? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 18 maggio 2016

    @Clory: Ciao Clory, Ciao, puoi formare le brioche e congelarle per cuocerle poi al bisogno!

  • SaRa ha scritto: lunedì 25 aprile 2016

    Posso farcire le brioche prima di cuocerle?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 02 maggio 2016

    @SaRa: Ciao Sara! Certamente smiley 

  • Martyn ha scritto: giovedì 07 aprile 2016

    Ciao! Sono le mie prime brioches, vorrei provare, ma... potrei congelarle dopo la lievitazione finale e cuocerle la mattina dopo? Grazie in anticipo smiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 08 aprile 2016

    @Martyn: Ciao, puoi formare le brioche e congelarle per cuocerle poi al bisogno!

  • Marica ha scritto: domenica 03 aprile 2016

    Ciao, ho seguito la ricetta e le dosi, ho solo impastato a mano. I cornetti e le girelle sono venuti buonissimi ma leggermente duri. Come posso migliorarli? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 04 aprile 2016

    @Marica: Ciao Marica prova a prolungare leggermente la lievitazione! 

  • Giovanna ha scritto: lunedì 14 marzo 2016

    Grazie di esserci le vostre ricette sono ottime

  • Monica ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    Questa ricetta si può fare con il lievito madre?

  • Cecilia ha scritto: lunedì 11 gennaio 2016

    È possibile una versione senza glutine? Grazie e complimenti per le belle ricette!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    @Cecilia: Ciao, potresti provare utilizzando il mix senza glutine certificato, però dovresti regolarti rispetto alla consistenza dell'impasto. Possiamo altrimenti suggerirti la ricetta di una nostra blogger per un dolcissimo risveglio: brioche soffici senza glutine!

10 di 262 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy