Pan Mattino

Pan Mattino
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    20 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    6 persone
  • Costo:
    Basso
  • Nota Aggiuntiva: più il tempo di lievitazione: circa 3 h e 30 minuti
Pan Mattino

Il pan mattino è una ricetta ottima per la prima colazione:  un panbrioche morbido e gustoso!
L'impasto si può modellare come dei cornetti o  forma di chiocciole e, una volta cotto, il pan mattino potrà essere farcito a piacere con burro, marmellata e miele o nutella.
Il pan mattino si presta molto bene ad essere usato come brioche salata e quindi farcita con affettati misti.
Il pan mattino viene da una ricetta di Piergiorgio Giorilli.

Ingredienti per circa 20 pezzi:
Farina 00 400 gr
Farina manitoba 600 gr
Latte 500 ml
Burro 70 gr
Miele 70 gr
Sale fino 2 gr
Lievito di birra 25 gr
Zucchero 160 gr
Per lucidare
Uova 1 medio
Latte 15 ml
per guarnire
Zucchero a velo q.b.
Zucchero in granella q.b.

Preparazione

Pan Mattino
Per preparare il pan mattino, iniziate a scaldare il latte, che deve essere tiepido. Sciogliete il lievito in poco latte preso dalla dose totale (1). Mettete in una planetaria, munita di gancio, la farina 00 e la farina manitoba e aggiungete il lievito sciolto nel latte (2) e il miele (3).
Pan Mattino
Unite anche lo zucchero (4) e 375 ml di latte (5) e lavorate l’impasto per circa 3 minuti a velocità bassa. Aggiungete quindi il burro ammorbidito a temperatura ambiente (6) e aumentate la velocità (media) del gancio, per far si che l'impasto assorba bene il burro.

Pan Mattino
Unite infine il sale (7) e il restante latte poco alla volta (8), impastando per almeno 7-8 minuti, fino a che l’impasto risulterà liscio ed omogeneo (9). Mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola, coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per almeno un paio d'ore in forno spento e chiuso, con la luce accesa.
Pan Mattino
Trascorso il tempo necessario, l'impasto avrà raddoppiato di volume (10). Stendete l'impasto su di una spianatoia infarinata con un matterello, cercando si ottenere un rettangolo spesso mezzo centimentro (11). Per ottenere dei cornetti, ricavate dalla parte centrale una striscia della lunghezza 15 cm e alta 8 cm e dividetela in triangolini (12).
Pan Mattino
Praticate un taglietto centrale alla base di ogni triangolino (13) e afferrando i lati, girate il triangolo su se stesso (14). Formate così tutti i cornetti e posizionateli su di una leccarda foderata con carta da forno (15) e fatele lievitare ancora per circa 40-50 minuti, in forno spento e chiuso.
Pan Mattino
Per formare le chiocciole invece tagliate delle strisce larghe 2 cm dall'impasto steso (16) e arrotolatele a spirale (17-18). Sistemate anche queste su una leccarda con carta da forne e fatele lievitare per 40-50 minuti.
Pan Mattino
Sbattete l'uovo con il latte e trascorso il tempo della seconda lievitazione, lucidate i pan mattino spennellandoli con un pennello (19); se volete cospargete la superficie dei cornetti o delle chiocchiole con granella di zucchero. Infornate il pan mattino in forno caldo (statico) a 180° per 20 minuti, avendo cura di inserire sul fondo del forno una ciotola piena di acqua. Non appena le forme saranno ben dorate (20-21) estraetele e mettetele ad intiepidire su di una gratella, in modo che siano ben areate e possano raffreddare in modo uniforme. Ecco pronte il vostro pan mattino: spolverizzateli con lo zucchero a velo e farciteli a piacere!

Conservazione

E' meglio consumare il pan mattino appena fatto ma se vi avanza potete tenerlo sotto una campana di vetro per massimo due giorni!

Consigli per gli acquisti

Pan MattinoMultifunzione 11 funzioni (termoventilato) - componentistica rame - orologio - 10 funzioni di cottura, tra cui funzione Turbo - 1 funzione di pulizia Vapor Clean - timer e fine cottura (spegnimento automatico) - segnalatore acustico di fine cottura · Capacità: 68 · Classe Energetica: A · Colore: Rame · Grill: Sì · Potenza: 3000 watt · Timer: Sì


Consiglio per gli acquisti. Vedi dettagli

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 216 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


216
giorgia ha scritto: Venerdì 11 Aprile 2014  |  Rispondi »
il miele è indispensabile oppure posso sostituirlo o proprio non metterlo?
grazie
215
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 10 Aprile 2014  |  Rispondi »
@Sara: Ciao, ti consiglio questa ricetta di una nostra blogger: brioches all'olio e miele a cui puoi ispirarti per un impasto più leggero, magari usando olio di semi di mais.
214
Sara ha scritto: Mercoledì 09 Aprile 2014  |  Rispondi »
Si può sostituire il burro con dello yogurt?
213
Daniela ha scritto: Sabato 29 Marzo 2014  |  Rispondi »
ciao, per favore potresti dirmi se posso fare tutto l'impasto a mano? grazie mille
212
lucrezia ha scritto: Domenica 23 Marzo 2014  |  Rispondi »
io ho il bimby e non la planetaria con il gancio. l impasto lo posso fare li? in caso contrario devo farlo a mano? grazie mille
211
robi ha scritto: Sabato 15 Marzo 2014  |  Rispondi »
buonissimi! ricetta gramolino? grazie a chi la sa...
210
Fabiana ha scritto: Sabato 08 Marzo 2014  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: buonissimi!!!!!!!!!!!!! grazie per le tue fantastiche ricette sono un aiuto per le feste di compleanno dei miei bambini
209
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 25 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Luana: Ciao, dovresti impastare a mano in assenza del gancio a foglia.
208
gio ha scritto: Giovedì 20 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Luana: le fruste si usano per montare tuorli ,albumi e rendere spumoso il burro o a bassa velocità per amalgamare gli ingredienti come x esempio plumcake,crêpes.Questo è un impasto vero è proprio quindi serve il gancio! In alternativa impasta a mano con un po di pazienza smiley
207
gio ha scritto: Giovedì 20 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia ,ho un problema che ormai mi perseguita da mesi. Ogni qual volta cerco di fare una ricetta lievitata,dopo la prima lievitazione il risultato sembra ottimo (l impasto raddoppia perfettamente e al tatto è sofficissimo) ma appena messo sulla spianatoia il risultato è un pesante ammasso di pasta che non riesco a stendere perché si ritira. Non so proprio più che fare ,seguo le ricette meticolosamente ,ho comprato la planetaria persino! Ho provato a far lievitare l impasto vicino al termosifone,in forno con luce accesa,ricoperto da un plaid. Insomma le ho provate tutte smiley help
10 di 216 commenti visualizzati

Lascia un Commento