Pancakes allo sciroppo d'acero

Dolci e Desserts
Pancakes allo sciroppo d'acero
753 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: molto basso

Presentazione

Pancakes allo sciroppo d'acero

I pancakes sono delle frittelle tradizionali dell’America del Nord, una sorta di mini- crepes, ma un po’ più spesse e spugnose che vengono preparate per la prima colazione o per il brunch, ma sono ottime anche per la merenda!

I pancakes vengono accompagnati generalmente da sciroppo d’acero, oggi reperibile anche in Italia nei supermercati più forniti, ma nulla vi impedisce di assaporarle, per esempio, anche con della marmellata o crema al cacao e nocciole.

Ingredienti per i pancakes
Farina 125 g
Burro 25 g
Sale la punta di un cucchiaino
Uova 2
Latte 200 ml
Lievito chimico in polvere 6 g
Zucchero 15 g
Ingredienti per guarnire
Zucchero al velo
Sciroppo di acero q.b.

Preparazione

Pancakes allo sciroppo d'acero

Iniziamo la preparazione dei pancakes dividendo gli albumi dai tuorli. Versate i tuorli in un recipiente (1), dove, miscelando con i rebbi di una forchetta, aggiungerete il latte e il burro fuso (2). Mescolate per bene tutti gli ingredienti e poi aggiungete il lievito e la farina preventivamente mischiati e setacciati (3).

Pancakes allo sciroppo d'acero

Montate i bianchi d’uovo insieme al pizzico di sale e lo zucchero a neve piuttosto morbida (assolutamente non ferma, altrimenti quando andrete ad unire gli albumi al resto dell'impasto si formeranno molti grumi) e uniteli al composto di latte uova e burro e farina (4), molto delicatamente con un movimento che va dal basso verso l'alto. Mettete a scaldare su fuoco medio (non alto altrimenti non darete il tempo all'impasto di lievitare bene durante la cottura e i pancakes saranno troppo scuri) un pentolino antiaderente (meglio se a fondo spesso) del diametro di 10/12 cm e spennellatelo con un filo di burro. Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato (5), e lasciate che si espanda da solo: quando il pancake sarà dorato, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, come se fosse una crepe o una frittata, quindi fate dorare a sua volta anche l'altro lato e dopodichè saranno pronti (6). Appena tolti i pancakes dalla padella, poggiateli su di un piatto, impilateli uno sopra l'altro (in tutto dovrebbero formarsene all'incirca 12, quindi 3 a testa) e serviteli caldi e cosparsi di zucchero a velo e sciroppo d’acero. Potete accompagnare i pancakes con della frutta fresca o sciroppata di vostro gusto.

Consiglio

Per guarnire o accompagnare i pancakes, oltre allo sciroppo d’acero (Maple Syrup) usato dagli americani per la maggiore, potete usare miele, Nutella, creme varie, burro d’arachidi, marmellate, panna semi-montata o acida, frutta fresca o sciroppata!

Curiosita'

Per i molti lettori di Disney: i pancakes non sono altro che le note frittelle di Paperino, che da bravo zio preparava con cura ai tre nipotini Qui,Quo,Qua.

Altre ricette

I commenti (753)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Alessandro ha scritto: mercoledì 28 gennaio 2015

    avevo voglia di pancake e i miei coinquilini sono stati le mie cavie. era la prima volta che preparavo li da solo e devo dire che il risultato non è stato malvagio. solo una perplessità. in altre ricette ho visto le uova non vengono separate per poi montare gli albumi. non avendo una frusta elettrica e non avendo molto tempo a disposizione, ho usato le uova intere. che differenza c'è tra separare tuorlo e albume e non?

  • Mila ha scritto: martedì 27 gennaio 2015

    @M. Gioia : se segui passo a passo la ricetta di Sonia e ti procuri una bilancia, verranno sicuramente ottimi !!!!!!!!

  • M. Gioia ha scritto: domenica 25 gennaio 2015

    Eh le dosi precise non le so proprio perchè per l'appunto faccio tutto ad occhio! Comunque sia li ho rifatti e ci ho aggiunto un pò di yogurt greco e una bustina intera di lievito in polvere ma niente.. non crescono proprio! Adesso invece li sta facendo mia sorella e lei, essendo fissata per le cose estremamente light, non ci mette ne uova ne burro giusto un pò di latte di soia o di riso e acqua.. poi due cucchiaini di lievito in polvere e la farina di avena e i semi di lino! Fin qui tutto bene ma la cosa che non riesco a capire è perchè a lei stasera i pancakes crescono e a me che ci metto tutti gli ingredienti giusti no? Rimangono molto piu simili a delle crepes.. smiley E per giunta nemmeno lei fa le dosi giuste.. Li ho assaggiati or ora e secondo me i suoi non si cuociono abbastanza.. rimangono un pò crudi dentro però sono buoni lo stesso! Ma com'è possibile?!? Uffa mi sto scoraggiando davvero tanto.. Cosa posso fare di piu? L'impasto comunque sia non era ne troppo denso ne troppo liquido per me il giusto.. anche perchè se sono troppo densi ho paura che all'interno non si cuociano ho ragione? Mi dica un pò lei.. che cosa mi consiglia per far si che possano essere buoni e allo stesso tempo dei veri pancakes? Sono nelle sue mani Signora Sonia!! smiley

  • Camilla Zeta ha scritto: domenica 25 gennaio 2015

    @franca: certo, ed è anche più buono ????

  • bubu ha scritto: sabato 24 gennaio 2015

    buoni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Nicolò _Simona ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    se invece che usare lo zucchero normale userete lo zucchero di canna i pancakes non verranno "bruciacchiati" e non ci sarà fumo in casa!

  • franca ha scritto: venerdì 23 gennaio 2015

    ciao sonia,ti volevo chiedere se l'impasto lo posso preparare anche la sera e poi usarlo la mattina???

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 26 gennaio 2015

    @franca:Ciao Franca! Puoi consevarlo qualche ora ma non di più smiley

  • M. Gioia ha scritto: giovedì 22 gennaio 2015

    Buon pomeriggio a tutte! Io i Pancakes li ho fatti giusto ieri pomeriggio per oggi a colazione e ne sto mangiando uno proprio ora mentre scrivo questo commento! Devo dire che io e le quantità in grammi precise non andiamo affatto d'accordo per questo io faccio tutto totalmente ad occhio.. e ieri per l'appunto mi sono venuti particolarmente buoni e moffici! Sono stra soddisfatta.. ma l'unica cosa che non mi piace dei miei pancake è che tutte le volte apparte proprio la primissima volta che mi sono cimentata nel farli, tutte le volte successive non mi crescono mai abbastanza da essere paragonati ai "VERI" pancakes americani che si vedono nei film ed in foto!! Cos'è che sbaglio? giusto ieri mi sono cresciuti un pò di piu.. però sopra mi viene tutto bello liscio e sotto i pancakes tutti bucherellati!! ma è normale? Facendo tutto ad occhio non riesco a capire in cosa sbaglio.. Lei signora Sonia mi potrebbe aiutare a capire? Ho usato la farina di avena mischiata a quella normale.. ho messo la cartina ossia la vanillina lievitante sale,zucchero d canna.. 2 uova tutto secondo ricetta ma non mi crescono e sotto sono tutti foracchiati! Hep meeeeeee!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 gennaio 2015

    @M. Gioia :Ciao, dovrei sapere le dosi esatte degli ingredienti per capire se c'è qualcosa che non torna ma lo puoi vedere anche ad occhio appunto, se l'impasto risulta denso e non troppo liquido. I forellini sono normali, fai riposare l'impasto per almeno 20 minuti prima di realizzare i pancakes.

  • Roberta ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    Ciao Sonia ma gli albumi vanno necessariamente montati a neve

  • barbara ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    scusa ma li posso mangiare anche il giorno dopo se mi avanzano???

10 di 753 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento