Pandoro

Lievitati
Pandoro

Prepariamo insieme il pandoro, il dolce classico natalizio presente su tutte le tavole delle feste. Preparlo in casa è piuttosto laborioso, ma stando attenti a tutte le fasi di lievitazione il vostro pandoro sarà ottimo! « Torna alla ricetta

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • stefania ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    @Sara: armati di carta e penna e fai le proporzioni! ????

  • stefania ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    @Sara: armati di carta e penna e fai le proporzioni! ????

  • stefania ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    Ciao Sonia! vorrei chiederti un consiglio, ho uno stampo solo e dovrei fare due Pandoro, vorrei fare l'impasto con il doppio delle dosi e dividerlo alla fine, facendo lievitare e cuocere un dolce alla volta. la seconda metà la posso mantenere in frigo per le ultime ore o mi conviene fare i due dolci in procedimenti separati? grazie!

  • rossella ha scritto: mercoledì 19 novembre 2014

    cara Sonia ho cercato sul tuo sito la ricetta del panforte, ma non l'ho trovata hai qualche consiglio da darmi su dove trovarne una abbastanza senplice da realizzare? Grazie

  • rossella ha scritto: mercoledì 19 novembre 2014

    cara Sonia ho cercato sul tuo sito la ricetta del panforte, ma non l'ho trovata hai qualche consiglio da darmi su dove trovarne una abbastanza senplice da realizzare? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 novembre 2014

    @rossella: Ciao Rossella! ecco una ricetta di un nostro blog che potrebbe ispirarti: panforte di Siena.

  • Enrica ha scritto: sabato 15 novembre 2014

    Ciao Sonia! Volevo farti un domanda sul riposo dell impasto in frigo. A quanti gradi deve essere la temperatura all interno? Mi spiego meglio: la manopolina del mio frigo ha i numeri che indicano la potenza del frigo (da 1 a 5).. Su che tacca devo regolare il frigo? 2 o e' meglio 1? Grazie mille!

  • Sarah ha scritto: sabato 15 novembre 2014

    Anche il mio primo impasto aveva una consistenza appicicosa e non era affatto un bel panetto cone nelle immagini... perche'? Nel secondo impasto poi ho aggiunto un solo uovo anziche' due altrimenti era impossibile da impastare (a mano in quanto non ho la planetaria). Speriamo che alla fine il risultato sus buono ugualmente!!!

  • raffaella ha scritto: giovedì 13 novembre 2014

    ciao sonia complimenti per la ricetta. solo una domanda dopo i passaggi 13e14 che l'impasto ha raddoppiato il volume,prima di metterlo in frigo lo impasto per qualche secondo o lo devo mettere così com'è gonfio nel frigo?grazie

  • Tanya ha scritto: lunedì 10 novembre 2014

    Ciao Sonia posso usare il lievito madre per questa ricetta? Se si quanto ne devo usare? Grazie

  • Lucia ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    Ciao io l' anno scorzo l ho fatto e eccezionale , quest anno vorrei farlo per la vigilia di Natale ti chiedo quanto tempo prima posso farlo , senza che si rovini o indurisca ? Grazie

  • may77 ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    meglio alluminio

  • may77 ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    ciao non si può cambiare la farina ci vuole la Manitoba perché é studiata per le doppie lievitazioni. Provala e vedi a differenza, io lo provata lo scorso anno

  • Alex ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    Come Samuele chiedo se si puo' usare qualche altro tipo di farina, e riguardo allo stampo: meglio in alluminio o silicone? Grazie in anticipo, Alex

  • samuele ha scritto: sabato 08 novembre 2014

    Ciao. Al posto della farina manitoba, si può usare la farina "00"? Attendo una risposta ciaosmiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 10 novembre 2014

    @samuele: Ciao! puoi sostituire con la farina tipo 0.

  • Sara ha scritto: martedì 04 novembre 2014

    Ciao! Quest'anno vorrei provare a fare il pandoro con la tua ricetta, ma siccome sarebbe la prima volta ed è una ricetta abbastanza difficile, mi son fatta prestare la forma da mia mamma per provare, prima di comprarne una. Il problema è che la sua forma è per un pandoro da 3/4 e non da chilo. Hai mica idea di quali potrebbero essere le dosi giuste per un pandoro più piccolo? Ti ringrazio, Sara

  • Sarah Emme ha scritto: domenica 26 ottobre 2014

    Ciao Sonia, ho provato a varie il pandoro molte volte, con tantissime ricette diverse, con il lievito madre, con il lievito di birra, con il burro di cacao, la panna, impastando con l'impastatrice.... ma non sono mai riuscita a farlo lievitare correttamente. Quest'anno proverò con la ciotolina di acqua bollente nel forno per agevolare la lievitazione, incrociamo le dita.. e proverò la tua ricetta. Ho due domande per te: con questa ricetta il pandoro viene dolce come quelli che si comprano al supermercato oppure meno? Per quanti giorni rimane buono e soffice? voglio riprovare... Grazie e speriamo bene Sarah

  • ChiaraC ha scritto: sabato 04 ottobre 2014

    Ciao! Mi sto esercitando per riuscire, a Natale, a fare un pandoro perfetto! Avrei bisogno di un consiglio da Sonia o da voi che l'avete fatto: se l'impasto lo lascio in frigo per PIù di 8\12 ore è un problema? Non riesco ad organizzarmi con i tempi visto che devo andare al lavoro!!! Rispondetemi per favore! Grazie milleeee! Chiara

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 10 ottobre 2014

    @ChiaraC:Ciao, sarebbe meglio non eccedere nei tempi di lievitazione per evitare che l'impasto collassi.

  • seamus ha scritto: giovedì 06 febbraio 2014

    Ciao, ho provato la tua ricetta sostituendo il lievito di birra con quello madre ed il risultato è stato fantastico. L'unico problema, per il quale ti chiedo un consiglio, è il fatto che il pandoro dopo poche ore risultava già un po secco anche se in questa condizione si è conservato buono per tanto tempo. Conosci qualche rimedio per conservarlo morbido e soffice più a lungo? Magari aggiungendo altri ingredienti.

  • dalila ha scritto: giovedì 16 gennaio 2014

    Mi aspettavo di più come sapore sembra quasi la mbigna non so se sia corretto il nome cmq e un dolce tipico del Molise

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 16 gennaio 2014

    @romy88: Ciao, mi spiace che non sia riuscito. in caso non lieviti si può aumentare il calore per favorire comunque la lievitazione magari sistemando nel ripiano più basso del forno una ciotola con acqua bollente e ponendo nel forno a luce accesa l'impasto a lievitare. Oppure puoi aggiungere un pò di bicarbonato e riutilizzare questo impasto per pastelle o altre piccoli dolci da forno, in modo da non sprecare gli ingredienti.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 16 gennaio 2014

    @Enny : Ciao, in questi casi puoi aumentare il calore per favorire comunque la lievitazione magari sistemando nel ripiano più basso del forno una ciotola con acqua bollente e ponendo nel forno a luce accesa l'impasto a lievitare. Oppure puoi aggiungere un pò di bicarbonato e riutilizzare questo impasto per pastelle o altre piccoli dolci da forno, in modo da non sprecare gli ingredienti.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 gennaio 2014

    @mbalestra: Ciao, puoi provare anche nei negozi che vengono utensili per la cucina e la pasticceria. Oppure prova a scrivere nel motore di ricarca "stampi per pandoro acquistare" e dovrebbero apparirti i siti in cui acquistare online.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 gennaio 2014

    @sarah: Ciao Sara, spero che il tuo pandoro sia venuto bene!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 gennaio 2014

    @Elisa: Ciao, non va aggiunta molta farina. Per la lievitazione puoi sempre usare il forno spento con luce accesa che crea la giusta temperatura circa 28°.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @chiara: Ciao, puoi usarlo ma varieranno leggermente i tempi di cottura. Sarebbe meglio uno stampo in alluminio.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @Lucia: Ciao, puoi abbassare la temperatura di 10° e controllare che non si dori eccessivamente la superficie, puoi coprirlo con un foglio di carta da forno.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @elisa: Ciao, come è andato il pandoro? Andava fatto lievitare fino a quando l'impasto non avrebbe raggiunto il bordo, può metterci un'oretta o di più.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @Gaia: Ciao Gaia, spero che i tuoi pandori siano stati un successo! Il tuo procedimento era corretto in ogni caso!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 gennaio 2014

    @riccardo: Ciao Riccardo, spero che il secondo tentativo ti abbia maggiormente soddisfatto. Per la durezza, hai per caso aggiunto della farina? Per lo zucchero se preferisci si può aumentare la dose.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 04 gennaio 2014

    @Elisa: Ciao, puoi conservarlo in un sacchetto gelo al massimo per 1-2 giorni.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 02 gennaio 2014

    @Carmen: Ciao Carmen, prova ad aumentare il calore alla seconda lievitazione. In ogni caso puoi prepararlo lo stesso, verrà meno soffice magari ma tentar non nuoce!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 02 gennaio 2014

    @Carmen: Ciao Carmen, in questi casi puoi aumentare il calore per favorire comunque la lievitazione magari sistemando nel ripiano più basso del forno una ciotola con acqua bollente e ponendo nel forno a luce accesa l'impasto a lievitare. Oppure puoi aggiungere un pò di bicarbonato e riutilizzare questo impasto per pastelle o altre piccoli dolci da forno, in modo da non sprecare gli ingredienti.

  • chiara ha scritto: giovedì 02 gennaio 2014

    ciao sonia!! scusa ma dopo aver fatto lievitare il lievitino, aggiungo la farina, lo zucchero (io ne aggiungo 200gr perchè mi piace più dolce!!!) l'uovo e mescolo...poi aggiungo il burro...ma a me l'impasto rimane pseudo-liquido! non mi si forma una palla! come mai? io lo lascio lievitare cosi...ma sbaglio?

  • M.Antinietta ha scritto: martedì 31 dicembre 2013

    Ricetta Fantastica!!! X un'ottima riuscita va seguita minuziosamente in ogni dettaglio e sopratutto vanno usati ingredienti freschi ed alle temperature indicate! Complimenti! Risultato fantastico!!!

  • Annalisa ha scritto: martedì 31 dicembre 2013

    @Sonia-Gz: ciao Sonia e allora come posso fare?una volta fatti tutti i procedimenti e messo nello stampo coperto non é cresciuto di una virgola!poi messo in forno é cresciuto ma c'ha messo un'infinità da ore...dopo il sapore era buono anche se un po' duro..come faccio?

  • Maria ha scritto: martedì 31 dicembre 2013

    Vengo dalla Grecia. Ho voluto sempre fare il Pandoro a casa ma non potevo trovare lo stampo speciale. Per fortuna l'ho trovato recentemente durante un viaggio a Roma. La ricetta e' molto dificile ma il risultato e' meraviglioso. Le istruzioni aiutano molto. Provatelo e Buone Feste!

  • Ariana ha scritto: lunedì 30 dicembre 2013

    Ho provato 2 volte la ricetta,fantastica, ho fatto anche mini pandorini, e' una ricetta da copiare pari pari! Grazie Sonia e Buon Anno!

  • Veronica ha scritto: lunedì 30 dicembre 2013

    Ciao Sonia, considerando i tempi lunghi della ricetta quando dovrei iniziare a prepararla se volessi averlo già pronto per il pranzo del capodanno?? da considerare che dal 1º pomeriggio del 31/12 vorrei averlo già pronto..grazie mille e auguri a tutti

  • Carmen ha scritto: venerdì 27 dicembre 2013

    ho scoperto l'errore...il latte era molto caldo e dai commenti che ho letto sotto il latte caldo uccide il lievito...ma non si può proprio recuperare? devo buttare la pasta o posso farne qualcos'altro? grazie mille

  • Carmen ha scritto: venerdì 27 dicembre 2013

    Salve, ho un problema...non mi lievita l'impasto e non capisco come mai visto che ho seguito alla lettere la ricetta...la biga ha lievitato senza problemi, l'impasto successivo no. Ora ho fatto il secondo impasto sperando che la manitoba aiuti, se non lieviterà cmq sarà tutto da buttare? come posso recuperare eventualmente? grazie

  • romina88 ha scritto: venerdì 27 dicembre 2013

    @Enny : neanche io sono alle prime armi e i dolci sono proprio il mio forte, ma questa ricetta mi ha proprio delusa...l'anno prossimo cercherò una ricetta migliore!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 26 dicembre 2013

    @Donatella: Ciao, certo puoi anche fare dei piccoli pandori!

  • Stefano ha scritto: giovedì 26 dicembre 2013

    Rispetto alla ricetta (e all'anno scorso), ho alzato il forno 190° in partenza, cottura a 180°. Ma non credo abbia inciso. Piuttosto l'anno scorso non ho usato la ciotolina d'acqua in forno(ho pescato e non ho letto bene la ricetta)...e questo penso abbia fatto la differenza. Qui la foto del pandoro dell'anno scorso http://i40.tinypic.com/2labwcw.jpg molto buono, cottura perfetta, alveoli perfetti....solo poco colorito Quello di quest'anno non sono riuscito a fotografarlo perché ieri mi hanno assalito appena l'anno visto smiley Questa sotto è la foto della "brioches" fatta con l'avanzo d'impasto buttato nello stampo del plumcake...il colore della zona verticale a destra è identico a come è uscito il pandoro. http://i41.tinypic.com/13z2xcg.jpg Tornando alla tua domanda ho "spezzato" l'impasto da 1kg in 600g e 400g prima dell'ultima lievitazione. In pratica ho messo i 600g nello stampo imburrato del pandoro e poi l'ho fatto lievitare. Ciao Ste

  • Donatella ha scritto: giovedì 26 dicembre 2013

    Ottima ricetta, il pandoro e' lievitato perfettamente, ottimo il gusto, anche a me e' strabordato dallo stampo, volevo chiedere a Stefano, dato che anche a me la parte sopra e venuta piu' colorita e soto e' venuta gialla ma cotta,, l'impasto va tolta la parte in eccesso prima di farla lievitare nello stampo? Magari potrek fare dei mini pandori?

  • Stefano ha scritto: giovedì 26 dicembre 2013

    E' il secondo Natale che faccio questa ricetta. Quest'anno ho migliorato la doratura esterna (l'anno scorso il pandoro era cotto ma tutto giallo, a parte il fondo). Mi uscito circa 1kg di impasto che per il mio stampo è un po' troppo (l'anno scorso ha lievitato fino ad occupare il forno in tutta la sua altezza!). Ho usao un panetto da circa 600g che è lievitato comunque bene fino a riepire tutto lo stampo. E con i 400g avanzati ho fatto una mega-brioches per la colazione! Grazie Sonia, ho usato tante tue ricette sempre con successo (ormai ad ogni compleanno i miei figli pretendono la torta mimosa fatta con la tua ricetta!) Buon Natale Stefano

  • Cuty ha scritto: mercoledì 25 dicembre 2013

    Ci sono riuscita ci sono riuscita!!!! Che bella soddisfazione una cosa indescrivibile tirar via lo stampo e vedere un pandoro profumato e bello come quello comprato! GRAZIE SONIA! Buon Natale!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 dicembre 2013

    @Annalisa: Ciao, forse lo hai fatto lievitare troppo a lungo e l'impasto è collassato...

  • rosy ha scritto: lunedì 23 dicembre 2013

    ciao a tutti , io l'ho fatto anche l' anno scorso sostituendo il latte con quello di soia e margarina vegetale perché mia figlia ha una forte intolleranza al lattosio e' riuscito bene pero' sia l'anno scorso che quest'anno la consistenza e' troppo morbida e si attacca sul tavolo da lavoro , aggiungendo la margarina diventa una guerra , come posso fare un suggerimento grazie BUONE FESTE A TUTTI VOI

  • Gretograziella ha scritto: domenica 22 dicembre 2013

    Ciao io ho fatto la stessa ricetta però anziché di fare riposare 12 ore nel frigo lo fatta riposare solo 60 minuti lo infornato e venuto bene lo stesso che differenza c'è tra 12 ore nel frigo grazie rispondimi presto

  • Gaia74 ha scritto: domenica 22 dicembre 2013

    Risultato spettacolare nell aspetto, ma un po' deludente nel gusto!! Si sente troppo il sapore del lievito...come posso fare? Aiutatemi!! Ciao

  • Gretograziella ha scritto: domenica 22 dicembre 2013

    Lo fatto stasera ma non lo fatto riposate 12 ore nel frigo è venuto buonissimo grazie tanto della ricetta

  • Annalisa ha scritto: sabato 21 dicembre 2013

    Ciao a tutti,ho seguito pedissequamente la ricetta ma dopo 5 ore il pandoro nello stampo é ancora la stessa identica palla di prima..chi può aiutarmi?ora l'ho messo in forno con luce accesa e vaschetta d'acqua tante volte partisse ma sono un po' sfiduciata..vorrei tanto farlo per il 25..help!

  • Boris ha scritto: sabato 21 dicembre 2013

    Ottimo, riuscito al primo colpo! una domanda: ho notato nel mangiarlo un leggero retrogusto di lievito, come posso evitare che accada considerando che ho rispettato le dosi?

  • Claudia ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    Ho provato a farlo l'anno scorso, è stato in lavoraccio ma queste sono le vere soddisfazioni della vita! Visti i complimenti quest anno ho deciso che invece dei soliti regali farò dei minipandori da incartare e regalare agli zii! Spero di non fare danni e che escano in maniera adeguata XD So già che per la cottura sarà un terno al lotto, quindi si accettano consigli! Buon natale e buona cucina a tutti!

  • Antonio ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    Appena fatto ottimo

  • Fabrizio ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    ho dovuto aspettare due giorni per poterlo assaggiare........ma n'è valsa la pena. Buonissimoooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Consiglio: aggiungere dello zucchero; domenica lo rifaccio per la vigilia e vi faccio sapere. Adesso me ne mangio un altra fetta Ciao ciao

  • Francesca ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    Perfetta!!!!è ancora a fine cottura ma è lievitato benissimo anche se c'ha messo parecchio di più dei tempi previsti da voi (col freddo il lievito va più lento) e non l'ho lasciato riposare in frigo per 12 ore ma fuori (solo perché ho letto male smiley ). Comunque è bellissimo!!!Speriamo sia ottimo anche nel gusto!!! Ciaoooooo

  • CLAUDIA ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    Ho fatto il pandoro con tanti dubbi ma posso dirti che alla fine è stata una sorpresa. Mi è venuto bene e anche buono

  • laura ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    ricetta fantastica, riuscita alla perfezione , sembra un pandoro vero! smiley e poi, conservandolo in un sacchetto per alimenti è rimasto morbido, l'ho cucinato sabato 14 oggi abbiamo finito l'ultima fetta, io aggiungerei un pochino di zucchero in più la prossima volta, Sonia, una mia amica mi chiede se secondo te si può fare anche con una margarina vegetale al posto del burro, grazie e buone feste a tutti,

  • Enny ha scritto: giovedì 19 dicembre 2013

    @valeys: Lo sai che il dubbio mi era venuto? Domani lo rifaccio e userò il latte a temperatura ambiente ! Grazie ti farò sapere ! smiley))

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 dicembre 2013

    @Elena: Dimezza i tempi indicati nella scheda e diminuiscili di 5-10 minuti se utilizzi la funzione ventilato!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 dicembre 2013

    @sandra: aggiungine 50 gr in più la prossima volta! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 dicembre 2013

    @chiara: Ciao Chiara, hai provato a conservarlo in un sacchetto gelo? In questo modo dovrebbe conservarsi meglio, ma non più di un paio di giorni!

  • valeys ha scritto: giovedì 19 dicembre 2013

    Ciao, il problema potrebbe essere dovuto a diversi fattore. Il primo la temperatura presente nella stanza e secondo la temperatura del latte che deve essere tiepido e non caldo altrimenti uccidi il lievito. Un altro problema potrebbe essere dovuto al lievito. Prova a sostituire il lievito di birra fresco con quello secco. Considera che una bustina di lievito secco corrisponde a 23 gr di lievito fresco

  • mbalestra ha scritto: mercoledì 18 dicembre 2013

    Vorrei trovare lo stampo adatto per seguire questa ricetta. Pero' non riesco a trovarlo in internet. Mi aiuti?

  • Enny ha scritto: mercoledì 18 dicembre 2013

    @romy88: anche a me la stessa cosa, ho provato 4 volte e niente , solo la prima lievitazione da risultati, dopo niente più ! Eppure non sono alle prime armi!! Mmmm io triste!

  • romy88 ha scritto: martedì 17 dicembre 2013

    ricetta deludente! ho seguito tutto alla lettera …lievitazione pari a zero e 2 giorni di lavoro buttati via!

  • emanuel ha scritto: lunedì 16 dicembre 2013

    CIAO IOO VORREI FARE QUESTO IMPASTO MA DAI COMMENTI MI SONO UN Pò VENITE DEI DUBBI.. PERCHEì CI TENGO A FARE BLLA FIGURA.. CONSIGLIATEMI

  • Enny ha scritto: lunedì 16 dicembre 2013

    Nulla da fare! Questa e' la quarta volta che ci provo, la prima lievitazione ok, dopo nulla più ! Non lievita , non so più che fare! Eppure ho seguito la ricetta alla lettera smiley(((

  • Elisa ha scritto: sabato 14 dicembre 2013

    Ciao Sonia..è normale che il giorno dopo doventa compatto e asciutto anche se si conserva al chiuso?Grazie milleee

  • Mary ha scritto: venerdì 13 dicembre 2013

    Veramente ottimooo!! Provato la prima volta ed è venuto veramente buono molto soffice.....solo che l ultima lievitazione l ho messo in forno modalitá lievitazione e ho dovuto aspettare 5ore affinchè arrivasse al bordo!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 13 dicembre 2013

    @Nadia: mi spiace, non somiglia nell'aspetto o nel gusto? Hai modificato delle dosi o qualche passaggio del procedimento?

  • Nadia ha scritto: venerdì 13 dicembre 2013

    La ricetta e' sballata, dopo tanto lavoro non somiglia nemmeno a un pandoro... molto lavoro... nessun risultato!

  • chiara ha scritto: giovedì 12 dicembre 2013

    ok sonia, grazie!!! Ho provato a farlo ed è venuto bene, l'unico problema è che dopo mezza giornata ha perso la sua consistenza morbida ed è diventato duro, secco...cosa posso fare perchè non succeda? voglio provare a rifarlo, azzardo un cucchiaino di strutto?

  • Elisa ha scritto: mercoledì 11 dicembre 2013

    Ciao Sonia..ho provato a fare il pandore ed il sapore è devvero molto buono. Il problema è che mi rimane molto asciutto e compatto.. devo dire che ho aggiunto più farina all'inizio perchè non mi veniva il panetto liscio ma rimaneva molto morbido (una consistenza fra il liquido e solido). in più l'ultima lievitazione è stata lunghissima..dopo 2 ore e mezza non era cresciuto molto nello stampo così ho acceso la luce nel forno e dopo un po' ho alzato la temperatura a 30 gradi per facilitare la lievitazione.. dici che può essere questo il problema??o la farina in più? Grazie milleeee!!!

  • sarah ha scritto: mercoledì 11 dicembre 2013

    Cara Sonia, sono alla seconda lievitazione e tutto va a gonfie vele.ho adattato la ricetta alla pasta madre e prima di sfogliare avrei un dubbio: ma facendo lievitare tutto prima della sfogliatura e facendolo poi riposare in frigorifero come riesce poi a raddoppiare l'impasto una volta terminata la lavorazione? Non si esaurisce tutta la forza del lievito? Ho il terrore di avere brutte sorprese !!

  • fabbry ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    Fatto, FANTASTICO..... SOFFICE E BUONISSIMO. LEGGENDO I COMMENTI HO AGGIUNTO 50 gr di zucchero. Davvero spettacolare

  • emiliano ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    ciao sonia, non riesco a far uscire dallo stampo l'impasto lievitato ( lo stampo e' da 20cm) rimane sempre (ho gia' provato 3 volte)3/4 cm sotto puo dipendere dal burro che uso ? o dal fatto che metto 30 gr in piu' di zucchero? grazie SONIA E BUON NATALE

  • Teresa ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    Ciao Sonia, putroppo io non ho un'impastatrice, dici che posso provarci ugualmente?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    @chiara: Ciao Chiara, attenzione ad allungare i tempi di lievitazione perchè l'impasto potrebbe collassare. Per il frigo non è un problema! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    @Aurora: Ciao, il forno statico è una modalità del forno elettrico. Per il forno a gas puoi variare di 5° la temperatura indicata e 5-10 minuti in meno la cottura, controllando se sono sufficienti.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    @nicolemarletta: usa queste dosi, al massimo ti avanzerà un pochino di impasto.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    @lorella: puoi usare qualsiasi tipo di impastatrice.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 10 dicembre 2013

    @pam: Ciao, si puoi provare!

  • lorella ha scritto: lunedì 09 dicembre 2013

    ciao sonia, volevo sapere se è possibile fare l'impasto delpandoro con il cuking chef

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 09 dicembre 2013

    @Sarah: Ciao, si se preferisci puoi provare

  • nicolemarletta ha scritto: domenica 08 dicembre 2013

    Sonia io ho uno stampo di circa 15cm devo dimezzare la dose o posso farla intera?Grazie

  • Gaia ha scritto: sabato 07 dicembre 2013

    Ciao Sonia. Se invece di fare un unico grande pandoro volessi fare dei pandorini monoporzione, come mi devo comportare al momento di metterli nello stampo? Devo dividere l'impasto e ripiegare i bordi di ogni pandorino? Attendo risposta... grazie! smiley

  • elisa ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    Ciaosmiley vorrei provre a fare questo delizioso pandoro...però mi chiedevo quanto tempo ci vuole circa per l'ultima lievitazione..qyella nello stampo. Grazie milleeeeeeee

  • Lucia ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    Ciao, per il forno a gas i tempi di cottura e i gradi del forno come variano? Grazie!!!!!

  • riccardo ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    ciao sonia ieri ho provato la tua ricetta del pandoro ma ho avuto due problemi, uno è che la crosta e la mollica era tutto durissimo e la seconda era in mancanza di zucchero e quindi gusto come mai è successo questo? aspetto un tuo consiglio per rifarlo prima di natale e portarlo a tavola sia il 24 e sia il 25 dicembre grazie gentilissima

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 06 dicembre 2013

    @Milena27: Ciao, forse si è creata una bolla d'aria durante la lievitazione.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 05 dicembre 2013

    @Ritolina: Ciao, forse lo hai fatto lievitare troppo a lungo e l'impasto è collassato...

  • Aurora ha scritto: martedì 03 dicembre 2013

    qui parla di forno statico, ma se il forno è elettrico o a gas, la temperatura e i minuti cambiano?

  • chiara ha scritto: martedì 03 dicembre 2013

    ciao sonia!! volevo chiederti un po' di cose: la prima cosa che volevo sapere è se durante le prime lievitazioni del lievitino lo lascio crescere per più di un'ora è un problema? e se invece di farlo riposare per 18/21 ore lo faccio riposare di più mi si sciupa tutto? e anche quando vado a ripiegare l'impasto...se sta più di 15/20min in frigo è un problema? scusa le mille domande ma voglio assolutamente provare, ma lavorando, mi tocca farlo a più riprese!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 03 dicembre 2013

    @kekka: Esatto!

  • chiara ha scritto: lunedì 02 dicembre 2013

    ciao Sonia, è meglio se compro lo stampo in silicone o no?

  • Nicole ha scritto: domenica 01 dicembre 2013

    Ho fatto il pandoro, ho provato 3 ricette e nessuna della tre mi piaceva, poi ho fatto questa...UN SUCCESSO!! GIALLO ZAFFERANO NON DELUDE MAI!! la cena della vigilia di Natale è tutta basata sulle vostre ricette. GRAZIE GRAZIE GRAZIE!! 1000 VOLTE GRAZIE!

  • Sarah ha scritto: martedì 26 novembre 2013

    volevo dire il pandoro arricchito....

  • Sarah ha scritto: sabato 23 novembre 2013

    Ciao Sonia, vorrei provare a fare il panettone, ma arricchito: posso aggiungere goccie di cioccolato?

  • pam ha scritto: mercoledì 20 novembre 2013

    Ciao Sonia, vorrei un consiglio,vorrei fare una piccola prova prima che arrivi natale,il panetto finale lo posso dividere in due teglie?perchè ancora non ho trovato lo stampo classico.Grazie smiley

  • milli ha scritto: mercoledì 20 novembre 2013

    ok ho letto meglio!!!!sul tel nn riuscivo a vedere bene

  • milli ha scritto: martedì 19 novembre 2013

    aiutoooo!!!;nn capisco quando vanno mischiati i due impasti!!!!?????grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 18 novembre 2013

    @sandra: Ciao, no serve una farina forta Manitoba o tipo 0!

  • kekka ha scritto: venerdì 15 novembre 2013

    Ho deciso di fare il pandoro! Devo stendere e ripiegare l'impasto e metterlo in frigo per tre volte? Ho letto bene ? smiley

  • Milena27 ha scritto: mercoledì 13 novembre 2013

    Ho provato a fare il pandoro, ma quando era ora di tagliarlo a fette c'era un buco, tipo grotta ahahah ho sbagliato qualcosa nella lievitazione?

  • Ritolina ha scritto: mercoledì 13 novembre 2013

    Ciao. Ho iniziato ieri e l'ho messo nello stampo circa un'ora fa nello stampo nella speranza che gonfiasse fino al bordo ma non succede nulla...cosa può essere andato storto? sembrava tutto ok...che faccio? che peccato buttare tutto....c'è una soluzione? l'ho messo ben coperto,lontano dagli spifferi..grazie!!!!

  • sandra ha scritto: martedì 12 novembre 2013

    lo fatto ,e uscito bene e soffice ma manca zucchero ,quanto si puo aggiungere?

  • Elena ha scritto: lunedì 11 novembre 2013

    Ciao,ho appena preso uno stampo in silicone per 6 pandorini,quanto dovrebbe durare più o meno la cottura? tra l'altro ho un forno che funziona solo in modalità "ventilata". Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 05 novembre 2013

    @vale gnoffo: Ciao, si puoi provare!

  • vale gnoffo ha scritto: lunedì 04 novembre 2013

    ciao volevo sapere se con la farina senza glutine si può fare lo stesso grazie

  • sandra ha scritto: domenica 03 novembre 2013

    ciao,vorrei sapere se invece della farina manitoba metto il fiore 00 esce uguale?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 07 ottobre 2013

    @Maria: nei rifornitori di prodotti per pasticceria, anche on line.

  • Maria ha scritto: domenica 06 ottobre 2013

    Ciao , dove posso trovare lo stampo ?

  • Fabiuz ha scritto: domenica 17 marzo 2013

    Scusate, non mi è chiara una cosa. La ricetta dice "piegate in 3 (21) e fate riposare 15-20 minuti in frigorifero. Ripiegate nello stesso modo e fate riposare altri 15-20 minuti"... Ma dopo averlo tirato fuori la prima volta, devo spianarlo o ripiegarlo subito? Da come è scritta sembrerebbe che sia da ripiegare subito, ma non è facile se è già stato piegato in 3... grazie

  • valy ha scritto: mercoledì 13 febbraio 2013

    Il pandoro e miracolosamente riuscito! Cotto in uno stampo da soufflé! Molto buono ma anch' io aggiungerei qualche grammo in più di zucchero. Invece trovo che il burro non si senta così tanto!

  • valy ha scritto: lunedì 11 febbraio 2013

    Mmmhhh forse non mi servirà lo stampo...ho messo solo un pizzico di sale invece che un cucchiaino ...

  • valy ha scritto: lunedì 11 febbraio 2013

    Aiutoooo! Ho iniziato a fare i vari impasti e ho pensato solo ora che mi manca lo stampo...cosa posso usare? Non ho stampi di carta e dubito di trovarli al supermercato in questo periodo ...

  • Roberta ha scritto: domenica 20 gennaio 2013

    È la seconda volta che provo a fare il pandoro. Devo dire che è un po meglio della prima versione, ma mi si forma una crosta nella parte di sopra.Quindi sembra più un pane che un pandoro...Dipende dal forno? Io ho un forno elettrico termoventilato.

  • Elena ha scritto: domenica 13 gennaio 2013

    Ciao Sonia, sono ormai una veterana della ricetta, 4 tentativi uno meglio dell'altro! Grazie tantissime! Vivo a Londra e i miei amici e colleghi mi hanno chiesto la ricetta in inglese. Ho quindi tradotto la tua ricetta qui: http://ddhbakeoff.blogspot.co.uk/2013/01/pandoro.html Se credi, pubblica pure la traduzione sul tuo sito

  • San ha scritto: sabato 12 gennaio 2013

    Dopo 5 ore di lievitazione infornato come da ricetta..... È uscito bellissimo..????se riesco carico foto

  • San ha scritto: venerdì 11 gennaio 2013

    Sto provando a fare il pandoro anche se il periodo oramai....... Ma al secondo impasto ho dovuto aggiungere farina perché troppo molle... Non è che la quantità di farina e' sbagliata ?? L'ho impastato con la macchina col gancio, ma dopo 25 minuti sempre molle... Vediamo se lievita ...

  • maria ha scritto: sabato 05 gennaio 2013

    ok, grazie mille!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 05 gennaio 2013

    @Annalisa: vuol dire forno elettrico nella modalità statica, la classica, non quella ventilata.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 05 gennaio 2013

    @maria: dipende dalla temperatura, se il procedimento è giusto devi solo pazientare un po' di più.

  • maria ha scritto: sabato 05 gennaio 2013

    ciao! ho provato a fare il pandoro (con stampi piccoli) e la prima volta era venuto un impasto molto molto morbido e ho aggiunto farina (mi riferisco alll'impasto che va raddoppiato e poi in frigo). questa volta non ho aggiunto farina ma ho lavorato di più finchè non è venuto più elastico però (come l'altra volta comunque) non mi è lievitato: non mi raddoppia il volume e comunque mi ci vogliono ore per fargli aumentare il volume.. da cosa dipende?

  • Annalisa ha scritto: venerdì 04 gennaio 2013

    Scusami Sonia ma cosa vuol dire forno statico?

  • Annalisa ha scritto: venerdì 04 gennaio 2013

    Grazie Sonia pensavo di dover buttare via tutto ... non uso mai la farina manitoba e in automatico ho preso quella normale ... questo tipo di farina per casa può anche essere utilizzata? Io faccio spesso pane, focaccia e dolci con pan di Spagna ... poi ti faccio sapere com'è venuto il pandoro ciao

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 04 gennaio 2013

    @Annalisa: no, nessun disastro...sarà solo meno solido!

  • Annalisa ha scritto: venerdì 04 gennaio 2013

    Sonia AIUTO forse ho fatto un danno, dopo aver aspettato che il lievitino fosse raddoppiato invece che 200 g di farina manitoba ho messo quella normale ... succederà un disastro?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 03 gennaio 2013

    @Elena: Puoi usare uno stampo rotondo ma l'importante e che abbia i bordi alti! smiley

  • Elena ha scritto: mercoledì 02 gennaio 2013

    Ciao, vorrei provare a fare questo pandoro ma non ho lo stampo, pensi che possa sostituirlo con uno rotondo? grazie in anticipo...

  • sole ha scritto: martedì 01 gennaio 2013

    Ho provato a fare questo pandoro e, con grande soddisfazione, è venuto benissimo! Grazie!

  • stefania ha scritto: domenica 30 dicembre 2012

    grazie Sonia sei gentilissima..a giorni lo rifaro ...grazie ancora!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 28 dicembre 2012

    @pina: deve raddoppiare il volume e poi puoi metterlo in frigo per 8-12 ore!smiley

  • pina ha scritto: venerdì 28 dicembre 2012

    al punto 15 non mi è chiaro una cosa.In frigo per 8-12 ore va dopo raddoppiato o devo farlo raddoppiare in frigo per 8-12 ore?

  • maura ha scritto: venerdì 28 dicembre 2012

    ciao Lela vorrei sapere come è riuscito il tuo pandoro cotto nello stampo non caratteristico del pandoro. Grazie e auguri.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 27 dicembre 2012

    @stefania: forse di è asciugato troppo durante la cottura, ricordati di utilizzare il forno statico! Ogni forno è diverso dall'altro magari con il tuo occorrevano 10 minuti in meno di cottura!smiley

  • stefania ha scritto: mercoledì 26 dicembre 2012

    l ho fatto ed è veramente buono di sapore ..l unica cosa e che nn era molto soffice... mi date un consiglio?ho seguito la ricetta passo passo e non so perche era un po duro!!vorrei rifarlo ma questa volta voreei che fosse perfetto!!!!

  • Sergio ha scritto: martedì 25 dicembre 2012

    Grandissimo successo! A parte i tempi tecnici, è stata una vera passeggiata! Grazie Sonia (anche per la ricetta dei biscotti tirolesi che hai appena illustrato in tv!!) ps lo stampo l'ho trovato in un negozio in via De Amicis a Milano che ha tutto per la cucina!

  • Lela ha scritto: martedì 25 dicembre 2012

    @sandra checcacci: Ciao Sandra, Buon Natale! Ieri L'ho trovato al negozio monomarca Bialetti! Ne ho presi 2 ed ho pagato, prezzo scontato, circa 25%u20AC(TUTTI E DUE!) Sto infornando ora... smiley

  • sandra checcacci ha scritto: lunedì 24 dicembre 2012

    grazie x i consigli ma ho trovato gli stampix panettone e pandoro in un negozio che vende articoli di carta e simili.Oggi ho fatto il panettone MERAVIGLIOSO . SIETE fantastici. AUGURI

  • katia ha scritto: lunedì 24 dicembre 2012

    Io l' ho comperato nel negozio della Bialetti, sembra strano ma è proprio così!

  • Silvio ha scritto: lunedì 24 dicembre 2012

    E anche quest'anno il pandoro è fatto. E' fantastico! L'odore e il colore sono davvero unici. Giallozafferano, io vi adoro!!!!! Tanti auguri di buone feste a tutti!!!!!!!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 dicembre 2012

    @Lela: Ecco le istruzioni per la cottura: cuocere in forno statico già caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassate a 160 gradi e lasciate cuocere per altri 50 minuti circa. Fammi sapere il risultato!smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 dicembre 2012

    @sandra checcacci: devi provare nei negozi di pasticceria specializzati o nei negozi di casalinghi ben forniti, altrimenti puoi acquistarli su internet solo che ci virranno alcuni giorni per la consegna! smiley

  • Lela ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    Ciao Sonia, sto per iniziare la preparazione del pandoro, non ho trovato lo stampo x cuocerlo quindi userò uno stampo alto che ho già... speriamo bene! Volevo sapere a quanti gradi devo mettere il forno x la cottura... non trovo questa indicazione nella ricetta!

  • sandra checcacci ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    non so dove trovare gli stampi x infornare panettone e pandoro

  • Danilo ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    Pandoro infornato da poco, nessun problema nella preparazione, forse solo qualche grammo di farina in più, e poi ho messo un foglio di carta stagnola in cima perchè dopo 10 minuti in forno si era già dorato, dopo 50 si sarebbe carbonizzato! Speriamo sia anche buono smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    @Laura.206: nel panettone gastronomico non c'è lo zucchero perchè è una preparazione salata! quindi io direi che non va bene usare quello dolce

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    @Laura.206: esistono in commercio pandori / panettoni gastronimici specifici per farciture salate e quindi non dolci.

  • Laura.206 ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    Scusa se non mi sono spiegata bene. Io preferirei comprare un pandoro o panettone al supermercato, quindi nella preparazione ci sarà anche lo zucchero, al contrario della tua ricetta per il panettone in cui invece non è presente. Un panettone con zucchero del supermercato può essere sostituito con quello della tua ricetta ed essere farcito con maionese, philadelphia, gamberetti e tutti gli altri ingredienti del panettone gastronomico?

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    @GIANCULA: si metti 2 tuorli nel lievitino.

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    @Laura.206: ciao! scusami non ho ben capito cosa intendi...cosa ti interessa sapere? Se vuoi un pandoro buono per ricreare la stessa atmosfera del pandoro fatto in casa puoi prenderne uno artigianale...

  • alessandra ha scritto: domenica 23 dicembre 2012

    Buonissimo davvero e in fondo non così difficile: io l'ho fatto con pasta madre essiccata, zucchero di canna integrale e tutti ingredienti bio. Aggiungerei solo un po' di scorza di arancia grattugiata... GRAZIE!

  • Laura.206 ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    Sonia, dato che non posso fare il panettone in casa visto che non ho la forma, ne vorrei comprare uno pronto. Ma i panettoni non sono dolci? Come posso fare?

  • GIANCULA ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    ciao Sonia volevo chiederti se faccio doppia dose anche all'inizio mezzo due tuorli oppure la aggiungo dopo?? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @Matteo : con quella sfogliata otterrai un'alveolatura migliore e una consistenza più soffice!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @Matteo : con quella sfogliata otterrai un'alveolatura migliore e una consistenza più soffice!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @Annabel Lee: se trovi uno stampo più piccolo dovrai dimezzare tutte le dosi!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @Manola: se lo lasci lievitare troppo tempo l'impasto collasserà. L'ultima lievitazione deve avvenire per forza nello stampo!

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @Alessia: puoi conservarlo in un sacchetto di plastica per alimenti o sotto una campana di vetro.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @silvia: no, quella serve solo per non far scurire troppo il pandoro

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @silvia: no, quella serve solo per non far scurire troppo il pandoro

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 22 dicembre 2012

    @silvia: lo fai lievitare fino a quando raggiungerà il bordo dello stampo. se ci mette meno di un giorno devi infornate altrimenti l'impasto collasserà!

  • silvia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    Sonia scusa un ultima cosa ancora, io lo voglio fare domani... lo metto in frigo a riposare ipoteticamente alle 14. il giorno dopo lo esco da frigo e lo faccio lievitare tutto il giorno (domenica). Lo posso mettere a cucinare addirittura il lunedi? quindi intendo lievitare un giorno intero. grazie ancora.

  • silvia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    Ciao sonia, l' ultima domanda vorrei farti....ma mettendo la stagnola sopra in forno non blocco la crescita "a fungo" mentre cuoce?? grazie....

  • Alessia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Sonia-Gz: grazie!!!

  • Alessia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    Dopo sfornato come posso conservare il pandoro senza che diventi duro??????

  • alessia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    mmmh...grazie per la ditta ma la mia richiesta non era quella...smiley

  • Giusy ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @silvia : il mio è in lievitazione in frigo. Speriamo bene

  • silvia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    sfornato oggi il pandoro per il giorno di Natale. a vederlo sembra ottimo! grazie per la ricetta! e buon Natale!!

  • elpablo ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    grazie per la ricetta e ok ciao a tutti e auguri di buon natale

  • Luca ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Sonia-Gz: Grazie della risposta. Avevo accantonato il Pan di Spagna perché lo uso spesso, e volevo cambiare. Il pandoro era un'alternativa che mi sembrava carina, la proverò comunque prima o poi... smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Annabel Lee: puoi usare anche lo stampo in silicone!smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Francesco: magari dovevi farlo un po' di più! la prossima volta andrà meglio smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Alessia: lo stampo di silicone va bene, l'unica cosa che cambia è che quello cotto nello stampo di silicone verrà un po' più umido e meno croccante dell'altro.

  • alessia ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    ciao! volevo chiederti se sul canale di giallo zafferano di you tube puoi mettere anche la video ricetta del pandoro per favoro. Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Luca: Ciao Luca! mi dispiace bocciare la tua proposta, ma non puoi a meno che tu non abbia uno stampo da plumcake molto alto! Come base per la tua "torta pandoro" ti consiglio un normale pan di spagna, magari aromatizzato con qualche scorzetta d'arancia, da farcire poi come prefersci!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    @Maria: conservalo sotto una campana di vetro, o in un sacchetto di plastica, così rimarrà morbido smiley

  • Maria ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    Come posso conservare il pandoro? Ho trovato che il giorno dopo il pandoro e' gia' asciutto. Cosa posso fare. Grazie e saluti dall'australia!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 dicembre 2012

    @Adriano: fino a ché non avrai ottenuto un bell'impasto elastico ed omogeneo!smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 dicembre 2012

    @federica: l'impasto del pandoro è di circa 1 kg

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 20 dicembre 2012

    @Morenina: putroppo per gli impasti che devono lievitare molto è fondamentale la presenza del glutine.

  • Luca ha scritto: giovedì 20 dicembre 2012

    Ciao Sonia! Innanzitutto grazie per tutte le ricette che ogni volta ci regali, ne ho realizzate un sacco e ho sempre stupito amici, parenti e soprattutto le ragazze. ahahah Ho bisogno di un consiglio, io vorrei fare il pandoro in una forma totalmente diversa da quella classica. il mio pandoro dovrebbe avere la forma di una torta più classica, o al massimo quella di un plum cake. Questo perché poi voglio guarnirlo a strati con una crema allo zabaione piuttosto densa e decorarlo con della pasta di zucchero, per dargli dei colori natalizi e fare magari qualche alberello e pupazzi di neve vari. Secondo te, per realizzare una "torta pandoro" come posso procedere? Ti ringrazio in anticipo per la risposta. smiley

  • Adriano ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    Ciao Sonia!!! Anzitutto complimenti per le tue ricette, sono favolose e faccio sempre bella figura!! Volevo chiederti che se nel caso facessi gli impasti con la planetaria, per quanto tempo dovrei lasciarla lavorare ad ogni impasto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    @silvia: puoi provare con la stagniola e ad utilizzare lo stampo di carta.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    @Valentina: molto dipende dalla temperatura dell'ambiente a cui viene fatto lievitare, in ogni caso in 2-3 ore dovrebbe raggiungere il bordo dello stampo!smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    @renata: eh sì! i conviene dimezzare le dosi!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    @Cristina : esatto, l'impasto del pandoro è di circa 1 kg!

  • renata ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    dipende dalla temperatura dell'ambiente, comunque da 5 a 6 ore

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    @Jiannuccio: l'impasro dovrà arrivare appena sopra il bordo dello stampo, all'incirca saranno necessarie due ore, molto però dipende dalla temperatura dell'ambiente! smiley

  • renata ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    Cara Sonia, ho provato a realizzare il pandoro con questa ricetta. Il risultato non è cattivo, ma penso che dovrei adattare le dosi al mio stampo che è 15 cm di altezza, 25 cm di diametro ed ha una capacità di 1800 ml. Dovrei dimezzare le dosi? Mi puoi aiutare_

  • Jiannuccio ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2012

    Quanto tempo dura l'ultima fase di crescita dentro lo stampo del pandoro?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 18 dicembre 2012

    @francy: 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

  • chiara ha scritto: lunedì 17 dicembre 2012

    grazie mille di questa fantastica ricetta ho provato a fargli una modifica di un suggerimento mettendo al posto del burro morbido il burro che avevo fuso circa 3 ore ma come risultato il pandoro nello stampo nn si é piú lievitato

  • Giovanni ha scritto: lunedì 17 dicembre 2012

    Ciao Sonia e grazie mille di questa ricetta. Il pandoro è venuto BENISSIMO riscuotendo successo tra amici e parenti. Un abbraccione e Buon Natale!

  • francy ha scritto: sabato 15 dicembre 2012

    Ciao... Volevo sapere quanto tempo si può conservare e come conservarlo! Grazie mille

  • Cristina ha scritto: sabato 15 dicembre 2012

    Salve, Premessa io ho giá provato la ricetta del panettone tradizionale g.z.ed é indescrivibile, qualcosa di unico. Per il pandoro volevo sapere se gli ingredienti sono x un pandoro da 1kg. Grazie mille e complimenti e auguri

  • silvia ha scritto: sabato 15 dicembre 2012

    Ciao Sonia, io non ho lo stampo in alluminio, ho quello di carta. va bene lo stesso?? ho provato a farlo ma la crosta e' venuta secca come se fosse pane.... oltre tutti i tuoi consigli dati per il forno e temperature secondo te se mettessi la stagnola sopra in modo tale che mentre cuoce rimane umido rovinerei tutto?? fammi sapere che voglio provare di nuovo...ciao sei bravissima comunque

  • Simone ha scritto: giovedì 13 dicembre 2012

    ciao a tutti come il solito le ricette di Gz sono straordinarie... il pandoro é riuscito perfettamente... volevo chiedere anche a voi risulta abbastanza croccante l esterno? o ho sbagliato io piano del forno... ps non é bruciato il colore é quello giusto... grazie a tutti grazie Sonia

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 13 dicembre 2012

    @Serena: prova con lo stampo da 1 kg

  • Michela ha scritto: mercoledì 12 dicembre 2012

    Se puoi lascialo lievitare tutta la notte in un posto chiuso (tipo forno) e coperto da un canavaccio...così ti lievita sicuro e domani mattina avrai un pandori fantastico!!!

  • Andrea ha scritto: mercoledì 12 dicembre 2012

    A me ci son volute 4 ore col forno tiepido (luce accesa)

  • Valentina ha scritto: mercoledì 12 dicembre 2012

    Ciao a tutti, ho messo la "palla" dentro lo stampo e sto aspettando che l'impasto arrivo fino al bordo.. Quanto tempo ci metterà??? Ho seguito la ricetta alla lettera (ingredienti, dosi e preparazione) ma ho paura che nn possa lievitare.. smiley

  • Michela ha scritto: mercoledì 12 dicembre 2012

    Ho appena assaggiato il MIO pandoro sfornato questa mattina, e' molto buono e seguendo passo passo la ricetta e' stato semplice farlo...l'unico appunto e' che metterei un po' più di zucchero e che la 2a e 3a lievitazione devono essere fatte in un ambiente caldo ( magari mettendolo nel forno riscaldato da tazzine con acqua calda) così lieviterà meglio. Ho diviso poi l'impasto per fare due pandori e sarebbe opportuno dividerlo appena si toglie dal frigo dopo le 8/12 ore riposo. E comunque e' buonissimo!!!

  • Alessia ha scritto: mercoledì 12 dicembre 2012

    Ciao, ma é sicuro che lo stampo in silicone non vada bene?

  • Francesco ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    Ho provato a farlo dimezzando le dosi. All'interno la pasta era perfetta ma all'esterno è rimasto secco e non unto di burro. Eppure avevo imburrato sia la pasta che lo stampo. Come mai?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    @serena: Ciao Serena non ho mai usato il lievito madre liofilizzato, forse ha bisogno di tante ore?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    @mattia: Si andrà bene anche se risulterà più basso! Puoi fare il pandoro con il lievito madre, per questa ricetta andranno bene 300 gr di lievito madre!

  • serena ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    Ciao Sonia io ho fatto il pandoro con il lievito madre liofilizzato, ma purtroppo non ha lievitato potresti aiutarmi nei passaggi?

  • mattia ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    @Sonia-Gz: ok allora posso utilizzare uno stampo con capacita' da 1 kg? E alto 17 cm ? Grazie sempre!

  • mattia ha scritto: martedì 11 dicembre 2012

    Ciao Sonia! E' possibile sostituire il lievito con il lievito madre?grazie!

  • Andrea ha scritto: lunedì 10 dicembre 2012

    Ho fatto il pandoro questo fine settimana seguendo la ricetta, è venuto ottimo. Al pranzo della domenica è stato un successo!!! 2 piccole "varianti".....nel primo impasto ho dovuto aggiungere un pò di farina (circa 250gr al posto di 200gr) perchè mi rimaneva troppo fluido e come aroma, oltre alla vaniglia, ho messo anche una buccia di limone grattugiata.

  • stefano ha scritto: lunedì 10 dicembre 2012

    non comprate gli stampi in silicone, perche' durante la cottura si lasciano andare e il panettone si sforma

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 09 dicembre 2012

    @Annabella: considerando che una bustina di lievito equivale a un cubetto devi solo fare le giuste proporzioni e seguire il classico procedimento!

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 09 dicembre 2012

    @Jessica: no, magari doveva cuocere solo qualche minuto in più!

  • Jessica ha scritto: domenica 09 dicembre 2012

    Una volta sfornato il pandoro non ha preso colore all'interno dello stampo ma solo la parte non coperta dallo stampo, ho sbagliato qualcosa? Oltre a imburrare lo stampo devo metterci zucchero o farina?

  • Annabella ha scritto: domenica 09 dicembre 2012

    Ciao!sto provando a fare il pandoro. La prima volta è lievitato senza problemi ma dopo il secondo impasto non ne ha più voluto sapere. Dopo le 12 ore in frigor è effettivamente cresciuto un po e dopo 3 ore in forno prima di cuocerlo è lievitato di nuovo un po ma al bordo dello stampo non si avvicina neanche....adesso provo a cuocerlo e vedo se almeno il sapore è buono. Volevo chiedere un consiglio: io mi trovo sempre in difficoltà ad usare il tradizionale cubetto di lievito fresco e in genere uso il lievito granulare mastrofornaio....posso farlo anche per il pandoro? Nel caso devo effettuare qualche cambiamento nella ricetta ( penso ai 16 g di lievito nel primo impasto e ai 3 g del secondo). Vi ringrazio moltissimo se avrete il tempo di rispondermi

  • tiziana ha scritto: venerdì 07 dicembre 2012

    scusa giallo zafferano ho provato a fare questo pandoro ho seguito tutte le fasi ma un certo punto non lievita piu come mai ho pensato che forse faceva troppo freddo e quindi lo messo in una stanza dove c'è il condizionatore speriamo che lievita ciao

  • Manola ha scritto: martedì 04 dicembre 2012

    scusami, ma posso farlo lievitare anche e non dentro lo stampo? e se lo lascio per più tempo in frigorifero non succede nulla? grazie.

  • Annabel Lee ha scritto: martedì 04 dicembre 2012

    Caro, GialloZafferano. Mi potete dare qualche consiglio per il acquisto di stampo per il pandoro per favore? Mi trovo negli stati uniti è non ho grande scelta per questo prodotto. Qui gli stampi di metallo per Pandoro sono sempre piccoli. Più grande che 16.51 cm (Top) X 8.89 cm (Bottom) X 12.7 cm (Height) non si trova. Gli stampi più grandi sono di silicone. Mi potete dare consiglio, per, favore, se dovrei scegliere tra questi due prodotti, quelle è meglio? http://www.amazon.com/Large-Pandoro-Panettone-Mold-Bundt/dp/B004F8UPR6/ref=sr_1_sc_3?ie=UTF8&qid=1354404515&sr=8-3-spell&keywords=pandoto+molds O: http://www.amazon.com/World-Cuisine-Non-Stick-Silicone-Pandoro/dp/B001AS04MA/ref=pd_sim_sbs_k_8

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 04 dicembre 2012

    @Andrea: Si l'impasto sarà di circa 1 kg!

  • Andrea ha scritto: martedì 04 dicembre 2012

    Grazie per la ricetta! Solo un domanda, uno stampo per pandoro da 1kg è adatto?

  • Annabel Lee ha scritto: martedì 04 dicembre 2012

    Ciao, GialloZafferano. Vorrei precisare una cosa, per favore. Purtroppo non ho trovato stampo di pandoro alto 20 cm. Non mi trovo in Italia. Per forza il vostro l’impasto devo dividere in 2 porzioni. Vorrei domandare: quando divido l’impasto in due parti? Preparo il secondo impasto, divido in 2 parti e cosi preparo 2 sfoglie separati o preparo l’impasto completo e divido dopo. Non e che cosi i bordi della sfoglia non si richiudono e il burro esce fuori, mentre cuoce?

  • Matteo ha scritto: venerdì 30 novembre 2012

    Ciao Sonia ho visto molte ricette del pandoro, vorrei sapere che differenza c'è tra la ricetta con la sfogliatura come nel caso della tua che è venuta benissimo e quelle senza ?? Grazie complimenti per il sito ciao!

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 30 novembre 2012

    @paola: ti consiglio di coprirlo con un canovaccio pulito.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 29 novembre 2012

    @silvia : in un sacchetto ben chiuso 3/4 giorni. A presto!

  • teresa ha scritto: giovedì 29 novembre 2012

    scusate ma solo io nn leggo la temperatura del forno il tempo di cottura ho scaricato l%u2018app ma mi sa ke nn é fatta bene

  • silvia ha scritto: mercoledì 28 novembre 2012

    per quanto si conserva? in un sacchetto ben chiuso immagino... grazie mille

  • paola ha scritto: mercoledì 28 novembre 2012

    quando metto il composto in frigo lo devo coprire con uno straccio per le 12 ore oppure posso lasciarlo scoperto

  • federica ha scritto: mercoledì 28 novembre 2012

    Va bene lo stampo da 750gr ? Io ho fatto una ricetta molto simile, al posto del latte metteva l'acqua e invece di 12 ore in frigo, è stato 40 minuti !!! E' venuto bene lo stesso!!! Appena posso provo a fare questa !!!! anche se i cambiamenti sono solo due !!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    @Maria Rosaria : va bene lo stesso!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    @silvia : cuoci in forno statico già caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassa a 160 gradi e lascia cuocere per altri 50 minuti circa. Prima di sfornare il pandoro regolati per la cottura facendo la prova stecchino!

  • silvia ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    buongiorno.! vorrei tanto provare la ricetta del pandoro ma vedo che non ci sono i tempi e modi di cottura né viene indicato il tipo di stampo da usare. sono io che ho problemi a visualizzare sullo smartphone? inoltre: quanto tempo prima posso farlo per poterlo gustare il giorno di natale? grazie mille!

  • serena ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    Grazieeeeeeeee!!!!! Ottimooooooo!!! Solo che per ora l 'esterno rimane più foglia dei cornetti più che pandoro!!! Forse freddo di ammorbidisce!!!!! Mettere scaglie di ciokk sono ????????????????????

  • Maria Rosaria ha scritto: martedì 27 novembre 2012

    Ciao Sonia, ho usato il latte parzialmente scremato, mica ho fatto un guaio? Solo quello avevo smiley

  • mery ha scritto: lunedì 26 novembre 2012

    grazie sonia é venuto sofficissimo ho realizzato un sogno fare il pandoro in casa grazie mille ancora. Le tue ricette sono spiegate sempre benissimo e sono tutte meravigliose

  • serena ha scritto: lunedì 26 novembre 2012

    Mi ero dimenticata di metterlo a lievitare prima delle 12 ore in frigo! Ora è fuori e spero che i 10 minuti dentro il frigo non abbiano rovinato tutto il mio lavoro! Inoltre in più ho aggiunto scaglie di cioccolato all'impasto! Domani alla cottura si svelerà' tutto!!

  • Morenina ha scritto: domenica 25 novembre 2012

    Ciao Sonia, io ho un GROSSO problema! Oltre ad essere intollerante al glutine, sono anche allergica al nichel, latte e derivati. Per quanto riguarda il burro, nessun problema....sostituisco tutto con la margarina. Il problema si crea quando devo usare la farina ed il lievito. Solitamente uso la farina e lievito per celiaci. Il lievito di birra e la manitoba non li posso assolutamente usare.... Mi sapresti dire se è possibile (grazie ad un miracolo) ri-mangiare un pandoro usando i miei prodotti. E soprattutto mi sapresti dire le dosi ed i tempi di preparazione? Grazie mille per tutto. Morena

  • Gabriella ha scritto: domenica 25 novembre 2012

    Ciao a tutti! Ho provato a fare il pandoro 3 volte ma non mi esce, e siccome io sono una xsona ostinata ci voglio riprovare. Ho bisogno di un piccolo consiglio eseguo tutti i passaggi in modo molto maniacale ma e' la cottura che mi frega! 1 volta ho provato il forno statico e non si e' cotto per niente.2 volta forno ventilato duro fuori e meta cotto e meta no.3 volta troppo cotto fuori meta crudo e meta cotto e troppo burro sempre forno ventilato. Xe ho parlato con chi li fa di mestiere e il forno dice di metterlo ventilato a 180 x 15 m e poi 170 x 20 min. Nn posso arrendermi ora e abbandonare lo stampo smiley)) vi chiedo gentilmente qlche consiglio su come cuocerlo!!! Grazie a tutti

  • Giulio ha scritto: sabato 24 novembre 2012

    Ho finalmente provato a fare il pandoro, dopo aver fatto gavetta con pane, pizza ed infine lievito naturale. Purtroppo, per problemi organizzativi, non ho rispettato i tempi e l'impasto é stato molto più in frigo e molto più nello stampo. In poche parole, ho impiegato quasi tre giorni. Incredibilmente, é venuto un buon dolce, ma non proprio un pandoro. E' lievitato molto più del previsto ed il risultato é stato un pandoro meno "denso" del previsto, quasi etereo, molto soffice. Non ho messo i semi di vaniglia, per evitare problemi con i miei piccoli, ma il dolce é risultato buono. Forse più un pan-brioche che non un pandoro. Diverso però dal pan-brioche poiché l'inserimento del burro genera una sfoglia lievitata molto più fragrante (i.e. cornetti). Aggiungo che per il mio forno la temperatura é risultata un po' alta, ho dovuto schermare il dolce a metà cottura e togliere 10°C per non rovinarlo. La realtà é che nei forni casalinghi la temperatura non é costante. Un prodotto molto lievitato ed alto, che si avvicina alle unità radianti, tende a "scottarsi" e bisogna fare attenzione. In sintesi, una bella ricetta e vale la pena "faticare" per fare il pandoro, anche se non lo si é mai fatto prima.

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 23 novembre 2012

    @frida: non conosco la capienza di questa stampini, ma penso ne verranno fuori una decina

  • engy ha scritto: venerdì 23 novembre 2012

    Grazie mille Giovanna! Ma in qualche negozio di cucina è possibile?

  • frida ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    stampini in silicone...grandezza...simile a quelli dei muffin...

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    @irene: puoi usare un lievito vanigliato, così avrai un lievito al profumo di vaniglia!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    @frida: dipende dalla grandezza dello stampo!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    @patrizia: sì! va benissimo!

  • patrizia ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    ciao sonia,ho trovato lo stampo da pandoro in alluminio da 750 gr.questa ricetta qui come dosi va bene?grazie

  • frida ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    posso utilizzare la stessa ricetta per fare i mini-pandori? quanta pasta in ogni stampino, più o meno? hai altri suggerimenti in merito?

  • irene ha scritto: giovedì 22 novembre 2012

    Ciao sonia volevo solo chiederti come si fa ad abbatere l'odore del lievito .grazie

  • giovanna ha scritto: mercoledì 21 novembre 2012

    Lo stampo da pandoro puoi trovarlo online qui: http://www.nauticavo.com/Casalinghi/pasticceria/stampo_pandoro_antiaderente

  • Serena ha scritto: sabato 17 novembre 2012

    Ciao Sonia ,per tre litri di capacità devo acquistare uno stampo da kg 1 o kg 1,5?grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 16 novembre 2012

    @Vanessa : La farina manitoba è una farina adatta alle lunghe lievitazioni la trovi in tutti i supermercati è anche detta 0

  • Vanessa ha scritto: giovedì 15 novembre 2012

    Ciao Sonia, Dove posso trovare la farina di manitoba? posso sostituirla con farina 00

  • Serena ha scritto: mercoledì 14 novembre 2012

    Lo stampo da quanto lo devo acquistare?Ne ho trovati da 500,750,1000e1500gr.In quali ho meno difficoltà con la cottura data la ricetta?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 13 novembre 2012

    @Vanessa: un cucchiaio da minestra

  • Vanessa ha scritto: martedì 13 novembre 2012

    Ciao Sonia, ma un cucchiaio di sale bisogna usare come unità di misura un cucchiaino da caffè o da minestra?

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 11 novembre 2012

    @patrizia: Ciao Patrizia, dovresti trovarlo nei supermercati molto forniti, ad esempio all'interno di un centro commerciale. In alternativa puoi cercare sul sito Medagliani.it e comprarlo online.

  • patrizia ha scritto: domenica 11 novembre 2012

    Ciao sonia,mi sai dire dove posso trovare lo stampo per il pandoro?nei supermercati-ipermercati si trova?ho devo guardare su internet?ti ringrazio!!!

  • gaetano ha scritto: lunedì 29 ottobre 2012

    la ricetta del pandoro come và a finire dopo che unto le mani con il burro e formata la palla qui la ricetta finisce e c'è il consiglio del somelier per il vino da accompagnare quindi manca ancora qualche passaggio controllare app. giallo zafferano per android

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 ottobre 2012

    @ nonnapapera76: con il forno ventilato devi abbassare la temperatura di 20° e pe ril tmepo devi controllarla tu di tanto in tanto...più o meno impiega 10 minuti in meno rispetto a quello cotto nel forno statico!

  • nonnapapera76 ha scritto: giovedì 18 ottobre 2012

    ciaoooooo!!!!!!Grazie per le fantastiche ricette!!! A proposito di pandoro.....ho il forno ventilato...mi dici la temperatura e il tempo necessario????? grazie e complimenti smiley smiley smiley

  • paola ha scritto: martedì 09 ottobre 2012

    grazie Sonia

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 09 ottobre 2012

    @mattia: sì, sarebbe fantastico! ma accertati bene con le dosi, teoricamente la proporzione è 300 gr di lievito madre per 1 kg di farina. Purtroppo non abbiamo ancora la ricetta del pandoro con il lievito madre, ma ci stiamo attrezzando...i nostri lieviti crescono e anche i nostri fianchi! a furia di fare prove! eheheh smiley

  • mattia ha scritto: martedì 09 ottobre 2012

    Ciao una info , al posto del lievito di birra potrei usare il lievito madre? Grazie!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 08 ottobre 2012

    @paola: la capacità dle nostro stampo è di 3 lt. Prova a riempire il tuo stampo d'acqua mettendolo su un bilancia per vedere che capacità ha.

  • paola ha scritto: domenica 07 ottobre 2012

    scusa ma lo stampo da mezzokg va bene?

  • GIUSY ha scritto: venerdì 20 gennaio 2012

    raga troppo buonooooooo grazie sonia!!!!!!!!!!! per fare l'ultima lievitazione ho messo il pandoro dentro al forno spento ma leggermente caldo coperto da un panno dopo 4-5ore si è triplicatooooooo super soddisfatta!!! smiley certo il sapore è diverso dal classico pandoro che si compra al supermercato ma volevo sapere si possono agg altri aromi?? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 18 gennaio 2012

    @claudio : Metti su una teglia da forno posta nella parte inferiore una ciotolina d'acqua e inforna il pandoro facendolo cuocere in forno statico già caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassa a 160 gradi e lascia cuocere per altri 50 minuti circa.

  • Marcello ha scritto: sabato 14 gennaio 2012

    Per ora tutto bene ma ke succede se lo faccio lievitare 18 ore? E' mezzanotte e' bello lievitato ma sto andando a lett e lo inforno domattina!! Speriamo bene....

  • luana ha scritto: venerdì 13 gennaio 2012

    peccato che non ho lo stampo smiley

  • sbarfy ha scritto: sabato 07 gennaio 2012

    La ricetta e ' super , mio marito l'ha fatto ed e' venuto benissimo sento ancora il profumino .... SLURP!!! Bravi tutti!!!!

  • Valentina ha scritto: venerdì 06 gennaio 2012

    Il pandoro è venuto squisito!!! Una bella soddisfazione, grazie di questa ottima ricetta!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 04 gennaio 2012

    @Sergio: se preferisci puoi usare la margarina, è normale che l'impasto rimanga attaccato al piano di lavoro ricordati di cospargerlo con la farina!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 04 gennaio 2012

    @ILPIZZICAGNOLO: una bustina è sufficiente!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 04 gennaio 2012

    @chiara: dipende dalla temperatura dell'ambiente, un paio d'ore dovrebbero essere sufficienti!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 03 gennaio 2012

    @chiara: certo!

  • valentina ha scritto: martedì 03 gennaio 2012

    Sto preparando il pandoro da ieri sera, ed ho dovuto lasciare a lievitare per molte ore l'ultimo impasto prima che venga messo in frigo ma non è proprio raddoppiato...ora l'ho messo in frigo. E' NORMALE?? Oppure ho sbagliato qualcosa??? Ho solo aggiunto durante il procedimento un pò più di farina perchè mi sembrava troppo morbido...dite che ho compromesso il lavoro???

  • ronerta ha scritto: domenica 01 gennaio 2012

    @vale@: davvero

  • giorgia ha scritto: sabato 31 dicembre 2011

    Sto cuocendo... Un pó cotto fuori e sono a mezz'ora di cottura credo ke faró già adesso prova stecchino... Xó profumo squisito... Speriamo di esserci riuscita... smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 30 dicembre 2011

    @enrico46: esatto enrico, l'impasto va steso e poi ripiegato.

  • enrico46 ha scritto: venerdì 30 dicembre 2011

    Scusate le leggiamo bene le informazioni che vengono richieste? Sembra che sia un programma a rispondere. Io ho chiesto se deve sempre ripiegare l'impasto per tre volte vuol dire che appena tolto dal frigo va steso e poi ripiegato. E' così che va fatto grazie enrico

  • claudio ha scritto: giovedì 29 dicembre 2011

    Salve, sto usando l'app per samsung e nn riesco a trovare la temperatura per la cottura e il tempo. grazie

  • vale@ ha scritto: giovedì 29 dicembre 2011

    siete troppo avantiii!!!non ce la farò maiiiii!!!

  • katia ha scritto: mercoledì 28 dicembre 2011

    ho preparato il pandoro per mio figlio che è intollerante al lattosio usando margarina e latte di soia, è riuscito perfetto alla vista magari poco saporito.... la prossima volta proverò con qualche aroma in più. ciao grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 28 dicembre 2011

    @antonella: forse l'ambiente era un po' freddo..

  • enrico46 ha scritto: martedì 27 dicembre 2011

    Che va ripiegato nella ricetta viene spiegato bene ma manca che prima di ripiegarlo va steso sempre ? nella ricetta al punto foto 21 viene detto ripiegarlo...grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 dicembre 2011

    @enrico46: l'impasto va ripiegato 3 volte, poi lasciato in frigo per 15-20 minuti, trascorso questo tempo va ripiegato di nuovo e rimesso in frigo.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 dicembre 2011

    @antonella: può darsi!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 dicembre 2011

    @sara: in questa ricetta bisogna usare il lievito di birra, il panetto fresco per intenderci!

  • sara ha scritto: martedì 27 dicembre 2011

    Ciao Sonia, le dosi di lievito si riferiscono al panetto fresco o a quello liofilizzato? Ho preparato il pandoro e ho avuto problemi durante la lievitazione tant'è che al centro è rimasto un grande buco non molto cotto... La parte intorno era veramente buona e vorrei riprovare. Mi puoi aiutare? Grazie e Auguri!

  • Dexter ha scritto: domenica 25 dicembre 2011

    Consiglio, l'ultima volta che aggiungete la farina mettetene 250g al posto di 200

  • Beppe ha scritto: domenica 25 dicembre 2011

    Dalle 6 alle 10 ore mi sembrano normali, sono paste lievitate ed hanno i loro tempi.

  • Daniela ha scritto: domenica 25 dicembre 2011

    Appena sfornato...ho usato uno stampo in silicone per cui i tempi di cottura sono stati più brevi...anch'io come Antonella ho aspettato circa 10 ore prima di poterlo infornare...ma dal profumo sembra davvero ottimo! Auguri a tuttismiley

  • enrico46 ha scritto: domenica 25 dicembre 2011

    Ieri ho preparato il panettone un successo oggi lo presento a pranzo. Sarebbe utile capire il passaggio sul pandoro" .e piegate in 3 (21) e far riposare pre 15-20 minuti in frigorifero.??????? Ripiegate nello stesso modo e far riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti". Tolto dal frigorifero per ripiegarlo nello stesso modo va steso? grazie

  • antonella ha scritto: domenica 25 dicembre 2011

    Ciao a tutti, ho lasciato già un commento ieri e volevo raccontarvi la mia esperienza strana...avevo scritto che (a fine procedimento) prima di infornare, nonostante le 3 ore, il pandoro non aveva lievitato affatto... bhè stranamente l'ho lasciato nell'impasto e dopo "solo" 10 ore è arrivato alla cupola e l'ho infornato. Venuto buonissimo ma, che avventura!!! Sarà stata la notte in frigo a bloccare la lievitazione iniziale? Mha!

  • Beppe ha scritto: sabato 24 dicembre 2011

    Lo inforno adesso smiley. Ricetta eccellente e ben spiegata, unico appunto è di prendere i tempi dichiarati di lievitazione, sono più lunghi perchè fa freddo. Aspettate il raddoppio anche se dovesse metterci un po' di più e la ricetta non vi deluderà. Buon Natale a tutti

  • Nicola ha scritto: sabato 24 dicembre 2011

    ciao sonia, è la seconda volta che lo faccio. La prima è venuto un super pandoro ma non avevo ancora lo stampo giusto e ne ho usato uno tondo di carta, ora lo sto cuocendo con lo stampo giusto e vedendolo in forno e sentendone il profumo credo stia venendo benissimo. ciao

  • antonella ha scritto: sabato 24 dicembre 2011

    Ciao Sonia, ho seguito alla lettera ogni passo e l'aspetto dell'impasto era uguale a quello in foto. La consistenza era buona e l'impasto ha sempre lievitato e raddoppiato di volume. Perché allora dopo la nottata in frigo, e dopo la stesa della sfoglia, l'ho messo a lievitare 3 ore nello stampo ma non si è mosso di un cm?

  • grazia975 ha scritto: sabato 24 dicembre 2011

    ciao Sonia lo stiamo facendo ora, siamo al secondo impasto ma il composto mi sembra troppo morbido tipo quello di un babbà, ho sbagliato??grazie e buon Natale

  • ILPIZZICAGNOLO ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    ciao sonia sono francesco, vorrei sapere se non ho la vaniglia posso mettere la vanillina a bustine da 3 gr. e quante ne dovrei mettere...

  • chiara ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    Ciao Sonia, nel punto 17 dici che vanno aggiunti 140g di burro ammorbidito. Volevo sapere quanto tempo prima devo tirare fuori dal frigo il burro perche' sia della giusta consistenza? Grazie e tanti auguri di buone feste

  • anna ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    grazie mille per la tua risposta.mi piacciono molto le tue ricette,sono per tutti. penso sia quasi un annetto che quando ho bisogno di idee nuove vado su questo sito, e mi trovo molto bene. grazie. anzi il 5 gennaio compie 5 anni la mia bambina e per organizzare la sua festa guardero' cosa proponi. TANTI AUGURI DI BUON NATALE.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @anna: lo stampo lo trovi nei negozi di casalinghi specializzati. In questo periodo è facile trovare anche gli stampi di carta nei supermercati!

  • LAURA ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    IERI SERA L'HO FINALMENTE INFORNATO. UN SUCCESSONE SENZA EGUALI!!!!! IL PROFUMO è QUELLO TIPICO DEL PANDORO ED ANCHE IL SAPORE!!!!!!!! UNA SODDISFAZIONE GRANDISSIMA!!!!! ^______^ GRAZIE GIALLOZAFFERANO!!!!!!!

  • anna ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    Ciao sonia,anche io vorrei fare il pandoro, ma dove lo trovo lo stampo? mi puoi aiutare? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @Maria Luisa: diminuisci la dose del lievito e fallo lievitare più a lungo!

  • Margherita ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    Infatti l'avevo infornato con lo stampo ma non essendomi venuto bene ho pensato di aver sbagliato anche perché la parte fuori dallo stampo si è scurita mentre l'altra parte all'interno dello stampo è rimasta bianca. Comunque riproverò e ti farò sapere! grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @Laura: certo!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @Margherita: è necessario usare lo stampo, come faresti altrimenti? Puoi diminuire la dose di burro se preferisci!

  • Margherita ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    smiley Non è venuto bene! Non riesco a capire il perché! Innanzitutto, il pandoro va infornato con tutto lo stampo? Perché dentro non si è cotto bene e quando l'ho aperto aveva un buco centrale? Posso mettere meno burro in modo da sentirne meno il sapore? Scusa per le tante domande, ma voglio riprovare a farlo così prima della Befana riuscirò a mangiare il mio amato pandoro smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @Angy: dovrebbero essere sufficienti un paio di ore di lievitazione!

  • Marta ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    Ciao Sonia! avrei ua domanda da farti..le dosi da te fornite vanno bene per uno stampo da 750 grammi? io ne ho uno così, non vorrei fosse troppo piccolo per questa dosi. ti ringrazio in anticipo e tanti augurismiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 dicembre 2011

    @Margherita: il tempo di lievitazione dipende anche dall'ambiente, comunque in un paio d'ore circa dovrebbe raddoppiare il suo volume.

  • Angy ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Ho appena finito di ultima la ricetta o meglio ho messo l'impasto nella teglia. Qui mi sorge un piccolo dubbio? Quando deve lievitare? Più lo lascio più gonfia e lievita?

  • Margherita ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Ciao! Ho provato a fare il pandoro...sono all'ultima fase, non vedo l'ora di poterlo assaggiare. Quanto tempo impiega a lievitare uscendo fuori dallo stampo?

  • isella ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Sonia grandissima grazie! Ogni giorno trovo una ricetta fantastica nella mia posta. Devo dire che le ho provate quasi tutte perchè io sono una pazza in cucina e mi piace tantissimo pasticciare .......GRAZIE ancora e AUGURISSIMI di BUONE FESTE!!!!!!

  • Laura ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Ciao Sonia! So che siete molto presi sotto Natale con tutte le ricette nuove e i commenti che vi lasciamo (e ringrazio perché davvero siete presentissimi!) ma avrei bisogno di un consiglio visto che devo portare due pandori a nonna del fidanzato e suocera.. NON VORREI FARE DISASTRI!! Se preparo un unico impasto di due pandori che devono essere pronti uno la sera della Vigilia e uno la mattina di S.Stefano, posso preparare il primo normalmente e il secondo lasciarlo in frigo tutto venerdì fermandomi prima della lievitazione finale e metterlo a lievitare venerdì sera..?

  • joleanna ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Favoloso ho proprio voglia di provare a farlo con le mie pulci grazie e auguri a tutti joleanna

  • LAURA ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    IO L'HO QUASI FINITOOOOOOOOOOO!!!!!! è NELL'ULTIMA FASE DI LIEVITAZIONE. QUESTA MATTINA ERA QUASI FUORIUSCITO L'IMPASTO. HO INIZIATO IL TUTTO LUNEDI' MATTINA, ED ALLE 11.30 CIRCA è COMINCIATA LA LIEVITAZIONE NELLO STAMPO. E QUESTA MATTINA ERAVAMO QUASI PRONTI. OGGI LO INFORNO E VI FARO' SAPERE!!!!! INCROCIATE LE DITA X ME. L'ODORE è CMQ QUELLO DEL PANDOROOOOO!!!!!!

  • Stefy ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    ogni volta che l'impasto va ripiegato in 3 e messo in frigo bisogna stenderlo? questa procedura va fatta per 3 volte? GRAZIE!!!

  • Maria Luisa ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Io per la prima volta ho fatto il pandoro con la tua ricetta Sonia...e devo dire che è stata una soddisfazione grandissima per me realizzare questa prelibatezza l'unico appunto è quello che si sente un po il lievito di birra, soprattutto il giorno dopo.e pure ho scrupolosamente seguito la ricetta con tutte le dosi degli ingredienti precise al gr. Cosa potrei mettere per camuffare l'odore e un pochino il sapore del lievito di birra?

  • Laura ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Ciao io l'ho provato domenica, per il compleanno di mio figlio, ho però utilizzato la fecola di patate mischiata alla farina di Kamut (sono intollerante alle altre farine) ed è venuto molto buono.

  • Kety ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    ciao sonia la fatto la mia mamma molto buono anche se il lavoro é veamente lungo.....un po' piu' di zucchero sicuamente...grazie e comlimenti faccio spesso le te ricette tutto molto spizione tanti auguri ciao

  • Paola ha scritto: mercoledì 21 dicembre 2011

    Non vedo l'ora di provarlo l'anno prossimo, quando avrò lo stampo! Qui in Finlandia non è facile trovarlo al supermercato! smiley

  • lucia ha scritto: martedì 20 dicembre 2011

    Meraviglioso!!! Sono soddisfatta dopo taaanto lavoro smiley comunque l'ho lasciato in forno mezz'ora e non 50 minuti

  • Federica ha scritto: martedì 20 dicembre 2011

    Buonissimo Sonia! l'ha fatto la mia mamma ed è venuto davvero super!!!

  • chiara ha scritto: sabato 17 dicembre 2011

    Ciao Sonia, nel punto 17 dici che all'interno dell'impasto vanno aggiunti 140g di burro ammorbidito. Quanto tempo prima va tirato fuori dal frigo il burro, perche' sia della giusta consistenza?

  • Samuele ha scritto: sabato 17 dicembre 2011

    Ciao, sto provando a fare il pandoro, ma adesso mi sorgono alcune perplessità: Ok, la farina è manitoba ma "0" o "00"? Ho entrambe le varianti in casa e ho deciso di provare con la "0" visto che è la più diffusa. leggendo tra le vecchie domande si parla anche di un tempo di 20 minuti di riposo in frigo invece che 8/12 ore. E' il nostro caso? A cosa deve accadere in 8/12 ore? L'impasto non mi è venuto assolutamente "a palla" ma piuttosto è una massa informe ed appiccicosa, eppure le dosi sono quelle indicate. Cosa può essere andato storto? Come faccio a capire se la farina è una buona farina?

  • Sergio ha scritto: venerdì 16 dicembre 2011

    Ciao Sonia! E' la seconda volta che provo a seguire la tua ricetta per il pandoro! La prima volta ho fatto degli errori con gli ingredienti, tant'è che non mi è riuscito, ma già ne ero consapevole! Questa volta, invece, ho cercato di essere il più preciso possibile ed ho seguito tutto alla lettera, senza portare alcuna variazione (non sono tanto pratico) ! Consigli di lasciarlo cuocere per circa 15-20 minuti a 170°, ma a me dopo 15 minuti era già bruciato!! Tant'è che ho dovuto abbassare la temperatura a 150°, anzichè a 160° come suggerisci tu! E la cottura, perchè si asciugasse è durata solo 20 minuti.. Attendo che si freddi per sformarlo! Spero che all'interno la situazione non sia tragica come lo è sul fondo! Volevo sapere da te, può convenire usare la margarina per sfoglia al posto del burro per la sfogliatura? Ah ecco! Un'altra cosa, a me l'impasto non esce mai liscio e facile da lavorare ma mi si attacca sempre sull'asse di legno! Forse sbaglio qualcosa?

  • noce ha scritto: mercoledì 14 dicembre 2011

    Ma se il riposo in frigo si protrae x 24ore è troppo? Grazie mille!

  • francesca ha scritto: lunedì 12 dicembre 2011

    Ciao Sonia! Continui a stupirmi con le tue meravigliose ricette! Vorrei provare anche questa, ma non ho lo stampo per i pandori. Mi puoi consigliare qualcosa di alternativo? Inoltre ho il forno ventilato, la temperatura per la cottura cambia? Ti ringrazio anticipatamente!

  • ROSSCLA79 ha scritto: lunedì 12 dicembre 2011

    fatto ..............è venuto buonissimo e bellissimo ..............anche secondo me ci vorrebbe piu zucchero GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE PER LA RICETTA !!!

  • chiara ha scritto: lunedì 12 dicembre 2011

    volevo sapere se al posto dei semi prelevati dalla bacca di vaniglia ci si può mettere una bustina di vanillina?grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 11 dicembre 2011

    @Saracca: rimane tutto invariato anche modificando questi ingredienti!

  • sara ha scritto: domenica 11 dicembre 2011

    @Chiara - ciao, la ciotolina d'acqua si utilizza durante la cottura in forno: la posizioni nella parte bassa del forno e con il calore umidifica l'aria e rende i preparati come torte e pane più soffici. Se non hai terrine di ceramica o stampini da forno, puoi usare anche 3 o 4 cubetti di ghiaccio. segreto della nonna!=)

  • Alessia ha scritto: domenica 11 dicembre 2011

    Ciao Sonia, i 3 litri di impasto corrispondono più o meno ad un chilo? Va bene uno stampo da cm 23 x 11 x 17 h? Grazie.

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 11 dicembre 2011

    @chiara: ciao Chiara, non mi pare si parli di ciotoline di acqua...a cosa ti riferisci di preciso?

  • chiara ha scritto: domenica 11 dicembre 2011

    Ciao Sonia..leggendo la ricetta non sono riuscita a capire la parte della ciotolina di acqua..me la puoi spiegare per favore?grazie

  • Saracca ha scritto: sabato 10 dicembre 2011

    Ciao Sonia! Innanzitutto complimenti per le buonissime ricette! Ho una richiesta un pò noiosa. Io sono allergica a latte e derivati e quindi al posto del burro e del latte normale userei la margarina e il latte di soia per la preparazione del pandoro. Cambia qualcosa per quanto riguarda il tempo di lievitazione e a livello di dosi? Scusami per la seccatura ma non vedo l'ora di provare a fare questa ricetta smiley

  • Antonella ha scritto: sabato 10 dicembre 2011

    ma come mai la ciotolina d'acqua per la cotture?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 06 dicembre 2011

    @erendira: è meglio far lievitare l'impasto direttamente negli stampini!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 06 dicembre 2011

    @marco: prima devo provare la ricetta!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 06 dicembre 2011

    @Viky Sweet: il pandoro fatto in casa non ha certo lo stesso sapore di quelli acquistati, il sapore è molto delicato e a mio avviso per niente burroso! Aggiungi pure più zucchero se preferisci e fammi sapere com'è venuto!

  • Viky Sweet ha scritto: martedì 06 dicembre 2011

    Ciao a voi di GialloZafferano, innanzitutto complimenti per le vostre ricette, che ho preparato e apprezzato. Volevo sapere due cose: 1)il pandoro non avrà un sapore troppo burroso? o sarà simile a quello di quelli comprati? 2)posso aggiungere 50 gr di zucchero in più? in casa piace bello dolce. Grazie in anticipo per la risposta! Viky

  • marco ha scritto: martedì 06 dicembre 2011

    ciao sonia, la prossima volta potresti fare la ricetta con il lievito madre e la sfogliatura (il burro di cacao quando si inserisce?). per favore rispondimi

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 05 dicembre 2011

    @francesca: la prossima volta posiziona il pandoro al livello intermedio del forno, quindi non troppo in basso.

  • francesca ha scritto: lunedì 05 dicembre 2011

    il mio pandoro è venuto bruciato sul fondo ed è rimasto completamente giallo per il resto... eppure ho fatto la prova stecchino ed era cotto. Come posso fare per farlo imbrunire un po ovunque? Così sembra completamente crudo!

  • francesca ha scritto: lunedì 05 dicembre 2011

    Ciao a tutti, ho provato a seguire questa ricetta ma ho avuto qualche problema con la lievitazione (a dire il vero la lievitazione è il mio tallone d'achille in qualsiasi ricetta). Avete qualche consiglio da darmi? Deve avvenire in un luogo secco o umido? Caldo o fresco? Si deve impastare in modo particolare? Non so mai come comportarmi... in questo caso in particolare l'ultima lievitazione (quella dentro lo stampo per capirci) è durata ben 24 ore e comunque la pasta è arrivata appena al bordo, non è fuoriuscita leggermente come indicato nella ricetta. Aiutooo... mi piace tanto cucinare ma quando non mi vengono le cose mi demoralizzo.

  • ChiaraCC ha scritto: domenica 04 dicembre 2011

    Sonia Grazie mille!!! ho provato ed è venuto un capolavoro!!! Perfino al di sopra di ogni mia più rosea aspettativa!!!! FANTASTICO!!! GRAZIE MILLE ANCORA!!!

  • Riccardo ha scritto: sabato 03 dicembre 2011

    Domandissime smiley Mi vorrei applicare, ma mi son venuti 3 o quattro dubbi che meglio se risolvo prima smiley - Dopo aver fatto lievitare per un ora la prima parte del primo lievitino, ci sono da sciogliere 3g di lievito in 3 cucchiai di latte...il latte deve essere tiepido? - Quando si parla di far lievitare in luogo tiepido può andare bene il forno con la sola lampadina accesa? - Tutte le lievitazioni fino al raddoppio si intendono per cira un'ora? - Nei punti da 27a30 si crea la forma finale dell'impasto, lasciando i bordi "aperti" che devono andare a chiudersi nel centro della sfera, dopo quando si deve roteare sul piano, dobbiamo terner conto che il punto dove si sono chiusi gli angoli rimanga verso il basso o non è importante? - L'ultimo tempo di lievitazione per farlo arrivare ai bordi, quanto tempo dovrebbe all'incirca impiegare? - Ultimissima domanda, lo stamp va poggiato sul fondo del forno(sopra la teglia con la ciotolina di acqua? oppure mettere la griglia nell'ultimo piano e poggiare sopra lo stampo? GRAZIE E SCUSATE LA LUNGHEZZA E LA MIRIADE DI DOMANDE!!! PS: se si aggiungono gocce di cioccolato all'ultimo, appena prima di chiudere gli angoli nella sfera, dovrebbe venire un "cuore" di cioccolato...funzionerà?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 02 dicembre 2011

    @ChiaraCC: fai lievitare pure l'impasto in frigo più a lungo! Grazie mille per i complimenti e tanti auguri anche a te!

  • ChiaraCC ha scritto: venerdì 02 dicembre 2011

    Ciao Sonia... Anzitutto complimentoni per il sito che è meraviglioso... risolve tantissimi problemi e mi fa fare sempre figuroni megagalattici... Volevo provare questa ricetta ma purtroppo per problemi di lavoro non ho mai a disposizione un'intera gioranta, sicchè devo incastrare preparazione e lievitazione del pandoro con orari di lavoro... ora ti sono a chiedere, se il tempo di riposo in friforifero può essere superiore alle 8/12 ore e cosa comporta un riposo superiore?? spero tanto tu riesca a rispondermi.. so che sei molto impegnata, ma so che sei sempre altrettanto disponibile. Grazie Mille in anticipo e TANTISSIMI AUGURI A TUTTI VOI DI GIALLOZAFFERANO E A TUTTI I CUOCHINI CHE SI DILETTANO COME ME!!! smiley

  • erendira ha scritto: mercoledì 30 novembre 2011

    Ciao, grazie per le numerose ottime ricette del sito! A proposito di mini-pandori, come è meglio procedere: preparare l'impasto, farlo lievitare fino alla fine e poi suddividerlo in stampini o suddividerlo dopo la sfogliatura e lasciargli fare l'ultima lievitazione dentro gli stampini? Grazie, ciao

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 30 novembre 2011

    @Ketty: puoi utilizzare uno stampo di carta, in questo periodo li trovi nei supermercati!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 30 novembre 2011

    @Laura: esistono degli stampini in silicone a forma di "pandorini". I tempi di cottura saranno interno ai 25/30 minuti, fai comunque la prova dello stecchino prima di estrarli dal forno!

  • Laura ha scritto: martedì 29 novembre 2011

    Intanto grazie mille per le ricette perché ormai è un annetto che faccio sempre gran figuroni e lo devo quasi sempre a questo sito smiley Poi domanda: Se volessi fare dei mini-pandori, potrei provare con stampini in alluminio anche se solo cilindrici (ammesso esistano!)..? E soprattutto per i tempi di cottura? Pensavo ad un'altezza finale di una quindicina di cm..

  • Ketty ha scritto: domenica 27 novembre 2011

    Ciao Sonia. Io non il stampo da pandoro cosa posso usare? Grazie COMPLIMENTI SEI BRAVISSIMA TI SEGUO DA TANTI ANNI

  • daniele ha scritto: sabato 19 novembre 2011

    quanto dura l'ultima lievitazione prima della cottura?

  • Ele ha scritto: venerdì 11 novembre 2011

    ciao Sonia, pensavo esistessero solo 2 tipi di stampo! Cmq io ho lo stampo da 750gr che dovrebbe essere più piccolo rispetto a quello da te usato nella ricetta. Come modifico le dosi? Grazie ancora!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 07 novembre 2011

    @Chiara: conservalo al chiuso, per qualche giorno si conserva abbastanza morbido!

  • Chiara ha scritto: lunedì 07 novembre 2011

    Ciao Sonia, volevo farti una domanda. Una volta realizzato il pandoro dove e' meglio conservarlo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 13 ottobre 2011

    @Ele: dipende da quanto più piccolo è lo stampo!

  • Ele ha scritto: giovedì 13 ottobre 2011

    Ciao Sonia, la tua ricetta per il pandoro mi piace molto e la vorrei provare, l'unico problema è che ho lo stampo più piccolo di quello che hai usato tu. Come si modificano le dosi? Grazie mille.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 17 maggio 2011

    @elly: ma hai un'intolleranza? Puoi farlo ma il gusto e la consistenza saranno totalmente diversi.

  • Elly ha scritto: lunedì 16 maggio 2011

    Sonia non si potrebbe usare la margarina al posto del burro? Grazie.

  • vanessa ha scritto: mercoledì 12 gennaio 2011

    dove posso trovare la forma per il pandoro? sono in grecia conoscete qualche negozio che accetta ordinazione anche tramite mail?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 07 gennaio 2011

    @stefania: forse il tuo forno è troppo caldo, ti consiglio comunque di usare la funzione statica, perché quella ventilata secca troppo i cibi. Prova ad abbassare di circa 20 gradi la temperatura indicata. Come prova potresti dimezzare le dosi, ma per un risultato ottimale dovresti usare anche uno stampo più piccolo rispetto a quello della dose originale.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 06 gennaio 2011

    @stefalgum: si aggiungono congelato perch altrimenti lascerebbero delle brutte striature, invece così manterranno la loro forma.

  • stefania ha scritto: giovedì 06 gennaio 2011

    ciao sonia, ho provato a fare il pandoro ma una volta in forno è venuto cotto come il pane cioè si è fatta la crosta dorata. ho messo la ciotola di acqua per creare l'umidità ma il risultato non è stato buono, io ho il forno con la ventola e l'ho messo statico solo che si scalda sia su che giù puù essere questo? ma con il ventilato non verrebbe bene? dammi quanti più consigli possibili, ci devo riprovare. se mi dai le dosi per metà pandoro è meglio così lo spreco è minore. grazie mille

  • stefagulm ha scritto: giovedì 06 gennaio 2011

    Ciao Sonia, scrivo di nuovo perché mi sono spaventata quando ho letto che le gocce di cioccolato vanno aggiunte congelate! Mettendo ingredienti con temperature basse non blocco la lievitazione??? Grazie di nuovo...

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 05 gennaio 2011

    @anna: nella ricetta delle Sorelle Simili che abbiamo preparato noi, è specificato che in quella fase l'impasto può anche riposare in frigorifero per 8-12 ore. Il risultato non cambia.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 05 gennaio 2011

    @stefagulm: per prima cosa le gocce di cioccolato devono essere inserite all'impasto congelate, aggiungile nell'ultima fase di lavorazione prima di mettere il pandoro nello stampo per farlo lievitare.

  • stefagulm ha scritto: mercoledì 05 gennaio 2011

    Ciao Sonia, vorrei provare ad aggiungerci le gocce di cioccolato. Che ne dici? A che punto dovrei metterle? E in che quantità?

  • stefagulm ha scritto: lunedì 03 gennaio 2011

    Ciao Sonia, vorrei provare a farlo mettendoci le gocce di cioccolato. In quale fase le potrei aggiungere? Quante credi che dovrei metterne? Grazie mille in anticipo!

  • Silvio ha scritto: lunedì 03 gennaio 2011

    Caro GialloZafferano le feste sn molto coinvolgenti e, x me ke le trascorro in famiglia, ancora d +! Dare un okkio al passato, preparando in casa cibi che riteniamo scontati nella tradizione, come nel caso specifico il pandoro, dà un sapore ancora + intenso all'atmosfera. Il pandoro è uscito ottimamente, come la maggior parte delle ricette che spulcio tra le vostre. Ancora auguri a ttt voi e grazie per la dedizione e la meticolosità con cui fate il vs lavoro.

  • ANNA ha scritto: mercoledì 29 dicembre 2010

    La ricetta del pandoro delle sorelle Simili richiede 20 minuti di riposo in frigorifero anziche' 8 o 12 ore.IL RISULTATO E' DIVERSO ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 dicembre 2010

    @manuela: la manitoba si trova al supermercato, in alternativa usa la 0, non la 00 perchè non ha la stessa quantità di glutine che aiuta la lievitazione

  • anna ha scritto: lunedì 27 dicembre 2010

    Gentilmente posso sapere che tipo di farina devo usare,ho manitoba 13%di proteine e 14,5%di proteine,grazie mille.

  • Manuela ha scritto: lunedì 27 dicembre 2010

    Dove la trovo la farina di Manitoba ? E se non la trovo la farina doppio OO va bene uguale ? Grazie sei bravissima

  • GIUSEPPE ha scritto: domenica 26 dicembre 2010

    grazie del vostro sito auguri a tutti quelli di giallo zafferano!!ciao

  • Annina ha scritto: domenica 26 dicembre 2010

    ricetta seguita alla lettera e pandoro riuscito alla perfezione nella consistenza. Grande successo! Personalmente, lo preferisco più dolce;sicuramente il prossimo anno aggiungerò 50 grammi di zucchero.... Grazie Sonia, complimenti per il sito e AUGURI!!!!!!!!

  • Anna ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    Grazie per la risposta. L'ho fatto ieri/oggi, è venuto molto bene.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    @riccardo: si, dividi l'impasto in parti uguali.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    @anna: si tratta di 100 gr e poi nell'ultimo impasyo devi aggiungere gli altri 25 gr. Il latte serve solo per sciogliere il lievito di birra.

  • Sonia Peronaci ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    @gloriaT: in realtà i grammi di burro sono 170 in tutto: 140 per sfogliare e 30 nella preparazione dell'impasto.

  • Ristorati! ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    Complimenti e Auguri. Non riuscirò mai a cucinarlo con le mie mani...

  • GloriaT ha scritto: sabato 25 dicembre 2010

    io l'ho fatto (cotto ieri, non è male, ma il sapore di burro era eccessivo... temo vi sia un errore nella pubblicazione della ricetta: dunque tu mi dai 140g di burro tra gli ingredienti: 30 vanno nell'impasto (il primo se non sbaglio) e poi mi dici di sfogliare con altri 140 (?)... non è che per sfogliare ne bastano 110 (110+30 = 140...come negli ingredienti). Voglio riprovare. PS ieri ho fatto anche i biscotti di pandizenzero... ho dovuto lasciare l'impasto un giorno in frigo...ma sono venuti comunque splendidi e buoni. grazie.ciao

  • Anna ha scritto: venerdì 24 dicembre 2010

    Grazie per la ricetta. Quanto zucchero devo usare al punto 12 o 13? Quando devo aggiungere altri 50 ml di latte menzionati nel ingredienti (60 ml si usano per preparare il lievitino)?

  • riccardo ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    buonasera, volevo chiedere se era possibile dividere l'impasto finale in modo da avere piu pandori piccoli. grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    @barbara: schiacci leggermente l'impasto dandogli una forma tondeggiante e i lembi li porti verso il centro dell'impasto. Fammi sapere come ti è venuto!

  • Barbara ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ciao, ho già provato a fare il pandoro ma non è mai venuto bene bene. Mi accingo immediatamente a provare la tua ricetta ma volevo chiederti: Al punto 13 scrivi di schiacciare l'impasto e ripiegarlo su sè stesso. Onde evitare errori, intendi proprio schiacciarlo da appiattirlo un pò? Perchè dalla foto vedo che tu hai fatto una palla rotonda, ma se lo schiaccio e lo ripiego non prende una forma tondeggiante. E quando lo ripiego, i lembi che vanno ad unirsi rimangono da un lato, oppure li congiungi al centro? Scusa se ti ho fatto tutte ste domande, ma se non mi viene bene neanche questa volta, RINUNCIO. Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    @anna: no la panna al posto del latte non va bene; puoi usarla per fare una panna cotta. stampo da 1kg. forno ventilato a 15 gradi in meno rispetto a quelli indicati, ma la modalità statica è decisamente meglio per questo tipo di lievitazioni.

  • Daniela ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Non vedo l'ora di provare a fare il mio pandoro!!!

  • maria rosaria ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Cara S0nia ti ringrazio per le tue belle efacili ricette.Colgo l'occasione per augurarti un felice Natale ed un prospero anno nuovo Maria Rosaria

  • anna ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ciao Sonia,siccome ho della panna fresca,posso usarla al posto del latte?Lo stampo e' da 750g o 1kg,e per il forno ventilato che temperatura va bene?Scusa per le tante domande ma vedo che sei cosi' brava e disponibile grazie.

  • Sonia ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Sonia sei bravissima, trovo la tua ricetta molto più bilanciata rispetto ad altre. Tantissimi auguri di buon Natale a te e a tutti i tuoi collaboratori Ciao

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    @giovanna: per il lievitino sono 50 gr di farina; in totale le volte in cui piegare l'impasto sono 3, si ogni volta si procede come indicato per la prima volta.

  • Mary Grace ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ciao Sonia,mille grazie per le ricette,ho fatto il Cantucci, buonissimi,sei grande,grazie ancora.Buon Natale e Tante Auguri per l-Nouvo Anno 2011. Bye,Mary Grace da Malta

  • giovanna ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ciao a tutti! Complimenti per il sito. Ho solo alcuni dubbi sulla ricetta: 1. per preparare il lievitino quanti gr di farina devo usare? 2. quante volte va piegti in 3 per riporlo in frigo? e ogni volta si stende e poi si piega? Grazie mille! Complimenti ancora!!!!!!!!!!!!!

  • Ella ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    un anno fa ho provato a fare il pandoro con risultati pessimissimi, alchè ho pensato ma GZ perchè non ha la ricetta del pandoro??? poi oggi guardo la mia mail e trovo "Pandoro"!!!!!! Magnifico!!!!! ecco il mio regalo di Natale, grazie!!! Ti farò sapere!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    @davide: si sono 50 gr per il punto 4.

  • Sonia ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ho cercato proprio ieri la ricetta del pandoro su questo sito e non l'avevo trovata..e stamattina eccola apparire!! smiley da provare!! grazie!

  • davide ha scritto: giovedì 23 dicembre 2010

    Ciao Sonia, al punto 4 non specifichi la quantita' di farina. Facendo somme e sottrazioni delle quantita' indicate,presumo siano 50 gr. Puoi confermarmelo per favore? Grazie e complimenti per le ricette, Davide

Lascia un Commento