Panini al latte

Dolci e Desserts
Panini al latte
775 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 12 min
  • Dosi per: 30 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 150 minuti di lievitazione

Presentazione

Panini al latte

I panini al latte sono piccoli e deliziosi bocconcini di pane soffici e poco zuccherati, sempre presenti nei buffet delle feste dei bambini, in quanto mantengono a lungo la loro morbidezza e sono immensamente graditi dai più piccoli. Sono ideali da farcire con Nutella, marmellata oppure da arricchire con gocce di cioccolato! I panini al latte sono ideali anche da portare con se ad un pic-nic o una scampagnata; preparateli il giorno prima, conservateli accuratamente e state sicuri che manterranno intatto il loro sapore e la loro fragranza!

Ingredienti per l'impasto (per 30 panini da 30 g l'uno)
Farina Manitoba 150 g
Farina tipo 00 350 g
Lievito di birra 2 g secco (oppure fresco 6 gr)
Zucchero 60 g
Sale fino 7 gr
Latte 300 ml
Burro 50 g
Per spennellare
Uova 1
Latte 20 g

Preparazione

Panini al latte

Per preparare i panini al latte, per amalgamare meglio il lievito di birra al resto dell'impasto potete versare in una ciotola 100 ml di latte (1), unire il lievito secco (2) e due cucchiaini di zucchero; mescolate con una forchetta e tenete un momento da parte. Intanto scaldate leggermente 200 ml di latte, versate all'interno la dose di zucchero restante (2) e il burro fuso intiepidito (3)

Panini al latte

unite poi il sale (4) e mescolate con una forchetta (5). In una ciotola capiente setacciate le farine e versate al centro il latte in cui avete disciolto il lievito (6)

Panini al latte

il latte a cui avete unito il burro, zucchero e il sale (7) e mescolate con una forchetta (8); quando i liquidi si saranno assorbiti (9)

Panini al latte

trasferite il composto morbido su un piano di lavoro leggermente oleato e lavoratelo con le mani aiutandovi con un apposita spatola da impasti (10). Amalgamate bene gli ingredienti per almeno 15 minuti (è fortemente raccomandato), fino a che il composto non diventi liscio ed elastico; quindi formate una palla. Ungete con poco burro il fondo di una ciotola capiente (11) e adagiate l'impasto (12);

Panini al latte

Coprite con pellicola trasparente e fate lievitare in forno spento con luce accesa per almeno 2 ore: l'impasto dovrà raddoppiare il suo volume (13). Passato il tempo necessario, riprendete l'impasto, formate un filoncino (14) e ricavate 30 pezzetti da 30 g l'uno (15).

Panini al latte

Per dare la forma ai panini al latte, dovrete tirare con le dita la pasta verso il basso e riportarla verso la base (16): adagiate quindi i panini su una leccarda foderata con carta da forno, ben distanziati. Stemperate l'uovo con un cucchiaio di latte (o panna) e spennellate la superficie dei panini (18)

Panini al latte

quindi fateli lievitare ancora 30 minuti (19). Passato il tempo necessario, infornate i panini al latte per 12-13 minuti in forno statico preriscaldato a 200°. Quando saranno ben dorati in superficie (20), sfornateli e trasferiteli su una gratella per farli raffreddare completamente (21). Potete servire i panini al latte semplici per arricchire il cestino del pane oppure farciti con confetture, crema di nocciole o ripieni salati!

Conservazione

Conservate i panini al latte a temperatura ambiente, chiusi in un sacchetto di plastica, per 3-4 giorni al massimo.
I panini al latte si possono congelare una volta cotti e raffreddati completamente a temperatura ambiente. Prima di farli rinvenire in forno, si possono scongelare qualche ora prima in frigorifero.

Il consiglio di Sonia

L'impasto di questi panini deve risultare molto morbido ed elastico, ma non appiccicoso: tutto dipende dalla farina che impiegherete per la preparazione, che potrebbe assorbire più o meno liquidi. Quindi valutate l'impasto mentre lo lavorate sulla spianatoia per 15 minuti: se è troppo duro aggiungete un po' di latte, un po' di farina se appiccicoso.

Altre ricette

I commenti (775)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • francesca ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    ma se non ce la farina maritoba perche dove mi trovo io in germania non la trovo

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    @francesca:Ciao Francesca! Puoi usare la farina 0 o 00 smiley

  • Anto ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    Ciao Sonia, ho fatto più volte questi panini e devo dire con ottimi risultati! Domenica è il compleanno delle mie figlie e pensavo di preparare dei mini hot dog per i piccoli invitati... Posso utilizzare la stessa ricetta? Devo modificare qualche ingrediente? Dovrò sicuramente modificare la forma e aggiungere un wustel all'interno immagino... Grazie per la tua disponibilità. Antonella

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    @Anto:Ciao Anto! Certo, puoi prepararli di forma allungata e riducendo lo zucchero a pochi grammi smiley

  • Ilaria ha scritto: martedì 09 dicembre 2014

    Ho fatto i panini, sono venuti benissimo! Volevo sapere una cosa: siccome devo congelarli, per farli rinvenire in forno quanto tempo devo lasciarli e a che temperatura? Inoltre, dopo averli scongelati, posso conservarli chiusi in un sacchetto di plastica e mangiarli il giorno dopo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    @Ilaria:Ciao Ilaria! Ti consiglio di lasciarli scongelare da sè senza accelerare il processo. Una volta scongelati puoi passarli brevemente in forno basso, 80° per qualche minuto in base alla croccantezza che vuoi ottenere. Si, una volta scongelati puoi consumarli fino a uno-due giorni dopo (magari passandoli ancora in forno) smiley

  • ilaria ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    grazie paola! e il procedimdento quindi e' lo stesso?

  • Paola ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    @Ilaria: ciao! Li ho cucinati ieri con l'impastatrice e ho seguito i consigli di Sonia! Sono riusciti molto bene. Per la verità ne volevo congelare un po', ma sono finiti.... Pazienza li rifarò. Se li vuoi pronti per mezzogiorno e non ti vuoi alzare all'alba, il primo impasto lo puoi preparare la sera prima e lo lasci lievitare a temperatura ambiente. Ciao

  • Ilaria ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    Posso preparare l'impasto utilizzando l'impastatrice? Cambia qualcosa nel procedimento?

  • Antonella ha scritto: mercoledì 19 novembre 2014

    li ho provati ha fare ieri per la prima volta davvero ottimi

  • pipistrella ha scritto: domenica 16 novembre 2014

    fatti varie volte, finalmente sono "approdata" alla ricetta finale":x me sono troppo dolci, così ho dimezzato le dosi di zucchero e burro. ...speciali!

  • Paola Ti ha scritto: sabato 15 novembre 2014

    @manuz75: buona idea lasciare lievitare il primo impasto tutta la notte! Mi potresti dire se l'hai messo in frigo o l'hai lasciato a temperatura ambiente?? Grazie della risposta

  • manuz75 ha scritto: sabato 15 novembre 2014

    ciao Sonia ho preparato l'impasto ieri sera e ha lievitato tutta la notte e questa mattina ho preparato i panini e dopo la seconda lievitazione li ho infornati sono buonissimi e bellissimi...ottima ricetta da rifare sicuramente. ..

10 di 775 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento