Panna cotta al caffè

Dolci e Desserts
Panna cotta al caffè
109 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di raffreddamento in frigorifero di almeno 4 ore

Presentazione

Panna cotta al caffè

La panna cotta al caffè è un delizioso dolce al cucchiaio preparato con una base di panna (come la tradizionale panna cotta) alla quale viene aggiunto del profumato caffè preparato con la moka.

Questo dessert dalla consistenza morbida ed elastica viene accompagnato da una ricca salsa a base di cioccolato fondente e caffè e guarnito con dei chicchi di caffè.

La panna cotta al caffè è il dolce ideale per concludere un pranzo o una cena estiva senza rinunciare né al dolce né al caffè!

Ingredienti per 6 panne cotte
Caffè 150 ml
Panna fresca liquida 500 ml
Zucchero 100 g
Gelatina in fogli 8 g
Baccello di vaniglia 1/2
per la salsa al caffè
Cioccolato fondente 100 g
Caffè 80 ml

Preparazione

Panna cotta al caffè

Per preparare la panna cotta al caffè iniziate preparando il caffè con la moka utilizzando una miscela piuttosto forte. Mettete in ammollo in acqua ben fredda la gelatina. Versate la panna in un tegame, unite lo zucchero e la mezza bacca di vaniglia, che avrete tagliato a metà e dalla quale avrete estratto i semini interni (1); portate a sfiorare il bollore. Strizzate (o scolate) la gelatina ormai morbida ed unitela alla panna: mescolate qualche secondo e poi unite 150 ml di caffè (2) e passate tutto in un colino a maglie fini. Versate il composto ottenuto in 6 stampini della capienza di circa 125 ml l’uno (3)

Panna cotta al caffè

e mettete in frigorifero per almeno 3-4 ore (4).
Un quarto d’ora prima di sformare le panne cotte, preparate la salsa: sciogliete a bagnomaria o al microonde il cioccolato fondente, aggiungete 80 ml di caffè bollente (5) e mescolate fino ad ottenere una salsa fluida ma non liquida. Sformate le panne cotte passando la lama di un coltello intinta in acqua bollente lungo tutto il perimetro della formina senza affondare troppo la lama (6). Intingete per un secondo lo stampino in acqua bollente e poi capovolgetelo su di un piatto da portata. Se la panna cotta dovesse stentare ad uscire dallo stampo, inserite leggermente la lama del coltello per eliminare il sottovuoto. Decorate la panna cotta al caffè con la salsina di cioccolato al caffè e, se li avete, con qualche chicco di caffè di cioccolato. Servite immediatamente.

Altre ricette

I commenti (109)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Anna Maria ha scritto: mercoledì 06 luglio 2016

    Ciao, carissima Sonia! Ti volevo chiedere, se posso mettere gli stampini nel congelatore e scongelarli, poi, al bisogno! Sarebbe molto URGENTE! Grazie infinite e bacionissimi come sempre..... Anna Maria!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 06 luglio 2016

    @Anna Maria:Ciao Anna maria, puoi congelare la panna cotta e scongelarla in frigorifero quando ne hai bisogno smiley

  • Antonello ha scritto: martedì 03 maggio 2016

    Salve..io ho i pirottini di alluminio classici o eventualmente quelli in ceramica tipo da soufflé..quale mi consigli di usare?o meglio evitare entrambi e usare quelli per panna cotte come da voi utilizzati?grazie 1000

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 03 maggio 2016

    @Antonello:Ciao Antonello, quelli in alluminio vanno bene smiley

  • simona ha scritto: giovedì 31 marzo 2016

    Non riesco ad usare la colla di pesce l'unica volta chi ho provato lo dovuta buttare. Come posso fare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 01 aprile 2016

    @simona: Ciao, prova a seguire le indicazioni della nostra scuola di cucina "come utilizzare la colla di pesce"! In alternativa, su Giallozafferano trovi anche la ricetta per fare la panna cotta senza colla di pesce smiley

  • Katia ha scritto: domenica 27 marzo 2016

    Posso sostituire la mezza bacca di vaniglia con mezza bustina o intera di vanillina?Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 29 marzo 2016

    @Katia: Ciao Katia noi non consigliamo di utilizzare la vanillina poichè è un prodotto chimico. Piuttosto se preferisci puoi utilizzare dell'essenza di vaniglia! 

  • Alessio ha scritto: mercoledì 17 febbraio 2016

    L'ho provata a fare e il risultato è che nn farò mai più la panna cotta semplice. È mostruosa !

  • Giulia ha scritto: sabato 14 novembre 2015

    Volevo chiedere se potevo usare degli stampi in silicone smiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 16 novembre 2015

    @Giulia: Ciao Giulia! Non sono adatti gli stampini in silicone perchè poi sarà difficile sformare la panna cotta...

  • Elly ha scritto: domenica 18 ottobre 2015

    Ciao! oggi ho provato la ricetta ed è stato un successo, sono proprio soddifatta del sapore! unico neo è stato che per la salsa, ho mischiato del caffè freddo al cioccolato fuso... sarà per questo, perché non era caldo, che mi è rimasta liquidina la salsa? grazie mille

  • Ely ha scritto: sabato 29 agosto 2015

    ricetta fantastica...unisce il dolce e il caffè...fresca,leggera e deliziosa...l'ho provata la scorsa settimana ed è piaciuta a tutti...l'ho rifatta oggi con la panna senza lattosio ed è venuta anche meglio!grazie Sonia!

  • Chiara ha scritto: martedì 11 novembre 2014

    Eccezionale e facile da preparare, preparata la mattina x la sera, era perfetta. La salsa copre un pò il sapore del caffè, ne ho fatte alcune senza e a mio parere sono migliori!

  • ayerin ha scritto: martedì 30 settembre 2014

    Ciao sonia ho un piccolo dubbio io dovrei portare da miei suoceri domani la panna cotta è pronta ma la crema o salsa al cioccolato e caffè posso preparare il giorno prima o il giorno stesso e come posso conservare

10 di 109 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI