Pansoti

Pansoti
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    60 min
  • Dosi per:
    4 persone

I pansoti o pansotti sono i tipici tortelli Liguri preparati con una sfoglia all'uovo e ripieni di ricotta e verdure.
Le origini dei pansoti, che prendono questo nome dalla loro forma un pò panciuta, sono da legare sicuramente alle campagne della liguria dove le contadine raccoglievano le varie erbe e verdure per il ripieno di questi tortelli.
Solitamente queste erbe non erano mai le stesse e per questo motivo il ripieno dei pansoti era sempre diverso così invalse l'uso di chiamare questo mazzetto di erbe "preboggion".
Il preboggion poteva quindi essere composto da varie erbe che cambiavano soprattutto a seconda della stagione: la bietola, la borragine, la pimpinella, il dente di cane, il raperonzolo, l'ortica, la cicerbita e il prezzemolo.
Al giorno d'oggi è molto difficile reperire tutte queste erbe, quindi il preboggion è stato sostituito da verdure come gli spinaci.

Ingredienti
Farina 400 g
Vino bianco 1 bicchiere
Uova 3
Borragine 250 g
Bietole 200 g
Spinaci 250 g
Parmigiano reggiano 60 g
Ricotta 200 gr

Preparazione

Per la ricetta dei pansoti la prima cosa da fare è preparare la sfoglia: impastate la farina con un uovo, il vino ed un pizzico di sale e, dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, stendete la sfoglia con l'aiuto di un matterello, quindi fatela asciugare su una superficie infarinata per almeno mezzora.
Nel frattempo mettete a cuocere, in acqua salata, la borragine, le bietole e gli spinaci.
Una volta cotte, scolate le verdure e tritatele con un mixer insieme alla ricotta, a due uova, al parmigiano, alla maggiorana ed a un pizzico di sale.
A questo punto prendete la sfoglia e tagliatela in quadrati o triangoli di 5 centimetri per lato al cui centro metterete un cucchiaio di ripieno, quindi chiudete i vostri pansoti saldandone i bordi con le dita oppure con una rotella da cucina.
Fate riposare i pansoti per mezzora su una superficie infarinata e nel frattempo fate bollire l'acqua: buttate i pansoti nell'acqua e lasciateli cuocere per 10 minuti fino a che non verranno a galla.
Scolateli servendovi si un mestolo bucato, disponeteli in un piatto da portata e conditeli con la tipica salsa di noci.

Curiosità

Sembra che il nome del tipico mazzetto di verdure ed erbe, il preboggion, derivi dal fatto che alcuni crociati durante una sosta nella marcia stessero raccogliende delle erbe per preparare un pasto frugale al loro signore, Goffredo di Buglione, in latino "pro Boggion" che presto diede il nome a questo mazzetto di erbe che fu chiamato in seguito preboggion.

I consigli di Sonia

Sulla forma dei pansoti, liberi tutti! Potete farli più grandi, tagliando la sfoglia in quadrati di 13 cm di lato, oppure rotondi, tagliando in questo caso la sfoglia in cerchi.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 21 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


21
Orne ha scritto: Mercoledì 04 Giugno 2014  |  Rispondi »
Ma nella vera ricetta non vanno ne le bietole e nemmeno gli spinaci, ma le erbe raccolte che fanno parte del vero prebouggion, forse le hai messe perchè le vere erbette non tutti le riconoscono o non sanno dove raccoglierle
20
Vanessa Boop ha scritto: Mercoledì 15 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Ciao,
Volevo sapere cos'è la borragine è forse l'ortica se niente dove la posso trovare?
19
beatrice ha scritto: Martedì 11 Giugno 2013  |  Rispondi »
l impasto genovese è fatto senza uova (come gli gnocchi) e poi confermo che la maggioranza è sensazionale!!!peccato che fuori dalla liguria molti non la conoscano affatto...
18
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 29 Maggio 2013  |  Rispondi »
@laura: Ciao Laura io fare un sughetto con pomodori freschi oppure in bianco semplici con burro, salvia e della pancetta rosolata! smiley
17
Laura ha scritto: Lunedì 15 Aprile 2013  |  Rispondi »
Nel ripieno non deve mancare un pizzico di maggiorana ,noi genovesi la usiamo molto e rende i pansotti squisiti !
16
laura ha scritto: Lunedì 15 Aprile 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia ,vorrei fare i pansoti con ripieno di carciofi,ma sono indecisa sul sugo..puoi darmi qualche idea?
grazie Laura
15
Stefania's Kitchen ha scritto: Domenica 14 Aprile 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia,

ho provato questa ricetta, ma con queste dosi il ripieno è venuto eccessivo e quindi ne è avanzato molto. Forse dovevo strizzare meglio le verdure (le ho solo scolate, come da ricetta)? Io comunque ho utilizzato solo spinaci, avendo trovato solo quelli, e quindi ne ho usati 700g. Inoltre un quadrato di 5 cm per lato sarebbe venuto davvero piccolo, e così io li ho fatti parecchio più grandi...ma anche così un cucchiaio di ripieno sarebbe stato davvero troppo (il mio era cremoso ma tendente al liquido..è normale?), e così ne mettevo un po' di meno...ma anche mettendone di meno, non sarei mai riuscita a richiudere un quadrato su se stesso (come dice la ricetta), dovevo sempre ricoprire con un altro quadrato. Senza contare che ho steso la sfoglia con la macchinetta e non con il mattarello..in questo modo sono venuti molti più tortelli e mi è avanzato un sacco di ripieno...se l'avessi stesa col mattarello il ripieno l'avrei buttato sano!
Non so, forse ho sbagliato qualcosa io...
14
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 12 Aprile 2013  |  Rispondi »
@Josiana: si, conservali in frigoriferò fino al momento di cuocerli.
13
Josiana ha scritto: Martedì 19 Marzo 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia posso preparare i pansotti il giorno prima?? E come le devo conservare. Grazie
12
francesca ha scritto: Lunedì 29 Ottobre 2012  |  Rispondi »
@patrizia: ciao patrizia. La pasta fresca si appiccica anche se è secca!quando hai preparato i tortelli devi premere i lembi con i rebbi di una forchetta bagnata..funziona io faccio cosismiley
10 di 21 commenti visualizzati

Lascia un Commento