Pappardelle con speck e funghi porcini

/5
Pappardelle con speck e funghi porcini
101 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Pappardelle con speck e funghi porcini

Se amate i funghi porcini siete nel posto giusto, oggi prepareremo un primo piatto autunnale molto gustoso: le pappardelle con speck e funghi porcini! Questi fantastici frutti del sottobosco si uniscono ad uno degli ingredienti di vanto del Trentino Alto Adige ed il loro gusto deciso si unisce per dar vita ad un binomio vincente. Le pappardelle all'uovo sono il formato di pasta perfetto per avvolgere questo condimento reso così vellutato grazie all'aggiunta della panna fresca. Le pappardelle con speck e funghi porcini sono una vera leccornia, che si prepara in pochi minuti ed è perfetta da gustare per un pranzo in famiglia o in compagnia dei vostri amici.

Ingredienti

Pappardelle all'uovo 250 g
Funghi porcini 500 g
Speck (2 fette spesse) 150 g
Panna fresca liquida 50 g
Prezzemolo da tritare q.b.
Aglio 1 spicchio
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva 40 g
Sale fino q.b.
Vai alle ricette con Pappardelle all'uovo

Pappardelle all'uovo

La larghezza della fettuccia è pensata per esaltare il sapore della sfoglia; più ruvida e corposa, per portare in tavola il gusto pieno della tradizione.

Scopri tutte le ricette
Preparazione

Come preparare le Pappardelle con speck e funghi porcini

Pappardelle con speck e funghi porcini

Per preparare le pappardelle con speck e funghi porcini iniziate dalla pulizia di quest'ultimi. Con un coltellino eliminate le parti del gambo più terrose (1). Se il resto del fungo è piuttosto pulito basterà utilizzare un pennello (2) altrimenti utilizzando un panno umido tamponate prima il gambo e poi la cappella (3), in modo da ripulire i funghi da tutti i residui di terra. Ripetete l'operazione per tutti i funghi porcini e teneteli da parte.

Pappardelle con speck e funghi porcini

A questo punto occupatevi dello speck. Tagliate ciascuna fetta prima a metà per il senso della lunghezza (4) e poi tagliando nell'altro senso ricavate delle striscioline (5). Versate l'olio in un tegame e aggiungete uno spicchio d'aglio in camicia, che avrete precedentemente schiacciato delicatamente (6).

Pappardelle con speck e funghi porcini

Aggiungete lo speck (7) e lasciatelo cuocere per qualche minuto fino a che non risulterà croccante e ben dorato. Nel frattempo tagliate i funghi porcini a fette (8) e se dovessero risultare troppo grandi potrete dividerle a metà. Quando lo speck vi sembrerà cotto a puntino eliminate l'aglio (9)

Pappardelle con speck e funghi porcini

e aggiungete i porcini in padella (10). Proseguite la cottura per 6-7 minuti e nel frattempo potrete cuocere le pappardelle in abbondande acqua bollente salata a piacere (11). Quando i funghi saranno leggermente appassiti aggiungete la panna (12)

Pappardelle con speck e funghi porcini

e un pizzico di pepe nero (13). Essendo lo speck già piuttosto sapido non sarà neccesario aggiungere del sale, ma regolatevi in base al vostro gusto. Tritate finemente il prezzemolo (14) e scolate le pappardelle al dente (15).

Pappardelle con speck e funghi porcini

Versatele direttamente nel condimento a base di funghi, aggiungete il prezzemolo (16) e saltatele per qualche istante (17). Impiattate le vostre pappardelle con funghi porcini e speck (18), aggiungete un'ultima spolverata di pepe a vostro piacimento e servitele ancora calde!

Conservazione

Si consiglia di consumare le pappardelle con funghi porcini e speck al momento. In alternativa potete conservarle in frigorifero per un giorno al massimo.

Consiglio

Se non amate utilizzare la panna, basterà mantecare le pappardelle con un mestolo di acqua di cottura. In alternativa al prezzemolo potete utilizzare del timo fresco.

Leggi tutti i commenti ( 101 )

Ricette correlate

Primi piatti

Le pappardelle con la lepre sono un primo piatto caratteristico della tradizione culinaria toscana, realizzate con un delizioso ragù!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 265 min
Ricetta Pappardelle con la lepre

Primi piatti

Le pappardelle al ragù di cinghiale sono un robusto primo piatto di origine toscana preparate con un saporito ragù di cinghiale

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 260 min
Ricetta Pappardelle al ragù di cinghiale

Primi piatti

Le pappardelle al ragù di capriolo sono un primo piatto dai sapori rustici, ma non troppo selvatici, grazie alla carne marinata a lungo!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 310 min
Ricetta Pappardelle al ragù di capriolo

Primi piatti

Le pappardelle con asparagi e code di gamberi, sono un primo piatto dal gusto delicato e raffinato, molto semplici da preparare e…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 25 min
Ricetta Pappardelle agli asparagi e gamberi

Primi piatti

Le tagliatelle ai funghi porcini sono un classico primo: una genuina pasta fresca condita con saporiti funghi, ideale per il pranzo…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 15 min
Ricetta Tagliatelle ai funghi porcini

Altre ricette correlate

I commenti (101)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • jacqueline ha scritto: mercoledì 07 dicembre 2016

    Ciao Sonia...ma se al posto dei porcini usassi i champignon?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 07 dicembre 2016

    @jacqueline: Ciao, i porcini sono molto più gustosi, ma se preferisci puoi utilizzare gli champignon! Per rendere il tutto più gustoso prova ad aggiungere qualche fungo porcino essiccato (ma prima rinvenuto in acqua smiley )

  • Bri ha scritto: venerdì 25 novembre 2016

    Io ho solo dei funghi porcini secchi. In tal caso quali sono le dosi da utilizzare per 4 persone e qual'è il procedimento? smiley Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 19 dicembre 2016

    @Bri: Ciao Bri, il rapporto è 1:10, ogni g di funghi secchi equivale a 10 g di funghi freschi. Prima di utilizzare i funghi secchi è consigliabile farli rinvenire tenendoli a mollo in acqua tiepida per almeno 3 ore; dopo si possono utilizzare come quelli freschi.

Leggi tutti i commenti ( 101 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Funghi
Porcini
Pappardelle funghi e salsiccia
Pappardelle
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca