Passatelli in brodo

Primi piatti
Passatelli in brodo
94 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 3 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

I passatelli sono un formato di pasta fresca tradizionale romagnola e consistono in grossi e ruvidi spaghettoni del diametro di circa 4 mm e della lunghezza di circa 4 cm, preparati con un impasto di pangrattato, Parmigiano grattugiato, uova, noce moscata e scorza di limone.

I passatelli si ottengono facendo passare l’impasto attraverso l’apposito attrezzo, formato da un disco di metallo leggermente bombato del diametro di 15 cm, dotato di fori di circa 4-5 mm di diametro che possiede un manubrio con due impugnature laterali .

Il ferro per passatelli viene posto sopra una palla di impasto e quindi pressato sopra di essa in modo che dai suoi fori fuoriescano gli spaghettoni, che verranno tagliati con un coltello alla lunghezza di 4 cm e, secondo la tradizione, dovranno essere cotti in un buon brodo di carne. In alternativa al ferro tradizionale potete utilizzare uno schiacciapatate con fori larghi.

Ingredienti
Parmigiano reggiano grattugiato 120 gr
Uova 3
Limoni la scorza grattugiata di 1/2
Sale q.b.
Noce moscata 1 abbondante grattata
Brodo di carne 1 lt
Midollo di bue 20-30 gr (facoltativo ma tradizionale)
Pangrattato 120 g

Preparazione

Passatelli in brodo

Preparate un buon brodo di carne cuocendo per almeno 2 ore un pezzo di carne di manzo (oppure manzo e gallina), 1 costa di sedano, 1 carota, 1 una piccola cipolla e 1 pomodoro in 4-5 litri di acqua. Quando il brodo sarà pronto, sgusciate le uova dentro ad una ciotola quindi sbattetele con una forchetta e aggiungete il Parmigiano grattugiato, il pangrattato, il sale, la noce moscata, il pepe e la scorza di limone grattugiata (evitate di aggiungere la parte bianca e amara della buccia).

Passatelli in brodo

Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto ma elastico (nel caso risulti duro aggiungete un po’ di brodo per ammorbidirlo o nel caso contrario un po’ di pangrattato).

Passatelli in brodo

Lasciate riposare 5 minuti, poi prendete un po’ di impasto alla volta e pressatelo nello schiacciapatate avendo cura di utilizzare il disco a fori larghi. Tagliate con un coltello i passatelli a circa 4 cm di lunghezza e sparpagliateli su di un canovaccio pulito senza sovrapporli;

Passatelli in brodo

portate il brodo a bollore e versatevi dentro i passatelli . Quando i passatelli riaffioreranno in superficie prelevateli e poneteli in un piatto fondo con del brodo; servite con parmigiano reggiano grattugiato a parte.

Consiglio

I passatelli, per mantenere la loro forma, vanno cotti quando sono ancora morbidi; una volta secchi infatti, si sbriciolerebbero nel brodo. Se per preparare i passatelli volete utilizzare il midollo di bue, dovrete lavorarlo a crema con una spatolina ed amalgamarlo assieme agli altri ingredienti nell’impasto.

Altre ricette

I commenti (94)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Maria Luisa ha scritto: mercoledì 03 dicembre 2014

    in Emilia si sono sempre fatti e non certamente da 50 anni...

  • Mattia ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    Non spariamo cavolate... i passatelli e le tagliatelle sono di origine marchigiane e non romagnole !!!!!!! dato che la mia nonna andava ad imparare a farle a casalinghe romagnole 50 anni fa...

  • Mattia ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    Non spariamo cavolate... i passatelli e le tagliatelle sono di origine marchigiane e non romagnole !!!!!!! dato che la mia nonna andava ad imparare a farle a casalinghe romagnole 50 anni fa...

  • naty ha scritto: domenica 16 novembre 2014

    la scorza di limone è il top, provare per credere.

  • naty ha scritto: domenica 16 novembre 2014

    nell' impasto ci va anche la farina. e poi non metteteli nel canovaccio ma direttamente nella pentola in ebollizione quando li schiacciate con lo schiacciapatate.

  • Calsèt ha scritto: giovedì 06 novembre 2014

    Secondo me in questa ricetta il limone non centra nulla. Da un aroma fastidioso.

  • Massimo 1976 ha scritto: sabato 01 novembre 2014

    Nn sono uno chef ma me la cavo discretamente in cucina,essendo emiliano i passatelli sono pane per i miei denti...x ovviare a problemi di sbriciolamento io metto nell impasto un cucchiaio di farina per compattare l impasto. .metodo sperimentato e funzionale!!!ciao ciao

  • Donatella ha scritto: venerdì 31 ottobre 2014

    Ho un problema: i miei passatelli si sbriciolano....non vengono belli sostenuti.Come posso fare ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    @Donatella: Ciao Donatella! Devi amalgamare bene il composto perchè risulti compatto, aggiungi un pò di pangrattato se è troppo morbido.

  • Lisa ha scritto: martedì 28 ottobre 2014

    Aiuto mi si rompono perché.?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    @Lisa: Ciao Lisa! Devi amalgamare bene il composto perchè risulti compatto, aggiungi un pò di pangrattato se è troppo morbido.

  • Monica ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    Con queste dosi vengono perfetti....la mia idea di comfort food!!!!

10 di 94 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento