Pasta al forno

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    80 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    10 persone
  • Costo:
    Medio

Pasta al forno bianca

Pasta al forno

La pasta al forno è il primo piatto domenicale per eccellenza. Gustosa e ricca, questa ricetta piacerà davvero a tutti!

La versione che vi proponiamo è infatti molto sostanziosa e prevede l'utilizzo di sugo di pomodoro, golose polpettine, besciamella, provola, parmigiano e uova sode, che amalgamandosi con la pasta al dente, daranno vita ad un piatto indimenticabile!

Quando si prepara la pasta al forno è molto importante fare attenzione alla cottura della pasta, che va scolata a metà cottura, per evitare che scuocia a causa del passaggio prolungato in forno.

Ingredienti per le polpette:
Carne di suino trita, 250 gr
Salsiccia 150 gr
Parmigiano reggiano grattugiato, 100 gr
Pane (mollica), 100 gr
Prezzemolo tritato, 2 cucchiai
Uova medie, 2
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Pepe q.b.
Noce moscata 1/4 di cucchiaino
...per il sugo:
Pomodori passta, 1 lt
Cipolle 1
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine di oliva, 4 cucchiai
Sale q.b.
Basilico 6 foglie
...per la besciamella:
Latte fresco intero, 1 lt
Farina 80 gr
Burro 80 gr
Sale q.b.
Noce moscata 1/4 cucchiaino
...per la pasta al forno:
Pasta (rigatoni), 600 gr
Uova medie, 4
Parmigiano reggiano grattugiato, 3-4 cucchiai
Scamorza (provola) 300 gr

Preparazione

Pasta al forno
Per preparare la pasta al forno iniziate realizzando le polpette: mettete gli ingredienti in una ciotola (1) e impastate per almeno 5 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo che farete riposare in frigorifero per 15 minuti. Nel frattempo, tritate la cipolla e l’aglio finemente e fateli appassire per 10 minuti a fuoco basso assieme all’olio di oliva (2), poi aggiungete la passata di pomodoro (3) e portate a bollore.
Pasta al forno
Formate con l'impasto delle piccole polpette da circa 10 gr l'una (4) e unitele al sugo (5). Fate cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti, quindi aggiustate di sale e pochi istanti prima di spegnere il fuoco unite le foglie di basilico spezzettate con le dita (6). 
Pasta al forno
Fate cuocere la pasta scolandola a metà cottura e conditela con il sugo di polpettine (7). Preparate una besciamella con gli ingredienti sopraindicati e seguendo le indicazioni che trovate cliccando qui. Prendete una pirofila da forno capiente,  stendete sul fondo un velo di besciamella e versateci sopra metà della pasta condita (8) (avendo cura di distribuire in modo uniforme le polpettine). Rassodate le 4 uova e lasciatele raffreddare completamente sotto l’acqua fredda corrente poi, sbucciatele e tagliatele a fettine con l’apposito attrezzo (9).
Pasta al forno
Ponete quindi nella pirofila metà fettine di uovo sodo, metà provola (che avrete tagliato a cubetti) (10) e 3/4 di besciamella (11). Fate un altro strato con la pasta rimasta, cospargete con le restanti fette di uovo, cubi di provola e besciamella; spolverizzate con il parmigiano grattugiat (12) e infornate a 180° per circa 35-40 minuti. Quando sopra la pasta al forno si sarà formata una bella crosticina croccante, estraete la teglia dal forno, fate riposare per 5-10 minuti e poi servite.

Consiglio

La pasta al forno può essere preparata anche in anticipo e passata al forno prima di essere servita. Se volete potete porzionare la pasta al forno (prima o dopo averla messa in forno) e congelarla!

Il consiglio del sommelier

Pasta al fornoLa pasta al forno è un classico della cucina tradizionale italiana, con innumerevoli varianti sul tema, dove ingredienti strutturati e dalla grande persistenza aromatica trovano un abbinamento essenziale con vini dalle caratteristiche analoghe. L’ampia presenza del sugo di pomodoro dona una gradevole nota acidula di sottofondo, che andrà bilanciata con vini morbidi, in grado di smorzare anche la speziatura del piatto ed equilibrare la sapidità generale. L’ampia tendenza alla succulenza e all’untuosità, data dall’unione della carne con i sughi di cottura, rende opportuno l’accostamento con vini di buon tannino e di buon tenore alcolico, in grado di ripulire il palato, dissolvendo la nota oleosa. Infine, la grassezza apportata dall’ampia presenza di besciamella, parmigiano e provola e la tendenza dolce introdotta dalle uova e dalla pasta spingono ad appaiare vini delicatamente sapidi e in grado di restituire freschezza a ogni assaggio. Vi consigliamo, dunque, un rosso corposo e dalla grande ricchezza aromatica, meglio se con una lieve nota legnosa in grado di accostarsi ai sentori abbrustoliti dati dalla cottura in forno. Un ottimo esempio di questa tipologia di vino è l’Aglianico Il Repertorio delle Cantine del Notaio, vino robusto e dai tannini intensi, accompagnati dalle note calde del legno e da un finale piacevolmente sapido. Altrimenti, potete optare per la Barbera d’Alba Rinaldi di Marziano Abbona, pieno e corposo, più marcato negli aromi di frutta rossa e nella speziatura, con tannini più delicati.

A cura di Callmewine.com

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 78 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


78
Oscar ha scritto: Domenica 17 Agosto 2014  |  Rispondi »
provate a mettere la mozzarella al posto della besciamella risulterà più leggera ed usate un po più di sugo .. sarà una bomba
77
Lorenz ha scritto: Giovedì 01 Maggio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! Grazie mille per la ricetta, davvero ottima! Peró se posso fare un paio di osservazioni, innanzitutto la besciamella carica troppo il piatto... è vero che lega gli ingredienti tra loro, peró appesantisce il tutto; in secondo luogo, ho utilizzato 1.5 litri di passata di pomodoro anzichè un litro e il risultato per 600 grammi di pasta e le polpettine è stato perfetto poichè non sono risultate troppo asciutte. Continueró a fare le tue ricette che mi hanno fatto scoprire la vena culinaria nascosta che ho sempre avuto dentro! Grazie ancora! smiley
76
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 19 Dicembre 2013  |  Rispondi »
@Fabiola : Certo! smiley
75
Mandy ha scritto: Lunedì 16 Dicembre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia, volevo fare la pasta al forno per Natale. Se la preparo il 24 e il giorno dopo la faccio solo scaldare, va bene lo stesso? grazie smiley
74
Fabiola ha scritto: Martedì 12 Novembre 2013  |  Rispondi »
Ma la pasta non si fa brutta cuocendola il giorno prima?
73
Fabiola ha scritto: Lunedì 11 Novembre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia.
Voglio preparare la pasta al forno per mercoledì sera, posso prepararla domani mattina, e conservarla in frigo (non cotta) per poi infornarla mercoledì sera? Grazie... Ciao
72
Marghe ha scritto: Lunedì 28 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia,

l'ho fatta varie volte, pero' le uova non sono assolutamente neccessarie. Senza va anche molto bene. I miei invitati me lo hanno detto.... smiley
Sono anni che seguo le tue ricette e sono molto contenta, mi vengono sempre molto bene. Grazie !!
Un cordiale saluto dall'Andalusia smiley
71
ALDA ha scritto: Sabato 27 Luglio 2013  |  Rispondi »
ciao Sonia, vivo in albania ma ti seguio quazi da 2 anni. Adoro le tue ricete, ho imparato a cuccinare tantte ricette. Scusami x i sbagli del scrito ma devo dirti GRAZIEEEEEEE!
70
ALDA ha scritto: Sabato 27 Luglio 2013  |  Rispondi »
ciao Sonia, vivo in albania ma ti seguio quazi da 2 anni. Adoro le tue ricete, ho imparato a cuccinare tantte ricette. Scusami x i sbagli del scrito ma devo dirti GRAZIEEEEEEE!
69
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 15 Luglio 2013  |  Rispondi »
@violeta: Grazie Violeta, continua a seguirmi e a stupire tuo marito e i tuoi ospiti! smiley
10 di 78 commenti visualizzati

Lascia un Commento