Pasta allo scarpariello

Primi piatti Pasta Contenuto sponsorizzato
/5
Pasta allo scarpariello
8 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Una pasta sciuè sciuè: pomodorini, formaggio e basilico fresco in abbondanza. La ricetta dello scarpariello, una pasta veloce e gustosa che fa parte della tradizione napoletana, nata decenni fa tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli a Napoli. Era l'epoca degli scarpari, ovvero i vecchi calzolai, che venivano ripagati del proprio lavoro artigianale anche con ciò che si aveva in dispensa. Così con i pezzi di formaggio a disposizione, il sugo di pomodoro avanzato dal giorno prima (il ragù napoletano) e le foglie di basilico si dava vita ad un piatto dal condimento semplice e genuino, veloce da realizzare e saporito. Nel tempo si è "accettata" l'usanza di realizzare la ricetta dello scarpariello con i pomodorini freschi: noi ve la proponiamo con i datterini lasciati cuocere dolcemente, conditi con Pecorino e Parmigiano che avvolgeranno lo spaghetto per un condimento cremoso! La pasta allo scarpariello è una vera prelibatezza, grazie principalmente alla qualità degli ingredienti utilizzati: in alcune parti della Campania viene preparata anche con il formato di pasta scialatielli e con il pomodorino giallo.

Ingredienti

Spaghetti N°5 320 g
Pomodorini datterini 500 g
Pecorino romano da grattuggiare 30 g
Parmigiano reggiano da grattugiare 30 g
Basilico abbondante 1 ciuffo
Peperoncino fresco lungo ½
Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Vai alle ricette con Spaghetti N°5

Spaghetti N°5

I nuovi Spaghetti N°5 Barilla sono ancora più buoni. Il segreto? Una nuova combinazione di grani duri eccellenti e trafile ridisegnate nei minimi dettagli, con la cura e la passione di chi fa pasta da oltre cent’anni.

Scopri tutte le ricette
Preparazione

Come preparare la Pasta allo scarpariello

Pasta allo scarpariello

Per preparare la pasta allo scarpariello, iniziate ponendo sul fuoco una pentola con acqua per cuocere la pasta; a bollore salate. Prendete i datterini: lavateli e divideteli a metà (1), poi prendete il peperoncino fresco lungo, spuntatelo e apritelo per togliere i semini (2); quindi tagliatelo a striscioline e tritatelo (3).

Pasta allo scarpariello

Grattugiate anche il Pecorino romano (4) e il Parmigiano. In un tegame capiente versate l'olio extravergine e scaldate; aggiungete il peperoncino tritato e l'aglio intero sbucciato così sarà più facile rimuoverlo (5). Fate soffriggere per circa 3 minuti, mescolando di tanto in tanto; poi aggiungete i datterini (6). Salate e cuocete a fuoco medio per altri 12 minuti. 

Pasta allo scarpariello

Nel frattempo lessate gli spaghetti (7) al dente. Una volta che il sugo di datterini sarà pronto, togliete l'aglio (8) e aggiungete parte delle foglioline di basilico (9).

Pasta allo scarpariello

Scolate gli spaghetti al dente conservando un paio di mestoli di acqua di cottura e versateli direttamente nel tegame con il condimento (10). A fuoco medio basso terminate in tegame la cottura, mantecando gli spaghetti con il sugo, aggiungendo al bisogno acqua di cottura (11) perchè il sughetto risulti cremoso. Spegnete il fuoco, aggiungete il Pecorino (12) e il Parmigiano reggiano grattugiati  a più riprese, alternando con altra acqua di cottura al bisogno,

Pasta allo scarpariello

mescolando di continuo per evitare che il formaggio inizi a filare (13). Profumate ancora con delle foglioline di basilico (14). Servite subito la pasta allo scarpariello aggiungendo altro basilico fresco su ciascun piatto (15).

Conservazione

Si consiglia di consumare subito la pasta allo scarpariello.

Si sconsiglia qualsiasi forma di conservazione.

Consiglio

Potete variare il tipo di pasta, preferibilmente lunga o fresca come gli scialatielli che trattengono bene il condimento e utilizzare anche pomodoro in filetti o pomodorini gialli.

Si consiglia di mescolare bene e in maniera continua nel momento in cui si versano i formaggi grattugiati alternando con l'acqua di cottura della pasta per evitare che il formaggio si rapprenda.

Leggi tutti i commenti ( 8 )

Ricette correlate

Primi piatti

La pasta alla checca è un primo piatto primaverile tipico romano: un'insalata di pasta corta arricchita con mozzarella, caciotta,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 12 min
Pasta alla checca

Primi piatti

Un primo piatto fresco adatto al periodo estivo: pasta caprese, si ispira al tradizionale antipasto all'italiana, perfetto per…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 25 min
Pasta caprese

Primi piatti

Uno dei piatti siciliani più conosciuti, specialità Catanese omaggio all'opera "Norma" di Vincenzo Bellini: la pasta alla Norma è…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min
Pasta alla Norma

Primi piatti

La pasta fredda è una fresca insalata di pasta leggera e gustosa, realizzata con verdura di stagione e ingredienti di qualità!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
Pasta fredda

Primi piatti

La pasta coi fagiolini è un primo piatto semplice e molto gustoso da preparare durante le giornate soleggiate primaverili ed estive!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
Pasta coi fagiolini

Primi piatti

La pasta agli asparagi è un primo piatto primaverile semplice e gustoso, perfetto per un piatto ricco di verdure nella bella stagione.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Pasta agli asparagi

Primi piatti

La pasta con pomodori e fresella è un primo piatto fresco e aromatico guarnito con croccanti e profumate briciole di fresella!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
Pasta pomodori e fresella

Primi piatti

La pasta e piselli è un primo piatto primaverile, semplice e veloce, un perfetto salvacena genuino e saporito da realizzare con…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Pasta e piselli

Altre ricette correlate

I commenti (8)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • cappagiu@live.it ha scritto: martedì 29 agosto 2017

    Essendo beneventana sono di parte, però anche io sono convinta che la ricetta sia originaria della mia città. Alla fine di sicuro è di origine campana. Io per renderla più gustosa aggiungo un cucchiaip di pesto

  • Rita ha scritto: sabato 26 agosto 2017

    provata! molto buona

Leggi tutti i commenti ( 8 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca
Primi veloci
Dolci veloci
Torte
Torte veloci